Emergenza sbarchi, Ue: "Non lasciamo sola l'Italia"

Dopo le richieste di aiuto da parte dell'Italia per l'emergenza sbarchi, qualcosa a Bruxelles si muove

Dopo le richieste di aiuto da parte dell'Italia per l'emergenza sbarchi, qualcosa a Bruxelles si muove. Di fatto il nostro Paese si trova ad affrontare la più grande emergenza sul fronte immigrazione degli ultimi anni. Adesso la Commissione europea con Natasha Bertaud prova a tendere la mano a Roma: "Sosteniamo l’Italia nelle discussioni sulla cooperazione regionale sugli sbarchi". Secondo l’esecutivo comunitario, la riunione informale dei ministri dell’Interno dell’Ue della prossima settimana in Estonia "deve essere l’occasione per discutere a livello politico" della questione e "decidere sostegno immediato all’Italia". La Commissione lavora "mano nella mano" con l’Italia e chiede agli altri Stati membri di "raddoppiare gli sforzi lungo la rotta del Mediterraneo centrale", ha spiegato la portavoce. "L’Italia ha ragione. La situazione è molto impegnativa" e "tutti gli Stati membri devono mostrare solidarietà nei confronti dell’Italia". Per parte sua, l’esecutivo comunitario è pronto "ad aumentare il sostegno all’Italia, incluso con un sostanziale aumento dell’assistenza finanziaria", ha sottolineato la portavoce.

E su questo punto è intervenuto anche il commissario Ue agli Affari Interni, Dimitris Avramopoulos: L'Italia subisce pressioni enormi - ha ribadito il responsabile Ue rispondendo all'Ansa- Non lasceremo il Paese da solo: sia l'Italia sia la Grecia hanno sofferto molto negli ultimi tre anni ma credo che oggi siamo in una migliore posizione". E però - ha continuato Avramopoulos - la "situazione in Italia è cattiva, lo posso dire, perché i flussi continuano, la rotta del Mediterraneo centrale rimane aperta, la Libia è nella situazione che conosciamo. Per questo cerchiamo di affrontare il problema in modo inclusivo e globale". Tra l'altro, ha concluso, "studiamo nuove soluzioni per aiutare l'Italia in queste circostanze particolari". E all'Ue ha risposto il premier Paolo Gentiloni: "Quella di oggi è l’occasione di mettere a fuoco le nostre posizioni comuni. Sarà un G20 di grande importanza in un momento di transizione e un momento in cui il ruolo dell’Europa può essere determinante. Ho utilizzato anche questa occasione per rappresentare ai colleghi europei l’estrema preoccupazione per l’accentuarsi dei flussi migratori nel nostro Paese. Non ci siamo mai sottratti e mai ci sottrarremo agli impegni umanitari ma chiediamo di aiutarci intermini delle risorse a disposizioni per lavorare in Libia e negli altri Paesi e sui programmi di riallocazione", ha affermato. E l'apertura per un aiuto arriva anche dalla Germania con le parole della Merkel: "Aiuteremo l’Italia anche da parte tedesca. Ci sta particolarmente a cuore questa situazione. Non possiamo accettare che in Libia regni l’illegalità e che essa diventi situazione permanente. Spero che a Tallin si riesca a trovare una soluzione concordata". Sulla stessa linea il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker: "Non lasceremo sole Italia e Grecia, dobbiamo compiere ogni sforzo per aiutare queste nazioni che sono eroiche nell'accoglienza dei rifugiati". Infine va sottolineata la diversità della posizione del presidente francese Emmanuel Macron: "La Francia deve fare la sua parte sull'asilo. Poi c'è il problema di rifugiati economici, e questo non è un tema nuovo: l'80% dei migranti che arrivano in Italia sono migranti economici. Non dobbiamo confondere".

Commenti

Giobbe777

Gio, 29/06/2017 - 13:51

Cosa c'è da studiare ancora? il tempo degli studi è finito adesso giungerà quello di agire e come la storia insegna(ma chi ci governa non vuol capire)ci saranno macerie su macerie e milioni di morti!!!

jenab

Gio, 29/06/2017 - 13:52

tutte chiacchere, bisogna aprire le frontiere e lasciare che i clandestini vadano in francia o austria, così si svegliano

pierk

Gio, 29/06/2017 - 13:54

forse non ci siamo capiti... non vogliamo "aiuti finanziari" dalla UE ( che finirebbero nelle tasche dei soliti noti)... VOGLIAMO CHE CESSI IL FLUSSO DI CLANDESTINI A SENSO UNICO!!!! ...o sbaglio???

