Ecco il tariffario dei lidi più amati dai vip

Dall’Augustus di Forte dei Marmi, al beach club Cala Masciola, passando per Capri da Luigi ai Faraglioni ed approdando a La Caravella di Taormina: ecco i prezzi

La crisi economica colpisce anche i gestori di ombrelloni e lettini. I titolari degli stabilimenti balneari più in del Bel Paese mantengono fermi i prezzi, nella maggioranza dei casi per il secondo anno consecutivo. Dall’Augustus di Forte dei Marmi, al beach club Cala Masciola, passando per Capri da Luigi ai Faraglioni ed approdando a La Caravella di Taormina ecco i tariffari luxury delle spiagge italiane più amate da vip e turisti esigenti. All’Augustus di Forte dei Marmi, bagno dell’ex dimora toscana della famiglia Agnelli oggi trasformato in albergo, il lido tradizionalmente aperto a un pubblico amante di esclusività e riservatezza, offre tende in spiaggia, con due lettini, sdraio, sedia e cassettone, teli mare a partire da 100 euro al giorno (nei mesi di luglio e settembre), fino a 150 (a luglio e agosto). Il prezzo sale per la tenda Deluxe, più ampia rispetto alla standard e con un tavolo e 4 sedie in più, a 180 euro in bassa stagione ed a 290 in alta stagione .

Ancora in Toscana, ad accogliere gli ospiti dell’Argentario e a dargli una boccata di slang e blues è il Tuscany Bay di Pino Daniele che, al secondo anno di esercizio, mantiene i prezzi rigorosamente uguali a quelli dell’anno scorso. Cinquanta euro al giorno in media tra alta e bassa stagione per una postazione con ombrellone, due lettini in tek, 1 sedia regista, cassapanca porta oggetti, parcheggio, doccia e servizio spiaggia (baby sitter compresa). Il prezzo sale a 120 euro circa per la tenda, in cui entrano fino a 6 persone, fornita anche di sapone, asciugamani e spazio cabina. Offerte extra: corsi di vela, canoa, sub e giri in barca. Al calar del sole aperitivo, non compreso nel prezzo e possibilità di cena al lume di candela in tenda, al prezzo medio di 50/60 euro a la carte o al ristorante, aperto anche a pranzo. Dulcis in fundo: il T-Bay Jazz Bar, l’angolo che a Pino Daniele è più caro, riservato alla musica live per intenditori tutti i mercoledì, venerdì e sabato, ovviamente non compreso nel prezzo.

Anche tra le rocce, ai piedi dei mitici Faraglioni di Capri, si può prendere la tintarella agli stessi prezzi dell’anno scorso dallo storico "Luigi", il cui lido dal 1936 è il punto di ritrovo più glamour dell’isola. Piccole e riservate piazzole ricavate tra le rocce ed una grande terrazza solarium in riva al mare ospitano lettini, sdraio, ombrelloni. In alta stagione (che qui comincia il primo giugno) i prezzi per ogni persona vanno da 26 euro per sdraio, spogliatoio, doccia ed ombrellone a 31 euro se alla sdraio si preferisce un più comodo lettino. Stabili e concorrenziali i prezzi in Puglia, dove il rapporto qualità prezzo si mantiene elevato. Tra il blu del mare Adriatico, i prati verdi e gli scogli bassi dell’esclusivo beach club di Cala Masciola, a Savelletri di Fasano, per una lussuosa "cabana" arredata con letto a baldacchino ed un drink per 4 persone si pagano infatti 90 euro al giorno; per lettino ed ombrellone invece 45.

Anche la Sicilia ha mantenuto il prezzo dello scorso anno. A La Caravella, ambito stabilimento balneare di Taormina frequentato tra gli altri dagli Squares, Renato Balestra, Dolce e Gabbana, Laura Pausini i prezzi, racconta il titolare Doninic Moschella, "non sono aumentati perché se aumentiamo....". Così fino a luglio si pagano 25 euro per ombrellone, due sdraio, cabina, servizi spiaggia, doccia, navetta; mentre da agosto il costo sale a 15 euro a persona. Prezzi più alti in Sardegna: al beach Resort Ramazzino, nei pressi di Porto Cervo, per due lettini, 1 ombrellone, uso piscine, doccia, spogliatoi e parcheggio si pagano indifferentemente tra alta e bassa stagione 240 euro al giorno a coppia. Sono le tariffe del 2013 riconfermate anche per l’imminente stagione balneare.