Donne con le gonne

In 40 scuole superiori britanniche è stato vietato alle ragazze di indossare le gonne e gli insegnanti hanno chiesto ai loro alunni di indossare tutti uniformi neutrali e gender-free (camicia e pantaloni) per non far sentire emarginato «il piccolo ma crescente numero di studenti transgender». «Siamo alla frutta. Dopo la Fifa negli stadi, anche nelle scuole la donna è demonizzata come nel Medioevo. E non perché induce a pensieri peccaminosi, ma perché rivela la sua diversità dall'uomo effeminato. La soluzione democratica per evitare le differenze potrebbe essere il burqa per tutti, uomini e donne. I pantaloni obbligatori dovrebbero garantire l'uguaglianza fra una femmina che vuole sembrare un maschio e un maschio vero. E se un uomo si volesse mettere una gonna per sembrare una donna, come spesso accade, come salveremmo la sua libertà? Gli studenti sono molto più intelligenti di docenti e dirigenti. Alla Phillips high school di Bury, gli allievi hanno raccolto migliaia di firme per bloccare il divieto delle gonne. «La questione dell'autostima sta diventando centrale per noi adolescenti, vietarci di indossare i vestiti con cui ci sentiamo più comodi rischia di danneggiare la nostra salute mentale e i risultati scolastici», si legge nel testo di una petizione, che si sbilancia nei confronti dei docenti: «Se un insegnante pensa che vedere la gamba di un'allieva sia troppo sessuale dovrebbe essere licenziato immediatamente».

Commenti

Sabino GALLO

Mar, 17/07/2018 - 17:01

Questo Mondo corre verso la pazzia e la morte della civiltà ! E di soluzioni non se ne vedono! La tristezza si impossessa anche delle persone più coraggiose e la ragione è impotente !

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mar, 17/07/2018 - 21:12

Sabino GALLO, è comprensibile ciò che ti spinge a pensarla così, ma, al di là del malessere di superficie, siamo in piena trasformazione strutturale delle società che ci porterà verso magnifiche sorti progressive. Il problema è arrivarci. Come età. -21,12 - 17.7.2018

Belarofonte

Mer, 18/07/2018 - 07:14

«Se un insegnante pensa che vedere la gamba di un'allieva sia troppo sessuale dovrebbe essere licenziato immediatamente». Su questo sono d'accordo. Per il resto bisogna vedere come è giusta la notizia. Chi è che vorrebbe imporre un abbigliamento "riguardoso", che se fosse una semplice butade di qualche zelante docente, dovrebbe non essere nemmeno divulgata, se invece ci fosse una seria intenzione da parte del legislatore, allora sì che sarebbe ora che il popolo cominciasse ad esprimersi con determinazione: dubito che la maggioranza delle persone sia così stupida da avallare idee insensate.

IVANKA

Mer, 18/07/2018 - 08:40

...magnifiche sorti progressive?? Spero di non vederle, mi spiace solo per mio figlio che dovrà combatterle quelle "magnifiche sorti progressive"

nopolcorrect

Mer, 18/07/2018 - 09:19

Siamo all'orgia dell'imbecillità.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 18/07/2018 - 09:56

Sì, inaccettabile istituzionalmente, siamo d'accordo. Però, sotto sotto, ammettiamolo, specialmente viste così o di più, ci toccano nel nostro punto debole. Oh, tormentati sensi !!! -9,56 - 18.7.2018

emigrante

Mer, 18/07/2018 - 10:13

Di questo passo, per non far sentire in difficoltà gli edentuli, dovremmo rinunciare tutti ai denti e mettere la protesi, farci amputare per mettere a proprio agio gli amputati, e via dicendo. Ciò che è certo, però, è che non mancano schiere di individui disposti a manifestare la propria solidale imbecillit@' abbracciando teorie stravaganti e pestifere quale quella del "gender".

Agev

Mer, 18/07/2018 - 13:08

Nell'anno 1998 si è aperto definitivamente per la meravigliosa Terra il portale cosmico del Principio femminile della Dea Iside.. La dea Madre della Bellezza Armonia creatività e della Creazione che unendosi ed equilibrandosi con il principio maschile Trasmuterà-Trasformerà in un attimo (è così che funziona)Tutta la realtà . Iside è la Dea Madre di tutta la Creazione.. Il cristianesimo ha distorto e mistificato in seguito volutamente questa realtà e tradotto con il nome di Maria vergine. I reali poteri avendo conoscenze più sottili e antiche per contrastare questa meravigliosa potentissima realtà hanno volutamente creato- ISIS - .. In spregio alla Dea Madre Iside che loro temono più della loro stessa vita perché questo fatto è solo l'inizio della loro fine. Be.. Gli Utili Inutili Idioti che sono schiavi inconsapevoli ed ignoranti in tutto agiscono conseguentemente . Le nuove generazioni giustamente li deridono ed ignorano. Gaetano

Cinghiale1966

Ven, 20/07/2018 - 08:04

Nessun capo d'abbigliamento, reggiseno a parte, è strettamente collegato al sesso, se non per tradizione derivante da consuetudini e convenzioni sociali. I calzoni non sono indossati da una femmina allo scopo di scimmiottare un maschio, ma, semplicemente perché a lei aggrada, così come, in maniera duale, esistono molti maschi che gradiscono o, purtroppo, gradirebbero indossare la gonna non già per assomigliare alle femmine, bensì, anche in questo caso, perché semplicemente piace o per mere ragioni di comodità. Nondimeno, pare che una legge Italiana renda passibile d'arresto un maschio che indossi una gonna e, oltr'Alpe, solo di recente, è stata abrogato il divieto, ormai ridotto a mera formalità, d'indossare calzoni da parte delle femmine. Caso mai, ed anche qui ci sarebbero da fare considerazioni in merito alla soggettività, si dovrebbe raccomandare un abbigliamento decoroso.