Diaz, Manganelli: "Adessoè il momento delle scuse"

Il capo della Polizia commenta la sentenza della Cassazione. Si devono spiegazioni "a chi ci ha visto in difficoltà per comportamenti errati"

All'indomani della sentenza della Cassazione sui fatti avvenuti alla scuola Diaz durante il G8  del 2001 a Genova, Antonio Manganelli, capo della polizia torna a commentare il risultato del processo, che ha portato alla conferma delle condanne per i vertici della Polizia e alla prescrizione dei reati per gli agenti della squadra mobile.

"Di fronte al giudicato penale - dice Manganelli - è chiaramente il momento delle scuse". Se dunque in precedenza il corpo di polizia "ha sempre ritenuto fondamentale che venisse salvaguardato a tutti i poliziotti un normale percorso professionale, anche alla luce dei non pochi risultati operativi da loro raggiunti", ora si devono delle spiegazioni "ai cittadini che hanno subito danni ed anche a quelli che, avendo fiducia nell'istituzione-polizia, l'hanno vista in difficoltà per qualche comportamento errato ed esigono sempre maggiore professionalità ed efficienza".

Il capo della polizia sottolinea anche come, per migliorare l'operato delle forze dell'ordine e tutelare i cittadini, sia stata avviata da tempo "la Scuola di formazione per la tutela dell'ordine pubblico", per preparare meglio gli agenti chiamati a svolgere compiti complessi da portare a termine. "Il tutto per assicurare a questo paese democrazia, serenità e trasparenza, garantendo il principio del quieto vivere dei cittadini".

Commenti

veradestra

Ven, 06/07/2012 - 15:05

era ora arrivasse un segno di civiltà da parte delle forze dell'ordine. Mi scuso anche io per aver attaccato nei commenti di questo sito i manifestanti del G8 anni fa. Le scuse di tutte potrebbero aiutarci a rendere l'Italia migliore, dobbiamo andare oltre le divisioni politiche, quando uno sbaglia, ha sbagliato. Punto. Viva la libera manifestazione! Grazie per la gentile pubblicazione.

matty199

Ven, 06/07/2012 - 15:05

da quanto mi sono informato sul g8 di genova e tutte le sue sfumature ..... ho perso tutto il rispetto per le forze del ordine

egi

Ven, 06/07/2012 - 15:18

Le scuse le devono chiedere quei delinquenti che hanno messo a ferro e fuoco ditruggendo genova, grazie ai poliziotti purtroppo beffati da una giustizia imbecille incapace e impunita.

Adelio

Ven, 06/07/2012 - 15:52

Non deve chiedere scusa a nessuno ( la Polizia)ne tantomeno a quei sudici di manifestanti che tiravano pietre e altro. Scusa lo deve chiedere quell'essere spregevole che ha deciso di organizzare il G8 di Genova. Tutti sappiamo chi è, un personaggio molto furbo, ma anche molto viscido. Baffino sei l'uomo più spregevole della razza umana.

Adelio

Ven, 06/07/2012 - 15:52

Non deve chiedere scusa a nessuno ( la Polizia)ne tantomeno a quei sudici di manifestanti che tiravano pietre e altro. Scusa lo deve chiedere quell'essere spregevole che ha deciso di organizzare il G8 di Genova. Tutti sappiamo chi è, un personaggio molto furbo, ma anche molto viscido. Baffino sei l'uomo più spregevole della razza umana.

tacitus

Ven, 06/07/2012 - 15:51

Secondo manganelli, quindi,sono stati elementi degeneri della polizia ad operare il "sacco di Genova". Bene! Prendo atto di essere rin*******ito,perchè, per quanto constatato "de visu",mi ero fatto un'opinione diversa.

Noidi

Ven, 06/07/2012 - 16:00

#3 egi: Faccia un piacere al popolo, si spari.

