Droga e armi in camera da letto: preso 28enne

Operazione dei carabinieri al quartiere Barra di Napoli, in casa dell'uomo rinvenuta una pistola, cartucce, cocaina, hashish e crack

Droga e armi in camera da letto, finisce in manette un 28enne nel quartiere di Barra, alle porte di Napoli. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri che nel fine settimana hanno fatto irruzione nella sua abitazione scoprendo che qui nascondeva un’importante quantità di sostanze stupefacenti.

Il bilancio dell’operazione è cospicuo. I militari hanno scoperto e sequestrato tredici "dosi" di crack, un involucro che conteneva 36 grammi di cocaina, dieci panetti di hashish (per un peso complessivo pari a cinque chilogrammi) e altre dodici "stecche" per una quantità di stupefacenti quantificato dai carabinieri in poco più di ottocento grammi. Infine è stata trovata una busta di plastica piena di marijuana, secondo le valutazioni dei militari lì dentro c’erano 635 grammi di droga.

A completare il quadro, il bilancino elettronico di precisione e una somma in denaro contante pari a poco meno di 6700 euro.

Inoltre, dalle perquisizioni dei carabinieri è spuntata fuori una pistola semiautomatica, calibro 9x19. Nel caricatore c’erano 14 cartucce, ma aveva a sua disposizione anche altri 71 proiettili. Sono state scoperte, poi, anche cinquanta cartucce calibro 5,56 per fucile mitragliatore. Dai controlli effettuati dai militari, la pistola è risultata completamente "sconosciuta" ai registri italiani sulle armi da fuoco.