Elicotteri armati e armi migliori. Ecco le difese per il Capodanno

Salgono le misure per la difesa delle città per Capodanno dopo la morte di Amri. L'Aeronautica mobilita due caccia

I lupi solitari ora fanno paura anche all'Italia. I precedenti ci sono e hanno investito Londra e Parigi, con poliziotti, soldati e uomini in divisa diventati gli obiettivi dei jihadisti. La polizia italiana teme la ritorsione contro i suoi agenti. La morte di Anis Amri a Sesto San Giovanni apre uno scenario fino ad oggi sconosciuto alle nostre forze di sicurezza a pochi giorni da Capodanno.

Per questo, ma anche nell'ottica di evitare che l'ultimo dell'anno Milano, Roma o Torino possano diventare la "nuova Nizza" o la "nuova Berlino", con attentati terroristici nei luoghi di maggior aggregazione dei cittadini, il governo ha già organizzato un piano di coinvolgimento di tutte le Forze Armate per scongiurare altre stragi. Sono già stati schierati oltre 800 agenti tra polizia e carabinieri per i pattugliamenti nelle città. La novità è che sono stati addestrati appositamente a gestire una eventuale crisi terroristica, quindi con un corso addestrativo in più rispetto ai colleghi delle volanti: con Cristian e Luca, i due agenti che a Sesto hanno ucciso Amri, è andata bene, ma è sempre meglio che a gestire queste situazioni siano forze speciali. Queste peraltro avranno auto blindate e armi più potenti rispetto alle normali pattuglie di polizia.

Non solo. L'aeronautica militare, come spiegato oggi da La Stampa, si appresta a scendere in campo a Capodanno (e non solo) in difesa dell'Italia. Poco tempo fa ha spostato due jet a Cameri (Novara), così da avere una risposta più immediata in caso di attacco nel Nord Italia. Il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Enzo Cecciarelli, ha anche disposto che gli elicotteri solitamente dedicati a soccorrere le persone siano forniti di una mitragliatrice. Il motivo? Scongiurare ed eventualmente poter rispondere al fuoco di altri "elicotteri, droni o ultraleggeri che avessero intenzioni ostili". Lo stesso vale per i velivoli usati dall'Aeronautica per le esercitazioni e l'addestramento dei piloti, tutti mezzi che potrebbero comunque essere usati in caso di attacco o necessità.

Commenti

elio2

Mer, 28/12/2016 - 10:02

Però il vizio, anzi la necessità di andare a prendere ogni rifiuto dell'umanità fino in Africa per dar modo alle loro coop e finte onlus clericali di far soldi a palate continua, vero compagni?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/12/2016 - 10:05

Che ci fanno due aerei contro una rete di lupi solitari e non radicata in ogni angolo del paese? Succedesse un attentato come a Berlino, che farebbero? Bombarderebbero e mitraglierebbero tutta la città? Chi c'è, c'è? Costo dell'operazione? Top secret! Sarebbe meglio aumentare le forze dell' ordine, tutte, nelle città e nei posti sensibili ad alto rischio. La loro presenza è un deterrente.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 28/12/2016 - 10:21

Quelle prese sono tutte misure ridicole: tipico atteggiamento di chi non sa che cosa fare. Si aggiunga che le leggi attualmente in vigore sono quanto di meglio i criminali di qualsiasi specie possano sperare di avere contro. E il quadro delle assurdità e delle improvvisazioni demenziali 'made in Italy' è completo. Se i terroristi colpiranno la responsabilità di ciò che accadrà non sarà da addebitare solo a loro.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 28/12/2016 - 10:22

L'Aeronautica mobilita due caccia...Nel frattempo la Marina Militare intensifica la ricerca spasmodica di barconi a ridosso della costa Libica. Possiamo dormire sui liturgici 7 guanciali.

Albius50

Mer, 28/12/2016 - 10:22

Una volta ci fu un grande presidente USA REGAN che con un semplice ed organizzato mordi e fuggi convinse GHEDDAFFI ha non fare il PIRLA poi purtroppo nel 2011 FRANCIA, UK e Obama fecero la frittata stile SUEZ 1956 da POTENZE COLONIALI e non da nazioni DEMOCRATICHE e ci hanno pure CONINVOLTI CON L'AIUTO DI NAPOLITANO e STANNO DISTRUGGENDO anche la nostra nazione.

giovanni951

Mer, 28/12/2016 - 10:45

vai avanti te che a me scappa da ridere

dare 54

Mer, 28/12/2016 - 10:50

L'Aeronautica Militare assicura ls difesa aerea: gli elicotteri contro eventuali bersagli volanti "lenti" (cosiddetti "slow movers"); i caccia contro eventuali aerei dirottati che possono costituire una minaccia. A ciascuna Forza Armata il suo compito!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/12/2016 - 11:05

Me li vedo già i due aerei scendere in picchiata su piazza San Carlo o Piazza Castello di Torino...

sbrigati

Mer, 28/12/2016 - 11:25

A parte il fatto che sarei molto curioso di veder un pilota di elicotteri, uso ad azioni di soccorso, ingaggiare un combattimento aereo, dalle parole del generale sembra che stiamo entrando in guerra. Quale Nazione ci sta così pesantemente minacciando?

paco51

Mer, 28/12/2016 - 11:36

se intervengono in via preventiva( non si può scrivere come) va bene, altrimenti spese inutili. E' meglio una squadra di agenti addestrati allo scopo e benissimo pagati. ma quanto ci costa tutto questo? siamo alla frutta.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 28/12/2016 - 12:08

Ma come si fa ad essere così deficienti a non voler sradicare il problema all'origine, che e' quello di evitare di accogliere indiscriminatamente chiunque, anche senza alcun diritto,voglia venire in Italia? Chiudere le frontiere, respingere i barconi e cacciare i clandestini, tutto il resto e' il nulla più assoluto!

gianni.g699

Mer, 28/12/2016 - 12:22

elio2 Mer, 28/12/2016 - 10:02 ... Condivido pienamente !!!

