Diaz, confermate condanne per i vertici della Polizia

Confermate le condanne per falso aggravato agli alti funzionari della Polizia. Prescritte quelle per lesioni nei confronti di nove agenti del settimo nucleo speciale della Mobile

Confermate le condanne d'appello per i vertici della Polizia. Prescritte quelle per lesioni per gli agenti coinvolti nei pestaggi all scuola Diaz, avvenuta nel 2001 a Genova, nei giorni del G8.

Dopo nove ore di camera di consiglio arriva la decisione dei giudici. Gli alti funzionari di polizia coinvolti nei fatti si sono visti confermare le condanne per falso aggravatoper i fatti del 21 luglio. Per loro scatterà l'interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, pena accessoria disposta dalla Cassazione.

Giovanni Luperi e Francesco Gratteri sono stati condannati a 4 anni. Cinque anni a Vincenzo Canterini, 3 anni e 8 mesi per Gilberto Caldarozzi, Filippo Ferri, Fabio Ciccimarra, Nando Dominici, Spartaco Mortola, Carlo Di Sarro, Massimo Mazzoni, Renzo Cerchi, Davide Di Novi e Massimiliano Di Bernardini.

Prescritti i reati di lesione che erano stati contestati a Tucci, Cenni, Basili, Ledoti, Compagnone, Stranieri, Lucaroni e Zaccaria, agenti del settimo nucleo speciale della Mobile.

"Le definitive parole dei giudici" della Cassazione, che mettono "la parola fine a una vicenda dolorosa ci devono spingere a guardare avanti sicuri che le forze di polizia sono per i cittadini italiani una garanzia per la sicurezza e per la democrazia - ha affermato il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri -. Del resto nessuno può dimenticare l'attività quotidiana di tante donne e uomini della polizia che, con dedizione, professionalità e coraggio, lavorano al servizio dello Stato per il bene di tutti".

Il capo della Polizia Antonio Manganelli ha accolto la sentenza della magistratura "con il massimo dovuto rispetto", ribadendo "l'impegno a proseguire nel miglioramento del percorso formativo relativo al complesso campo dell’ordine e della sicurezza pubblica". Ha poi espresso "apprezzamento e orgoglio per la maturità, l’onestà, la dedizione e l’entusiasmo con cui quotidianamente il paese viene servito dalle donne e dagli uomini delle forze di polizia".

"Giustizia è fatta: ci sono voluti 11 anni per arrivare a questo verdetto e la Cassazione è stata coraggiosa". Così Emanuele Tambuscio, legale di alcuni dei no global picchiati alla Diaz, che ha sottolineati come "mai, nelle democrazie occidentali, si è arrivati ad una condanna per funzionari della Polizia di così alto livello".

 

Commenti

Ivano66

Gio, 05/07/2012 - 20:16

Anche se in netto ritardo, e per di più con la beffa dell'indulto, un minimo di giustizia è stata fatta. Manca solo l’ex capo della polizia, oggi sottosegretario alla Presidenza del Consiglio (perché questo Stato promuove gli squadristi...) Gianni de Gennaro, reo di aver istigato alla falsa testimonianza sulle violenze alla Diaz l’allora questore di Genova Francesco Colucci. La pena accessoria della interdizione dai pubblici uffici per 5 anni è ridicola, avrebbe dovuto essere perpetua, ovviamente. Fu una vera azione squadrista di tipo fascista alla maniera del Cile di Pinochet. Ora tutti sanno, anche le tre scimmiette, che furono le forze di polizia ad essere i violenti. E chi li ha mandati,da chi hanno preso ordini, perché era in giro per caserme l'ex ministro Fini... Questo che serva da insegnamente anche per la val di Susa : i cittadini hanno il diritto-dovere di protestare, le forze di polizia quello di difendere i cittadini e non gli interessi di parte intrecciati con la mafia.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Gio, 05/07/2012 - 20:25

ed or ci vorrebbe a il licenziamento oppure passare sotto i manganelli per provare l'ebrezza,come hanno fatto provare a manifestanti che non c'entravano niente con le distruzioni di quei giorni ...ma tanto si sa'..in galera in Italia ci va' solo chi ha un po' di fumo in tasca..assassini, ladri e stupratori son sempre liberi...

gibuizza

Gio, 05/07/2012 - 20:32

Niente da dire, bravi i noglobal. Hanno inscenato tutta la commedia, si sono accordati sulle dichiarazioni e dopo un anno si sono presentati perfettamente allineati senza alcuna contraddizione. A questo punto quale giudice non può dar ragione quando ci sono decine di testimoni perfettamente allineati nelle dichiarazioni? Era un processo da non fare ma si è voluto fare, pazienza!

smalp77

Gio, 05/07/2012 - 21:09

Semplicemente scandaloso

albertohis

Gio, 05/07/2012 - 21:14

#3 gibuizza: il sospetto che i testimoni abbiano semplicemente raccontato quello che è successo proprio non ti sfiora? Perché mai il processo non avrebbe dovuto tenersi? A maggior ragione se sotto accusa sono appartenenti alle forze dell'ordine il processo deve essere accurato e rigoroso. Non è compatibile la presenza di tali colpevoli tra i rappresentanti dello stato: che venga fatta piazza pulita di chi ha infangato il corpo al quale appartiene. #1 Ivano66: concordo pienamente.

killkoms

Gio, 05/07/2012 - 21:11

i black bloc ringraziano i giudici e la banda di fe.ssi che hanno formato(senza nemmeno sapere perchè)lìoceano che gli ha permesso di devastare genova impunemente!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 05/07/2012 - 21:16

Un solo commento : alle prossime manifestazioni "gioiose, pacifiche e progressiste" si militarizzino i signori magistrati e si mandino loro a mantenere l'ordine pubbico, possibilmente disarmati!

18.10

Gio, 05/07/2012 - 21:16

@ #3 gibuizza Niente da dire? mi sembra che di s******** ne abbia dette parecchie.

Totonno58

Gio, 05/07/2012 - 21:35

GIBUIZZA...mi scusi se ci tengo alla sua dignità...sono certo che Lei sta scherzando e che si sta compiacendo del fatto che ci sia stata un po' di giustizia...certo, sappiamo bene quello che hanno fatto i no global ed hanno avuto le loro brave condanne...ma non si è mai chiesto come mai la polizia li lasciò agire indisturbati (ci sono centinaia di testimonianze di genovesi del tutto estranei ai fatti) ed andò a fare violenza su quelli che NON ERANO TRA I NOGLOBAL?!?E come mai se la sono cavata i responsabili n.1 e 2, Scajola e De Gennaro?

luigi civelli

Gio, 05/07/2012 - 21:33

5 Luglio 2012, una buona giornata per chi vuole credere di vivere in una nazione civile.

Ivano66

Gio, 05/07/2012 - 21:44

#3 gibuizza: mi spiegherebbe, di grazia, perché non bisognava fare questo processo?

