E ora Salvini deve scegliere tra noi e loro

Per Salvini viene il difficile perché arrivano al pettine i primi nodi di una alleanza tra due partiti Lega e Cinquestelle che hanno ben poco in comune se non la legittima voglia di governare

Fino adesso è stato facile. Duro, coraggioso ma tutto sommato facile perché se provi a mettere un po' di ordine nel casino dell'immigrazione hai la stragrande maggioranza dell'opinione pubblica dalla tua parte e non devi mettere mano al portafogli. Ma adesso per Matteo Salvini viene il difficile perché arrivano al pettine i primi nodi di una alleanza tra due partiti Lega e Cinquestelle che hanno ben poco in comune se non la legittima voglia di governare. Da oggi in avanti però si parlerà ancora di immigrazione e sicurezza, ma anche e soprattutto di lavoro, di tasse, di tagli e di pensioni. E qui Salvini dovrà decidere se fare il leader del centrodestra o portare la Lega in territori a lei sconosciuti quelli tipicamente grillini - e sicuramente ostili agli interessi dei suoi elettori.

La questione è sia di forma che di sostanza. Di forma se lascerà che il governo zittisca le opposizioni impedendo, con alchimie parlamentari (le stesse che lui contestò a Renzi, Grasso e Boldrini nella scorsa legislatura) e voti di fiducia la libera discussione parlamentare. Di sostanza se non si opporrà alla deriva sinistrorsa già annunciata e sbandierata dal suo socio Di Maio. Salvini ovviamente potrà scegliere la strada che crede. Ma se imboccherà quella grillina non lo faccia in nome e per conto nostro, nel senso di quei tanti milioni di elettori che pur non essendo leghisti hanno contribuito in modo determinante al suo successo elettorale. Penalizzare le imprese, i pensionati e i contribuenti non era nei patti, semmai la promessa era l'inverso. Né siamo disponibili a barattare qualche immigrato in meno con qualche tassa in più o minori libertà di impresa. Il leader della Lega deve quindi scegliere, con serenità e chiarezza. L'importante è sapere se lui è convintamente alleato di un partito, i Cinquestelle, che immaginano di chiudere a breve il Parlamento e affidare la democrazia a siti internet privati (non è uno scherzo, lo ha detto ieri, non smentito, il loro guru Casaleggio junior) o se possiamo sperare che sia lì per arginare la follia grillina in attesa di tempi migliori. Per lui sarà difficile continuare a tenere il piede in due scarpe, a prescindere dai sondaggi che continuano a premiarlo sull'onda dell'operazione «porti chiusi» e di un ostentato decisionismo. Io spero che Salvini resti il leader del centrodestra, ma piuttosto che una lenta agonia o peggio l'ipocrisia, meglio fare chiarezza al più presto. Come si dice: via il dente, via il dolore.

Ps. Nell'articolo di ieri, forse per un colpo di caldo o forse per l'età che avanza e gioca brutti scherzi, ho scritto che Berlinguer andò ai funerali di Almirante. Ovviamente è successo l'inverso, essendo Berlinguer morto prima. Mi consolo che invertendo gli addendi il risultato non cambia il senso di ciò che volevo dire: erano due nemici, non due mediocri. Comunque, pardon.

Commenti

napolitame

Mar, 24/07/2018 - 15:44

legittima difesa. qui si parra' la tua nobilitade

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 24/07/2018 - 15:49

Credo che Lei continui a sbagliare: erano sì due nemici, ma Berlinguer, a confronto col gigantesco Almirante, era men che meno che mediocre.

Rossana Rossi

Mar, 24/07/2018 - 16:09

Sarà un bel match ma se Salvini non manterrà le promesse fatte segnerà la sua fine...........

INGVDI

Mar, 24/07/2018 - 16:36

Editoriale pacato e nello stesso tempo realistico sulla posizione ambigua di Salvini. Il capo della Lega non può essere anche il leader del centrodestra mentre sta al governo con una una compagine che ha idee opposte a quelle dell'accordo elettorale del centrodestra. Non sarei tanto ottimista sul ritorno di Salvini, mi sembra piuttosto si stia contaminando con il il pensiero grillocomunista. Deve cambiare il clima dell'elettorato di centrodestra ancora frastornato dalla luna di miele, deve svegliarsi, poi forse....