Divoll

Gio, 29/06/2017 - 13:55

Non c'e' bisogno di "studiare" nulla. L'unica soluzione e' mettere la parola FINE, chiudere tutti i porti ed espellere tutti gli arrivati negli ultimi 8 anni.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 29/06/2017 - 13:57

La solita ELEMOSINA che i nostri S/governanti PUBBLICIZZERANNO come una vittoria. SIII UNA VITTORIA DI PIRRO!!! AMEN.

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 29/06/2017 - 13:58

Giustamente, non lasciamola sola povera Italia, aiutiamola nella sua folle corsa all'autoaffondamento. La UE è responsabile tanto quanto il nostro governo e ha tutto l'interesse a prodigarsi in un aiuto finalizzato a non essere per niente tale!

tosco1

Gio, 29/06/2017 - 14:08

UE!,UE! UEEEEEE! UEEEEE! E' lo schiamazzo di un neonato .O crescono o dobbiamo mandarli a quel paese.! Mi sento veramente schifato dall'intelligenza della classe dirigente europea. Se ne puo' fare a meno. Organizziamoci.

Ritratto di ..WannaCry...

..WannaCry...

Gio, 29/06/2017 - 14:12

CRIMINALI, CRIMINALI, CRIMINALI, DELINQUENTI, MAFIOSI!!!

nopolcorrect

Gio, 29/06/2017 - 14:13

"credo che oggi siamo in una migliore posizione". Come no, forse non ha capito che il numero degli abusivi paraculi aumenta ogni anno e che continuando di questo passo l'intera Africa cercherà, se non fermata con le buone o con le cattive, di trasferirsi in Europa.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Gio, 29/06/2017 - 14:29

Facta, non verba! fatti, non parole "ovvero chiacchiere". E lo schifo procede a gonfie vele, per ironia della sorte.

i-taglianibravagente

Gio, 29/06/2017 - 14:29

mano morta

i-taglianibravagente

Gio, 29/06/2017 - 14:34

adesso fanno a mala pena finta di dirci che siamo da medaglia per quello che stiamo facendo (trattenendo a stento di riderci in faccia) ma presto gli stessi faranno piovere critiche per il pressapochismo, l'improvvisazione e le TRUFFE che abbiamo messo in tutte questa storia...cose peraltro verissime. I soloni dell EU non se ne prendono manco uno di migrante ovviamente e avevano pure il coraggio di addittare Orban (Premier Ungherese) come esempio di neo-nazismo razzista quando faceva semplicmemente quello che fanno loro bloccando le frontiere. ORRENDI.

Renee59

Gio, 29/06/2017 - 14:36

BALLE BALLE BALLE BALLE.

Cesare007

Gio, 29/06/2017 - 14:48

Ricollocare significa fare posto per nuovi arrivi. Bisogna fermare!

Celcap

Gio, 29/06/2017 - 14:53

14.51- Europa bla bla bla bla bla. Dobbiamo crederci a occhi chiusi perché loro e i nostri governanti stanno facendo il nostro bene e i nostri interessi.

giottin

Gio, 29/06/2017 - 14:58

Si aspetta risposte riceve sberleffi hahahahahaha.....

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 29/06/2017 - 15:02

Buffoni servi di Soros.

flgio

Gio, 29/06/2017 - 15:12

Il disastro socio-economico dopo il quarto governo di sinistra a direzione UE di questo paese è lì di fronte a tutti gli italiani. Il problema più insidioso è stato lasciato per ultimo ed è diventato un mostro forse non più gestibile a meno di azioni di carattere quasi-bellico. L'unico statista di sinistra che avrebbe gestito il problema si chiama ancora Massimo D'Alema, ma è stato rottamato.