HANDY16

Gio, 05/07/2012 - 21:41

#3 gibuizza: Il Suo commento evidenzia unicamente che Lei non ha la minima idea di quello che è successo in quella scuola e, successivamente, a Bolzaneto. E nemmeno di tutti i ridicoli tentativi che sono stati messi in atto per sviare le indagini ed insabbiare tutto. Quanto alle Sue ipotesi di combutta tra i testimoni che si sarebbero inventati tutto ( questo è più o meno il Suo ragionamento) vi sono decine di cartelle cliniche dei ricoverati e di coloro che hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per riparare i danni provocati da questi individui che, al riparo dalla loro identità in quanto dotati di casco che li rende irriconoscibili, si sono dati alla pazza gioia bastonando ragazzi inermi ( ci sono anche molte immagini che documentano il tutto). A meno che anche Lei non fosse li quel giorno con casco e divisa...e allora si spiega tutto !

bloster

Gio, 05/07/2012 - 21:56

Gibuizza, ma ti sei letto? Vivi in questo mondo? Il sangue delle persone picchiate era etchup? Le molotov messe dagli agenti erano birre? Senza parole.

MMARTILA

Gio, 05/07/2012 - 22:11

Sto con le forze dell'ordine e le ringrazio per l'operato svolto. Peccato solo non abbiano fatto più male ai no-global!

baio1969@libero.it

Gio, 05/07/2012 - 22:29

Finalmente, anche se i responsabili non pagheranno mai abbastanza per quello che hanno fatto in quei giorni a Genova, in cui la democrazia fu letteralmente sospesa, per far spazio ad una crudeltà tipicamente sudamericana, emerge come andarono veramente le cose.

maxmello

Gio, 05/07/2012 - 22:24

# gibuizza tu mi spaventi quanto i poliziotti degenerati coinvolti in questa storia. Inscenato una commedia?? Accordati sulle dichiarazioni?? Ma hai visto le facce tumefatte ed i corpi straziati dalle percosse dei ragazzi e delle ragazze? Hai sentito le dichiarazioni di personaggi totalmente estranei ai no global come reporter, anziani genovesi, turisti e vari testimoni oculari? Mi dispiace perché se non riesci a vedere, o peggio, se non riesci ad accettare la realtà quando te la si sbatte in faccia, quando ci riuscirai mai? Era un processo da non fare? Mi spaventi.

nevenko

Gio, 05/07/2012 - 22:44

Nettamente contrario a questa condanna.Tutta la mia solidarietà alle forze dell'ordine perennemente provocate da commedianti organizzati.

Ritratto di deliziosagrc

deliziosagrc

Gio, 05/07/2012 - 23:23

Questo è uno stato imbelle complice dei violenti. Condannando la Polizia come al solito fa il forte coi deboli e il debole coi forti. Poliziotti sempre più demotivati vedendo un crimine, volteranno la faccia pensando "chi me lo fa fare?!"

vince50_19

Gio, 05/07/2012 - 23:20

L'importante è che sia chiaro che i reati penali ricadono sulla persona e non sull'organizzazione di cui fanno parte, come prescrive l'art. 27 della costituzione. Chi ha sbagliato paghi: su questo non c'è dubbio alcuno. E le sentenze come questa che diventano non più appellabili vanno rispettate, altrimenti la Giustizia non ha ragione di esistere.

Franca C.

Gio, 05/07/2012 - 23:37

perchè si parla sempre di .. azione squadrista di stampo fascista... anche i comunisti fanno ed hanno fatto di peggio...

astice2009

Gio, 05/07/2012 - 23:29

3gibuizza : ovviamente lei sa che puo' essere denunciato per calunnia. Ma non e' importante. Invece spero che un giorno tocchi ad un suo familiare essere ammazzato di botte in maniera premeditata-

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Gio, 05/07/2012 - 23:34

gibuizza MA dove vivi in un universo PARALLELO'??? hanno manganellato gente a caso in una scuola.....fai pena...

flashpaul

Ven, 06/07/2012 - 00:30

Una condanna frutto di una sapiente trappola dei noglobal e blackblok. Provocare fino alla massima esasperazione per far scatenare una reazione al di là di quella consentita per poi ottenere una condanna morale e legale del corpo di polizia i cui agenti non avrebbero mosso un dito se la manifestazione si fosse svolta in modo pacifico. Con questa sentenza si celebra la vittoria della violenza di piazza, della prevaricazione, dell'anarchia e e la desautorazione e svilimento di una istituzione che lavora tutti i giorni , rischiando la vita per uno stipendio da fame per proteggere e mantenere un minimo di ordine necessario per la convivenza civile. Agnoletto è il più viscido bugiardo che cammina sul suolo italiano. In Cina, in Korea del nord, e altri paesi simili questa gente sarebbe stata passata per le armi.

FRANCO1

Ven, 06/07/2012 - 00:49

Le manganellate sono state troppo poche!!! Forza e coraggio poliziotti che avete fatto il vostro dovere, la maggioranza silenziosa degli italiani è sempre stata con voi. Se Noglobal e afficionados e la malavita tutta fossero certi che frullano sempre e comunque i manganelli ci sarebbe meno delinquenza in giro!!! Se trovato un ladro in casa e intendete difendervi sapete che vi risponde??? Toccami che te vai in galera ed io sono libero....questa è la realtà....e non mi venite a dire che all'estero danno la medaglia ai ladri e furbacchioni NOglobal (con tutto il loro apparato). Forze dell'ordine non deprimetevi e fatevi più furbi!!!

Henry Chinaski

Ven, 06/07/2012 - 01:05

@#3 gibuizza se la legge dantesca del contrapasso fosse cosa reale, passeresti l'eternità a suon di manganellate sulla schiena. che pena, che pena.

aldogam

Ven, 06/07/2012 - 01:11

Perchè i magistrati non hanno usato lo stesso zelo nel perseguire chi ha messo a ferro e fuoco Genova? Troppo difficile? Troppo occupati contro la polizia? Tutto sommato del tempo avrebbero dovuto averne, visto che è una delle poche procure non impegnate full time contro Berlusconi. Comunque ecco come trasformare i colpevoli in vittime.

aldogam

Ven, 06/07/2012 - 01:13

"mai, nelle democrazie occidentali, si è arrivati ad una condanna per funzionari della Polizia di così alto livello". Dica anche che in nessuna delle democrazie occidentali esiste una magistratura allineata agli eversori.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 06/07/2012 - 01:24

Sarebbe interessante sapere quanti di quei farabutti che hanno devastato Genova sono stati condannati o inquisiti. La magistratura ha le orecchie dritte solo per gli eventuali reati commessi dalla polizia.