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 24/07/2018 - 17:11

Presumo che continuerà a fare il solito e remunerativo doppio-gioco. Lui spara le sue cartucce e fa intendere che è per colpa di altri che non vanno a segno.Il risultato dovrebbe essere per lui buono perchè così gli altri continueranno a risultare i colpevoli e lui l'unico capace che però ha le mani legate.Continuerà ad indicare dei nemici e quindi a marcare il campo.Ah in tutto ciò mancano i liberali direttore, come sempre.

alfredo-pa

Mar, 24/07/2018 - 17:21

Il Direttore dice a Salvini, "la pazienza del mio capo si sta esaurendo, fra poco si mette in moto la macchina del fango"

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 24/07/2018 - 17:26

Nella vita caro Dott. Sallusti quello che conta non sono i difetti o gli errori delle persone quanto la volontà di cambiare e di rimediare. Così Salvini e la Lega di fronte all'ondata comunista e maoista dei grillini pensi bene a quello che fa e agisca di conseguenza; Forza Italia. Shalòm.

luan

Mar, 24/07/2018 - 17:44

Caro Sallusti ,mettiti l'animo in pace , Salvini ha già scelto.

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 24/07/2018 - 18:22

e torna il dubbio torna la domanda.. se il buon Salvini sia di destra o di sinistra. liberista o statalista.. definizioni ormai desuete? tanto che Salvini stesso tergiversa.- di certo una direzione dovrà prenderla di fronte alle imminenti scelte.. saltare in alto non si può. potrà tornare indietro.. ai vecchi schemi sinistroidi accompagnando i 5stelle.. imporre lacci per imbrigliare la libertà di produzione, o potrà andare avanti rompendo con di maio.- non sarà più una scelta di destra o di sinistra.. ma sarà se andare AVANTI.. o se tornare indietro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 24/07/2018 - 18:24

La politica della Lega é predisposta da un programma elettorale di Centrodestra e da un "Contratto" con Di Maio. Dovrebbe rispettare entrambi. Inoltre dovrebbe tenere ben separati i successi del Centrodestra dai disastri a 5*. Alla prima elezione il Centrodestra dovrebbe assolutamente prevalere

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/07/2018 - 18:25

-salvini credeva di poter cavalcare l'onda all'infinito -sfruttando la questione migranti-e soprattutto facendo politica via twitter piuttosto che nelle aule parlamentari e del viminale-ma-sia per il fatto che una politica dell'apparire è molto dispendiosa-comizi-media a seguito-gesti e frasi clamorose-non si è risparmiato per nulla-persino al suo prelievo di sangue avis per il bene degli italioti abbiamo assistito-sia perchè gli elettori -che per definizione sono minus come diceva il cav-cominciano però a mangiare la foglia e si accorgono che dietro il bla bla bla c'è il nulla-sta di fatto che prima che salvini cominci a trattare di temi spinosi con la controparte-il trend è già cambiato-come rilevava lo stesso porro ieri-c'è stato il controsorpasso dei gialli a danno dei verdi-i gialli riprendono un punto e vanno a 31-coriacei non hanno perso quasi nulla dal 4 marzo-salvini perde un punto nell'ultima settimana e ritorna al 30-secondo me è iniziata la lenta discesa

ARGO92

Mar, 24/07/2018 - 18:28

E IL MOMENTO GIUSTO PER FAR SALTARE IL BANCO LEGA COME DA PROMESSE GRILLINI UN GRAN CASINO CON SVOLTA A TUTTA A SINISTRA TORNA A CASA LASSIE SIAMO TUTTI CON TE

glasnost

Mar, 24/07/2018 - 18:30

Salvini hai fatto vedere che questo governo, nonostante i sinistrorsi grillini, qualcosa di serio riesce a fare ed a farlo vedere all'europa. Ma adesso pensa a mandarli a ramengo che distruggono il paese con la loro demagogia ed incapacità. Se si vota prendi il 40% da solo, se i 5stelle vanno col PD in capo a tre mesi perdono il 30% dei voti e gli Italiani che lavorano li inseguiranno per le strade.

