Diaz, nuovo post su Facebook: "Crocifiggono Tortosa. Adesso sospendete anche me"

Diego Giovine, dirigente del sindacato Coisp: "Stanno crocifiggendo il collega per una frase scritta su Fb, alla faccia della democrazia"

Malumori, prese di posizione e anche un nuovo post su Facebook, stavolta di un agente Polfer, Diego Giovine, dirigente del sindacato Coisp, che sul suo profilo scrive: "Stanno crocifiggendo il collega per una frase scritta su Fb, alla faccia della democrazia. Certa politica fa proprio schifo... adesso sospendete anche me".

Il caso aperto dalle parole scritte sul social network da Fabio Tortosa, uno degli agenti che partecipò all’azione alla Diaz durante il G8 del 2001 e che pochi giorni fa su Fb ha dichiarato: "Ci rientrerei mille volte", continua a produrre reazioni. La più clamorosa, quella di un collega della Polfer che lo difende, chiedendo di essere sospeso anche lui. Poi intervistato dal "Gazzettino", rincara la dose: "Prima ti sospendono - dichiara - poi ti chiedono perché lo hai scritto. Credo sia un metodo squadrista e fascista".

Per Tortosa, il capo dello polizia, Alessandro Pansa, ha fatto scattare rapidamente la sospensione dal servizio e non ha risparmiato chi ha messo un like al commento mandato in rete dall’agente, sollevando dall’incarico anche il capo del Reparto Mobile di Cagliari, Antonio Adornato. Decisioni su cui oggi è tornato il vicecapo della Polizia, Alessandro Marangoni, giudicando il trasferimento di Adornato come "un provvedimento di opportunità" e la sospensione di Tortosa come "il frutto di una valutazione attenta".

Il sindacato Sap, sottolineando di aver "criticato da subito il post del collega Tortosa", si chiede se "corrisponda a verità la notizia, appresa da vari ambienti, che il Dipartimento della pubblica sicurezza si appresterebbe ad aprire un procedimento disciplinare nei confronti di 98 poliziotti che hanno apposto un mi piace su Facebook. In questo caso ci troveremmo di fronte ad un abominio giuridico in palese violazione con la nostra carta costituzionale e col buon senso", sostiene il segretario generale Gianni Tonelli, che lancia una provocazione: "Puniteci tutti".

Di tutt’altro avviso Felice Romano del Siulp, che parla dell’irruzione alla Diaz come di "pagina buia" e giudica "non condivisibili le accuse lanciate da più parti nei confronti del Capo della Polizia". E contesta le parole di Tortosa che "dopo 14 anni dall’accaduto e dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere", ha detto che sulla Diaz "esiste un’altra verità, diversa da quella emersa dalle sentenze".

Commenti

killkoms

Sab, 18/04/2015 - 21:02

siulp e silpcgil,i sinistri sindacati dei poliziotti che non li difendono..!

elgar

Sab, 18/04/2015 - 21:47

Comunque sia una frase non è un reato. Altrimenti non esiste la cosidetta "libertà d'espressione". Che dovrebbe essere garantita dalla nostra Costituzione. Uno può pure usare un' espressione che non piace ma non per questo deve essere punito. Al massimo lo si potrà stigmatizzare, e va bene. Forse quello che ha detto è certamente discutibile. Però la cosa che mi fa schifo è il pensiero quasi, diciamo così, obbligatoriamente, "omologato", "Standardizzato". Essere così giustizialisti porta al terrore, a Robespierre,ai giacobini, ai talebani...

bepi

Sab, 18/04/2015 - 22:42

Come sempre in Italia

roberto zanella

Sab, 18/04/2015 - 23:27

e figuarti se i poliziotti comunisti non fossero ligi ai Capi eletti dai comunisti....

Roberto Casnati

Dom, 19/04/2015 - 00:32

Sempre assolutamente daccordo con gli agenti perseguitati!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/04/2015 - 01:02

Non approvo che un poliziotto voti a sinistra sostenendo proprio quelli che da anni non perdono nessuna occasione per sbeffeggiarlo, insultarlo e aggredirlo. Lo considero una vittima del culturame della sinistra. DA ANNI QUESTI STOLTI ROSSI BERCIANO DI TORTURE. Distruggono le città, provocano milioni di danni e poi chiamano "torture" le giuste manganellate che si prendono. L'ITALIA È GRAVEMENTE MALATA DI QUESTO LERCIUME IDEOLOGICO CHE OTTENEBRA LE COSCIENZE E CI FA VIVERE NEL SUO ARROGANTE FETORE.

luigiB3

Dom, 19/04/2015 - 01:17

Ma a chi serve la carta piu' "bella" del mondo..?? Art. 21: liberta' di espressione... si, ma se a me piace se no zitto. L'EX URSS era molto piu' democratica. Lì si sapeva che bisognava tacere. Qua, invece, ti dicono da appena nato che sei in uno stato libero e che c'e' la liberta' di espressione e tutto il resto come reciterebbe la carta piu "bella" del mondo... ripetendomi. E' una schifezza sto stato e status... vedere le corti cosanon combinano... per capirla. Salam

unosolo

Dom, 19/04/2015 - 08:51

auguriamoci che non siano stati dati ordini di sospensione al di fuori dei verici interni del corpo della polizia ma se fossero state indicazioni dal di fuori del corpo ,,,,,,,,, sospendere un dipendente che rispetta e che afferma di rispettare sempre le direttive è una cosa assurda , la lealtà merita medaglie non sospensioni , difendete i poliziotti che rischiano la vita ogni momento per la sicurezza non solo dei politici ma di tutti .