Sapere Aude

Ven, 06/07/2012 - 05:34

Da certi commenti si capisce lo spirito con cui vengono redatti i testi di storia del Belpaese. L’affermazione che i cittadini debbano protestare comunque (diritto-dovere) e che la polizia ha il diritto-dovere di difenderli dalla mafia è sublime nella forma quanto subdola nella sostanza. I cittadini sarebbero loro, chi protesta per intenderci. Interessante sarebbe chiedere loro cosa sono chi non protesta. La risposta la scrivono sui muri: mafiosi, fascisti, cani, porci… La colpa? Non condividere le loro idee, che in regime di democrazia (quella loro) non si deve fare. Il monito 'che serva da insegnamento' (messaggio tutt’altro che cifrato) la dice lunga sul futuro della Tav (moderno Vallo di Adriano da abbattere). Di fronte a tanto sperpero di materia celebrale, se uno non è mai stato mafioso, fascista, cane, porco, la tentazione di volerlo diventare è forte.

giuseppe.galiano

Ven, 06/07/2012 - 06:12

Per forza, mica gli altri paesi hanno una ''giustizia''così prona ai voleri dei no global, solo l'Italia ce l'ha e quindi, viva il bel paese dove la libertà è licenza. Un pensiero commosso a quanti nelle forze dell'ordine prendono sputi, calci, colpi di sbarra, ********** ecc.., in nome di questo tipo di libertà.

volp

Ven, 06/07/2012 - 06:31

Come mai i professoroni di questo giornale tacciono? Forse non e' andata come speravano ma la democrazia e' questa vi dovete abituare

mrkrouge

Ven, 06/07/2012 - 06:42

Oggi la civiltà ha fatto un passo indietro.

ric42

Ven, 06/07/2012 - 07:41

Onore al merito per i poliziotti condannati, non commento la sentenza, perchè non vorrei che mi arrestassero!

lucioottavio

Ven, 06/07/2012 - 07:35

Per le forze dell'ordine sono piovute condanne, per chi a distrutto Genova una medaglia. Complimentoni alla magistratura ai noglobal e a tutti i fancazzisti d'Italia. La prossima volta in piazza ci vadano i giudici a fermare i blackbloc, ma ci vadano con i pavesini. Povera Italia in che mani siamo.

linoalo1

Ven, 06/07/2012 - 07:56

Perchè,in situazioni simili,non inviamo i Magistrati e non la Polizia a sedare i dimostranti?Forse capiranno lo stato d'animo dei poliziotti,costretti a difendersi dai dimostranti delinquenti!E' da comprendere la reazione dei poliziotti contro chi cerca ,a tutti i costi, lo scontro fisico,magari anche fino a situazione estreme.Cosa avrebbero dovuto fare?Lasciare fare e rimediare ferite per fare contenti i Magistrati?Ma i dimostranti hanno pagato i danni che hanno fatto?Lino.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 06/07/2012 - 07:58

Una proposta per il ministro della giustizia : perché non militarizza i magistrati tutti e alla prossima manifestazione "pacifica e gioiosa" dei soliti noti non invia loro a mantenere l'ordine???

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 06/07/2012 - 08:19

non ricordo sto invecchiando qualcuno mi aiuti ma, constatato che Genova è stata distrutta, chi ha pagato per questo?

Holmert

Ven, 06/07/2012 - 09:00

E così a pagare il conto sono sempre i poliziotti.Ecco,loro dovrebbero solo prenderle,solo così i nostri ineffabili giudici e govenanti ne sarebbero orgogliosi.Se invece,reagiscono contro la marmaglia scatenata,ecco loro sono i colpevoli dei disordini e dei pestaggi . Bene ,sarà stata fatta giustizia con le nostre leggi garantiste solo per certuni,ma pe tutto quello sfacelo che ci fu dato vedere in televisione,quanti di quei bravi ragazzi sono in galera o hanno pagato? Chi lo sa me lo potrebbe dire? Oppure come si volle far credere agli imbecilli patentati,furono carabinieri e poliziotti a fare quello scempio? Chi ha pagato per i bancomat divelti,le macchine bruciate,le vetrine in frantumi,i supermercati svaligiati,le strade divelte,i defender delle forze dell'ordine fracassati etc etc. in quanti sono in galera,signori giudici e signori ministri.Io sono curioso lo vorrei sapere. A meno che quei giorni del G8 di Genova ,quando assistevo a quegli scempi, forse ero fatto di coca .Sarà.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 06/07/2012 - 09:31

#3 gibuizza e chi decide i processi da non fare? Lei col nick da gazzosa scadente?

nonsonouncomunista

Ven, 06/07/2012 - 09:38

#3 gibuizza Ma come ti permetti di scrivere certe idiozie ? C'è scritto nell'articolo che i poliziotti sono stati condanati per falso aggravato , su cosa ti basi per sparare queste tue sentenze senza fondamento ? Agenti di polizia condannati per aver dichiarato il falso durante un processo, ti rendi conto ? Finalmente si è avuta giustizia per il cittadinop comune, che deve essere protetto e non soppresso dagli organi dello stato, che troppo spesso si chiudono dietro un muro di omertà uguale a quello mafioso.

pinolino

Ven, 06/07/2012 - 09:43

In un paese normale i due responsabili principali della catena di comando (De Gennaro e Fini) dovrebbero trarne le opportune conseguenze ma si sa che che in certi ambienti concetti come etica, morale e opportunità non trovano facile ospitalità. P.S. dei processi ai no global devastatori si sa nulla? Perché è bene ribadire che la medaglia del g8 di genova ha due facce e che entrambe sono placcate di me..a

doctorwho

Ven, 06/07/2012 - 09:51

Ricordo a tutti i paramilitaristi fascistoidi che si è arrivati a questa sentenza sulla base di filmati e prove incontrovertibili, e che questa sentenza contribuirà, se non a cancellare, a dirimere quell'aurea di paese post fascista che ci siamo guadagnati all'estero grazie alla prodezza di qualche esaltato in divisa. Io lavoro in una azienda privata e so benissimo che se commetto qualche errore, rischio di essere licenziato. Così, ora che la magistratura ha certificato le violenze dimostrate dai filmati, mi auguro che questi poliziotti vengano licenziati perchè è inammissibile che questi si divertano a pestare la gente pagati dalle mie tasse.

