Donna crocifissa, una lucciola: "Subii le stesse violenze"

Una squillo romena confessa di essere stata vittima di un assalto molto simile appena due anni fa. Indagini estese alla provincia di Prato

I carabinieri sul luogo del delitto di ieri pomeriggio

Spunta un'altra vittima, nelle caccia all'assassino della donna trovata ieri uccisa e crocifissa a un cavalcavia alla periferia di Firenze.

"Era tranquillo, ma quando scendemmo dall'auto è diventato una bestia", racconta Marta, prostituta romena che due anni fa ha subito le medesime sevizie della donna trovata morta ieri. "Mi fece spogliare e mi legò". Quando dopo qualche mese la donna lo vide ritornare e lo cacciò, si vide addirittura minacciare di morte. 

Nel frattempo le indagini sono state estese a casi simili accaduti anche in provincia di Prato dal 2009 ad oggi. Dopo un summit di due ore tra il pm e le forze dell'ordine, la procura fiorentina ha fatto sapere che l'autopsia della donna trovata morta lunedì verrà effettuata domani. 

Commenti

Koch

Mar, 06/05/2014 - 21:05

Ma la legge Merlin non aveva risolto tutti i problemi legati alla prostituzione?

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 06/05/2014 - 23:00

Prostituzione!! ma dove...da noi non esiste...