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 19/04/2015 - 08:51

Accontentate lo, per rispetto dei suoi colleghi che lavorano in silenzio per la patria

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 19/04/2015 - 09:26

"E adesso, pover'uomo" direbbe Fallada; lo costringeranno a dire,'spontaneamente', che Stalin era un benefattore dell'umanità,che alla Diaz i poliziotti erano accolti con mazzi di fiori,che la sua punizione è cosa buona e giusta, che in Italia la libertà non è in pericolo.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 19/04/2015 - 09:33

Ma gli italiani possono tollerare che, politicanti indottrinati, scarichino il loro idiota livore sopra una persona che ha affermato di aver fatto coscientemente il suo dovere? Ma, questi italiani, non si rendono conto che, di questo passo, ognuno di noi potrà essere punito per ogni gesto commesso, ad insindacabile giudizio di codesta congrega, fanaticamente contagiata da teoremi privi di ogni logica e partoriti in totale contrasto con le logiche deduzioni, costituenti il nerbo della nostra civiltà? E ciò senza una civile ma massiccia opposizione? Vogliamo proprio tornare all'inciviltà?

Ritratto di kikina69

kikina69

Dom, 19/04/2015 - 09:34

Io sto con Fabio Tortosa. È una vergogna che in questo paese si punisca chi esprime liberamente la propria opinione. Gentire direttore non è un bel momento per me ma vorrei nel mio piccolo contribuire allo stipendio del Sig. Tortosa. Puo indicarmi come farlo?

GianniBene

Dom, 19/04/2015 - 10:23

Ma ci siamo bevuti il cervello? Leggo invocazioni "alla libertà di espressione" senza vedere l'apologia di reato! Mettetevi il cuore in pace: w la polizia, w le forze dell'ordine, w la democrazia, ma alla Diaz non c'è stata una manganellata di troppo, alla Diaz c'è stata TORTURA, e questo fatto è avvenuto, accertato, chiarito!!! A voi piace la tortura? Voi vedete ONORE nella tortura? A me fa schifo. PS Per i distratti: alla Diaz non c'erano black block, quelli che hanno messo Genova a soqquadro.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 19/04/2015 - 10:46

@GianniBene- Ma chi di noi può sapere delle oscure trame sottese ad episodi simili? Non si lasci ingannare dalle 'verità' che ci vengono propinate.

pilandi

Dom, 19/04/2015 - 10:49

qual'è il problema? accontentatelo!

pilandi

Dom, 19/04/2015 - 10:51

GianniBene meno male, un post sensato….qui sono tutti nostalgici del manganello e d'accordo con la polizia quando non arresta i loro...

plaunad

Dom, 19/04/2015 - 12:12

Invito tutti i poliziotti a mettere "like" al posti di Tortosa. Voglio proprio vedere se avranno il coraggio di sospenderli tutti.

tzilighelta

Dom, 19/04/2015 - 12:20

Pilandi, non credo si tratti di nostalgici, fosse solo quello, certi commenti sono talmente strampalati da dubitare che siano veri, oppure la triste verità è che esistono davvero persone così, sembrano soldatini inquadrati che rispondono a comando, anzi a telecomando, di qualsiasi argomento si tratti loro sfoderano sempre gli stessi luoghi comuni, gli slogan classici di chi non avendo idee e neanche idea dei fatti in oggetto la butta li come un tifoso che contesta un gol regolarissimo! Alcuni di loro, non faccio nomi ma basta prenderne uno o una a caso, sono al limite tra il grottesco per le ridicolaggini che scrivono e il drammatico perché si corre il rischio di incontrarli per strada! Interloquire con loro sull'argomento o come in questo caso sui fatti accaduti è impresa impossibile, a loro poi non interessa affatto, loro sono già fatti e finiti!

Razdecaz

Dom, 19/04/2015 - 12:42

Perché non sospendete tutti i Poliziotti, così quando avrete bisogno di aiuto, vi attaccate al CxxxO.

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 19/04/2015 - 12:48

HANNO SOSPESO UN BRAVISSIMO POLIZIOTTO PER UNA COSA SUCCESSA 14 ANNI FA....SEMBRA UNA BARZELLETTA, IL CAPO DELLA POLIZIA DOVREBBE DIMETTERSI NON E' IN GRADO DI DIFENDERE I SUOI UOMINI E CONTINUA A GIUSTIFICARE GLI ANARCHICI CHE PIU' CHE CASINI NON COMBINANO. PANSA SEI INUTILE INCAPACE E ANCHE IGNORANTE.

Ritratto di Zohan

Zohan

Dom, 19/04/2015 - 12:48

Bravo a Fabio Tortosa...sono con lei... e che fate mi sospendete dalla cassa integrazione perchè dico come la penso ? ha ha ha... buona italia a tutti

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/04/2015 - 23:24

# GianniBene 10:23 Caro signore. Qui se c'è qualcuno che tortura è proprio lei con tutta la sua banda oscena di trinariciuti. VOI DA ANNI STATE APPLICANDO LA TORTURA A TUTTI I CITTADINI ITALIANI CON LE VOSTRE IPOCRITE MENZOGNE DOPO CHE AVETE DISTRUTTO LE CITTÀ. SI VERGOGNI, MISTIFICATORE.