Cheyenne

Mar, 24/07/2018 - 19:04

Il problema è che se cade il governo, grillini e pd si metteranno d'accordo con la benedizione del mattarello e del bianco imam e si completerà l'opera di distruzione dell'Italia.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 24/07/2018 - 19:24

Direttore e quale sarebbe la deriva di sinistra in agguato ? Il decreto dignita ? Se è cosi Direttore sarebbe bene ricordare per gli ultimi 500.000 nuovi posti di lavoro solo 1% , cioè 5000 , erano a tempo indeterminato , gli altri tutti a tempo determinato quindi precari. Con il precariato non si può creare un progetto di vita, quindi non ci si può sposare, accedere ad un mutuo per comprarsi una casa e magari fare dei pargoli, cose che fino a 20 anni fa erano normali ed oggi sono dei miraggi.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 24/07/2018 - 19:25

Ora siccome lo scopo dichiarato dell'Unione Europea è il "progresso Sociale" e la "piena occupazione" , lo status che vuole difendere Confindustria e vedo con dispiacere anche Lei Direttore è tutto il contrario. Piaccia o non piaccia , hanno ragione i grillini, siamo stati umiliati come lavoratori dall'Europa e dal capitalismo finanziario, è ora di cambiare di riavere un minimo di rispetto e dignità. Non è questione di destra o di sinistra quanto di sopravvivere come lavoratori oppure diventare delle unità carbonio che consumano e muoiono.

nopolcorrect

Mar, 24/07/2018 - 19:32

Calma: La Lega è oggi, in base ai sondaggi, il primo partito italiano, quindi non "deve" assolutamente niente. Ricordo che il Centro-Destra purtroppo non aveva i numeri per governare. Ora Salvini governa e Forza Italia farà bene a considerarlo l'alleato che rappresenta il Centro-Destra all'interno del Governo. Certamente Salvini farà il possibile a favore del suo elettorato di imprenditori.Cercare di lavorarsi Salvini ai fianchi come nella trasmissione "Stasera Italia" non farà bene a Forza Italia, gli Italiani non sono più fessi.

Altoviti

Mar, 24/07/2018 - 19:40

Salvini è debole in questo governo perché la Lega ha lasciato troppo spazio ai penstastellati: La lega doveva prendersi la Difesa e la Giusitizia almeno e meglio se anche le infrastrutture. Il Viminale senza la Giustizia non può fare un granché.

Altoviti

Mar, 24/07/2018 - 19:46

Abbiamo un governo comunista, non è cambaito niente a parte Salvini che viene usato, consapevolmente o meno, come trucco per far sembrare il governo meno di sinistra, Salvini parla ma le cose non cambiano oin sostanza ed aspettiamo ancora il rimpatrio dei 600 000 e rotti clandestini di cui Salvini non parla mentre erano nel programma di centro-destra, anzi né erano il punto centrale!!!!!!!!!!!!!!

mzee3

Mar, 24/07/2018 - 19:49

Se davvero la Casaleggio associati vuole fare quello che ha accennato….allora Salvini è fottuto. Che 80000/100000 clic eleggono un parlamento e una trentina di mila decidono quali leggi e come sono fatte debbano essere votate...allora non Salvini ma tutta l'Italia è fottuta. Ma per il momento il nullafcente Salvini se la ride...si porta a casa 15000€ al mese e fra 2/3 legislature si porterà a casa una bella pensione...senza aver mai lavorato!Bravi italiani...lungimiranti!

sgarbistefano

Mar, 24/07/2018 - 20:12

Caro Direttore, il problema forse non è "Salvini con chi sta?" ma, piuttosto, "il centrodestra con chi sta?". Forse (dico forse) lei ragiona ancora con gli schemi di un centrodestra con il partito di Berlusconi moderato, egemone, centrale e "federativo", che non esiste più. Non si può oggi parlare di "centrodestra" pensando ad una FI che (stando a tutti sondaggi) ha meno del 10% dei consensi. Nè si può pensare che una grande massa di elettori del centrodestra, da "moderati" si siano d'improvviso trasformati in "populisti-legaioli". Tajani: è troppo presto per giudicare se porterà un cambiamento efficace, ma i vecchi elettori di FI ormai sanno bene che, finchè Berlusconi rimarrà in sella, poco spazio resterà per i "delfini".

sparviero51

Mar, 24/07/2018 - 20:18

PRESTO SI VEDRÀ SE È UN CAZZARO O UN POLITICO SERIO !!!

