Ecco come i profughi beffano il trattato di Dublino

Dopo 18 mesi le impronte digitali dei migranti entrati nell'Ue vengono cancellate

C'è un modo per beffare il Trattato di Dublino. Lo hanno scoperto due siriani, Saleh Al Khaleeb, avvocato 49enne, e Ahmad Ali,studente di letteratura inglese di 24 anni. Come racconta La Stampa loro sono fuggiti da Damasco diretti verso la Svezia. Entrambi sono stati identificati. Saleh in Italia e Ahmad in Ungheria.

Secondo il Trattato di Dublino sarebbero dovuto restare nel Paese di primo ingresso nell'Unione Europea e richiedere lì il diritto d'asilo ma sia Saleh sia Ahmad, pur non essendosi mai incontrati, hanno usato una stratagemma che stanno adoperando già migliaia di migranti. Le impronte digitali dei profughi entrati in Europa vengono conservate nel sistema centrale di Eurodac per 18 mesi, limite estendibile a 24 mesi. Concluso tale periodo, le impronte vengono automaticamente cancellate."È così noi ci rifacciamo una verginità, come se non fossimo mai stati fermati, né esistiti – spiega Saleh Al Khaleeb -. E non è perché sono un avvocato che conosco questa scappatoia, lo sa qualsiasi migrante".

Saleh è dunque scappato dal centro di identificazione siciliano, insieme alla madre anziana, ed è arrivato a Norrköping. "Ci hanno identificati nell’estate 2014. Abbiamo preso un treno verso Milano, poi su, direzione la Danimarca. E una volta arrivati a Goteborg siamo scomparsi. Delle ombre per un anno e mezzo". Per non essere identificato e rispedito in Italia, ha vissuto in un deposito-officina di un conoscente, siriano anche lui, senza uscire mai, neanche di notte:"È stato difficile, ma niente in confronto a quello da cui scappavo. Il momento peggiore è stato quando mi è venuto un ascesso a un dente, a 6 mesi dalla scadenza dei 18. Non potevo andare dal medico, e recuperare antibiotici non è stata una passeggiata". . E dopo 18 mesi e 2 giorni si è consegnato alle autorità svedesi, al centro di identificazione di Goteborg. "Le mie impronte non c’erano più. Era finita, anzi è iniziata". La famiglia di Ahmad Ali, invece, è sparpagliata tra Libano, Siria e Svezia. Lui è palestinese di origine e siriano di adozione, ma ora vive a Emmaboda dove lunedì una dipendente di un centro di accoglienza per minori è stata uccisa da un quindicenne somalo. Ahmad ha raccontato di esser svoluto sfuggire dall'Ungheria perché quel Paese è poco ospitale verso i profughi. E per farlo, anche lui è riuscito a beffare il Trattato di Dublino.

Annunci

Commenti

magnum357

Dom, 31/01/2016 - 13:32

Che vita di mxxxa !!!!!!!!!!!

agosvac

Dom, 31/01/2016 - 13:37

Ma la signora Merkel, così pronta a criticare l'Italia e la Grecia perché non prendono le impronte digitali, non lo sa che molti profughi delle impronte se ne fregano allegramente?????

venco

Dom, 31/01/2016 - 14:05

Tutta l'Europa è in mano a politici massoni nemici del popolo,

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 31/01/2016 - 14:31

E la eurocommedia continua...

km_fbi

Dom, 31/01/2016 - 14:32

Dopo 18 mesi le impronte digitali prese ai migranti entrati nell'Ue vengono cancellate automaticamente. Può esistere una norma più cretina di questa???? Provate solo ad immaginare se può essere plausibile che negli USA ogni 18 mesi vengano cancellati gli archivi della polizia e i casellari giudiziari. Ed è con norme cretine come questa che l'Europa dei burocrati ottusi ritiene di poter continuare ad ergersi quale organismo regolatore dei paesi che finora hanno avuto la sventura di aderire ad essa ??? Sono forse solo io a pormi queste domande ??? Spero proprio di no!

Algenor

Dom, 31/01/2016 - 14:42

Perché le impronte vengono cancellate? Per fornire una scappatoia agli invasori? Chi glielo ha detto che vengono cancellate? L'ONU? Le organizzazioni pro-immigrazione? Perché questa gente puó scappare impunemente dai campi? C'é una vasta rete "europea" di complicitá dietro questa invasione.

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 31/01/2016 - 14:52

L'ennesima domanda spontanea,ma che cxxxo vogliono in Europa?Non è che nel mondo c'è solo l'Europa,starebbero meglio ai bordi di una foresta tropicale sicuramente.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 31/01/2016 - 15:13

Contunuiamo cosi, a farci prendere per il C..o da quest'Europa!!!lol lol Pax vobiscum.

giomag42

Dom, 31/01/2016 - 16:03

Ma perche' continuate a chiamarli "profughi"? Quanti di loro lo sono "veramente"?

