Donna uccisa a bottigliate: fermato il suo compagno

L'uomo, dopo averla ferita, la avrebbe portata al pronto soccorso

Una donna di 38 anni è morta a Borgo San Dalmazzo, in provincia di Cuneo, per le ferite che le sono state inferte a colpi di bottiglia. A colpirla sarebbe stato il compagno, a sua volta ferito a bottigliate. È stato lui a portarla a braccia al pronto soccorso. L’uomo è in stato di fermo. Secondo i carabinieri, i due si sarebbero feriti a vicenda al culmine di una lite furibonda.

Commenti

titina

Sab, 17/08/2013 - 15:11

Che generazione!!!!

Ritratto di romy

romy

Dom, 25/08/2013 - 13:24

Non c'è ombra di dubbio che un profondo cambiamento stia avvenendo nella donna sotto ogni latitudine,pian pianino la donna ha indossato,o vorrebbe indossare gli atteggiamenti ed il ruolo degli uomini,dopo aver osservato per decenni ed aver capito di avere più di tutto.........,ed una donna,amici miei,con la potenza sessuale che si ritrova,a differenza dell'uomo,e non solo quella,diventa un'arma letale per un compagno medio.Si prefigura la distruzione della famiglia in senso totale in un prossimo futuro,non escludo ci possa essere la mano del maligno,dietro a tale sciagure.Dio del Cielo,lo meriteremmo,ma non ci abbandonate,in questa valle,che stà diventando veramente di sangue.Il Genere Umano,in generale non è degno di partecipare alla vostra Mensa,ma basterebbe un solo gesto o parola di vero pentimento che potrebbe essere salvato.Non illudetevi nei piaceri della carne ed altri o di pasciare nell'avere terrestre,sono cose che passeranno,nel giro di una notte,e dopo?.............