Giovane rumena accoltella il carabiniere che l'aveva soccorsa

Militari intervenuti dopo essere stati attirati dalle urla della giovane che litigava col compagno. Ma la ragazza ha estratto una lama e ha colpito un carabiniere

Giovane rumena accoltella il carabiniere che era intervenuta a soccorrerla durante la lite con il fidanzato. È accaduto nella mattinata di ieri, a Napoli, nella zona di Porta Capuana dove la ragazza ha ferito il militare di pattuglia che con un collega s’era fermato per capire cosa stesse accadendo tra lei e l’uomo, temendo che si stesse verificando un'aggressione vera e propria ai danni della donna.

Per cause davvero futili, la giovane donna e il compagno, suo connazionale, stavano rumorosamente litigando in strada. Le grida della donna hanno allarmato una pattuglia di carabinieri che si trovava a compiere il suo servizio di pattuglia e monitoraggio del territorio proprio in quella zona e proprio in quel momento. La gazzella s’è fermata, i militari – temendo un’aggressione dell’uomo contro la ragazza – si sono fiondati tra i due, dividendoli. Ma la donna, come racconta Il Mattino, aveva con sè un coltello e prima di venir disarmata dai tutori dell’ordine, accecata dalla rabbia accumulata contro il connazionale, s'è sfogata contro i militari che avevano avuto l'ardire di intromettersi nella discussione e ha sferrato un fendente contro uno dei due carabinieri.

Per fortuna il colpo non ha raggiunto al bersaglio grosso il militare che, però, ha rimediato una profonda ferita alla mano. Dopo aver disarmato la donna, il carabiniere è stato trasferito in ospedale per farsi medicare. Sono stati necessari alcuni punti di sutura, ne avrà – secondo la prognosi dei medici napoletani – per almeno quattro-cinque giorni.

L’episodio ha turbato una delle zone più popolate del capoluogo partenopeo. In pieno giorno, alle undici del mattino di sabato, praticamente tra decine di cittadini che in quel momento stavano compiendo commissioni per il fine settimana.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Dom, 09/10/2016 - 13:19

Le "famose usanze" da fare nostre o esempi di valori dimenticati?

Una-mattina-mi-...

Dom, 09/10/2016 - 13:21

CARABINIERI, TUTELATEVI DAI SELVAGGI: C'E' GENTE CHE MERITA LA VITA SCHIFOSA CHE FA, E TUTTI GLI AFFRONTI CHE NE DERIVANO.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 09/10/2016 - 13:44

Errore dei carabinieri; prima di intervenire chiedere sempre di quale nazionalità siano i contendenti e poi, se non italiani, lasciare che si ammazzino a vicenda. Un po' alla volta libereremmo l'Italia!

routier

Dom, 09/10/2016 - 13:44

Mai intromettersi per dividere due stranieri in rissa tra loro. Se va bene ne resta solo uno!

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 09/10/2016 - 13:46

Da questo episodio bisogna trarre un utile insegnamento: quando si tratta di rumeni,albanesi o africani,GIRARSI sempre dall'altra parte,far finta di non vedere e tirare dritto.

Antenna54

Dom, 09/10/2016 - 13:51

In un'altro paese di là dell'oceano, la rumena sarebbe stata sistemata in qualche minuto. Quì in Italia la ritroveremo tra pochi giorni in circolazione, pronta ad usare il pugnale o altro ...

maurizio50

Dom, 09/10/2016 - 13:52

Negli Stati Uniti il secondo carabiniere avrebbe immediatamente sparato sulla balorda ; da noi no! Chissa perchè le nostre Forze di Polizia devono sempre sopportare angherie e soprusi da parte dei selvaggi criminali che infestano le nostre strade!!!!!

ziobeppe1951

Dom, 09/10/2016 - 14:12

Rumenox....non ti leggo più, non mi dire che tutta la peggior feccia si è trasferita qui da noi

lavieenrose

Dom, 09/10/2016 - 14:32

Sparare no, ma un paio di calcioni e sberloni ben assestati e mandarla all'ospedale assieme al carabiniere no? Ah, dimenticavo, il carabiniere sarebbe stato inquisito da qualche solerte magistrato, finito in cella e avrebbero buttato via la chiave.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 09/10/2016 - 14:34

....."L’episodio ha turbato una delle zone più popolate del capoluogo partenopeo"....Beh,a Napoli,un fatto del genere,mi sembra che faccia fatica a "turbare!....