PirlaBuster

Ven, 06/07/2012 - 09:54

a genova si parlo solo dei disordini black bloc..etc..e nessuno parlo del fatto che la cina entro nel wto ponendo le basi per quella che sarebbe stata la piu grande crisi mondiale dell economia...dopo il 1929...

Giovannino1

Ven, 06/07/2012 - 09:58

@#9 Holmert: i due discorsi che lei mischia non centrano tra loro, e in uno stato diritto NON devono centrare.Alla Diaz i poliziotti non "reagirono contro la marmaglia scatenata", non esercitarono la giustizia e il diritto contro i colpevoli dei reati che lei ha ricordato; bensì li picchiarono, a freddo e deliberatamente (e a G8 finito). Il che non è consentito, nè minimmamente accettabile. Saluti.

Amedeo Nazzari

Ven, 06/07/2012 - 09:58

IO ero sicuro che le reaioni del lettore medio di questo foglio sarebbero state queste. Chi non vede la differenza fra il non perseguire i teppisti e attaccare inermi persone nel sonno che protestano in modo non inconfutabilmente violento (il diritto di protesta lo volete anche voi o vi piace cosi tanto un posto dove non e' possibile manifestare le proprie -anche le vostre simil-idee?)? questo la dice chiara sulla vostra mente confusa. Non capite perche non ne siete in grado. come chiedere di risolvere un'equazione al mio gatto. dovrebbero togliervi il diritto di voto. per questo berlusconi e company ci hanno svergognato in europa. colpa vostra!

FABIO01

Ven, 06/07/2012 - 10:01

MA io rimango allibito, da alcuni commenti, che sembra ,commentino "altro". Questi dirigenti della "Mia Polizia", NON HANNO RISPETTATO LA LEGGE, ma ci arrivate o proprio non riuscite a capirlo???? LI C'E' STATA UNA IRRUZZIONE ILLEGALE, FATTA CON METODI ILLEGALI, ma voi niente proprio no!!! saluti

ElioT

Ven, 06/07/2012 - 10:10

in quei giorni ero vicino a Genova ed ho visto che "fiorellini" giravano e con quali pacifiche attrezzature balneari. Cari poliziotti, vi esprimo la mia stima per l'abnegazione che dimostrate costantemente, nonostante queste sentenze. Grazie. Grazie. Grazie!

nicola6000

Ven, 06/07/2012 - 09:57

Ma per favore state zitti. Documentatevi, guardatevi il film e poi pensate....il simbolo dello yin e dello yang non vi insegna niente?

Ritratto di libeccio

libeccio

Ven, 06/07/2012 - 09:59

Ci sono registrazioni audio,le trovate su youtube.Al centralino della questura una poliziotta in contatto con un poliziotto,esulta dicendo intanto vinciamo noi 1 a zero(era morto Giuliani) altre registrazioni parlano di poliziotti infiltrati.Ci sono video che lo confermano!Alla Diaz i poliziotti hanno fatto un macello,gente che non ci combinava nulla con le distruzioni in città.La polizia(anche qua ci sono i filmati) ha portato dentro la Diaz,coltelli,e bottiglie incendiarie.Hanno dato la colpa hai ragazzi.Poi sono stati smentiti con prove inconfutabili!Altri hanno sbagliato,ma la polizia ha colpito volutamente e duramente sulle persone sbagliate.Giusta la condanna come è giusto condannare chi ha causato danni.Ma sulla Diaz hanno fatto un macello preordinato e studiato a tavolino!Pertanto devono pagare.

Giacinto49

Ven, 06/07/2012 - 10:03

Sentenza vergognosa e pareri ipocriti. Per quanto mi riguarda No Global, come No Tav e tutti gli altri No che vi si f.....o, vanno resi inoffensivi proteggendo così gli interessi della democrezia stessa in cui, credo di ricordare, ci si dovrebbe confrontare senza violenza. Il fine, poi, giustifica i mezzi. Questo sempre: Checchè checche ne dicano.

BlackMen

Ven, 06/07/2012 - 10:12

Grande!!!!! Oggi è un giorno di festa per la democrazia tutta. Centinaia di persone pacifiche che furono brutalizzate picchiate ed umiliate senza colpa alcuna hanno ottenuto giustizia. A tutti quelli che si scandalizzano per l'impunità dei devastatori non posso non ricordare che i processi contro i black block che hanno si sono conclusi 3 anni fa (nel 2009) con 10 condanne e 15 tra assoluzioni e prescrizioni. Non sapete neanche di che parlate...o fate finta di non saperlo......1°invio

welovefabric

Ven, 06/07/2012 - 10:18

Holmert: "Se invece,reagiscono contro la marmaglia scatenata.." . In quella scuola ho visto solo gente che dormiva, non so lei

lucioc

Ven, 06/07/2012 - 10:33

#8 aldogam, anche oggi ha perso l'ennesima occasione per non dire le solite banalità.

Rossana Rossi

Ven, 06/07/2012 - 10:27

Come di regola dai commenti si evince che la maggior parte dei babbei esalta e giustifica il mondo che va al contrario così pagano i poliziotti e vincono i delinquenti. Bene andate avanti così, infatti si vede come le cose vanno bene............

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 06/07/2012 - 10:42

@ doctorwho, niente da dire, ma anche i noglobal si sono divertiti a distruggere una città, e sinceramente, essendo fancazzisti di professione, pure quelli sono pagati dalle mie tasse.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 10:43

Il 23 maggio 2007 viene ascoltato Ansoino Andreassi, all'epoca dei fatti vice capo della polizia: " Si fa sempre così, in questi casi. È un modo per rifarsi dei danni ed alleggerire la posizione di chi non ha tenuto in pugno la situazione. La città è stata devastata? E allora si risponde con una montagna di arresti." Da queste parole bisogna partire per dare una spiegazione a ciò che accadde alla Diaz, nonostante il maldestro tentativo dei nipotini sfigati di Pinochet che cercano di dare una versione diversa dei fatti.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Ven, 06/07/2012 - 10:40

Holmert vero... ma non giustifica quei poliziotti che haNNO PICCHIATO A SANGUE gente che non c'entrava niente che dormivamo in una scuola.. ci hanno pure messo le mazze e le molotov finte...prima hanno permesso che mettessero a ferro e fuoco la citta , quando poi e' finito tutto hanno compiuto quella porcata...

BlackMen

Ven, 06/07/2012 - 10:44

Avete ancora il coraggio di parlare. Dopo testimonianze, prove schiaccianti quali filmati e foto ancora c'avete da dire. Siete penosi! Dovreste tacere. Detto ciò, cari ignoranti disinformati che altro non siete, il processi contro i "devastatori" sono in parte conclusi (10 black block condannati in via definitiva nel 2009 e già in carcere) e si attendono altre sentenze per il 14 luglio per un totale di quasi 100 anni di carcere. Almeno leggete prima di parlare geni del male!