Blueray

Dom, 31/01/2016 - 16:12

Non serve essere avvocati, basta digitare su Google "Regolamento Eurodac". Questa norma vale per i cittadini stranieri fermati in relazione all'attraversamento irregolare di una frontiera esterna che non ottengono un permesso di soggiorno (perché scappano dal centro di identificazione) né chiedono asilo. Praticamente per i fantasmi. La scadenza breve della conservazione delle impronte può essere collegata al fatto che pochi sono interessati a vivere alla macchia per 2 anni e a rischiare, se beccati, di essere espulsi subito. Comunque per l'Italia, Paese di frontiere marittime esterne, questa norma va fin troppo bene perché favorisce quelli che scappano via!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Dom, 31/01/2016 - 16:57

Per questo dico, sostengo, ripeto che questa è un'Europa di MXXXA, governata da MXXXE e sostenuta da MXXXE!

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 31/01/2016 - 17:25

scassa domenica 31 gennaio 2016 Certo che l'Europa ,in merito alla sicurezza,è governata da eccelse menti di emeriti idioti ! Il trattato di Dublino cancella le impronte digitali dopo un certo tempo ? Follia visto che l'omicidio non va mai in prescrizione,.....chissà l'Isis come gongola ,pezzi di somari di legislatori par-time ruba appannaggi a tradimento !!!!!!!!!!!!scassa.

Giorgio5819

Dom, 31/01/2016 - 17:27

E chi sarebbe il grandissimo c.oglione che ha stabilito questa regola della cancellazione dopo 18 mesi? Nome e cognome da rendere pubblico immediatamente, poi in galera per 1800 mesi.

stogu

Dom, 31/01/2016 - 17:34

la Svezia colla sua politica suicida costringe gli altri paesi attraversati da questa ondata di merda a sopportare il fastidio. Bombardare quei cialtroni buonisti

franco-a-trier-D

Dom, 31/01/2016 - 17:41

questo sono gli angioletti delle vostre donne voluti dal PD.Sappiatevi regolare cornutoni di italiani...

franco-a-trier-D

Dom, 31/01/2016 - 17:42

questo sono gli angioletti delle vostre donne voluti dal PD.Sappiatevi regolare cornutoni di italiani...,

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 31/01/2016 - 18:00

scassa domenica 31 gennaio 2016 Trattato di Dublino = legislatori idiotiper cancellazione impronte pro ISIS ! Indagherei su connivenze ,ma in alto ,e a quelli ANCHE prenderei le impronte !!!!!!scassa.

leo_polemico

Dom, 31/01/2016 - 18:44

Siamo in mano a degli autentici "geni" ma in ignoranza ed incapacità. Chissa come mai, per se stessi, riescono sempre ad ottenere il meglio in tutti i campi, specialmente in quello pecuniario.

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 31/01/2016 - 18:53

Anche questa, a mio avviso, è una grande "minchiata" Europea. Le impronte digitali dovrebbero essere conservate almeno per 50 anni altrimenti è solo spreco di soldi e risorse.

jeanlage

Dom, 31/01/2016 - 19:22

In Europa funzionano solo tasse, recessione, regole cretine e pederastia. Tutto il resto è stupidità.

uccellino44

Dom, 31/01/2016 - 19:27

Mi piacerebbe sapere perché la stragrande maggioranza degli Stati europei vogliono accogliere i migranti di qualsiasi tipo, anche se sbandierano differenze!! Per ottenerlo inventano norme stupide come quella della cancellazione delle impronte! Quando gli "invasori" saranno più numerosi dei residenti europei cosa succederà? Emigreremo forse noi nei loro Paesi? Lasceremo le nostre case e ci convertiremo all'islamismo? Purtroppo nessun politico vuol dare una risposta a questi quesiti!

maurizio50

Dom, 31/01/2016 - 19:42

In Europa ogni Paese deve tornare alla sovranità nazionale! Da quando l'Italia è nell'Unione Europea sotto il profilo economico prende solo bastonate; politicamente non conta una ..mazza. In entrambi i casi decidono tutti per noi tranne che gli Italiani!!! Questo schifo deve a

Linucs

Dom, 31/01/2016 - 19:58

Popoli incapaci di fare alcunché, ma furbi e bene istruiti quando c'è da fottere il bianco di turno. Hanno avuto ottimi maestri, evidentemente.

Altoviti

Dom, 31/01/2016 - 22:33

Meglio per noi se vanno altrove, tanto sono nave europee che ce li scaricano addosso invece di riportarli indietro o nel paese della nave. 100 miglioni di europei sotto la soglia di povertà e quei migranti che pagano anche 10.000 euro per il passaggio. Io, europeo che paga le tasse, che lavora, non ho 10.000 euro da buttare per andare a vedere se l'erba è più verde dal vicino. Ci prendono in giro, c'è qualcuno che li paga per andare in giro, è un'invasione in regola, qualche stato organizza questo. Ridiamo il potere ai popoli con la democrazia diretta come in Svizzera e nessuno potrà più imporci niente!