"Diamogli addosso è il figlio di un poliziotto". Atti di bullismo in una scuola di Salerno

A denunciare l’episodio uno dei genitori dei bambini bullizzati, finito addirittura in ospedale per le botte ricevute

“Dagli addosso, è il figlio di un poliziotto”. Ha solo 10 anni il bambino vittima di atti di bullismo da parte dei suoi compagni di scuola; il padre è una “guardia” e questo è un elemento discriminante per alcuni alunni di una scuola elementare di Salerno. Nel mirino dei bulli anche due amici del malcapitato, picchiati con calci e pugni e umiliati ogni giorno.

A denunciare l’episodio uno dei genitori dei bambini bullizzati, finito addirittura in ospedale per le botte ricevute. Sei gli avvisi di garanzia: oltre all’ex dirigente scolastica sono finiti nei guai quattro maestre e il padre di uno dei bulli. Per dirigente e docenti le accuse sono di maltrattamenti mediante condotte omissive; lesioni personali aggravate è invece l’ipotesi di reato che pende sul capo del padre del baby bullo, che non avrebbe impedito al figlio gli atti di violenza ai danni dei compagni di classe.

Il 25 maggio scorso uno dei ragazzini fu aggredito da uno dei bulli che prima lo colpì con una ginocchiata ferendolo agli occhi e, poi, lo spinse violentemente a terra. Adesso per gli indagati si apriranno le porte del tribunale, dove verrà ripercorso il calvario subito dai tre alunni, che sono ancora in stato di shock.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 24/07/2019 - 10:33

l'ideologia di sinistra fa già danni, senza nemmeno dover fare la velina e farla circolare tra i centri sociali! ecco quali sono i danni... siete bestie! finitela di dare i voti alla sinistra e al M5S!!!

baronemanfredri...

Mer, 24/07/2019 - 10:39

IL PADRE PROVVEDERA' AD INDAGINI ARRESTI E POI LI VEDRA' CAMMINARE LIBERO E RIDERE A "SFOTTERLO"

01Claude45

Mer, 24/07/2019 - 10:43

La legge che "responsabilizza i genitori per le malefatte dei figli minorenni", ricordo bene, esisteva e non mi sembra sia stata abrogata. Perciò PAGHINO I GENITORI PER LE VIOLAZIONI DELLA LEGGE DA PARTE DEI FIGLI MINORENNI.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 24/07/2019 - 10:46

Della "delegittimazione, della mancanza d'autorità e autorevolezza", in gran parte dobbiamo ringraziare la "nostra magistratura" e le sua "allegre interpretazioni" e leggi risibili.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 24/07/2019 - 11:01

Bravi ragazzi. Capiscono che siamo in piena Legge della Giungla. E giustamente ne approfittano. Come dare loro torto se capiscono - non che ci voglia molto a capirlo - in che genere di società allo sbando si ritrovano?

bernardo47

Mer, 24/07/2019 - 11:09

Figli di poliziotti o di carabinieri,sono onore per Italia!

VittorioMar

Mer, 24/07/2019 - 11:17

..sono figli "VIGLIACCHI" EDUCATI DA GENITORI IRRESPONSABILI E "BULLI" !!!

45WO708

Mer, 24/07/2019 - 15:21

Il frutto non cade mai lontano dall'albero... Il figlio del poliziotto verrà educato e crescerà nel rispetto della legge e del prossimo mentre l'altro, continuando presumibilmente nei suoi atteggiamenti, prima o poi pagherà di persona, o trovando qualcuno meno arrendevole (o di pari stazza) o finendo in guai giudiziari. E la colpa in fondo non è nemmeno sua...

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 24/07/2019 - 16:07

Bisogna far scontare la pena ai genitori, corsponsabile delle malefatte dei figli.

Ritratto di Artù007

Artù007

Mer, 24/07/2019 - 16:35

Saranno arruolati nei centri sociali

marcosol

Mer, 24/07/2019 - 16:47

mortimermouse dovrebbero studiarlo a scuola. Un caso di abominio mentale del genere è cosa rara

ziobeppe1951

Mer, 24/07/2019 - 19:21

marcosol16.47...mortimer ha perfettamente ragione..sei tu che dovresti essere studiato da uno bravo

necken

Mer, 24/07/2019 - 19:41

in Italia il senso civico latita mentre l'illegalita non se la cava poi cosi male. in fondo le forze dell'ordine sono commiserate da una una certa inteligenza di sinistra

maxxena

Mer, 24/07/2019 - 21:40

presto questi giovani saranno invitati a parlare al Parlamento Europeo e sicuramente riceveranno un encomio solenne,tutto questo dopo che la gippa di turno li avrà scarcerati con un bacio ed un abbraccio.