Disoccupazione, in cinque regioni italiane è oltre il doppio della media Ue

Cinque regioni italiane hanno registrato nel 2016 un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue. Il territorio di Bolzano l'unico che rientra nei 60 territori con meno disoccupati

Nel 2016 sono state cinque le regioni italiane che hanno fatto registrare un tasso di disoccupazione di almeno il doppio della media Ue (8,6%), cioè superiore al 17,2% insieme ad altri 27 territori europei (13 in Grecia, 10 in Spagna e 5 in Francia).

Le regioni interessate sono Calabria, 23,2%; Sicilia, 22,1%; Campania, 20,4%; Puglia, 19,4%; Sardegna, 17,3%. C'è solo un territorio che rientra nel gruppo delle 60 regioni Ue con meno disoccupati ed è quello di Bolzano con un tasso di disoccupazione del 2,7%.

Il tasso di disoccupazione più basso in Ue, nel 2016, è stato quello del Niederbayern (Germania) 2,1%, il più alto è quello di Dytki Macedonia (Grecia), al 31,3%. Alle spalle della Calabria si sono piazzate nella "top ten" della disoccupazione giovanile 2016 (età tra i 15 e i 24 anni) l'Andalusia (57,9%) e altre due regioni italiane: la Sicilia (57,2%, in quinta posizione) e la Sardegna (56,3%, sesta) secondo i dati diffusi da Eurostat.

Commenti

cgf

Gio, 27/04/2017 - 17:46

se andiamo a vedere però poi scopriamo che sono le regioni con il più alto numero di caporali, clandestini che lavorano, etc etc

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 27/04/2017 - 17:47

OHIBO'!!!Ma come,le regioni con la disoccupazione più alta....stanno tutte al sud? E,guarda caso, la migliore,col tasso più basso, il Trentino con la provincia di Bolzano? Ma sarà un caso? Chissà se dire questo è razzismo....

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 27/04/2017 - 18:07

Che BRAWIII,siamo diventati il paese della CULTURA della DISOCCUPAZIONE!!!lol lol.

Max Devilman

Gio, 27/04/2017 - 18:07

La differenza tra il Trentino e la Sicilia è semplice ed evidenzia uno dei tanti problemi italiani, le regioni a statuto speciale: abitanti in trentino 1 mln VS 5 mln per la sicilia, la maggior parte dei lavoratori è impiegata nel comparto statale, la vince facile il trentino visto l'esiguo numero di abitanti, entrambe le regioni in comune hanno gli stipendi statali che sono i + alti del mondo. Cominciamo ad abolire le regioni a statuto speciale e poi riprendiamo in mano il problema e queste statistiche. La disoccupazione è una piaga che ormai affligge tutta l'italia e il problema principale è lo stato, il cuneo fiscale è assurdo, andiamo a confrontarlo con quello degli altri paesi europei e poniamoci qualche domanda.

cir

Gio, 27/04/2017 - 18:46

mbfermo , vedi che dalla bassa si buttano a capofitto per fare il "quoncorso". Tutti nell' apparato statale , quelli che no hanno la pensione per il morbillo o la forfora... . Prova a mettere un annuncio per un carrozziere o panettiere...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 27/04/2017 - 19:09

REGIONI DOVE REGNA LA MAFIA.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 27/04/2017 - 19:14

non preoccupatevi se vince la Le pen ci sarà lavoro per tutti in Italia.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 27/04/2017 - 19:45

Dopo governi tecnici abusivi a sostegno pd che vi aspettate?

osco-

Gio, 27/04/2017 - 20:34

fottutissimi settentrionali che nel 1861 avete distrutto un Regno prospero e pacifico riducendo alla miseria la sua popolazione. Ma verrà giustizia. 1861 data della catastrofe per i popoli del Sud

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 27/04/2017 - 20:37

Ma dai su non preoccupiamoci, si rifaranno con i finti andicappati. Poi troverai sicuro qualcuno che dará la colpe alle truppe piemontesi che si portarono via tutto. Oppure daranno la colpa ai ''patani''razzisti che odiano i terroni.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 27/04/2017 - 21:50

mbferno 17:47 ... No, non é razismo ... É cultura mafiosa.

Popi46

Ven, 28/04/2017 - 06:47

@LANZI MAURIZIO- Ho tanto la sensazione che la mentalità mafiosa abbia pervaso tutto il paese, magari fossero solo tre-quattro regioni!