Ritratto di sepen

sepen

Ven, 06/07/2012 - 16:03

L'Italia è il paese più schifoso che esista al Mondo. I delinquenti che ricevono ancora le scuse dei poliziotti. Mi fate tutti vomitare.

andrea da grosseto

Ven, 06/07/2012 - 16:12

Le scuse le dovrebbero chiedere i giudici che continuano a premiare mafiosi e delinquenti e a colpire chi difende le persone per bene. E' un miracolo se qualche poliziotto non spacca la testa a uno di questi. E questa notizia fa il paio con quella del risarcimento dell'imprenditore agli zingari che lo volevano rapinare per l'ennesima volta.

erpigna

Ven, 06/07/2012 - 16:13

manganelli è il poliziotto più pagato del mondo. 650.000 € l'anno . i poliziotti veri rischiano la vita con i delinquenti a 20.000€ all'anno. ci vogliono 32 anni di servizio per arrivare ad un anno dipensione del Capo.ed io devo chiedere scusa? la prossima volta si mettesse lui in prima fila assieme ai magistrati vediamo chi sono i delinquenti.

Noidi

Ven, 06/07/2012 - 16:06

#3 egi: Non so se pubblicheranno il primo post che Le ho scritto, era un consiglio un pò pesante. Adesso che ci penso bene con gente come Lei il fiato è sprecato. Le auguro solo di finire nelle mani di "poliziotti" che a Lei piacciono tanto, forse e solo forse dopo capirà. Prima è tutto inutile.

malanotteno

Ven, 06/07/2012 - 16:07

#3 egi: quelli che hanno messo a ferro e fuoco la città dovrebbero essere in galera, e chiedere eventualmente scusa da li. I poliziotti colpevoli (ed anche quelli prescritti) di aver torturato ragazzi inermi che avevano solo la colpa di dormire nel posto sbagliato, di aver costruito prove fasulle, di aver testimoniato il falso, di aver disonorato col loro comportamento la divisa che portano ed il lavoro di tutti gli altri onesti andrebbe sanzionato con uguale (se non maggiore) severità. Purtroppo nessuno si fara anche solo un giorno di galera, grazie all'indulto per i condannati e alle prescrizioni per gli altri.

teramano

Ven, 06/07/2012 - 16:09

Per #3 egi. Le scuse devono chiederle le forze del'ordine, quelle che DOVREBBERO tutelarci e che invece sono entrate nella scuola Diaz e hanno picchiato selvaggamente tante persone innocenti e dovrebbero chiedere scusa anche tutti quelli che hanno organizzato il sistema di sicurerezza del G8 di Genova.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 16:15

Non per fare il bastian contrario, ma queste scuse mi sembrano un po' tardive. La sentenza di ieri ha stabilito delle responsabilità personali nell'ambito di un'accusa per falso. La "macelleria messicana" si è invece resa palese all'indomani dell'evento, confermata da altri fatti delittuosi che hanno visto protagonisti agenti dell'ordine sempre nell'ambito del G8, sia nella caserma Bolzaneto che nelle piazze (vedi carica alla rete Lilliput in piazza Manin), e stigmatizzati da associazioni per i diritti umani come Amnesty International. Comunque... megli tardi che mai.

BlackMen

Ven, 06/07/2012 - 16:17

#1 veradestra: ha tutta la mia stima...cosa che non posso dire di egi e adelio che preferiscono tenere la testa sotto la sabbia "ad libitum"

humanae litterae

Ven, 06/07/2012 - 16:34

I poliziotti sono stati condannati ("giustizia è fatta!", "le sentenze si rispettano!") ma intanto il 13 luglio c'è la pronuncia dei magistrati su 10 ragazzi accusati di "devastazione e saccheggio" al G8 di Genova; e Repubblica cosa fa? lancia una petizione popolare di intellettuali di sinistra, attori e gente dello spettacolo "per chiedere l'annullamento (??!) della eventuale condanna"... (parole testuali). [url]http://aemecca.blogspot.it/2012/07/repubblica-i-fatti-di-genova-e-gli.html[/url] ma è davvero il paese delle banane questo!