Renatino-DePedis

Ven, 06/07/2012 - 10:50

voi parlate di giustizia ma non sapete cosa sia. i poliziotti hanno fatto un pestaggio bello e buono, infatti hanno fabbricato prove per giustificare lo scempio che hanno compiuto. a genova c'erano migliaia di persone, i black block erano in quella scuola? bisogna avere le prove, non costruirle. i black block li dovevano contrastare mentre facevano scempio della città e non lasciarli fare, come è evidente dai filmati dell'epoca, e poi organizzare il pestaggio diaz. voi, fascistelli dei miei zebedei, pensate di essere protetti da questi personaggio senza capire che sotto un regine di qualsiasi coloro nessuno si salva, neanche chi è schierato col regine di turno, ma siete troppo fessi per capirlo.

BartDaddario

Ven, 06/07/2012 - 10:52

risposta a Blackmen. Io ero presente a Genova quel triste giorno, e non ho visto solo 25 distruttori (10 condannati e 15 assolti), ne ho visti con uno zero in piu se non il doppio.... il problema e' che sono dei vigliacchi perche' fanno i loro atti teppistici a volto coperto, mentre i poliziotti sono ben registrati e si sa chi sono. Comunque in Italia resta sempre meglio essere delinquenti, si fa la bella vita. Come diceva un filosofo brasiliano, gli onesti restano chiusi in case protetta da cancelli, i disonesti sono liberi nelle strade. Concordo

Noidi

Ven, 06/07/2012 - 11:09

Per tutti quelli che inveiscono contro questa decisione della corte di cassazione: Allora secondo voi anche quei due poliziotti che hanno sfigurato, picchiandolo, un povero diavolo solo perchè era ubriaco dovrebbero essere lasciati stare??? Io vi auguro, ma proprio tanto, di trovarvi a che fare con "tutori dell'ordine" simili e di prenderne di santa ragione senza motivo. Dopo vediamo se siete d'accordo sui metodi. Qui in Germania, noto paese comunista, i poliziotti quando devono sgomberare dei protestanti li prendono di forza e li spostano, senza però manganellarli alla cieca. Se ci provano sono dolori, non dei manifestanti bensi dei poliziotti.

Antonio8700

Ven, 06/07/2012 - 11:05

Sentenza fin troppo lieve secondo me...questi mercenari pagati con i soldi pubblici meritavano davvero di passare sotto ai manganelli!

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 06/07/2012 - 11:02

Il gayo presidente della regione Puglia e leader del Sel ha definito una mattanza l'irruzione della polizia alla scuola Diaz durante il G8 del 2001 a Genova. Io conoscevo la mattanza dei tonni... E tutti i poveri angioletti no global che si riposavano nella scuola dopo aver sfogato la loro bestiale violenza sulla città mettendola a ferro e fuoco, quando sono stati processati e condannati?

jakelamotta

Ven, 06/07/2012 - 11:11

Giustizia è stata fatta. Finalmente.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 11:12

#31 Giacinto49: evidentemente lei non sa di cosa parla. In che modo gli occupanti della Diaz erano "offensivi"? In che modo stavano esercitando violenza? In che modo rappresentavano un pericolo per la democrazia? La sentenza di ieri è relativa all'irruzione fatta all'interno della scuola da parte di polizia e carabinieri, al pestaggio indiscriminato e vile nei confronti degli occupanti, ai tentativi di depistaggio, alle prove false create (documentate) per cercarne una giustificazione... i black block non c'entrano nulla. Questo lo ha capito??? Non credo...

enrico10

Ven, 06/07/2012 - 11:17

una sentenza vergognosa che dimostra che in italia la giustizia non esiste ed adesso i picchiatori dei centri sociali, i black block e gli squadristi no global stanno ridendo a crepapelle.,

Renatino-DePedis

Ven, 06/07/2012 - 11:48

voi parlate di giustizia ma non sapete cosa sia. i poliziotti hanno fatto un pestaggio bello e buono, infatti hanno fabbricato prove per giustificare lo scempio che hanno compiuto. a genova c'erano migliaia di persone, i black block erano in quella scuola? bisogna avere le prove, non costruirle. i black block li dovevano contrastare mentre facevano scempio della città e non lasciarli fare, come è evidente dai filmati dell'epoca, e poi organizzare il pestaggio diaz. voi, fascistelli dei miei zebedei, pensate di essere protetti da questi personaggio senza capire che sotto un regine di qualsiasi coloro nessuno si salva, neanche chi è schierato col regine di turno, ma siete troppo fessi per capirlo.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 11:44

#38 ElioT : lei ricorda i fratelli Savi? Si, quelli della Uno bianca... criminali della peggior specie, giusto? Vuole esprimere stima anche nei loro confronti??? Eppure erano poliziotti! Ecco, se dovessi abbassarmi al suo livello dovrei pensare che tutti gli appartenenti alle forze dell'ordine sono della medesima risma... Ovviamente al suo livello non mi abbasso e dico grazie a quei membri di polizia, carabinieri e GdF che svolgono il loro incarico con dedizione, onestà e correttezza rischiando sovente la pelle. Ma non transigo sulle mele marce, che lei al contrario dimostra di apprezzare, e sui quei comportamenti che mettono in discussione il rapporto di fiducia tra cittadini e forze dell'ordine.

Holmert

Ven, 06/07/2012 - 11:58

GiovanninoI.Forse la sentenza sarà anche giusta,ma è l'estratto di due pesi e due misure.Da illo tempore i poliziotti sono i soli a pagare ed ad essere perseguiti con assoluta precisione. Però lei non ha risposto alla mia domanda,lei e tanti che difendono l'operato della magistratura a senso unico. Genova fu devastata,messa a ferro e fuoco,con danni ingenti ai negozi ed alla città. Questo è innegabile. Chi ha pagato per questo? Quanti di quegli angioletti stanno in galera per devastazione ed adunata sediziosa con uso di armi improprie? Io vorrei che qualcuno rispondesse a queste domande,oltre a fare gli alfieri difensori di una giustizia a senso unico. Chi pagò lo scempio? Non dimentichiamo che gli irriducibili rivoluzionari, innalzarono agli onori dell'eroe di guerra un drogato,uno che partecipava ai disordini rivoluzionari con tanto di passamontagna calato sul viso per non farsi riconoscere e brandiva pronto a lanciarlo un corpo contundente. Dove sta la par condico a senso unico?

