Droga, sesso in strada e vandalismi: ecco la Firenze lasciata da Renzi

Il capoluogo toscano sprofonda nel degrado tra ubriachi, spaccio e teppisti che imperversano alla luce del sole: l'amministrazione comunale che fa?

Chissà che ne direbbe Dante. Sesso in piazza, monumenti danneggiati e cocaina consumata in strada in pieno centro, alla luce del sole. La Firenze lasciata da Matteo Renzi per salire a Palazzo Chigi sembra davvero attraversare uno dei momenti più bui della sua storia recente.

Negli ultimi mesi ormai non si contano più gli episodi di degrado che assediano il centro storico, denunciati dai cittadini e ripresi più volte dai media locali e nazionali.

Solo ieri l'edizione fiorentina de La Repubblica pubblicava la foto di un uomo sorpreso a sniffare cocaina sul bauletto di un motorino. In via Palazzuolo, dietro i marmi rinascimentali di Santa Maria Novella. E a mezzogiorno, davanti a turisti e residenti.

Sara Funaro, assessore al welfare di Palazzo Vecchio, ha tuonato che "simili provocazioni non si devono ripetere" e che "non può passare il messaggio che ciascuno può fare quello che vuole". Sarà, ma a giudicare dal "suk dello sballo" (l'espressione è dello stesso Mario Neri per Repubblica) sorto tra le vie intorno alla stazione, popolato da tossicodipendenti e spacciatori, più d'uno deve aver scambiato il capoluogo toscano per una sorta di terra franca.

Allo stesso modo continuano a ripetersi, mese dopo mese, i casi di giovani coppie, spesso di turisti o studenti stranieri, sorpresi a consumare rapporti sessuali in strada nelle zone della movida. Quasi sempre, sono ubriachi e consumano la propria passione sul marciapiede in mezzo a un tappeto di bottiglie rotte. Le loro performances vengono riprese con i videofonini e fatte circolare sui social network.

Piazza Santa Croce, Piazza Ognissanti sono solo alcuni dei set di queste scene a luci rosse: zone che di giorno sono prese d'assalto dai turisti e di notte rischiano di trasformarsi in altrettanti teatri del libero amore. Il Comune, racconta Libero, utilizza i camion cisterna adibiti alla pulizia delle strade per annaffiare i turisti stranieri che, alle due di notte, smaltiscono i postumi delle sbornie sulle scalinate delle Basiliche cittadine: "Un modo per dire a tutti che a quell'ora la festa è finita", spiega il presidente della Confesercenti di Firenze, Claudio Bianchi.

A questo punto, molto spesso i turisti si trasferiscono a dormire all'ombra dei monumenti storici del centro cittadino, come testimonia anche un'inchiesta del quotidiano locale La Nazione. Basiliche e Duomo, del resto, sono prese d'assalto da turisti alla ricerca di un giaciglio, di notte come di giorno.

D'altronde quello degli ubriachi non è certo l'unica piaga contro cui puntano il dito i commercianti: "Dobbiamo fare i conti con la follia dei graffiti e delle firme - sospira Bianchi - La voglia di lasciare un segno del proprio passaggio non tiene conto del luogo."

Turisti di passaggio e studenti in trasferta, però, non sono gli unici responsabili del degrado. Alla stazione di Santa Maria Novella sono ormai diversi mesi che i nomadi, rom e sinti, assediano i viaggiatori in arrivo in città, imponendogli un servizio di facchinaggio non richiesto che viene poi fatto pagare a caro prezzo.

Ora si è cercato di ovviare al problema sistemando delle transenne intorno ai binari dei convogli in partenza, ma i nomadi si sono semplicemente spostati all'esterno della stazione. Proprio di fronte alle vie dello spaccio, in una sorta di grottesca e surreale competizione del degrado. Dante, in esilio a Ravenna, non lo può dire, ma chissà se almeno Matteo Renzi sarebbe in grado di riconoscerla, la sua Fiorenza.

