Duplice omicidio a Firenze: uccisi un transessuale e una donna

L'arma del delitto, un grosso coltello da cucina. All'arrivo dei sanitari, il trans era già morto. L'altra vittima si è spenta poco dopo in ospedale. Una terza ragazza si è salvata gettandosi dalla finestra

Duplice omicidio a Firenze, poco dopo le 6,40 di questa mattina. Il delitto è avvenuto in un appartamento di via Fiume, vicino alla stazione centrale di Santa Maria Novella. Le vittime, una donna e un transessuale, sono state accoltellate a sangue freddo con un grosso coltello da cucina. Sarebbero state le loro urla ad allarmare i vicini, che hanno immediatamente chiamato il 118 e i carabinieri. All'interno dell'appartamento, le forze dell'ordine - compreso il pm e la scientifica dell'Arma - hanno trovato molto sangue ma non disordine.

Il transessuale è stato trovato già morto nell'appartamento, mentre la donna è stata trovata per le scale in fin di vita; portata all'ospedale d'urgenza, è morta poco dopo per la gravità delle ferite riportate. Un'altra donna, che abitava nell'appartamento assieme alle vittime, si è salvata buttandosi dalla finestra e cadendo sul marciapiede; nonostante l'impatto, le sue condizioni non sono gravi. I carabinieri adesso sono alla ricerca del killer, un uomo italiano.

Il transessuale aveva 25 anni, mentre la donna ne aveva 27. Entrambi erano d'origine domenicana.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 29/06/2016 - 13:21

Che risorse abbiamo...