Droga, arrestati in Versilia due trafficanti, avevano 3kg di hashish

Fermati al casello dell'A12 di Viareggio da un pattuglia impegnata nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati trovati in posseso di quasi 3kg di droga già suddivisa in panetti prnti per lo spaccio.

Duro colpo al traffico di droga in Versilia. La notte scorsa durante una serie di controlli predisposti per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della polizia stradale di Lucca hanno arrestato due cittadini tunisini di 44 e 31 in possesso di circa 3kg di hashish.

La droga, già suddivisa in cinque panetti pronti da smerciare, si trovava all'interno di una busta sotto il sedile del passeggero. Lo stupefacente, pronto a rifornire le piazze dello spaccio di tutta la costa versiliese, avrebbe potuto fruttuare fino a 25.000 euro.

I due tunisini viaggiavano su una Nissan quando sono stati fermati al casello dell'A12, all'altezza di Viareggio. I nordafricani, durante il primo contatto coi poliziotti, si erano mostrati da subito molto silenziosi, cercando ovviamente di non destare sospetti. Solamente grazie all'esperienza degli agenti, capaci dopo anni di riconsoscere situazioni anomale, sono scattati i controlli sulla vettura che hanno portato al rinvenimento della droga.

Assieme all'hasish ed alla vettura, la polstrada ha sequestrato anche i cellulari dei due immigrati. Le decine di numeri telefonici contenuti negli smartphone sono adesso al vaglio degli inquirenti, al fine di ricreare l'intera filiera dello spaccio.