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Mar, 24/07/2018 - 22:24

Direttore, siamo politicamente e culturalmente più affini a voi che al M5S. Su questo non c'è dubbio. Ma, vede, c'è un piccolo problema: i numeri. Cercate di risalire al 15% e poi ne riparliamo. Con Taiani forse ce la farete, ma serviranno 4-5 anni. Al momento dobbiamo turarci il naso e governare assieme ai grillini, se vogliamo fermare l'invasione, che secondo noi è l'emergenza primaria del paese. Se facciamo saltare il banco, Mattarella ci intorta tutti quanti inventandosi un esiziale governo M5S-PD-LEU. Preferite noi al governo o Grasso e la Boldrini? Finché siete al 5% dovete solo portare pazienza.

Raffaello13

Mar, 24/07/2018 - 22:38

Avevo salutato con speranza il governo Lega 5stelle, ma ora comincio a dubitare: stasera la Ministra Lezzi sulla 7 ha dimostrato di avere ben scarsa preparazione sulle Opere su cui vuole "ridiscutere", in particolare sul Gasdotto Puglia che ha descritto come un'opera gigantesca, distruttiva per l'ambiente. Si tratta invece di una semplice tubazione sotto terra, come tante. Ha citato un "Oncologo" locale che ha stabilito chissà quali aumenti di tumori, a seguito della costruzione della centrale di pressurizzazione. Cosa assurda, dato che mi risulta questa essere solo un sistema di regolazione che NON EMETTE ALCUNA SOSTANZA nell'ambiente. Se questa deve decidere sulla realizzazione delle operew pubbliche stiamo freschi. Si informi ma NON da quelli delle scie chimiche...

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 25/07/2018 - 07:16

se salvini non decide in fretta di mandare al diavolo tutti quegli imbecilli con cui si è alleato, rischia di paerdere i consensi ottenuti e se non lo sa, finira col pagare a caro prezzo il successo ottenuto.

blues188

Mer, 25/07/2018 - 09:38

Sallusti, sei sempre in grande errore. Non è Salvini che deve decidersi, ma tu e il tuo capo che dimostrate forte confusione nella inutile speranza di andare al governo, avendo sciupato tutte la possibilità e traendo noi italiani. Cambia mestiere!

emigrante

Mer, 25/07/2018 - 10:42

Non è Salvini la Persona che deve decidere con chi stare. In Campagna Elettorale ha delineato i propri obiettivi, e li persegue. Forza Italia non ha fornito certezze, ha lasciato supporre all'Elettore la volontà di riaprire la porta al famigerato renzismo, e con questo ha di fatto perso, ed ha fatto perdere al Centro-Destra l'opportunità di governare. Ora continua in un'opposizione sterile, con continue punzecchiature alla Lega. Attualmente Forza Italia sembra perseguire una politica ostile agli interessi dell'Italia, e vorrebbe forzare Salvini a scelte e dichiarazioni pericolose e intempestive. In altre parole, per tentare inutilmente di rabberciare il proprio orticello pare disoposta al suicidio, trascinando con sé l'Italia. Scelga Berlusconi chiaramente con chi stare, anziché buttare Salvini dal palco, senza potervi salire!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 25/07/2018 - 11:51

Egregio Direttore, purtroppo quelli che come me hanno votato il CDX essendo di provenienza per connotata, non potranno mai accettare lo sgarro di Salvini. Ora lui potrebbe riguadagnare almeno la faccia se facesse cadere questo aborto di governo... ma non lo farà. (non ora almeno). Purtroppo Salvini ha due o tre punti reali su cui non farà mai un passo indietro in quanto troppo poco politico per farlo. Per il resto mette bocca da per tutto anche la dove non lo dovrebbe fare (i vaccini ad esempio). La sua irruenza lo fregherà di brutto e rimarrà con il cerino acceso in mano. Ora è al potere. Anche se in condivisione in quota minoritaria con i grillini. Un potere a doppio taglio... speriamo che qualcuno lo faccia rinsavire prima della catastrofe.

