È diabetico e non può lavorare la notte: guardia giurata sospesa

Un uomo diabetico di 54 anni è stato sospeso dal suo lavoro di guardia giurata perché a causa della sua malattia non può svolgere il turno di notte

Antonio Franzè è una guardia giurata di 54 anni che a causa del diabete non può più svolgere il turno di notte e per questo motivo è stato sospeso dal suo compito.

L'uomo, a cui non manca molto alla pensione, non prende stipendio da un mese. Quando il medico curante ha diagnosticato che le sue condizioni fisiche erano peggiorate e non poteva più lavorare di notte perché sottoposto a trattamento insulinico, la Sicuritalia, azienda per la quale lavorava, ha deciso di non farlo lavorare più.

"Ogni sera prendevo una vettura - racconta l'uomo - e mi veniva assegnata la zona. Io ero tranquillo, da solo, sulla mia auto. Mi portavo dietro la macchinetta. Quando mi sentivo che non stavo tanto bene – perché col tempo impari a capirlo, a me suda la testa – mi fermavo, misuravo il valore del sangue e se era alto, oltre 150, facevo due passi. Poi risalivo in auto, e via".

Ma nel mese di Luglio Antonio è stato trasferito all'ospedale Giovanni Bosco e li ha iniziato a muoversi di meno diventando così più stressato: "Quello è un servizio dove devi litigare con la gente, e non parlo dei tossici, ma proprio della cosiddette persone normali, perché col tempo ho imparato a capire che sono a volte le peggiori di tutte. Devi lottare con cinque parenti che vogliono entrare insieme per un paziente – prosegue – poi ci sono i malintenzionati, insomma, mi agitavo spesso. Avevo la pressione alta, una volta sono finito al pronto soccorso e come valore glicemico avevo 403", racconta ancora.

Dopo aver comunicato al caposervizio dell'esenzione, a seguito della visita medica, è stato sospeso per trenta giorni: "Hanno detto che non sapevano dove mettermi, ma non è vero: so che ci sono dei servizi diurni. Ma a me non volevano farli fare". Adesso Antonio è rimasto senza lavoro e può solo affidarsi all'aiuto economico dei familiari.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 03/01/2018 - 17:32

Negrieritalia...

Trinky

Mer, 03/01/2018 - 19:28

Sindacati dove siete?

emigratoinfelix

Mer, 03/01/2018 - 19:33

vergognatevi sicuritalia!

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 04/01/2018 - 07:47

Non sono medico ma qui non si parla di notte e giorno ma di un servizio stabile all’ospedale cosa che ovviamente può essere difficile e stressante sempre ma soprattutto alla notte quando ci sono più gentiluomini in giro. Le cose.non sono sempre come sembrano e qui più informazioni sono necessarie per tirare conclusioni appropriate,

amicomuffo

Gio, 04/01/2018 - 08:22

e la legge 104? A lui non si applica?