Ecco la solidarietà per i poveri, ma solo se sono italiani

L'iniziativa a Bologna di Forza Italia, Riprendiamoci a Bologna e Centrodestra per Bologna: "Dobbiamo pensare ai nostri cittadini"

Un'iniziativa di solidarietà contro la povertà. Ma rivolta solo agli italiani, ad alcuni di quei 4 milioni di indigenti che nel Belpaese faticano a sbarcare il lunario, ad arrivare a fine mese e a mettere ogni giorno in tavola un pasto soddisfacente. Spesso dimenticati da un Paese troppo occupato a guardare altrove.

A Bologna Forza Italia ha appena lanciato un servizio "porta a porta" rivolto a quelle famiglie che "fanno fatica a fare la spesa". Ove richiesto, alcuni volontari del partito azzurro si recheranno nelle case degli poveri per consegnare dei veri e propri "box di prima necessità". In particolare generi alimentari come pane, pasta, pomodoro, tonno, carne in scatola, farina e olio. Il minimo per riottenere dignità.

Insieme a Forza Italia, aderiscono al progetto anche le associazioni "Riprendiamoci Bologna" e "Centrodestra per Bologna". Uno sforzo importante, che sarà rivolto solo ai cittadini italiani "perché si fa già tanto per gli immigrati e poco per i nostri connazionali". "Adesso ci diranno che siamo razzisti e xenofobi - dice al Giornale Galeazzo Bignami, capogruppo di Fi al consiglio regionale in Emilia Romagna - ma questo è solo un discrimine. Dobbiamo salvaguardare i nostri concittadini". In realtà, hanno precisato i promotori durante una conferenza stampa in Comune, potranno ricevere il sostegno anche gli stranieri naturalizzati italiani. A contare sarà dunque il documento e non il sangue.

L'iniziativa è già operativa. I militanti di Fi e delle due associazioni si sono auto-tassati per finanziare la consegna di generi alimentari a circa trenta famiglie in diversi quartieri della città. "Chi vuole aiutarci - fanno sapere - può portare i doni in alcuni punti di raccolta". "Tutti i dati dei servizi sociali - ha spiegato all'agenzia Dire Marco Lisei, capogruppo di Fi a Bologna - ci dicono come la maggior parte delle risorse vengano assorbite da persone straniere". Storture di un sistema che ha messo all'angolo gli indigenti con passaporto della Repubblica. "L'amministrazione e lo Stato - attacca Stefano Cavedagna, coordinatore di Centrodestra per Bologna - non si occupano di quello che dovrebbe essere la base di ogni sistema di governo: aiutare gli italiani". E visto che l'attenzione sembra essere rivolta solo agli stranieri, "noi ci sostituiamo all'amministrazione Pd che non fa il suo lavoro". "La nostra non è solo una protesta - conclude Cavedagna - ma un'iniziativa reale che si basa su risorse nostre e con donazioni, senza quindi basarsi su fondi statali". È la "solidarietà tricolore".

Commenti

antonmessina

Ven, 11/08/2017 - 19:46

CPI sono anni e anni che lo fa in silenzio

il sorpasso

Ven, 11/08/2017 - 20:03

Giustissimo procedere in questa UNICA idea!

Lissa

Ven, 11/08/2017 - 20:12

MI FA PIACERE CHE CASA POUND VENGA IMITATA. INFATTI CASA POUND DA ANNI AIUTA LE FAMIGLIE ITALIANE IN DIFFICOLTÀ.

Siria2014

Ven, 11/08/2017 - 21:25

Una volta in più mi vergogno di essere italiana. Gli organizzatori si dovrebbero vergognare!

nopolcorrect

Ven, 11/08/2017 - 21:50

Complimenti ai Patrioti Italiani di Forza Italia. I traditori della Patria di sinistra non fanno differenza fra gli Italiani poveri e gli immigrati clandestini parlando, oscenamente, schifosamente e senza vergogna, di una "guerra fra poveri" senza nessun sentimento di solidarietà prima di tutto e soprattutto per i propri concittadini.

Divoll

Ven, 11/08/2017 - 22:49

@Siria2014 - E perche' dovrebbero vergognarsi? Gli altri non si vergognano di aiutare solo stranieri entrati in Italia illegalmente. Io mi vergogno proprio dei razzisti verso il proprio popolo.

