Doppi prezzi per turisti, la Ue inchioda Venezia: "Inaccettabili per i wc"

I non residenti sono discriminati. Per la Ue giustificabili i costi più alti per i vaporetti, ma non per le prime necessità

"Abbiamo ricevuto il reclamo, lo esamineremo secondo le regole". Contro i doppi prezzi per turisti e residenti, ora, si muove la Commissione europea. E Venezia rischia grosso. Perché, se i costi calmierati per i vaporetti sono anche giustificabili, quelli per la toilette o per il wi-fi no. Si tratta di discriminazione.

Un turista belga, come raccontava ieri la Stampa, si è rivolto a Bruxelles per denunciare l'atteggiamento discriminatorio del Comune di Venezia nei confronti dei turisti. "Entrare in un museo, navigare su Internet o andare al bagno può essere gratuito, poco costoso oppure molto costoso - ha denunciato - dipende da dove si abita o dove si è nati". Adesso, come anticipa oggi la Stampa in un nuovo articolo, l'Unione europea potrebbe prendere misure contro la città lagunare. L'articolo 20 della direttiva Bolkenstein stabilisce, infatti, il canone della "non discriminazione da parte di chi offre un servizio sulla base della residenza o della nazionalità".

Le condizioni differenti sono ammissibili se "giustificate da criteri oggettivi" o da "particolari vincoli di mercato". Dal momento che a Venezia ci si può muovere col vaporetto o a piedi, gli sconti per i residenti sono ammissibili a patto che il Comune faccia uno sconto per i residenti e non aumenti i prezzi per i turisti. Tutto il resto, però, rischia di diventare "discriminazione". I rincari sul wi-fi il ticket per i bagni pubblici rischiano di costar caro a Venezia.

Commenti
Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 09/05/2015 - 10:34

turisti stranieri boicottate Venezia

gianni59

Sab, 09/05/2015 - 10:35

i soliti furboni meridionali....

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 09/05/2015 - 10:36

un belga o francese forse non è un comunitario come un veneziano? Ladroni che non siete altro.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 09/05/2015 - 10:59

Strano, Venezia e' in mano ai comunisti da tempo, io pensavo che erano onesti.

alby118

Sab, 09/05/2015 - 11:47

Una nazione come la nostra, con le bellezze artistiche, culturali, paesaggistiche che si ritrova, uniche al mondo, non si merita una simile gestione del turismo.Il turista è sempre stato visto come un qualcosa da spremere, come un limone, e mai come qualcuno da coccolare per invogliarlo a ritornare. Questo modo di gestire fa veramente schifo e alla lunga ci si ritorce contro !!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 09/05/2015 - 11:56

Bravo Sergio con questo articolo quanti voti ci hai fatto perdere ? Guarda che in Veneto comandiamo noi e certe notizie sarebbe meglio non darle.

maurizio50

Sab, 09/05/2015 - 11:57

Unione Europea: Unione di buffoni. Sono convinti che gli africani che girano per Venezia utilizzino i WC pubblici a pagamento: non si sono accorti che tutti i beduini importati utilizzano i giardini pubblici, come nelle savane??????????????????????????????????????

linoalo1

Sab, 09/05/2015 - 12:00

Ma perché,i Turisti,debbono pagare più di noi Italiani?Esiste una Legge in proposito o è solo una Ladrata più o meno legale?Forse,i Turisti Stranieri sono diversi da noi Italiani?Si,è vero,parlano un'altra Lingua!Ma,per il resto,si comportano e sono fatti esattamente come noi!Ed allora,perchè penalizzarli?A questo punto,con la Globalizzazione in atto,bisognerebbe concordare una Convenzione Internazionale:I prezzi di un qualsiasi Prodotto, debbono essere sempre quelli esposti,per chiunque al Mondo!Purchè l'acquisto avvenga solo nel luogo di vendita!Questo,tranquillizzerebbe i Turisti e ne permetterebbe un maggior flusso,con un maggior guadagno per tutti!

Gianca59

Sab, 09/05/2015 - 12:01

Secondo me Venezia merita un biglietto di ingress essendo un museo a cielo aperto. Esecrabili tutte queste furberie da poveracci per racimolare qualche euro prendendo per I fondelli I turisti. Inoltre Venezia dovrebbe mettere un copyright sul suo nome e le vrianti perchè in giro per il mondo troppi si vantano di essere la Venezia-Venice di ....

