"Ecco dove accadrà il prossimo terremoto del secolo": i geologi indicano l'area più a rischio

Gli scienziati presumono che il terremoto del secolo potrebbe somigliare molto a quello di Valdivia, in cui persero la vita 3000 persone e in cui il magnitudo toccò i 9.5

Uno studio di una equipe internazionale, composta da geologi francesi e cileni, ha individuato la placca più sottoposta a "stress sismico", quella che potrebbe dare vita al prossimo terremoto del secolo.

Morte e devastazione

La ricerca condotta dagli esperti, e pubblicata da diversi portali di informazione sudamericana come La Nacion e Excelsior.com.mx, ha stimato che il terremoto più devastante mai registrato potrebbe avere una magnitudo superiore ai 9 gradi della scala Richter e potrebbe verificarsi nella stessa zona dell'epicentro di quello che fu definito il "sisma del XX secolo", ovvero nei pressi di Santiago, capitale cilena. Il motivo? Il cile si trova esattamente nel mezzo della placca tettonica di Nazca e quella sudamericana, come riporta Leggo.

Se si verificasse il sisma avrebbe proporzioni devastanti, maggiori di quello di Illapel, nel 2015, che tocco magnitudo 8.3 e di Iquique di magnitudo 8.2. Secondo i dati e le informazioni raccolto nel corso della storia, gli scienziati presumono che il terremoto del secolo potrebbe somigliare molto a quello di Valdivia, in cui persero la vita 3000 persone e in cui il magnitudo toccò i 9.5. Nonostante le terrificante risposte manca quella più importante, e che probabilmente mai avremo, quando accadrà: Questo purtroppo rimane un mistero.