mariolino50

Ven, 06/07/2012 - 11:51

IO non c'ero, ma persone di assoluta fiducia ed innocue mi hanno detto che i cosidetti black bloc venivano lasciati fare, non ci sarà stato anche qualche infiltrato nel mezzo, però picchiavano volentieri vecchiette e gente inerme, io per amicizie e anche parentele conosco il mondo delle forze Dell'"ordine", e a molti piace picchiare altrimenti andavano a fare gli impiegati, dei celerini hanno paura anche gli altri poliziotti diciamo normali, si fanno anche le tacche al manganello per ogni testa rotta, contro quelli che gli puzza il fiato ci vanno più cauti.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 11:56

#57 gianky53: lei ha visto gli occupanti della Diaz che mettevano a ferro e fuoco la città? Notare che fra loro c'erano anche dei giornalisti... se li immagina mentre scagliano taccuito, biro e macchina fotografica contro le vetrine delle banche? Forse non l'ha ancora capito ma queste persone sono parti lese che chiederanno un risarcimento allo stato italiano (e l'otterranno). P.S. Non ho idea di quante decine di migliaia di persone sfilarono al G8... se tutti loro avessero contribuito a mettere a ferro e fuoco Genova non sarebbero rimasti che detriti...

jakelamotta

Ven, 06/07/2012 - 12:16

#64 Holmert le rispondo io, perchè non ne posso più di leggere le sue castronerie e quelle degli altri della sua specie. Ci sono15 manifestanti di Genova in carcere per vari capi d'imputazione che devono scontare quasi 100 anni di carcere. A differenza dei poliziotti che in galera non metteranno mai piede. Chiudiamola qui, perchè i manifesti stanno pagando carissimo per i propri errori, mentre la polizia non pagherà mai abbastanza

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 06/07/2012 - 12:35

Questa è l'Italia dei paradossi: anzichè condannare i criminali distruttori del bene pubblico e privato, si condannano le Forze dell'Ordine che cercano di fare il proprio dovere. Ma davanti alla magistratura democratica, in auge da cinquant'anni, nulla 'si pote'!

rmeschin

Mer, 11/07/2012 - 00:28

Il problema non è difendere i poliziotti senza se esenza ma. E' certo che molti, troppi sono usciti impuniti anche per testimonianze reciproche. Queste persone che sfasciano, devastano, picchiano, incendiano, ecc. dovrebbero essere perseguiti con più determinazione dalla magistratura e forse i poliziotti potrebbero anche avere un atteggiamento diverso. Come vanno le cose lo sappiamo, salvo non avere gli occhi volutamente chiusi e le orecchie tappate, e certo i corpi di polizia non si sentono mai tutelati. Loro sono li a fare un servizio, con paga da fame, chi rompe e sfascia è pieno di soldi e lo troviamo nelle varie parti del mondo a rompere e sfasciare. Tanto per non perdere l'abitudine. Non li manderei in prigione, ma a lavorare coattivamente per ripagare minimamente i danni.

abocca55

Mer, 11/07/2012 - 00:28

Avrebbero dovuto invece conferire la medaglia d'oro a questi coraggiosi. Ma non durerà a lungo, questi giudici saranno a loro volta giudicati da persone con l'intelletto sano.

jakelamotta

Mer, 11/07/2012 - 00:28

#68 mina2612 BASTAAAAA!!! i criminali distruttori del bbene pubblico come dice lei stanno scontando fino a 100 anni di pena in carcere!!! è la polizia colpevole di pestaggi torture e omicidio che non pagherà nulla!

Mediaworld

Mer, 11/07/2012 - 00:28

Qualcuno ha ancora il coraggio di difendere chi ha umiliato la democrazia italiana?. Dieci anni dopo Genova siamo tutti più poveri e chi ha massacrato la polizia? ovviamente quelli che dicevano il vero. Questa globalizzazione ci renderà tutti più poveri. Ma guai in Italia a dire la verità assaggierai subito i manganelli dello stato. I manganelli di Fini, di Berlusconi, di D'alema, e di Maroni. Insomma il peggio della classe dirigente che in molti incredibilmente si ostinano a sostenere. La diaz rimarrà per smepre come Bolzaneto una macchia indelebile sull'italia.

buonsenso

Mer, 11/07/2012 - 00:28

Molti qui si chiedono come mai ci sono così poche condanne per i devastatori di Genova. Ma probabilmente perché durante le devastazioni gli arresti furono pochissimi, quindi in pochi possono essere condannati. I devastatori furono lasciati liberi di fare e disfare. Poi la notte ecco i bravi poliziotti che mettono in una scuola dove dormono inermi manifestanti molotov e altre armi per poi pestare a sangue giovani e vecchi, donne, giornalisti stranieri. Per voi la giustizia dovrebbe funzionare così? I poliziotti inermi contro i violenti poi si rifanno torturando e massacrando civili cittadini? E se li condannano, questi tutori delle forze dell'ordine, voi esprimete loro la solidarietà?? Le prove contro i poliziotti sono schiaccianti, le pene irrisorie, io li avrei sbattuti in galera. Poliziotti violenti contro cittadini inermi e innocenti, mi sembra molto più pericoloso per la democrazia di qualunque devastazione cittadina!

Totonno58

Mer, 11/07/2012 - 00:28

#61 enrico10 (250) : sono d'accordo la sentenza, rispetto ai fatti accaduti, è vergognosa ma, tenendo conto che : 1) In Italia non esiste il reato di tortura per cui sono scattate varie prescrizioni. 2) Le coperture sono state enormi (che ne dici De Gennaro, pupillo di Prodi?) 3) Il presunto Min.degli Interni (Scajola...) di allora ha avuto uno sconto del 100% in quanto già impegnato in troppe vicende legali... A conti fatti, caro enrico10, ci si può accontentare di un po' di giustizia...

killkoms

Mer, 11/07/2012 - 00:28

#66dreamer66,ma tu li hai visti i poliziotti che li menavano quelli della diaz?

