Il direttore Filippini: «La nostra ossessione è la qualità»

Grugliasco (Torino)Da Bertone a Maserati, con dedica all'Avvocato. A Gruglisco nascono Quattroporte e Ghibli, le due berline che hanno rilanciato il marchio del Tridente. A produrle, sulle due linee, sono circa 2.400 persone. Direttore dell'impianto è Alberto Filippini, ingegnere, da sempre in Fiat, prima a Melfi, quindi a Pomigliano d'Arco e poi a Cassino. «Si lavora con il pieno coinvolgimento delle persone - afferma Filippini -: c'è un team leader che coordina altri 6 operai. Tutti possono intervenire con suggerimenti utili a migliorare i processi, e per questo sono premiati».

La vostra «ossessione»?

«Senza dubbio è la qualità. Il rapporto con il cliente è diretto e quotidiano».

Anche qui si parla di operaio 2.0.

«L'aspetto ergonomico è fondamentale. Gli sforzi del personale sono limitati al massimo».

C'era una volta l'impianto Bertone...

«Gli ex di Bertone passati ora in Maserati sono 1.050, il resto del personale arriva dalla vicina Mirafiori».

Lei e la forza lavoro.

«Ogni mattina mi incontro per 30 minuti con 100 persone, tra team leader, operai e impiegati, che cambiano in continuazione. E ogni venerdì, a rotazione, con 25 operai».