Totonno58

Ven, 06/07/2012 - 16:31

Dato che ci tengo alla dignità di ogni essere umano, dò per scontato che chiunque pronunci una sola parola di critica verso queste condanne (leggerissime ad onor del vero, lo faccia perchè, beato lui/lei, ha voglia di scherzare..in caso contrario, devo dedurre che c'è chi avrebbe preferito continuare a pagare di tasca propria i risarcimenti a chi ha subito quelle violenze..come pure a chi ha subito danni ad auto, magazzini ecc....(anche i black block hanno ricevuto le loro brave condanne) P.S.Questo è davvero il momento delle scuse, bravo Manganelli e sarebbe anche il momento per un sussulto di dignità per qualcuno...chi era il capo della polizia all'epoca? Ed il Min.degli Interni?Siamo ancora un popolo dotato di memoria e non dimentichiamo che la sera prima del G8 disse, davanti a 50 microfoni "E' tutto pronto, se sarà distrutta uan sola vetrina o torto il capello ad un solo manifestante ne risponderò in prima persona.."..sarebbe ancora in tempo...

astice2009

Ven, 06/07/2012 - 16:46

7sepen : morirai nel tuo vomito. Ringraziamo il cielo che il 99% dei poliziotti e carabinieri sono persone meravigliose e non delinquenti come te e come quell'altro lurido di egi, amico dei black blok,, aiutati da Fini e dalla parte malata della polizia quel maledetto giorno.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 06/07/2012 - 16:45

Devo riguardarmi le registrazioni dell'epoca. Sicuramente devo essermi perso qualche "sequenza". Non mi era parso, allora, che alla devastazione di Genova avessero preso parte attiva le forze dell'ordine.

erpigna

Ven, 06/07/2012 - 16:45

sotto questa veste di democrazia c'è una GESTAPO, un KGB una CIA una STASI. siamo tutti controllati. NON SCRIVIAMO PIù I NOSTRI POST. disertiamo tutti i giornali. questo è il mio ultimo post. questo paese fa veramente schifo con questa classe politica. la nostra voce non la sente nessuno, anche se gli vomitiamo addosso non ci vedono per niente, perchè viviamo in democrazia. aveva ragione Saddam. un colpo in testa e ..vai.

duball

Ven, 06/07/2012 - 17:15

Si continua a sproloquiare di picchiatori, fascisti, squadristi,nazi riferendosi ai poliziotti... tutti aggettivi che si attagliano perfettamente a tutta la marmaglia no-global che ha sfasciato genova. Dei veri fascisti rossi(che sono peggio). A propostito,questa e' la stessa magistratura italiana,(magistrato papalia) che fece fare a luigi faccia e beppin segato(serenissimi veneti) quasi 4 anni di carcere(in cui segato si ammalo' del male che lo porto' pochi anni dopo alla morte),per reati ideologici e dimostrativi.Reati assolti poi in cassazione 10 anni dopo. P.S. la richiesta di grazia venne respinta prima dal ministro della"giustizia",il comunista fassino e poi dal bancario c.a.ciampi(padre dell'eurociofeca assieme a prodi).

teramano

Ven, 06/07/2012 - 17:17

Per #18 Memphis35. In quei giorni le forze dell'ordine presero parte ad un feroce un pestaggio di cittadini inermi, quello che successe nei giorni precedenti non può essere un alibi per organizzare una messa in scena come quella della scuola Diaz, le forze dell'ordine devono essere un punto di riferimento per la sicurezza dei cittadini e non una minaccia. Forse è il caso che si rilegga i giornali dell'epoca e che si riveda qualche filmato.

Giacinto49

Ven, 06/07/2012 - 17:22

Convengo a malincuore che una scuola di formazione professionale insegnerà al Carabiniere, e a chi per lui, a non rispondere alle pesanti offese sussurrate a pochi centimetri di distanza come avvenuto qualche tempo fa e documentato dalle telecamere. Personalmente avrei preferito vederlo reagire, quanto meno, con una manganellata in piena fronte.

welovefabric

Ven, 06/07/2012 - 17:18

Piuttosto che commentare la sentenza, vorrei chiedervi il parere, a distanza di 12 anni e vedendo in che Mondo viviamo, su quella enorme manifestazione che si opponeva a ciò che adesso siamo diventati