Dreamer66

Mer, 11/07/2012 - 00:31

#68 mina2612: so bene che il mio è un tentetivo disperato ma ci provo ugualmente. Persone inermi che vengono selvaggiamente picchiate nel sonno (donne comprese! Vigliacchi!!!), creazione di prove false per giustificare tale comportamento, e oltre alla storia delle bottiglie molotov portate appositamente dagli agenti all'interno della scuola (fatto documentato) mi riferisco anche al presunto tentativo di accoltellamento nei confronti di un agente, tesi smentita dalle analisi del RIS. Contraddizioni e false testimonianze in sede processuale, occultamento di prove (le bottiglie molotov fatte sparire e i computer presenti nella scuola distrutti anzichè sequestrati). Questo per lei significa "fare il proprio dovere"?

marianco

Mer, 11/07/2012 - 00:31

Cari Berluscones, vi rode ?????? E grattatevi !!!!!

uprincipa

Mer, 11/07/2012 - 00:31

#45 Giacinto49: "vanno resi inoffensivi proteggendo così gli interessi della democrezia stessa in cui, credo di ricordare, ci si dovrebbe confrontare senza violenza. Il fine, poi, giustifica i mezzi"...mi sa che ha qualche idea confusa del concetto di democrazia...

collodoro

Mer, 11/07/2012 - 00:31

una sentenza accettabile ma di strada da fare ce n'è ancora tanta. 1) per prima cosa occorre il licenziamento per tutti i poliziotti che sono stati prescritti per violenza aggravata; 2) ci vuole subito una commissione parlamentare d'inchiesta per appurare le responsabilità politiche (fini, scajola e berlusconi) di quel macello. 3) va introdotto in italia il reato di tortura, è intollerabile che non lo si sia ancora fatto. 4) i poliziotti coinvolti in operazioni di ordine pubblico devono avere (ben evidente) una targhetta con nome e cognome in modo da poter essere identificati. in conclusione, dobbiamo diventare uno stato in cui si possa manifestare pacificamente senza aver paura della polizia. al momento non è così.

Dreamer66

Mer, 11/07/2012 - 00:31

#75 killkoms: Hai ragione! Hanno sbattuto volontariamente la testa contro il muro per far si che venissero accusati i celerini!!! Non riesco a dare altra risposta ad un'affermazione così idiota!

Totonno58

Mer, 11/07/2012 - 00:31

#75 killkoms (7687): non c'è stato bisogno di vederli, l'hanno confessato loro, scaricandosi le responsabilità l'un l'altro ("obbedivo agli ordini" ecc..), i loro capi hanno parlato di "macelleria messicana" ecc....oggi tutti a piangere di pentimento ("non lo rifare mai più..") guardando il film ecc...molti devono ringraziare in eterno per non essere andati in galera!

ke giornale

Mer, 11/07/2012 - 00:31

l'ultimo caso di milano è l'emblema di quanto si sentano protetti......pensano che avendo una divisa addosso possano menare chi li sta antipatico o nn si prosta ai loro piedi!!! caso Aldrovandi docet....che se nn ci fosse stato un funzionario di polizia onesto sarebbe passato per un matto morto per infarto!!!

Ivano66

Mer, 11/07/2012 - 00:31

#75 killkoms: ci sono i filmati.

Totonno58

Mer, 11/07/2012 - 00:31

...quindi, caro KILLKOMS, è stato un bene per il nostro stomaco non vedere...ed anche per la nostra fiducia nelle forze dell'ordine che, per istinto, si sarebbe abbassata di molto!

handy13

Mer, 11/07/2012 - 00:31

....io mi chiedo,...dovè la giustizia...?....lasciamo stare la DIAZ,...ma un gruppo di VIOLENTI ARMATI,...che si mettono in testa di sfasciare una città,...di NON rispettare i vincoli del prefetto (quindi dello stato) cercando sempre di andare nelle zone dove non è permesso, ferendo dei poliziotti....che "PENA" è prevista...? una settimana di galera..? cioè una pacchia...!?...la proporzione della pena insomma non mi sembra adeguata...

Ivano66

Mer, 11/07/2012 - 00:35

#45 Giacinto49: le sue parole sono le stesse di Goebbels, studi qualche libro di storia...

riderepernonpiangere

Mer, 11/07/2012 - 00:35

Chi si scaglia contro questa sentenza è solo un ignorante e violento. La Polizia è un corpo importante e chi ne infanga il nome deve essere punito. Nessuna giustificazione. L'Italia è un paese democratico, chi vuole la violenza se ne vada. Già allora era una prova della incompetenza di Berlusconi e dei suoi con una gestione pietosa dell'ordine pubblico, ovviamente il tutto preceduto da proclami roboanti. Incompetenti, secondo me sono i mandanti morali di questa violenza che ci ha umilaiati davanti agli occhi del mondo.

GilbertoVR

Mer, 11/07/2012 - 00:35

Si parla troppo poco dell'arrola ministro dell'interno. Vogliamo parlare delle sue responsabiltà?

tzilighelta

Mer, 11/07/2012 - 00:35

Non faranno un giorno di carcere questi eroi vigliacchi! E purtroppo i nazi poliziotti non saranno neanche denunciati, dei criminali in divisa che sono ancora liberi di colpire con le loro azioni che neanche in Cile o in Argentina ai tempi di Videla! Quello che hanno fatto non sarà mai dimenticato, hanno picchiato ragazzi e ragazze che niente avevano fatto, si sono divertiti a picchiare, hanno sfogato le loro repressioni su ragazzi inermi in modo vigliacco e violento! Fuori dal l'arma e possibilmente in galera!

marchino.blu

Mer, 11/07/2012 - 00:35

#85 Quelli che ti riferisci,i black block,giravano industurbati per Genova distruggendo tutto.. la polizia dov'era? come mai nessun black block e' stato arrestato? Stranamente le forze dell'ordine arrivavano sempre in ritardo,o addirittura sbagliavano strada -.-...

Ivano66

Mer, 11/07/2012 - 00:35

#79 collodoro: concordo pienamente.

ronofri53

Mer, 11/07/2012 - 00:35

#73 buonsenso: a costo di essere tacciato di dietrologia anch'io sono convinto che a Genova qualcuno abbia giocato sporco. Già la scelta del posto non è casuale. nessuno sceglierebbe MAI una cità come Genova che è un incubo da controllare (alcuni mezzi non potevano nemmeno passare in alcune vie). Nessun controllo preventivo, nonostante i proclami di maroni sulla sospensione del trattato di schengen. Si è volutamente lasciato che venissero tutti. e in quei tutti è difficile capire chi c'era davvero. Per giorni poi abbiamo visto le forze di polizia esasperare il clima con continue provocazioni e infiltrati. nulla si è fatto per contenere i facinorosi. anzi, al contrario. se c'erano disordini in piazza A le forze dell'ordine venivano dirottate su piazza B. poi Diaz e Bolzaneto PREMEDITAMENTE. non sono andati la per dare una "lezione" ai dimostranti. sono andati la con "PROVE FINTE", già preparate. e si potrebbe continuare. insomma io credo che Polizia e Manifestanti siano stati usati.

