E in spiaggia arriva la tassa per la borsa frigo

Sullo Ionio diversi stabilimenti impongono un balzello per portare cibo autoprodotto sotto l'ombrellone: "Così la spiaggia resta pulita"

Vuoi portarti il pranzo o lo spuntino sotto l'ombrellone? Paghi una "tassa" di 5 euro per ogni borsa termica, indipendentemente dalla sua dimensione.

È quello che succede al lido "Cuba libre", stabilimento balneare di Marina di Pisticci (Matera). Un modo per evitare che la spiaggia sia sporcata o che qualcuno stia male con il cibo portato da casa, assicura uno dei gestori a Repubblica: "È una novità che abbiamo introdotto di recente per evitare problemi con il cibo che eventualmente un cliente porta e di cui non conosciamo l'origine e soprattutto per evitare che venga lasciata troppo immondizia in spiaggia, come accade spesso: altrimenti avremmo difficoltà serie a rispettare l'obbligo di raccolta differenziata".

E non si tratta nemmeno di un'iniziativa isolata. Pare infatti che il balzello sia stato introdotto da diversi stabilimenti sullo Ionio, dalla Basilicata alla Puglia. Il sospetto che sia un modo per costringere - o quasi - i bagnanti a servirsi del bar della struttura viene...

Commenti

cgf

Gio, 03/08/2017 - 20:12

per 5 euro ed ALMENO SO COSA MANGIO!! a parte che comprando io SICURAMENTE RISPARMIO altro che 5 euro.

Frank90

Gio, 03/08/2017 - 20:35

E ci mettono ancora piede?! Vabbe' ma in fondo l'italiano è così, lo puoi umiliare e torchiare con tasse e balzelli vari che non fa una grinza, anzi! Non mi stupirebbe sapere che nessuno si sia ribellato.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 03/08/2017 - 21:17

Ma che scuse ridicole....Io in spiaggia in Versilia portavo sempre borsa termica,mangiavo e riportavo eventuali avanzi o spazzatura a casa senza sporcare niente:il sospetto che questo balzello sia imposto per "obbligarti a mangiare nel loro ristorante" è molto più di un sospetto....direi una certezza. La prima cosa che farei io è: cambiare spiaggia.

uberalles

Gio, 03/08/2017 - 22:16

Dove vado al mare io, esiste un piccolo supermarket, il cui proprietario è stato soprannominato BULGARI, è sufficiente?

pilandi

Gio, 03/08/2017 - 23:22

Da denuncia! non credo lo possano fare!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 03/08/2017 - 23:41

il porcile non finisce mai di stupire . Yeahh .

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 04/08/2017 - 00:20

Mettere dei cestini e fare la multa a chi non li usa... quello no, eh? Non ho mai portato borse frigo in spiaggia, ma questa sarebbe un'ottima ragione per farmi cambiare spiaggia. Sono cose che non sopporto.

Pigi

Ven, 04/08/2017 - 04:29

Mettete la borsa frigo dentro un'altra ampia borsa, dove si mettono anche cosmetici e capi di abbigliamento. Poi andate a fare un giro e mangiate il contenuto. Non possono certo guardare dentro le borse.

Popi46

Ven, 04/08/2017 - 05:46

A quanto riportato nell'articolo la giustificazione più ridicola riguarda la preoccupazione che uno possa stare male portandosi il cibo da casa!

il sorpasso

Ven, 04/08/2017 - 06:15

Non era più semplice fare le multe a chi sporca?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 04/08/2017 - 07:52

ma questo PD guarda e permette queste truffe senza dire niente?

Ernestinho

Ven, 04/08/2017 - 07:59

Certo che su questi lidi se ne vedono di tutti i colori. Sarà per il caldo!

jenab

Ven, 04/08/2017 - 08:17

ottimo!

mariod6

Ven, 04/08/2017 - 08:23

Ovviamente per il balzello abusivo di 5 euro viene emesso regolare scontrino fiscale e viene pagata sia l'IVA che la tassa relativa, nonché viene effettuato l'inserimento del reddito superiore negli opportuni studi di settore dell'Agenzia delle Entrate con corrispondente pagamento delle sanzioni per quelli che non sono congrui....!!!!! Vero ?????

Fjr

Ven, 04/08/2017 - 08:24

Basta far soldi e bell'e ' pronta la tassa schiscetta

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 04/08/2017 - 08:45

Che iniziativa lodevole. Il bagnino lo fa per i turisti, perchè altrimenti chissà che cosa mangierebbero, mentre invece obbligandoli a mangiare al suo baretto può garantire per la loro salute. Che brava persona!!! Avanti di questo passo vieteranno anche di cucinare e mangiare in casa propria... Poi non lamentiamoci se i turisti se ne vanno!!!

cgf

Ven, 04/08/2017 - 11:32

A parte Sardegna-Sicilia saranno 20 anni che non vado più nelle acque italiane, pensavo prima che, a parte l'ultima volta, ovunque sono andato negli ultimi 10 anni, in ordine alfabetico, Australia, Bali, Brasile, Malesia, Indonesia, Sardegna, Tailandia... se non eravamo in barca per la crociera sub, abbiamo sempre avuto 1 o più ristoranti attaccati alla spiaggia. Solo quest'anno, lo scorso febbraio in Thai, trovato una meta semideserta con la camera direttamente sulla spiaggia con patio privato, si pranzava li sotto, ci facevamo portare il cibo da un ristorante locale e passavano loro verso le 11 a chiedere cosa volevi (ndr noi italiani avremmo anche da imparare dai thai). BTW compreso quanto si spendeva per cena, scooter, gelati, etc... non si arrivava a 80 euro al giorno in due. NB era Febbraio, alta stagione, ci tornerò di sicuro, al Bagno Amelia di Viareggio in alta stagione spendi più della metà solo per l'ombrellone senza cabina e... vuoi mettere il mare e la sabbia?

seccatissimo

Ven, 04/08/2017 - 17:29

E' sconcertante come il Paese Italia si sia abituato ad atteggiamenti ed innovazioni suicide !