Ritratto di copyleft

copyleft

Ven, 06/07/2012 - 17:36

#18 Memphis35 ma anche per altri vi dò qualche titolo per studiare e capire veramente cosa è successo: "Diaz" di Daniele Vicari...Black Block di di Carlo A. Bachschmidt...G-Gate: il documentario sui fatti del G8...LA TRAPPOLA - Genova 20-21 Luglio 2001 ([url]http://www.youtube.com/watch?v=bC-dy_gp17c)...tanto[/url] per cominciare poi ci sono le tante trascrizioni degli atti ufficiali dei tribunali...abbiate il coraggio di scoprire cosa hanno montato i vostri pupilli di allora (Fini su tutti...)......il punto più basso della democrazia italiana...

linoalo1

Ven, 06/07/2012 - 17:40

Penso che la Polizia non debba chiedere scusa a nessuno!Semmai sono i vari Giuliani che debbono chiedere scusa per non aver saputo educare i figl e non avergli insegnato un po' di Educazione CivicaiPenso ancheche, noi cittadini,dobbiamo solo rigraziare la Polizia per quanto hanno fatto e stanno ancora facendo.E' troppo facile criticare, da fuori!Sarebbe sempre meglio mettersi nei panni di chi critichiamo e chiederci:noi,al loro posto, cosa avremmo fatto?Lino.

tzilighelta

Ven, 06/07/2012 - 17:38

che dire delle nostre forze dell'ordine che si sono comportate come oggi stanno facendo in Siria! Vigliacchi e codardi, infierire su ragazzi e ragazze inermi e disarmati che non erano responsabili di alcunchè! Hanno falsificato prove e mentito spudoratamente per giustificare l'indegna azione, tutto era stato premeditato, prima scatenando il caos a Genova lasciando liberi i blac block e infiltrando provocatori per innescare la rissa che puntualmente si è verificata, tutto per far vedere al mondo chi erano i cattivi cioè i no global! Dieci anni dopo la verità (ma si sapeva già) è stata conclamata dalla magistratura, e pure le ragioni dei no global ora sono in bocca a tutti con la crisi economica che ha invaso il mondo! Spero che gli idioti che difendono i poliziotti indegni vivano le stesse situazioni manganellati senza ragione da coloro che difendono!

cgf

Ven, 06/07/2012 - 17:42

"quella" sQuola l'ha già frequentata anche Manganelli?? 12 anni per la sentenza? normale in Italia, anzi.... sarà normale anche che si debba rifare da zero il processo.. non sarebbe la prima volta..... oppure questa volta non ci sono Kompagni che sbagliano?

cgf

Ven, 06/07/2012 - 17:42

"quella" sQuola l'ha già frequentata anche Manganelli?? 12 anni per la sentenza? normale in Italia, anzi.... sarà normale anche che si debba rifare da zero il processo.. non sarebbe la prima volta..... oppure questa volta non ci sono Kompagni che sbagliano?

MMARTILA

Ven, 06/07/2012 - 17:45

Ma quali scuse...contro certa gentaglia vanno bene i...Manganelli!

MMARTILA

Ven, 06/07/2012 - 17:45

Ma quali scuse...contro certa gentaglia vanno bene i...Manganelli!

mau55

Ven, 06/07/2012 - 17:45

per me la polizia dovrebbe essere ancora piú dura specialmente con quei puzzolenti di centri sociali,di rivoluzionari ,di extracomunitari ecc

mau55

Ven, 06/07/2012 - 17:45

per me la polizia dovrebbe essere ancora piú dura specialmente con quei puzzolenti di centri sociali,di rivoluzionari ,di extracomunitari ecc

Holmert

Ven, 06/07/2012 - 17:48

Qualcuno dice che io scriva corbellerie e castronerei,perchè ho dichiarato che nessuno dei devastatori di Genova è rimasto in galera.Questo qualcuno che si ritiene infornato dei fatti (dicesi informato)afferma che alcuni di costoro stiano scontando sino a 100 anni di galera,complessivamente.Invece io, dopo avere consultato wikipedia,ho appreso che dei fermati "I giudici nei giorni successivi scarcerarono tutti i manifestanti per l'insussistenza delle accuse che ne avevano provocato l'arresto "...Mentre contro le forze dell'ordine si scagliò tutta l'intellighentia e la disinformatia de noiantri de sinistra,Amnesty compresa. Se quell'adunata sediziosa fosse stata opera di frange di teste rasate con insegne fasciste o naziste,la polizia avrebbe meritato medaglie al valore ed encomi solenni.

falco52

Ven, 06/07/2012 - 17:56

Incredibile:ma a quando le scuse dei no global?e già che ci siamo,chi paga i loro danni?è normale che il papa di Giuliani difenda ancora l'operato del figlio?Il mio pensiero è che hanno picchiato dei lupi che si erano rintanati dopo la razzia,normale,solo in italia si va controcorrente per non scontentare re giorgio e lecca vari.Manganelli hai un cognome che prometteva bene ma non sai difendere i tuoi uomini,come comandante vali zero-.

