Droga e soldi in casa, fratelli in manette

Blitz dei carabinieri a Gragnano, nel Napoletano. Finiscono ai domiciliari due giovani incensurati di 19 e 21 anni

Con la droga in casa, arrestati due fratelli a Gragnano, in provincia di Napoli. L’operazione porta la firma dei carabinieri che, durante i consueti controlli di sorveglianza sul territorio del comune dell’hinterland napoletano, hanno sottoposto alla perquisizione l’abitazione di due giovani fratelli residenti nel comune dell’hinterland vesuviano.

Entrambi incensurati, rispettivamente di 19 e 21 anni, sono stati scoperti in possesso di una quantità pari a centoventi grammi di marijuana e di una somma in contanti, che supera i 1500 euro in banconote di differenti tagli. Inoltre, dai controlli dei militari effettuati con l’ausilio e la collaborazione dei cani antidroga del nucleo cinofili dei carabinieri di stanza nella vicina città di Sarno, è emerso che nella disponibilità dei due c’era anche l’immancabile bilancino di precisione e il kit di materiale utile al confezionamento delle dosi che, secondo gli inquirenti, avrebbero piazzato ai loro clienti.

A carico dei due giovanissimi gragnanesi è stato disposto il rito direttissimo e attendono la sua celebrazione al regime cautelare degli arresti domiciliari.