BALDONIUS

Mer, 25/07/2018 - 11:53

Sallù, Salvini è salito circa al 30%, il M5S vale un altro 25% voi siete diventati uno di quelli che una volta si chiamavano cespugli. Traine le debite conseguenze.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mer, 25/07/2018 - 11:54

Direttore, la smetta per cortesia di mandare avvisi ai leghisti. Berlusconi non tornerà al timone, nè ora nè mai.

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Mer, 25/07/2018 - 12:09

Siete voi che dovete scegliere tra Salvini e il PD.

INGVDI

Mer, 25/07/2018 - 12:30

I miei ultimi commenti non sono stati pubblicati. Condivido Atomix49 11:51.

CALISESI MAURO

Mer, 25/07/2018 - 12:33

Salvini e Lega non devono fare niente se non il loro dovere con serieta'. Il tempo fara sgonfiare i 5 stelle per parziale incapacita' di governare, fara' sparire FI, perche' il suo mentore ha la sua eta' e dalle foto sembra the Mask:)) Il PD se si riesce a ripulire un po' lo Stato, dovra' rispondere delle varie nefandezze relative alle sue azioni durante il suo potere.. quindi in un mondo normale... tanta galera. Spero in FDI al 10% e una Lega al 38%. Il resto sara' pula

mzee3

Mer, 25/07/2018 - 13:22

Capisco che da fastidio quello che dico ma... Salvini è un nullafacente arrogante e se la prende con i più deboli. Salvini sarà quello che vi aspettate quando farà arrestare tutti i famigliari delle 'ndrine...dei mafiosi...dei caporali, manderà le ULSS a verificare se le baraccopoli che ci sono in Calabria dove "vivono" i migranti pagati 1€ a cassetta di pomodori sono a norma(lui ha fatto la sua passeggiatina ma non ha alzato un dito per obbligare i proprietari, i sindaci, i prefetti a fare il loro dovere, si è limitato a dire: prima gli italiani… quelli che mangiano quei pomodori!!), quando eleverà multe salatissime financo porre il divieto l' entrata bei campi di pomodori per i proprietari che non si mettono in ordine con la legge. Solo allora potrete dire….AVANTI SALVINI SEI TUTTI NOI! Ma fino ad allora fate solo schifo!

mzee3

Mer, 25/07/2018 - 13:25

La foto di Salvini è eloquente, pare dire: Ahhhahaha vi ho fregato un'altra volta! IO la scorta ce l'ho e non ho bisogno di difendermi...io le sparo grosse e voi ci cascate come pere...io non posseggo armi e non sparo...fatelo voi che poi andrete in galera mentre io mi prendo i miei 15000€ mensili ...alla facciaccia vostra!

morello

Mer, 25/07/2018 - 14:12

Giriamo la frittata : perche' un partito nato liberista e di etica liberale ( F.I. ) dovrebbe allearsi con la Lega di Salvini. Tutto ci divide : dall'approccio alla immigrazione alla (soprattutto ) politica economica che Salvini vede sovranista e statalista senza concorrenza ( vedi trasporti in Lombardia ). Cio' che ha detto ieri Tajani ( che sottoscrivo in pieno ) riguardo al debito pubblico e al vincolo dei mercati e non della UE , vale in particolare per la politica di Salvini , non solo per i 5S. E non parliamo poi di F.d. I sempre piu' nazional sociali ( fascisti ) Cio' che mi aspetto da F.I. ( e dai media che la sostengono )se vuol recuperare voti é prendere sempre piu' e con maggior forza le distanze dalla Lega e da FdI ,altro che corteggiarli per le poltrone !

Ritratto di Muk

Muk

Mer, 25/07/2018 - 14:16

Davvero ingenuo direttore? O fa come Trump? Cioè fingiamo di continuare a servire il padrone...Il problema è l'ideologia liberal, non quella comunista o fascista, in questo senso Salvini ha già scelto, e con lui i suoi elettori, eppure i tonti di destra esistono a quanto pare e vanno a braccetto con i tonti di sinistra, liberal anche loro. Vogliamo parlare della vera Destra?