Ritratto di copyleft

copyleft

Ven, 06/07/2012 - 17:55

#26 tzilighelta esatto! Ciò che colpisce leggendo le trascrizioni degli atti dei tribunali è la premeditazione avvenuta mesi prima delo svolgimento del G8. Qualcosa che mi ha fatto ancora più accappponare la pelle di quelle ore di angoscia vissute a genova quando nklla giornata di sabato il corteo venne caricato e spezzato senza motivo. Chi rimase dietro e non ha avuto conseguenze (come me) può solo ringraziare la generosità del popolo genovese che apri i portoni dei palazzi e delle case per accogliere quella che era diventata una vera e propria caccia all'uomo (ma anche donne) da parte delle forze dell'ordine.(parola grossa in questo frangente) Ore dopo aspettando il convoglio per tornare a casa ho visto ragazze colpite da crisi di panico nell'intravedere delle divise in lontananza...chissà per quanto si sono portate dietro quello shock...coloro che dovrebbero difenderci diventati vili aggressori...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 06/07/2012 - 17:59

Migliorare l'operato delle forze dell'ordine, non è faccenda grave. Basta inculcare agli agenti la regola che 1) comunisti 2) rom e 3) gay non debbono venir toccati qualunque gesto compiano. Per la Magistratura italiana non ci saranno problemi e tutti vivremo felici e contenti.

jakelamotta

Ven, 06/07/2012 - 18:02

#29 mau55 #28 MMARTILA per la legge del contrappasso dantesca, un giorno morirete picchiati a morte da uno sbirro che tanto amate o dalla feccia comunista che tanto odiate

falco52

Ven, 06/07/2012 - 18:07

#15 humanae:Già hai detto repubblica,cosa ti aspettavi sono i primi difensori dei no global e affini.Hanno difeso anche fini l'indifendibile,cazz... più cazz... meno!

jakelamotta

Ven, 06/07/2012 - 18:10

all cops are pecorelle dicevano... forse va meglio all cops are marionette, visto come si sono fatti influenzare e guidare ciecamente in compiere le nefandezze che hanno macchiato di disonore il nostro paese per i decenni a venire. In europa siamo considerati allo stesso livello di paesi come la Bolivia, per colpa di questi pagliacci in divisa che hanno massacrato indistintamente donne vecchi ragazzi giornalisti pacifisti... tutto quello che si trovavano davanti. Per non parlare degli orrori delle torture a Bolzaneto. Quello ci riporta al livello della polizia Iraquena. La polizia è diventata un'onta indelebile sull'onore dell'ITALIA

Ritratto di linetta

linetta

Ven, 06/07/2012 - 18:11

Ho ascoltato dai tg, mi chiedo: ma tutti quei "criminali" che hanno messo a ferro e fuoco una città sono stati condannati,hanno pagato? Che schifo.

Ritratto di copyleft

copyleft

Ven, 06/07/2012 - 18:20

#33 franco.brezzi No! per migliorare le forze dell'ordine, esse si devono defascistizzare...leggere ACAB...di Carlo Bonini se qualcuno ha qualche dubbio sulle tendenze estreme della polizia italiana...

smalp77

Ven, 06/07/2012 - 18:18

Una sentenza chiaramente eversiva decapita i vertici dell'apparato investigativo. Il capo della polizia abbandona i suoi uomini. Il ministro dell'interno cincischia di massimi sistemi. La prossima volta che in val di Susa ci sarà da difendere i cantieri da quei bravi ragazzi di cui non si riesce mai ad accertare le responsabilità penali, ci andranno loro.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 06/07/2012 - 18:22