Totonno58

Mer, 11/07/2012 - 00:35

MANGANELLI:ORA E'IL MOMENTO DELLE SCUSE: "Ora, di fronte al giudicato penale, è chiaramente il momento delle scuse". Lo dice il capo della polizia, Antonio Manganelli, in relazione alla sentenza di condanna definitiva dei vertici della Polizia di Stato a 11 anni dai fatti della Diaz. Scuse dovute, dice Manganelli, "ai cittadini che hanno subito danni e anche a quelli che, avendo fiducia nell'istituzione-Polizia, l'hanno vista in difficoltà per qualche comportamento errato ed esigono sempre maggiore professionalità ed efficienza". De Gennaro, indovina per te di quale momento si tratta, dopo tante promozioni....

beramo

Mer, 11/07/2012 - 00:35

x mina2612..se fare il proprio dovere è stato massacrare gente inerme che manifestava pacificamente, anziché combattere i black block, allora non ha capito nulla della prepotenza che troppo spesso si manifesta.. anche negli ultimi giorni... ma se non si vuol vedere sono parole perse!!!!

Ivano66

Mer, 11/07/2012 - 00:35

#90 marchino.blu: infatti. C'è il fondato sospetto che abbiano coperture in alto, col fine di provocare violenze a ogni manifestazione. Sui black bloc in rete girano fondate e documentate ipotesi (con tanto di filmati, foto e testimonianze) di collusione del governo precedente con i violenti, al fine di criminalizzare tutte le manifestazioni di protesta.

Holmert

Ven, 06/07/2012 - 17:50

67 jakelamotta .Io non posso stare attaccato al PC per rispondere a chi mi critica.Comunque lei non può nemmeno lontanamente dire che io scriva delle castronerie,altrimenti mi rende irritabile e mi fa fare un cattivo concetto circa le sue capacità mentali. Io,se lei ha capito,difendo la polizia,perchè a Genova non c'è andata di sua spontanea volontà,ma è stata chiamata per fare un servizio pubblico.lo avrà svolto male o bene,non so,la magistra tura si è riferita a quelli che hanno attaccato la Diaz,su cui sono state dette tante cose,persino un film. Io puntavo il dito soprattutto sulla devastazione che fu fatta di Genova.Oppure a lei non risulta? A lei risulta che tanti devastatori sono stati arrestati e stanno in galera.A me non risulta. Se le è possibile,mi mandi attraverso un post,magari su questo forum,una cronaca che ne parli.Detto da lei,che sta tutto contro la polizia,mi sembra errato. Ha mai riflettuto sul fatto che esistono leggi che vietano adunate sediziose?

killkoms

Ven, 06/07/2012 - 19:30

#83ivano66,filmati di notte,in cui si riconosce ben poco!i solerti magistrati,per scoprire le responsabilità.hanno chiesto l'elenco dei poliziotti presenti,e sono partiti dall'alto..!chiunque aveva un grado od un incarico è statoprocessato e condannato!anche se le prove erano relative..!

killkoms

Ven, 06/07/2012 - 20:15

#92ronofri53,il governo di centrodestra si era insediato da pochissime settimane!la sede di genova era stata decisa dalla sinistra di governo molti mesi prima!era la sede meno idonea,e lo sapevano benissimo,solo che genova è una città"cara"alla sinistra!

Totonno58

Ven, 06/07/2012 - 23:15

#98 killkoms (7690) ...facciamo una bella cosa?non ne parliamo più?visto che a lei non bastano i vertici rei confessi ("è stata una macelleria messicana"), le intercettazoni ("mettete due molotov nella Diaz così avete un pretesto per attaccare"), i poliziotti che si accusano tra di loro...purtroppo i "nostri eroi" sono capitati male, dentro la Diaz stavano dormendo (sì, dormendo...attività davvero sovversiva!) molti stranieri, tra cui giornalisti, figli di professionisti, gente che, pur avendo subito delle violenze agghiaccianti, confessate da molti di quegli esseri, hanno denunciato a tutta l'Europa quelle nefandezze...ci sono voluti 11 anni ma un po' di giustizia è stata fatta, nell'interesse di tutti, anche del Suo, killkoms, anche se Lei fa finta di non crederci...

HANDY16

Sab, 07/07/2012 - 00:17

#96 Holmert: Cerchi di esprimere meglio le Sue idee se vuole che i lettori non la riempiano di epiteti. Lei, infatti, solo nel commento 96 ha centrato il problema. La polizia ha menato quelli sbagliati per dirla con parole terra terra. Avrebbe dovuto arrestare e mangnellare, ma non l'ha fatto, quelli che hanno devastato la città e non quelli che stavano dormendo alla scuola Diaz. Ma purtroppo per noi la nostra Polizia non solo è violenta ma è pure incapace di arrestare chi se lo merita, e a Genova erano tanti ma non erano alla Diaz. E così hanno preferito non correre rischi ed hanno bastonato, per usare un eufemismo, gente indifesa. Lei ne è fiero di questa gente? Io no !

Ivano66

Sab, 07/07/2012 - 08:27

#97 killkoms: ma insomma, c'è stata o non c'è stata l'aggressione a gente inerme alla Diaz quella notte o no, secondo lei? E se sì, andavano o no puniti i responsabili? E' inutile girarci attorno, le prove sono schiaccianti: le testimonianze (anche di alcuni delle forze dell'ordine), i filmati, le foto, le condizoni dei feriti, il sangue dappertutto... qualcuno avrà pur dato l'ordine, innanzitutto dall'alto... non si può negare l'evidenza...

Ivano66

Sab, 07/07/2012 - 08:27

#97 killkoms: ma insomma, c'è stata o non c'è stata l'aggressione a gente inerme alla Diaz quella notte o no, secondo lei? E se sì, andavano o no puniti i responsabili? E' inutile girarci attorno, le prove sono schiaccianti: le testimonianze (anche di alcuni delle forze dell'ordine), i filmati, le foto, le condizoni dei feriti, il sangue dappertutto... qualcuno avrà pur dato l'ordine, innanzitutto dall'alto... non si può negare l'evidenza...

mariolino50

Sab, 07/07/2012 - 16:36

#98 killkoms allora tutto il sangue e i feriti che si vedono sono fandonie, magari si sarebbero picchiati da soli mentre dormivano, un mio amico che negli anni 70 faceva il poliziotto a Milano mi raccontava cose incredibili dei celerotti, foto del duce sopra al letto, le tacche sui manganelli, aveva paura anche lui di quelli li, senza parlare degli infiltrati provocatori, nessuno lo ammetterà mai ma esitevano allora ed esistono oggi, Cossiga poco tempo fà ne richiedeva l'uso per dare poi mano "libera" alla repressione sfrenata, quel mio amico, non disposto a fare certe porcherie, si licenzio dalla ps e andò a fare l'operaio, riguardatevi il capolavoro Arancia Meccanica e capirete diverse cose, per chi ama picchiare non cè posto migliore al mondo. Mia suocera ha vissuto anni insieme ai cc e qualcosa ogni tanto racconta delle sussate che facevano.