Gianni11

Mer, 25/07/2018 - 14:23

FI deve scegliere tra l'ITALIA o l'UE. Fin'ora ha scelto l'UE...e ha scelto male.

ex d.c.

Mer, 25/07/2018 - 14:31

Deve scegliere velocemente, più aspetta più perde i voti delsuo elettorato

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 25/07/2018 - 14:39

Salvini non può scegliere forza italia oramai in caduta libera, dovete farvene una ragione, Berlusconi con la.sua ambiguità post 2011, l'ha distrutta. sinceramente la Gelmini la Bernini Brunetta Carfagna sono poca cosa quasi il nulla. troppo bruxelliani troppo inciucisti, ancora c'è Letta il mezzo prete mentore del cav...la vedo molto male per Fi

gedeone@libero.it

Mer, 25/07/2018 - 14:55

Cari leghisti e finti leghisti, vedo che siete tutti ringalluzziti e vi gloriate dei sondaggi che pongono la Lega ed i 5* al 30% pro capite o giù di lì, ma ricordate... non c'è niente in Italia di più volatile del voto degli Italiani. Qualcuno solo qualche anno fa alle europee prese il 40,7% per poi precipitare al 18% alle recenti politiche. Meditate leghisti, meditate. Dice il proverbio che chi troppo in alto sale cade sovente precipitevolissimevolmente!

Savoiardo

Mer, 25/07/2018 - 15:18

Il moderatismo ha fatto il suo tempo, come le discussioni parlamentari inconcludenti.Bisogna prendere i soldi dove veramente ci sono: la vendita ad asta internazionale delle ricchezze della Citta' del Vaticano e dei beni ecclesiastici da espropriare. Fare l'Unita' d'Italia finalmente:Patti Lateranensi obbobrio fascistissimo.!!

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mer, 25/07/2018 - 16:17

sìii, sì. Ma se non c'era il padano ora avremmo avuto, in qualsiasi modo, il governo PD-5Stelle. Il peggio del peggio del peggio: invasione, ius soli (ve lo siete dimenticato?), patrimoniale e trilateral. Meno male che c'e' Salvini. Tutto il CDX unito lo ringrazi.

michettone

Mer, 25/07/2018 - 16:49

...ma ci vogliamo rendere conto che finchè tra di noi, ci sarà la guerra continua a chi le spara più grosse su questo e su quello, non se ne caverà mai un tubo!? I sapientoni che credono di dominare i pensieri degli altri, SBAGLIANO DI GROSSO! I timidi, che subiscono passivamente le prepotenze altrui, SBAGLIANO DI GROSSO! L'Italia, finchè è esistito il servizio militare obbligatorio, è sempre stata una Nazione degna! Semplicemente perché chi non l'aveva, ha imparato ad essere educato e chi voleva fare il bullo, si calmava. Le coste ed i confini erano ben guardati e nulla e nessuno passava senza permesso, poi venivano anche i valori della moneta ed il costo della vita, ma poi….e senza rom e neri!

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 25/07/2018 - 17:42

@Egregio Dlux... a parte il suo riferimento ad un noto sottoprogramma di calcolo illuminotecnico, mi pare che il grandissimo Almirante non fosse poi così grande se stravedeva per uno come FINI... nonostante la sua consorte, Donna assunta, lo potesse vedere come il fumo agli occhi. La storia ha poi dato ragione alla consorte mi pare... Detto questo, quelli erano un altro tipo di politici. Con quelli attuali non hanno proprio nulla a che fare. Mi spiace ma io sono di destra e non posso accettare che si parli di Almirante senza prima ricordare questo fatto. Oggi sono uno che non vota e quindi faccio parte della maggioranza assoluta.

michettone

Gio, 26/07/2018 - 08:11

x ATOMIX49 - rispetto le opinioni altrui, sempre! Comunque, per principio, rammenta: CHI NON VOTA, NON HA ALCUN DIRITTO DI PARLARE E/O DIALOGARE! Dovrebbe continuare, nell'eremo suo, a vivere e pascere…..