Le parole della deputata Jole Santelli le faccio mie: MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA. MI VERGOGNO DI UNA MAGISTRATURA CHE CONDANNA I MIGLIORI UOMINI DELLO STATO. E con voi, mi scuso per i caratteri maiuscoli, ma queste parole le dobbiamo gridare a tutta forza!

marco50

Ven, 06/07/2012 - 18:23

Tutto a posto, ma vorrei saper la differenza che c'è tra manifestare e spaccare tutto, eventualmente la testa di qualche poliziotto o cittadino. Tirando sassi, biglie di ferro e quant'altro questo rischio c'è. La cassazione ce lo spiega o no?

teramano

Ven, 06/07/2012 - 18:36

Per #33 franco.brezzi. Migliorare l'intelligenza degli italiani invece è un compito arduo e il suo post da l'esempio di come siamo caduti in basso.

Dreamer66

Ven, 06/07/2012 - 18:32

#25 linoalo1: non so lei... io mi sento di ringraziare un poliziotto quando, a rischio della propria vita e nel rispetto (lui per primo) della legge, assolve alla sua funzione di tutela della sicurezza dei cittadini. Se al contrario si nasconde dietro la divisa per delinquere (vedi Fratelli Savi - Banda della Uno Bianca) o per sfogare la fropria violenza repressa (vedi casi Aldrovandi, Cucchi e altri) io chiedo che vengano messi nelle condizioni di non nuocere più. A differenza di lei io sono in grado di esprimere un giudizio basato sulle azioni di un individuo. Lei mi chiede cosa avremmo fatto al posto di quegli agenti... le giro la domanda. Avrebbe preso a manganellate e calci delle persone inermi, uomini e donne, manifestanti e giornalisti, fino a mandarli all'ospedale in coma? Avrebbe poi rivendicato come giusto il suo comportamento prendendosene ogni responsabilità? Ma soprattutto... avrebbe poi avuto il coraggio di guardare in faccia i suoi figli?

albieg

Ven, 06/07/2012 - 18:43

Holmert, devi imparare a leggere: nessun arresto effettuato alla Diaz è stato convalidato perché tutti erano privi di qualsiasi fondamento giuridico. Gli arrestati per i complessivi 100 anni di galera sono altri. La wikipedia ha perfettamente ragione perché la polizia se l'è presa con gente che non era possibile legare in alcun modo con le devastazioni e il lettore che riprendi ha ragione perché di arresti ne sono stati effettuati, e si spera in questo caso che siano state prese le persone giuste. Ma vista la strabiliante performance della Diaz comincio a dubitarne.

albertohis

Ven, 06/07/2012 - 18:51

Non facciamo i furbetti: la condanna è per falso aggravato (purtroppo per le lesioni è intervenuta la prescrizione) e nulla ha a che vedere con le devastazioni portate avanti nella città di Genova. Gli atti violenti sono stati compiuti con il benestare implicito della polizia da black block, della cui origine e composizione nulla si sa visto che operano sempre indisturbati e mai vengono arrestati: la loro funzione è quella di far salire la tensione per giustificare le repressioni sullo stile declamato dal Kossiga. Secondo uno schema avviato e affinato dall'Argentina e dal Cile in poi, durante un'emergenza vengono fatte saltare le garanzie democratiche con atti rapidi e violentissimi: vale per la violenza sui civili come per le riforme economiche o la risposta a cataclismi (vedesi il capitolo Protezione Civile SpA). Le scuse dell'uomo atlantico Manganelli sono comunque un primo passo verso una riconciliazione opportuna; ancor meglio sarebbe liberarsi delle mele marce, ma forse è troppo.

