Aggredito da due stranieri: finanziere è in fin di vita

In Trentino, un finanziere, Mario Aiello, è stato aggredito selvagggiamente da due pregiudicati, un maghrebino e un polacco dopo che avevano già importunato la sua donna.

Picchiato a sangue per aver difeso la propria donna. È successo a Mario Aiello, finanziere di 35 anni originario di Patti (Messina) che è stato aggredito nella notte tra venerdì e sabato all’esterno di un locale di Pergine Valsugana, in Trentino.

Un 24enne maghrebino, pregiudicato per lesioni, e da un polacco pluripregiudicato di 22 anni hanno picchiato Aiello dopo aver importunato verbalmente la sua ragazza con cui stava trascorrendo una serata in riva al lago di Caldonazzo. Lui, all’interno del locale, ha cercato di tenere a bada i due stranieri rispondendo alle parole con le parole. Ma una volta fuori i due giovani hanno risposto con “una violenza inaudita con colpi sferrati senza remore, nonostante l’uomo fosse per terra privo di sensi”, riferiscono alla Gazzetta del Sud alcuni testimoni che hanno visto i due ragazzi colpire selvaggiamente il finanziere nel parcheggio del locale. L’uomo è ricoverato al reparto di rianimazione dell’ospedale di Trento dove ha subito un interventi durato cinque ore per aver riportato un’emorragia interna, mentre i due stranieri sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio, aggravato da futili motivi.

Commenti

macommmestiamo

Mer, 20/07/2016 - 15:05

ma che cosa deve succedere per far reagire qualcuno... possibile che nulla smuova nessuno?

Ettore41

Mer, 20/07/2016 - 15:18

Fateci sapere quando la Boldrini andra' a visitare il finanziere.

blackbird

Mer, 20/07/2016 - 15:21

Arrestati e messi in carcere o ai domiciliari?

ziobeppe1951

Mer, 20/07/2016 - 15:28

Il finanziere, essendo italiano, avrà sicuramente l'appoggio morale del trombato di Trento

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 20/07/2016 - 15:45

Forza,Finanziere,non mollare!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 20/07/2016 - 15:58

Altra notizia censurata dai media di regime.

Rainulfo

Mer, 20/07/2016 - 16:02

nel migliore dei casi... ci toccherà tenerli in prigione e pagare vitto e alloggio

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 20/07/2016 - 16:05

Sono RISORSEEEE!! Come te lo devo spiegare macommestiamo15e05!!!!lol lol. Saludos dal Nicaragua, qui di RISORSE NON CE NE SONO.

Raoul Pontalti

Mer, 20/07/2016 - 16:14

Certamente...Per un fatto avvenuto a 15 km dal capoluogo trentino le notizie vanno riprese non dalla stampa locale (tre quotidiani) ma dalla Gazzetta del Sud. Le notizie del Salento le cercheremo quindi sull'Eco di Bergamo...Trattasi di un fatto di cronaca...alcoolica, come ne accadono spesso nei fine settimana estivi, anche se purtroppo aggravato da lesioni serie per uno dei protagonisti. Più grave l'assalto subito l'altra notte nel centro di Trento dalle volanti della polizia mentre cercavano di assicurare alla giustizia un tunisino ricercato: una banda di maghrebini per salvare dalla cattura un loro connazionale hanno ferito dei poliziotti e danneggiato delle "pantere". Esito: il ricercato è finito in cella per scontare oltre 4 anni di galera cui devono aggiungersi i 14 mesi rimediati nel processo per direttissima per la colluttazione con i poliziotti e gli altri tutti identificati e denunciati.

giovauriem

Mer, 20/07/2016 - 17:11

i colleghi del finanziere cosa fanno ? prima di portarli in carcere gli hanno dato cio che meritavano ? cari italiani ormai si è capito che dalla politica e dalla "istituzioni" non ci dobbiamo aspettare nessuna reazione(a nostro favore , ma solo contro , vedi i fatti di fermo) per cio organizziamoci e facciamo una pulizia radicale , l'italie e un paese costiero , ributtiamoli a mare .

Raoul Pontalti

Mer, 20/07/2016 - 17:16

@Ausono ma di quale censura parli? E' fatto di triviale cronaca alcoolica e la stampa competente, quella locale ivi comprese le tv locali, ha dato ampio resoconto della squallida vicenda: si conoscono nome, cognome, cittadinanza, origine etnica, precedenti penali degli aggressori e si conosce anche la dinamica dell'intera vicenda in cui purtroppo il finanziere non fa una gran figura. Episodi consimili si registrano in tutte le valli del Trentino da giugno a settembre nei locali e soprattutto in occasione dei fine settimana, delle varie sagre, feste, etc. dove l'alcool scorre a fiumi, solo che in genere non ci scappa il morto né il ferito grave ma solo una serie di contusi per la disperazione dei sanitari del pronto soccorso.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 21/07/2016 - 09:33

queste sono le vostre forze dell'ordine le pistole le hanno per giocare a guardia e ladri? La legge o il cimitero?