Dieta vegana al bimbo di un anno: il Tribunale lo affida ai nonni

Denutrito e sottoposto a rigida dieta vegana, un bimbo di un anno è stato ricoverato a Milano con gravi problemi cardiaci. Ora è stato affidato alle cure dei nonni

Il bimbo di un anno denutrito perché sottoposto ad una rigida dieta vegana è stato affidato al Comune di Milano e collocato a casa dei nonni materni. A prendere la decisione il Tribunale per i minorenni, dopo che, i primi di luglio, il piccolo è stato ricoverato e operato al Policlinico di San Donato per gravi problemi cardiaci.

Le indagini della polizia locale di Milano hanno rivelato che i genitori, italiana la madre e indiano il padre, gli davano da mangiare solo cibi vegani, evitando ogni alimento di derivazione animale, compresi latticini e uova. La madre potrà comunque vederlo, ma i nonni si dovranno impegnare a garantire al bambino un'alimentazione adeguata all'età e alle condizioni di salute.

Al momento del ricovero il piccolo pesava quanto un bambino di tre mesi, circa cinque chilogrammi. Quando i nonni lo hanno portato in ospedale è stato ricoverato d'ufficio. Ma ciò che ha sconcertato maggiormente i medici è stato il comportamento dei genitori che"si opponevano alle cure minimizzando il disagio del figlio", già affetto da "cardiopatia grave non corretta chirugicamente". Nel caso in cui gli assistenti sociali del Comune e i pediatri, che hanno in cura il bambino, dovessero verificare altre anomalie da un punto di vista alimentare o di cura, non è escluso che il minore possa essere ospitato in una comunità protetta.

"La scelta del Tribunale di privilegiare in questa fase il collocamento presso l'abitazione dei nonni è assolutamente condivisibile - spiega Ciro Cascone, capo della procura presso il Tribunale per i minorenni -.La rigida scelta alimentare dei genitori del piccolo non avrebbe garantito una crescita adeguata, ma al contempo non si è voluto allontanare il bambino dalla dimensione familiare. La presenza dei nonni in questo senso è una garanzia".

Commenti

VittorioMar

Mer, 31/08/2016 - 16:21

...i "VEGANI" sono una setta pericolosa,per salvare gli animali uccidono l'"UOMO"!!...se scelgono di nutrirsi come vogliono non devono poi pesare sui contribuenti portandoli in ospedale,sono bambini ed è giusto ma almeno pagassero le spese necessarie!!...o firmassero un testamento per rifiutare i trattamenti clinici!!...troppo facile loro si mettono nei guai e noi paghiamo!...e non è il primo caso !...e non capiscono!!

Raoul Pontalti

Mer, 31/08/2016 - 16:26

I vegani sono un pericolo per il prossimo, in particolare i bimbi (anche se loro), non gli islamici...

Giorgio Rubiu

Mer, 31/08/2016 - 18:06

Il fanatismo,sia esso alimentare,politico o religioso,è aberrante e fa sempre danni.Gli adulti possono,se vogliono diventare (nel caso specifico) Vegani oppure cessare o rifiutarsi di esserlo.I bambini, invece,sono indifesi e dipendono in tutto dai genitori che,se fanaticamente legati ad un "credo" (non necessariamente alimentare), possono provocare danni irrimediabili alla salute fisica e mentale dei loro figli ed anche provocarne la morte.

Fjr

Mer, 31/08/2016 - 18:24

Giusta decisione ,ai nonni , sotto con pastasciutte polpette uova prima che sia troppo tardi , con due genitori così ,ha ragione il giudice almeno i nonni sapranno crescerlo in salute

Luci60

Mer, 31/08/2016 - 18:32

ha ragione vissani

ziobeppe1951

Mer, 31/08/2016 - 19:51

Pontalti, gli islamici sono pericolosi ma non sono vegani amano gli uccelli domestici quali il pollo.....se vuoi salvare un albero, mangia un vegano

Linucs

Mer, 31/08/2016 - 19:57

Genitori sadici mettono al mondo figli per imporre loro lo "stile di vita" che, se potessero, imporrebbero alla "società" usando burocrazia, tasse, e sbirri. Queste persone perverse e feticiste vanno fermate, anche se uccidendo la propria prole fanno il lavoro di nonno Darwin.

Juniovalerio

Mer, 31/08/2016 - 21:14

mi viene da piangere.... se penso a mia nonna e alle sue leccornie che mi faceva ho nostalgia e mi vien da sorridere!!! ma se penso che tra venti o trent'anni ci saranno nonne vegane mi vien da piangere!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 31/08/2016 - 22:07

Che tristezza.

Ritratto di Carletto60

Carletto60

Gio, 01/09/2016 - 00:01

Posso rassicurarvi sul fatto della setta e dell'alimentazione e non dieta , vegana. Non è una setta perché io non appartengo a nessun gruppo di quel genere e soprattutto non odio e non offendo chi invece mangia carne e derivati animali. Sono vegano da circa due anni ed un mese fa ho fatto un esame del sangue che ha rilevato dei valori perfetti. Mi sento molto bene e ho un peso perfetto. Ho semplicemente fatto questa scelta perché ho in famiglia parecchi medici che a loro volta sono vegani o vegetariani. Le cose sono cambiate rispetto a molti anni fa, vi consiglio di analizzare la veridicità di certe informazioni che devono supportare gli indotti delle aziende alimentari e non la vostra salute.