Ritratto di libeccio

libeccio

Ven, 06/07/2012 - 19:12

Vorrei tanto,ma tanto sapere che ruolo ricopre quella poliziotta.Era alla postazione radio in questura e parlando con un collega poliziotto disse"beh..intanto vinciamo noi 1a0"non si riferiva a una partita di calcio tra scapoli e ammogliati.Ma come ben sapete alla morte di Carlo Giuliani.Ora se il tutto fosse accaduto a parti invertite(un poliziotto ucciso da un manifestante)e magari veniva intercettata una telefonata dove si sentivano piu' o meno le stesse parole dette dalla poliziotta...lascio a voi la risposta.E te #33 franco.brezzi ,ma ci sei o ci fai?Mi fai ribrezzo!

nonmi2011

Ven, 06/07/2012 - 20:06

Non poteva non succedere. Non poteva non succedere che i minus habens fascisteggianti che rappresentano lo zoccolo duro (di testa) della italica destra, si scagliassero contro una sentenza che definire sacrosanta è volerla sminuire. Sono stati condannati coloro che hanno mentito, che hanno firmato falsi ordini di servizio, che hanno avallato la sceneggiata delle bottiglie molotov e dei manici dei picconi presi per strada e fatti ritrovare all'interno della scuola. Un branco di analfabeti del diritto, iole santelli in testa, non poteva che produrre questi commenti che sanno di miseria umana. Ed è sempre più evidente che l'opera di defascistizzazione del paese, iniziata a piazzale loreto, non sia ancora finita. Ieri si chiamavano orgogliosamente fascisti, oggi i chiamano, meno orgogliosamente pidiellini o bananas ma rappresentano, ora come allora, la feccia peggiore di questo paese

maria pasionaria

Sab, 07/07/2012 - 02:55

soluzione semplice: numero sul casco, come negli altri paesi

jakc67

Sab, 07/07/2012 - 09:36

bravo, manganelli, scusati, sopratutto con quei genovesi che hanno avuto danni e devastazioni, anche psicologiche, scusati, perchè glie ne avete date troppo poche...

jakc67

Sab, 07/07/2012 - 10:23

34 jacklamotta@ già visto tutto: uccisioni da parte degli sbirri e pure quelle quelle della feccia comunista, nella maggior parte dei casi entrambi sotto lo stesso governo... il problema non è nostro, noi sappiamo i rischi che corriamo con i sinistri, se mai vostro: ve lo ricordate il vostro amato fidel con l altrettanto amato che? figuratevi la fine che farete voi, mediocri comparse (utili idioti, se preferite) e sopratutto la faccia che farete... o davvero credete tutti nella riconoscenza sinistra???

jakc67

Sab, 07/07/2012 - 10:36

spero che tu nonmi2011@ sia giovane, perchè sarebbe seccante venire poi a sapere che anche tu, come uno scalfari ed un fo qualunque (due a caso) abbia cavalcato i fasti mussoliniani salvo saltare il fosso quando, grazie alle pressioni della mafia nei confronti dell america, i tempi stavano cambiando...

killkoms

Sab, 07/07/2012 - 21:13

a fare le scuse agli altri manganelli è bravo!ma ai funerali dei poliziotti vittime del dovere delega sempre ad altri!

killkoms

Sab, 07/07/2012 - 21:14

#45albertohis,ma da chi ti rifornisci?

Raoul Pontalti

Dom, 08/07/2012 - 09:46

Non basta scusarsi. Si deve spiegare come mai, nonostante l'arrivo dei black bloc fosse stato preannunciato dagli stessi con congruo anticipo, così come le loro intenzioni, sia stata lasciata mano libera a quei delinquenti dei quali NON NE FU ARRESTATO UNO! Noi paghiamo fior di tasse perché la polizia tuteli l'incolumità delle persone e i loro beni, ma a Genova in quella circostanza le forze dell'ordine si comportarono da autentiche forze del disordine: black bloc liberi di compiere i loro misfatti, mai contrastati, nessuno catturato, mentre la polizia si scatenava su donne e bimbi inermi e inoffensivi, per tacere poi dell'ignobile vendetta perpetrata a Bolzaneto. Lo scandalo nello scandalo è poi che quei delinquenti in divisa hanno fatto carriera. Ai bananas che vanno in orgasmo davanti alle divise (finché non fanno brutte esperienze, poi si ricredono, quando sono segnati nella carne) ricordo che a Genova i veri delinquenti portavano la divisa e la storia lo sta dimostrando.

killkoms

Dom, 08/07/2012 - 20:41

#54raoulpontalti,ma pensa quanti soldi pagiamo per i servizi,ridondanti,della provincia autonoma di trento!che poi di autonomo non avrebbe niente da tutelare!