Ema sarà ad Amsterdam: la votazione tra le critiche

L'Agenzia europea per i medicinali si trasferirà nello Spark Building ad Amsterdam - Sloterdijk "non più tardi del primo gennaio 2019"

È arrivato l'ok della Commissione ambiente e sanità pubblica del Parlamento europeo sul trasferimento dell'Agenzia del farmaco Ema da Londra ad Amsterdam. Con 50 sì, cinque no e due astensioni, i deputati hanno votati ma non senza criticare il metodo di scelta della sede, che priva il Parlamento delle sue prerogative legislative, e hanno così chiesto che questo non venga mai più utilizzato in futuro. Per evitare sospensioni delle attività, la sede temporanea, indicano i deputati, attraverso un emendamento, deve essere pronta entro il primo gennaio 2019 e quella permanente il 15 novembre 2019.

L'Agenzia europea per i medicinali si trasferirà quindi nella sede temporanea, lo Spark Building ad Amsterdam - Sloterdijk, "non più tardi del primo gennaio 2019" e poi nella sua sede permanente, il Vivaldi Building nella zona del Zuidas, "non più tardi del 16 novembre 2019". Mercoledì toccherà oinvece alla plenaria dell'Europarlamento esprimersi.

Commenti

Reip

Lun, 12/03/2018 - 20:36

Altro calcio nel sedere all’italietta! Facciamo sempre piu pena e contiamo sempre di meno in una Europa che ci denigra e ci disprezza!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 12/03/2018 - 22:02

Italia paese di m.. i cani rognosi della ue. E noi duri, restiamo dentro a farci umiliare.

Anonimo (non verificato)

Tarantasio

Lun, 12/03/2018 - 22:15

a noi ci hanno dato l'Agenzia del bagni pubblici, gratis per i 'risorsa benvenuto', zona stazione centrale... lalala lalla lalla lallalà...

Royfree

Lun, 12/03/2018 - 23:30

Prima o poi la guerra sarà inevitabile proprio grazie al motivo principale cui è stata creta l'Europa. Ovvero, scongiurare le guerre.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/03/2018 - 00:18

Che umiliazione. E questa sarebbe la UE, la loro demcrazia? la loro giustizia? Fuori subito da sto cancro.

giac2

Mar, 13/03/2018 - 02:18

Il vero coraggio? Ritenersi italiani nonostante siamo diretti da una cloaca di inetti,

Duka

Mar, 13/03/2018 - 07:22

Ringraziate Gentiloni, Lorenzin e il resto della banda che il giorno delle votazioni restarono stravaccati in poltrona. E già li non c'erano rolex da arraffare.

portuense

Mar, 13/03/2018 - 07:30

ci hanno preso in giro sin dall'inizio.....e poi dicono che aumentano gli antieuroperisti, governo m5s e lega per cambiare quest'europa delle banche....

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 13/03/2018 - 07:56

questo è il risultato della strapotenza dell' Italia social comunista in politica europea ed estera!

Luprotts70

Mar, 13/03/2018 - 08:18

Sala era l’unico sindaco assente alle votazioni......sarà stato impegnato a finire il bilancio di EXPO....

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 13/03/2018 - 08:32

avevate qualche dubbio? io no!! una UE che da gli appalti con la monetina:testa o croce!!!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 13/03/2018 - 10:54

Luprotts70: Sala non ha titolo di partecipare alle votazioni. ---anticalcio: la decisione l'hanno presa gli stati a maggioranza non l'UE. --- gpl_srl@yahoo.it, con la lega il risultato sarebbe stato diverso? Io credo di si, nel senso che la maggioranza degli stati che votavano contro l'Italia sarebbe stata più ampia. --- cari tutti: la maggioranza della votazione in commissione parla chiaro. Il ricorso era una pippa italiana data in pasto a persone diversamente infórmate.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/03/2018 - 10:56

ma non avete capito che l'europa non ha in nessuna considerazione il sud? i polenterroni patani d'europa, sono ai margini dell'europa che lavora e produce ah ah ah!

marco.olt

Mar, 13/03/2018 - 13:41

INCREDIBILE, poi dicono che siamo mafiosi, da quelle parti (Olanda e commissioni Europee varie) sono solo più sofisticati

Epietro

Mar, 13/03/2018 - 19:03

Basta con la UE che ci sfrutta e basta soldi alla stessa. Ma chi siamo gli zimbelli dell'Europa, su da bravi, il prossimo governo, che speriamo non sia di pagliacci, deve mandarli a c...