Ecco tutte le mosse di Battisti per ottenere lo sconto di pena

Cesare Battisti adesso è nel carcere di Oristano dove ha appena cominciato a scontare il suo ergastolo. Ma spunta già il piano per uscire prima

Cesare Battisti adesso è nel carcere di Oristano dove ha appena cominciato a scontare il suo ergastolo. Ma l'ex terrorista dei Pac potrebbe studiare già una strategia nuova per ridurre la sua pena e la permanenza in cella. Il suo nuovo avvocato, Davide Stancanella, potrebbe già mettere in atto le prime mosse per accorciare i tempi dell'ergastolo. Chiariamo subito un punto importante: prima di dieci anni, Battisti non potrà avere benefici.

Ma come riporta ilMessaggero, il legale potrebbe già chiedere che nell'ergastolo venagno computati i sette anni trascorsi in cella da Battisti e accedere ai benefici che derivano dal ravvedimento, una formula che richiama molto la collaborazione. Il piano prevede inoltre di computare nella pena anche il periodo di semilibertà scontato tra Francia e Brasile. I benefici però passano soprattutto dal binario del ravvedimento. Infatti Battisti adesso non ha alternative e chi lo ha visto in carcere in queste ore sostiene che potrebbe anche invertire la rotta e dunque cercare la strada della collaborazione. questa mossa potrebbe spalancare le porte dell'articolo 4 bis che regola l'ergastolo ostativo. L'articolo di fatto prevede permessi premio e assegnazione al lavoro esterno nel caso in cui venga accertata l'assenza di collegamenti tra il detenuto e ambienti della criminalità organizzata o del terrorismo eversivo. Tutto ovviamente dovrà essere valutato attentamente dal Tribunale di Sorveglianza. Infine resta da chiarire la questione risarcimenti: Battisti non ha mai versato un euro nelle tasche dei familiari delle vittime.

Commenti
Ritratto di filospinato

filospinato

Mar, 15/01/2019 - 10:19

Quale rispetto merita la giustizia in questo paese? Abominio.

Drprocton

Mar, 15/01/2019 - 10:20

È ovvio!! Certi giudici proveranno in tutti i modi ad interpretare la legge...

apostrofo

Mar, 15/01/2019 - 10:21

Per caso si fa un altro processo ( non bastano quelli che l'hanno condannato ad alcuni ergastoli) per tirar fuori dal cilindro una qualche attenuante, semplicemente perché lo vogliono i comunisti e non per motivi procedurali o di merito

Treg

Mar, 15/01/2019 - 10:57

...nelle carceri a volte accadono cose strane...

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Mar, 15/01/2019 - 12:19

Treg... quoto e condivido... anzi lo spero.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 15/01/2019 - 12:47

Garantito che non resterà in carcere. Questa è una certezza nella repubblica bidone.

19gig50

Mar, 15/01/2019 - 13:04

Ma quali sconti? confidiamo nella giustizia del carcere che i detenuti sanno applicare.

Ritratto di Eurialo38

Eurialo38

Mar, 15/01/2019 - 13:08

come trasformare un successo d'intelligence in uno spettacolo indegno quindi ingiusto.... tirandosi al contempo la zappa sui maroni!

Tranvato

Mar, 15/01/2019 - 14:02

@Treg: i lacci delle scarpe e la cinta dei pantaloni vengono levate, non so le lenzuola siano "pre-fratturate" come le buste della spazzatura ...Piuttosto, visto il periodo di forte crisi economica: quanto costa alla comunità ogni giorno di detenzione di un ergastolano?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 15/01/2019 - 14:10

Beh, i quasi quarant'anni di libertà "vigilata" dovrebbero conferire al soggetto un'aurea di perfetto pentito e quindi assimilarlo ad un lavoratore precoce con periodo di lavoro usurante e quindi avere pieno titolo di godere il massimo dei benefici pensionistici con esenzione dall'applicazione della Legge Fornero e sue modificazioni al pari di un "caro membro dell'Emiciclo".

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 15/01/2019 - 14:22

che strano.. ogni volta che un governo FUNZIONA o che un Ministro compie il suo Dovere nel far rispettare le regole, verso la Giustizia verso le leggi che ci siamo date a salvaguardia dei Cittadini, viene etichettato di estrema destra.- nelle loro teste bacate la realtà va PIEGATA ai loro porci comodi e adesso che gli è impedito di sparare... lanciano gli insulti.- e ultimamente se ne sentono parecchi.-

Libertà75

Mar, 15/01/2019 - 14:47

@ateius, guarda che all'atto pratico, gli esponenti di sinistra si autodefiniscono sostenitori dell'anarchia e del libero reato, mentre (sempre definiti dagli esponenti di sinistra) quelli di destra sarebbero quelli improntati a far rispettare le leggi e punire i colpevoli. In sostanza, se vuoi una società onesta e pulita dovresti essere di destra, se la vuoi disordinata e violenta di sinistra. Il tutto seguendo il metro logico del pensiero di sinistra.

Drprocton

Mar, 15/01/2019 - 14:56

Ateius 14:22- infatti chissà perché con il vento di destra gli arresti si fanno mentre con il vento di sinistra è tutto sminuito a favore di terroristi, delinquenti e criminali vari. Al primo posto mettono sempre e comunque il rispetto dei diritti umani a prescindere dei delinquenti. L'illegalità la fa da padrona. Che coincidenze...

Anonimo (non verificato)

rossini

Mar, 15/01/2019 - 17:35

Permessi premio? A uno che se già reso protagonista di un'evasione e che poi si rese uccel di bosco per quasi trent'anni? Questa la vorrei proprio vedere. E, visti i tanti i magistrati rossi che in Italia la fanno da padroni, non è improbabile che la veda.

Pinozzo

Mar, 15/01/2019 - 17:46

Quando sara' il tempo avra' anche lui la semiliberta', come quegli altri due criminali terroristi, fioravanti e mambro, che uccisero 93 persone e che dal 1999 sono in semiliberta'.