Dichiara al fisco un euro, ma è milionario: scatta il maxi sequestro

Il broker e alcuni familiari ritenuti corresponsabili sono stati denunciati per dichiarazione infedele e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte

Dichiarava un euro ma in realtà aveva totalizzato un ricavo di oltre 2 milioni di euro. Scoperto dai finanzieri, è scattato il maxi sequestro. È successo a La Spezia, dove un broker realizzava affari milionari nel mondo dello yachting. Inoltre tra il 2011 e il 2016 ha realizzato guadagni ingenti senza pagare nulla al fisco.

La mano dei familiari

Ma a dare una mano ci avevano pensato anche alcuni familiari, a cui venivano indirizzati i proventi dell'attività di intermediazione tra cantieri navali e clienti per l'acquisto di yacht di lusso. Perciò l'uomo e alcuni componenti della famiglia sono stati denunciati per i reati fiscali di dichiarazione infedele e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Inoltre la guardia di finanza ha eseguito un ordine di sequestro preventivo di beni pari 400mila euro.

Ma perché il broker dichiarava solamente un euro? Altrimenti avrebbe commesso il reato di omessa dichiarazione. Ma proprio da questa cifra, ritenuta irrisoria, sono sorti i dubbi poiché fino a qualche anno prima aveva un giro di affari importante. Aveva accumulato pregressi debiti tributari superiori al milione e mezzo di euro. Ai familiari aveva intestato ogni bene, ma andando in fondo si è scoperto che non avrebbero potuto permettersi di acquistare immobili e neppure vetture di lusso. Perciò anche loro sono finiti nel registro degli indagati.

La guardia di finanza ora ha provveduto al sequestro delle disponibilità finanziarie sui conti correnti degli indagati e di due appartamenti a Sarzana. Tuttavia l'impressione è che vi sarebbe altro denaro in giro: le indagini proseguiranno nei prossimi giorni.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 24/10/2019 - 17:58

Chi troppo vuole NULLA stringe.

ilrompiballe

Gio, 24/10/2019 - 18:23

Forse andrà in galera : forse.

Massimo Bernieri

Gio, 24/10/2019 - 19:02

Bisogna essere proprio stupidi a dichiarare 1 €.Almeno dichiara 20.000,00 € per essere nella media e non dare nell'occhio.Per questi si che ci vorrebbe la galera di una decina di anni.

nunavut

Gio, 24/10/2019 - 19:24

Ecco altro che vessare il povero cittadino con regole da dittatura. Questi sono da scovare e FARLI PAGARE IL DOPPIO E SEQUESTRO DEI BENI OTTENUTI CON LA FRODE FISCALE,altro che manette e prigione (mantenuti a sbafo) lasciarli sul lastico e che si arrangino senza il rdc di pentastellare memoria.

pv

Gio, 24/10/2019 - 19:44

ce n'est qu'un debut... avanti il prossimo

cir

Gio, 24/10/2019 - 22:39

ma siate ragionevoli.. tutti i brokers sono partite IVA che stoicamente tengono in piedi l' italia , disse salvini..smettetela di accussarli!