Commenti

florio

Dom, 10/08/2014 - 14:17

Ormai l'italia tutta è diventata una discarica a cielo aperto, mancanza di regole, niente e nessuno che interviene ognuno fa il porco comodo, lordando e fregandosene dei tutori dell'ordine, che a loro volta si girano dall'altra parte, sapendo che ci sarà sempre un solerte giudice che non condannerà nessuno. Di tutta questa sporcizia dobbiamo ringraziare il Clero, i cattocomunisti, la sinistra che con il suo finto politically correct, tacciare di razzismo tutti quelli che la pensano diversamente,sono riusciti nella ciclopica impresa di partorire questo scempio. Rimedi? Certo un potere forte che cambi questo schifo, Un Giuliani per ogni regione, un governo fatto di uomini con le palle e non froci da balera, forse l'Italia rinascerebbe a nuovo ordine, ma questo è un sogno irrealizzabile, per cui ci toccherà vedere sempre il peggio fino alla distruzione totale. Vi conquisteremo non con le armi ma con le vostre leggi, mai dichiarazione fu più vera e realistica! Imbecilli rossi svegliatevi!

paolonardi

Dom, 10/08/2014 - 14:44

Fiorenza non appertiene al colono di Rignano che con lacitta' del Fiore ha lo stesso rapporto che un cuneense puo' avere con Torino. Queste sono le risultanze di una politica fatta di parole prive di ogni sostanza come quella del parolaio rignanese assurt, senza alcun merito, ai vertici della politica nazionale.

killkoms

Dom, 10/08/2014 - 14:56

dopo firenze l'Italia!una discarica sociale!

foffo61

Dom, 10/08/2014 - 15:34

In 5 anni da sindaco non ha combinato niente se non i soliti proclami che naturalmente tutti i media di sinistra ci propinano come cose fatte. Come dicevano dell' AIDS: se lo conosci lo eviti, se lo conosci non ti uccice. Questo noi fiorentini lo sapevamo già, adesso tocca anche a tutti gli altri.

fedele50

Dom, 10/08/2014 - 16:21

x foffo 61, però di buffoni firenze abbonda, continuano a votare soggetti con il cervello cremolato di rosso , ecco il risultato. ci vorrebbe un lui che non c'è più, massimo quarantotto ore, e la nostra patria risorgerebbe.

fedele50

Dom, 10/08/2014 - 16:21

x foffo 61, però di buffoni firenze abbonda, continuano a votare soggetti con il cervello cremolato di rosso , ecco il risultato. ci vorrebbe un lui che non c'è più, massimo quarantotto ore, e la nostra patria risorgerebbe.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 10/08/2014 - 16:36

Vivo a Firenze da 33 anni ma un casino come in questi ultimi 2 anni non l'avevo mai visto.Un bordello,un cesso a cielo aperto con i vigili che non controllano neanche i vù cumprà con il loro ciarpame taroccato.

ENRICO1956

Dom, 10/08/2014 - 17:00

MERITO DEL PD E DEL COMICO BUGIARDO DI FIRENZE ALIAS PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.....

gigetto50

Dom, 10/08/2014 - 17:27

....restate sereni....ora c'é Nardella...... D'altra parte il PD ha bisogno dei voti, anche di questi personaggi del degrago. Se li combattesse...addio voti....quindi....

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 10/08/2014 - 17:37

Forse ci starebbe bene qualche manganellata in testa a questi luridi personaggi!

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Dom, 10/08/2014 - 18:04

Hanno rapinato la farmacia sotta casa mia, questa è l'Italia che ci ha lasciato silviuzzo caro.

Ritratto di illuso

illuso

Dom, 10/08/2014 - 18:17

Il degrado a Firenze? Il degrado, la sporcizia, la mancanza dell'osservanza delle regole regna in tutte le città italiane. Questa situazione è vomitevole e ha portato l'italietta in pochi anni a portarsi dal primo posto al quinto per numero di turisti. Abbiamo "per fortuna" il primato nell'invasione di fuorilegge illegali.

killkoms

Dom, 10/08/2014 - 18:30

@zanzaratigre,manganellate?grazie ai vari casi aldovandi, uva,cucchi,ecc..d'ora in avanti i poliziotti possono solo prenderle?