Ritratto di drazen

Anonimo (non verificato)

giolio

Sab, 09/05/2015 - 12:49

Ci sono stato 3 volte ma non ci ritornerò mai più. Venezia più imbrogliona di Napoli .....in tutti i sensi del turismo. Ma credo di far loro un favore!!!!!

Ernestinho

Sab, 09/05/2015 - 12:50

E' un luogo comune in tutta Italia di dare "addosso al turista". E non intendo solo quegli stranieri ma anche gli Italiani. Diventa anche un lusso anche il solo andare in un WC! Non parliamo poi di parcheggiare l'auto. Mi sono trovato in costiera amalfitana la settomana scorsa, ebbene ci sono prezzi da "strozzini"!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 09/05/2015 - 12:57

a venezia tutti speculano, si sa, dai vu cuprà ai grandi alberghi al mose

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 09/05/2015 - 12:59

per fortuna abbiamo l'europa che vigila sui cessi!

Orion8

Sab, 09/05/2015 - 13:39

Ma si dai continuiamo a farci del MALE dai che ci piace sai come ridono in Paesi turistici vicini all 'italico stivale da brigante

alfa553

Sab, 09/05/2015 - 15:10

Questa e l'italia del futuro, non regalano un bicchiere d'acqua e neanche una orinata ,ladri e mascalzoni e poi mi chiedono perche odio venzia,firenze e via cosi.L'italia fa pena.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Sab, 09/05/2015 - 16:09

non capisco cosa aspettate a togliervi dai colllioni questi governanti di sinistra sta stanno e vogliono rovinare la Italia lasciare in mano ai successivi un mucchio di macerie.

plaunad

Sab, 09/05/2015 - 16:36

Mi spiace ma devo andare controcorrente. Sono infatti d'accordissimo sui prezzi maggiorati per i turisti. Pensiamo solo agli enormi danni ed ai costi che ci procurano. Chi li paga?

Ernestinho

Sab, 09/05/2015 - 18:13

C'è sempre qualche bastian contrario come "plaunad". Invece di considerare che le migliaia di turisti stranieri portano euro in Italia, pensa a quei pochi che arrecano danni. Come, poi, i turisti italiani fossero innocenti.

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 09/05/2015 - 19:30

Purtroppo, dove comanda la sinistra, violenza, ladrocinio, ruberie, imbroglioni e etc. Prosperano a più non posso.

simone64

Sab, 09/05/2015 - 19:33

turisti di tutto il mondo (italiani compresi) : boicottate questa città di sfruttatori e disonesti. Città' sporca,disordinata, con itinerari turistici che mostrano sempre gli stessi luoghi sovraffollati pieni di negozietti insulsi. Una porcheria all'insegna del kitsch più volgare possibile. impedite alla gente di farsi rapinare da questi analfabeti ubriaconi e da gondolieri drogati. grazie per la pubblicazione

piertrim

Sab, 09/05/2015 - 19:52

@ plaunad: mi spiace ma il suo ragionamento fila poco. Venezia vive sul turismo e o turisti pagano già abbondantemente tutto da tempi immemorabili. Ricordo che oltre 60 fa ero con mio padre nei pressi del Ponte di Rialto, venivamo dal lago di Garda ed io ero incuriosito dalle gondole che non avevo mai visto, per farla breve mio padre volendo gratificarmi nell'attraversamento del Canal Grande si mise a contrattare con un gondoliere, non so per chi ci avesse scambiati ma la richiesta fu di Lire 60.000 pari allo stipendio mensile di mio padre. Che rispose con tale cifra da noi ti fanno fare il giro del Garda ed il gondoliere resto a bocca aperta. Solo per raccontarle l'esosità di Venezia.

gianni59

Sab, 09/05/2015 - 21:50

Franco_DE...ma visto che non c'è una cosa che le piace di noi italiani (naturalmente tutti comunisti) perché non ci mette una bella pietra sopra, ci dimentica e si fa quattro chiacchiere distese e rassicuranti coi suoi amici tedeschi?