Ritratto di lucaju

lucaju

Dom, 09/10/2016 - 14:35

...ahia...ahia...ahiai...no ceausescu?, no europa!!!!...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 09/10/2016 - 14:39

@bandog:.....già,avevamo dimenticato o superato,dopo secoli,certi comportamenti incivili,era giusto che qualcuno c'é li ricordasse("accogliendolo"),aggiungendone altri,ancora peggiori,di quelli nostrani,che avevamo "dimenticato"!!!

Alberto2687

Dom, 09/10/2016 - 14:59

Mio padre sta con una rumena e comanda lei, è violenta e sono una brutta razza. Ha rovinato ancor di più una famiglia

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 09/10/2016 - 15:01

Se li conosci li eviti..i sistemi ci sono eccome...senza far male ne' offendere nessuno...a mali estremi , estremi rimedi..nel rispetto della legalita'...

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 09/10/2016 - 15:03

Beh, se è rumena non è condannabile, è una questione di differenze culturali da rispettare e tutelare. Direi che il carabiniere debba chiedere scusa a quella gentile signorina per non aver capito subito che non è italiana.

Malacappa

Dom, 09/10/2016 - 15:07

Carabinieri con tutto il rispetto che ho per l'arma fregatevene di questi furfanti lasciate che si ammmazzino fra loro il mondo sara' migliore.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 09/10/2016 - 15:43

Prima dovrebbero aspettare che si scannino, dopo intervenire.....

mariod6

Dom, 09/10/2016 - 16:35

Gli scarti avariati di tutte le popolazioni arrivano in Italia, si insediano qui a spese nostre e vogliono anche comandare. Ma una bella dose di legnate a questi maledetti non gliele suona nessuno ??

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 09/10/2016 - 16:54

Mi è capitato più volte e non intervengo anche se l'istinto mi suggerisce questo. Ormai ho visto alcune coppie che fingono di litigare violentemente, anche con coltelli, per strada, si intuisce subito che si conoscono bene tra loro, ma è una finta lite, atta ad attirare il malcapitato, che pensa di separarli o quanto meno di fermare la lite, ma viene derubato o coinvolto in un brutto episodio, magari senza testimoni, e viene pure condannato dalla magistratura come se fosse stato il colpevole dell'aggressione (solo contro due testimoni delinquenti). E poi ci si lamenta perchè la gente non inteviene. Intervenite voi, in queste condizioni, lo stesso vale per le forze armate, poveracce. Forse abbiamo, o meglio, ci hanno fatto superare, la soglia limite. Ora è un pericolo per tutti. Sappiamo chi vuole tutto ciò.

timoty martin

Dom, 09/10/2016 - 17:00

Boldrini la chiama ancora "risorsa" per il nostro futuro ? Papa Francesco, questa andava aiutata o buttata fuori ? lo chieda per cortesia ai Carabinieri cha hanno fatto il loro dovere.

aqualung56

Dom, 09/10/2016 - 18:26

Ora i buonisti antirazzisti ce l'avranno anche con chi condanna duramente ciò che ha commesso la rumena visto che trattasi di donna bianca? La verità è che stiamo precipitando all'inferno ogni giorno di più ma la mia speranza è che arrivi chissà quando un governo forte e autorevole non autoritario a spazzare tutta la merda che c'è in giro.

yulbrynner

Dom, 09/10/2016 - 23:11

mario no perché gli italiani non sono ne britannici ne neozelandesi quelli hanno le palle gli italiani invece hanno i cannoncini mosci moolto mosci

yulbrynner

Dom, 09/10/2016 - 23:13

aqualung io sono antirazzista ma se dop oaver appurato x bene i fatti sta tizia fosse colpevole dovrebbe pagare x cio che ha commesso senza se e senza ma! il tuo commento subito sbugiardato

seccatissimo

Lun, 10/10/2016 - 05:02

I rumeni come pure tutti gli altri stranieri, quando si comportano male, in modo maleducato, incivile, a maggior ragione se prepotenti, arroganti e violenti, non vanno fermati, non vanno arrestati ma, senza neanche processarli, vanno contestualmente cacciati ed espatriati dall'Italia come persone moleste ed indesiderate, ma EFFETTIVAMENTE e non solo con la carta igienica, alias = foglio di via!

rossini

Lun, 10/10/2016 - 08:03

Rumena o forse Rom? Comunque fare del male anche a chi gli sta facendo del bene è nella loro natura. Come nella favola dello scorpione che punse a morte la rana che lo stava aiutando ad attraversare il fiume.

michele.ugge

Lun, 10/10/2016 - 08:14

L'unico campo profughi dove deve andare questa feccia, ha come insegna una bella scritta, IL LAVORO RENDE LIBERI.......