Donna uccisa a coltellate in stazione a Mozzate, nel Comasco

Una 35enne, da poco residente nel paese, è stata aggredita e uccisa nel sottopassaggio

L'ingresso del sottopassagio nella stazione di Mozzate

Una donna di 35anni è stata aggredita e uccisa nel sottopassaggio della stazione di Mozzate, in provincia di Como. Colpita con diversi colpi di un oggetto appuntito da un soggetto che per il momento è ancora ignoto, è morta per le ferite, nonostante l'arrivo dei soccorsi.

Da poco trasferitasi a Mozzate la donna, originaria di Rimini, arrivava da Milano con il treno delle 19.30. Secondo gli inquirenti la dinamica dell'incidente farebbe pensare più a un delitto passionale che a un'aggressione a scopo di rapina. Sui fatti indagano i carabinieri di Cantù.

Commenti

linoalo1

Dom, 02/03/2014 - 11:08

E' una mia impressione che il femminicidio si sia notevolmente incrementato con l'avvento degli immigrati marini?Lino.

piedilucy

Dom, 02/03/2014 - 11:51

no lino è proprio cosi questi la donna la considerano meno di una sedia

Zizzigo

Dom, 02/03/2014 - 11:54

Vi siete accorti che questi delitti sono diventati: "ordinaria amministrazione"?

NON RASSEGNATO

Dom, 02/03/2014 - 14:51

Io gli "immigrati" non li farei neppure sbarcare, ma non è detto che di questo sia responsabile uno di loro

angelomaria

Dom, 02/03/2014 - 17:15

diminuissero??!!!poi ti svegli!!!!!

titina

Dom, 02/03/2014 - 19:13

Gli uomini incapaci di accettare la fine di una storia sono pregati di comprarsi una bambola di gomma e di lasciare stare le donne.