Silvio B Parodi

Ven, 11/08/2017 - 23:58

Siria non ho capito... gli organizzatori che aiutano i poveri italiani dovrebbero vergognarsi??? caso mai dovrebbero vergognarsi CHI NON aiuta gli italiani,

Ritratto di makko55

makko55

Sab, 12/08/2017 - 00:31

@Siria2014, gli "altri" li sfami a casa sua !

Ritratto di thunder

thunder

Sab, 12/08/2017 - 07:33

Siria2014.21:25,io mi vergogno perche'ci sono troppi itaglioti come lei!

pilandi

Sab, 12/08/2017 - 08:39

I poveri sono poveri. Tutti.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 12/08/2017 - 08:45

siria e allora per essere in un paese dove SOLO ESISTE IL PD TI DOVRESTI SOTTERRARE?

baronemanfredri...

Sab, 12/08/2017 - 08:45

SIRIA2014 GIUSTISSIMO TI DEVI VERGOGNARE (POTREBBERO CAMBIARE QUESTA PAROLA SFRUTTATA A SPROPOSITO TANTE VOLTE) DI ESSERE ITALIANA COME I SINISTRI HANNO RIDOTTO QUESTA AGONIZZANTE NAZIONE. BRAVA HAI RAGIONE

Emanmanf

Sab, 12/08/2017 - 08:52

Siria 2014 rinuncia pure alla cittadinanza non ci faresti che un favore ! Non abbiamo bisogno di italiani come te che fin dal nome dimostrano di non amare la propria Patria !

VittorioMar

Sab, 12/08/2017 - 09:15

..QUESTE ORGANIZZAZIONI DOVREBBERO FARSI RICONOSCERE CON SIGLE O SIMBOLI ,ANCHE PER LA RACCOLTA ALIMENTARE, SE PER AIUTARE I TROPPI POVERI ITALIANI!!..AIUTO ,SE POSSO,CHI CONOSCO PERSONALMENTE !!!

Siria2014

Sab, 12/08/2017 - 11:33

Dovrei amare un paese che fa dei distinguo tra gli italiani e quelli che, dopo tante peripezie, sono approdati in Europa? Un continente sempre più egoista, votato al "dio denaro". Guardate negli occhi un migrante, non voltatevi dall'altra parte. Una persona che è stata al mio servizio per ben 23 anni, approfittando di una mia distrazione, mi ha rubato molti, molti gioielli. Qualche giorno fa un ragazzo che viene da un paese ridotto alla fame ha confezionato per me un bellissimo braccialetto multicolor: mi ha commosso fino alle lacrime e mi ha fatto dimenticare il tradimento subito. Per me ora è il gioiello più prezioso tra quelli che mi sono rimasti

mariod6

Sab, 12/08/2017 - 12:06

@ siria2014 - fai bene a vergognarti arrogante delinquente. Se sei italiana la tua solidarietà deve andare prima ai tuoi concittadini, se sei straniera pensaci tu ai tuoi compatrioti e non fare cagnara. La sinistra ha sempre la mano pronta a prendere ai cittadini italiani per dare ai parassiti, sperando di prenderne i voti. Continua pure a vergognarti e nasconditi sotto al tavolo, così non vedi e non ti fai vedere dagli altri.

mariod6

Sab, 12/08/2017 - 12:12

Lodevole iniziativa, da chiunque sia stata promossa. Però state attenti perché con la storia della cittadinanza acquisita vi troverete a foraggiare uno stuolo di fannulloni con ISEE farlocchi. Grazie ai ricongiungimenti famigliari ed alle autocertificazioni non pagano bollette, mense, scuole, affitti, assistenza ma in compenso incassano pensioni di invalidità per persone che vivono altrove, assegni famigliari per figli di altri e acquistano appartamenti all'asta che poi affittano in nero a dozzine di loro compaesani. Tanto le tasse sono solo per i fessi. Non è una favola, è la realtà che tanti conoscono ma che l'autorità costituita fa finta di non vedere.

Siria2014

Sab, 12/08/2017 - 15:43

E per quale ragione dovrei aiutare prima gli italiani? Per me le persone sono tutte uguali, ma un occhio di riguardo lo riservo a coloro che dal destino hanno solo avuto, fame, guerra, dittature... E perché qualificarmi arrogante e delinquente?