Eboli, cadavere di una neonata trovato in spiaggia: in acqua per giorni

Il cadavere potrebbe essere stato portato dalla corrente o abbandonato dopo il parto. L'autopsia stabilirà le cause della morte

Il corpo di una neonata è stato ritrovato sulla spiaggia di Campolongo ad Eboli, in provincia di Salerno. Ancora con il cordone ombelicale e coperta di alghe, la bimba probabilmente si trovava in acqua da diversi giorni.

La neonata è stata ritrovata da una persona che passeggiava sulla spaggia e ha dato l'allarme. I carabinieri hanno avviato le indagini. Diverse le ipotesi al vaglio. Il cadavere potrebbe essere stato abbandonato dalla madre dopo il parto, come anche trasportato dalle correnti o dall'acqua del fiume Sele, che sfocia nel Tirreno proprio in quell'area.

L'autopsia farà chiarezza sulle cause della morte della neonata, che dal colore della carnagione non sembrerebbe avere origini italiane. La zona dove è stato trovato il corpo è spesso frequentata anche da prostitute.