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 28/12/2016 - 12:34

Il fatto di utilizzare gli elicotteri può essere positivo sicuramente per la velocità del trasporto truppe. Ma bisognerebbe prendere in considerazione di utilizzare anche proiettili parallizzanti a tempo, proprio per evitare disastri ancora più grossi.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/12/2016 - 12:43

Delle serie : 2017 Apocalipse Now the Return!

Fjr

Mer, 28/12/2016 - 13:12

Ci sarebbe una soluzione altamente economica ,si chiama "operazione non farli entrare"richiede un grosso spirito di sacrificio da parte della nostra marina, durante i pattugliamenti evitare di ormeggiare sulle coste libiche e restare in acque italiane, troppo difficile?

MilanoMerano

Mer, 28/12/2016 - 13:15

sbrigati - ma tu fai finta di essere così scemo? Guarda genio che la terza guerra mondiale e' già' cominciata!!! Siamo invasi dall'Africa e dall'Islam e per sopravvivere ci toccherà' LOTTARE, e non abbracciarli. Ma noi abbiamo 5 elicotteri....ahhhhh mi sento molto più' tranquilla....

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 28/12/2016 - 13:31

Ora che ci sono i caccia in volo mi sento più tranquillo!

Aristide56

Mer, 28/12/2016 - 13:42

espulsione ,chiudere l'operazione racatta terroristi nelle coste africane ,sequestro dei beni dei sospetti ed immobili dove transitano i sospetti terroristi chidere e far votare al ONU l'isolamento dei stati sospetti finanziatori e poi espulsioni,espulsioni ,espulsioni

paolonardi

Mer, 28/12/2016 - 13:54

Secondo intervento: stabilito che prevenire e' meglio e produttivo che combattere, sfugge perche' non si provveda ad un filtro, dalle maglie molto strette, per impedire l'accesso di questi delinquenti nella nostra nazione.

Jon

Mer, 28/12/2016 - 14:09

Ma quali Lupi Solitari !! Sono un enorme branco, che non si combatte con le armi, ma con la GIUSTIZIA, applicando le Leggi che esistono. Siamo in un paese di Impuniti e qui sanno che possono fare cio' che vogliono: perche' mai dovrebbero fare attentati? per avere misure restrittive, quando sono INESISTENTI?! Meglio di cosi' !!

DuralexItalia

Mer, 28/12/2016 - 14:16

A che servono aerei, elicotteri, tanks, portaerei e amenità simili se poi non si riesce a "beccare" un terrorista pluri-pregiudicato ed "espulso" (che termine desueto: bisogna dire "invitato ad andarsene") che va in giro in Europa come se nulla fosse, ad ammazzare innocenti nei mercatini o per le strade di Nizza? Cosa servono tutti quei mezzi lassù? Forse per contrapporci alla Russia di Putin, il vero nemico di clinton e compagnucci, ma per la follia islamista a cosa servono? Per tranquilizzare a chi? Il "popolino"? Non se la beve più neanch'esso...

compitese

Mer, 28/12/2016 - 14:24

Utilissimi gli aerei da caccia contro i terroristi volanti! Ma per piacere!!

gneo58

Mer, 28/12/2016 - 14:50

quante palle, quanto fumo negli occhi - l'unica vera azione da intraprendere non la farà nessuno.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 28/12/2016 - 14:57

^°@°^ •• È una gara sempre più dura,nessuno sa come finirà, tra la marina circa militare ma vera compagnia di taxi che va a prendere le risorse ,infarcite di terroristi, fino davanti casa*** E le forze dell’ordine che cercano di far fronte a questo scempio armandosi ancora di più. A mio parere sta stravincendo la marina circa militare ma vera compagnia di taxi, purtroppo. *** Quando vanno a prendere la risorsa a volte la trovano tranquilla davanti a casa che sta prendendo il sole per abronzarsi così che le fanno pure fretta... Dai andiamo in Italy sbrighiamoci le coop il vaticano, le onlus devono raggiungere la quota massima per poter prendere il anche il bonus.

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 28/12/2016 - 15:28

Sono armi già spuntate in partenza visto che non sono supportate da leggi efficaci: bloccare in partenza gli sbarchi,selezionare chi ha ha diritto e chi non ha diritto di essere accolto e rimandare indietro questi ultimi,modificare la legge sull'espulsione rendendola più veloce ed efficace e ampliando la casistica come,per esempio,la mancata integrazione,controllare i documenti degli extracomunitari che sono nullafacenti e rimandare al loro paese quelli non in regola.

Una-mattina-mi-...

Mer, 28/12/2016 - 16:04

TUTTA PROPAGANDA: nessuno in realtà ci difende sul serio dal vero pericolo, ovvero i predoni ladroni violenti e depenalizzati che ci assaltano tutti i santi giorni dell'anno

ziobeppe1951

Mer, 28/12/2016 - 20:14

Ci mancava l'ennesima buffonata PIDIOTA