Donna cade dal gommone e viene decapitata dall'elica

Sulla dinamica del tragico incidente ci sono ancora diversi punti da chiarire, dal momento che sarebbero coinvolte più imbarcazioni

Una donna è morta, decapitata da un'elica, dopo essere stata sbalzata da un gommone semirigido nelle acque vicino all'Isola di Albarella, in provincia di Rovigo. Secondo una prima ricostruzione, la donna, di cui ancora non si conoscono le generalità, a bordo del tender in compagnia di un'altra persona sarebbe caduta in acqua quando un'altra imbarcazione, sembrerebbe un motoscafo, è passato vicino al gommone a forte velocità, sollevando di conseguenza una forte onda.

Sulla dinamica del tragico incidente ci sono ancora diversi punti da chiarire. Gli inquirenti dovranno capire se la ferita mortale ed altre lesioni al torace riportate dalla donna siano state causate da parte dell'elica del mezzo su cui si trovava e che si è rovesciato in parte oppure se a colpirla sia stata l'elica di una terza imbarcazione che era nelle vicinanze.

Sul posto è intervenuta la Guardia Costiera e per le verifiche del caso il Pm di turno della Procura di Rovigo.