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 10/08/2014 - 19:04

siamo diventati un bordello dove tutti gli immigrati portano droga e credono di essere nelle loro capanne di paglia .Il bello e´ che glielo cosentiamo. Se questo e´razzismo allora io lo voglio essere. Mi chiedo : i Genitori di questi ragazzi se li riconoscono, cosa ne pensano. Io denuncerei il sindaco come primo passo. Poi anche i8l ministrino dell´interno e via via .

Ritratto di Gius1

Anonimo (non verificato)

Ritratto di frank60

frank60

Dom, 10/08/2014 - 19:18

Tranquilli!c'è Nardella!

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 10/08/2014 - 22:02

CARO MASINI, senza voler difenderel'indifendibile CATTOCOMUNISTA, sarebbe interessante stabilire chi ha il compito di far rispettare in ogni citta, l'ordine pubblico. Che mi sembra se non vado errato dipenda dalla PREFETTURA e NON dal SINDACO!!! Un qualsiasi Sindaco Italiano (NON AMERICANO) puo al massimo emettere un'ordinanza di sgombro che vale 3 giorni, per un campo nomadi abusivo!!! Saludos

bret hart

Lun, 11/08/2014 - 00:06

florio a ragione purtroppo

Ritratto di nutella59

nutella59

Lun, 11/08/2014 - 07:54

L'Italia è un paese con una miriade di leggi e regolamenti (TROPPI!) che NESSUNO FA RISPETTARE. NULLA È piú diseducativo: o si aboliscono o si fanno rispettare. Una situazione in cui c'è una legge, un obbligo o un divieto, troppi se ne fregano e NESSUNO fa nulla, è TIPICA di TUTTA L'ITALIA, non solo di Firenze. Un esempio: le migliaia di auto - non multate e non portate via - in doppia fila, o in divieto di sosta permanente continua 24/24, e non un poliziotto, un vigile o un carro attrezzi. Provate a farlo in un paese civile, che so io, a L.A. o N.Y., o per rimanere piú vicini, a Parigi...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 11/08/2014 - 09:29

Riscrivo visto che mi hanno barrato : tutte le città in mano ai sinistronzi e ai loro servi, sono ridotte a delle cloache, violenze, furti, degrado, nomadi, accattoni. Vedi Milano Roma, ma visto che se li sono votati......auguri.....

yulbrynner

Lun, 11/08/2014 - 10:32

soliti commenti superficiali e banali ci sono province e regioni amministrate meglio o peggio dipende dagli uomini e non dall'ideologia politica comunque rimanete fermi con le vostre teste di coccio ai tempi del medio evo l'italia con gente simile non potra mai crescere potra' sol oandare sempre peggio grazie a personaggicome voi.

aredo

Lun, 11/08/2014 - 10:37

Mi raccomando italiani..continuate a votare i pupazzi della sinistra.. che si chiamino Renzi, Letta, Bersani o Grillo... Finchè la gente vota la sinistra si continuerà la rapida discesa verso l'inferno. La sinistra è un cancro, sa solo distruggere.

cakecake

Lun, 11/08/2014 - 10:42

Gentile Stenos, magari fosse cosi semplice, avremmo gia trovato la soluzione. Le cose stanno diversamente, purtroppo, per lavoro ho girato decine e decine di citta italiane governate da destra, sinstra, 5 stelle.... e tutte stanno messe cosi, se poi andiamo all'estero (Europa e Usa) e' ancora peggio. La causa non e' chi governa, bensi e' la societa che ha perso ogni valore. (Spero che questa volta la redazione pubblichi, perche comincio ad avere la sensazione che interventi moderati non siano graditi, bensi lo siano e quindi vengano pubblicati quelli farciti di insulti che a tutto portano fuorche ad un dialogo costruttivo)

Duka

Lun, 11/08/2014 - 14:07

NON aspettiamoci altro: lascerà macerie anche nella repubblica