Trifus

Gio, 29/06/2017 - 15:17

hernando45 13:57 non è neanche un elemosina, ho letto e riletto l'articolo, sono solo chiacchiere e vaghe promesse cioè altre chiacchiere. I nostri (s)governanti hanno poco da pubblicizzare, siamo alla canna del gas. Finalmente forse si sono accorti che siamo sotto invasione. Non è detto però, c’è ancora il "genio" di Rignano che insieme ad altri suoi pari vuole istituire lo ius soli. Questa mattina, come ho avuto modo di scrivere in un altro post non pubblicato, appena alzato sono andato nella camera di mia figlia e le ho chiesto scusa, scusa per averla fatta nascere nel paese più scemo del mondo.

PEPPINO255

Gio, 29/06/2017 - 15:23

Eh, ma noi in Italia abbiamo "MICRON".....!!! Vi servono delle pentole usate? A che ora c'è la televendita? Matteo Micron, fatti onore !!! beh... scherzavo...!

Tarantasio

Gio, 29/06/2017 - 15:24

'' hernando, e questo caffè? sto aspettando''

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 29/06/2017 - 15:29

Si muove un bel niente. I soliti parrucconi sinistri che chiaccherano a vanvera e non concludono niente, come al solito. Dopo tanti anni si sono accorti anche loro di quanto sta succedendo. Ora danno ragione a chi finora è stato accusato di razzismo e xenofobia. Dopo questa, dovrebber oessere mandati a casa tutti, sinistri autoctoni compresi, per manifesta incapacià.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 29/06/2017 - 15:49

Dalla "Treccani": emergenza = Circostanza imprevista, accidente... E' davvero singolare come i criminali politici nostrani, europei e mantenuti vari del N.W.O. si ostinino a definire in questo modo un indegno macello/minaccia mortale pianificata prevedibile già 15 anni fa. Già nell '99 gli "sbarcati" (perché allora non c'erano ancora flotte di navi che andavano a prenderli direttamente a 2mt dalle coste libiche... eppure arrivavano ugualmente) sono stati 50mila e questi sono i numeri "edulcorati" trasmessi dalle complici autorità internazionali che ovviamente non comprendono nemmeno quelli "spariti" subito dopo lo sbarco. (1 di 4)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 29/06/2017 - 15:51

Ma tranquilli... il problema verrà affrontato in modo "inclusivo e globale", verranno studiate "nuove soluzioni per circostanze particolari" e poi non avevamo ancora capito che siamo "in una migliore posizione" (90°?). Epperò ci sarà un sostanziale aumento dell'assistenza finanziaria... che finirà nelle tasche di amministrazioni pubbliche, cooperative rosso-vaticane, delle onlus di Soros e di quelle del pci-pds-ds-pd. (3 di 4)

giovanni PERINCIOLO

Gio, 29/06/2017 - 15:56

Il prode gentiloni senza ....oni attende risposte e ride felice. Noi attendiamo fatti e non ridiamo affatto, noi ne abbiamo piene le tasche di essere presi per il c.lo da quel branco di parassiti che siede e bivacca e gozzovilgia in quel di Bruxelles. Se l'obbligo di salvare le vite in mare concerne tutti le regole della convenzione di Amburgo che ha stabilito le SAR dice che ogni paese rivierasco deve rispondere della sua area e dal momento che oltre il 90% delle "risorse" sono pescate nella SAR di Malta e Libia é laggiu' che devono esserte sbarcate e non sempre e solo nei nostri porti! Chiudere i nostri porti alle navi delle ong battenti altre bandiere é un nostro diritto ma per farlo valere ci vogliono gli ...oni che mancano tristemente a gentiloni!

Aprigliocchi

Gio, 29/06/2017 - 15:57

Mattarella, Minniti...Renzi, Gentiloni, dichiarano che la situazione é insostenibile per l'Italia con questi flussi di migranti... ma i cittadini comuni queste cose le hanno capite 15 anni prima. Vuoi dire che siamo cosi drammaticamente mal governati ? I nostri governanti e quelli che li hanno preceduti hanno messo in pericolo noi ed il nostro bel paese ? E ora che facciamo ? Aspettiamo i bravi ed avveduti ed innocenti, governanti dell'Europa ?

giovanni PERINCIOLO

Gio, 29/06/2017 - 15:58

Il prode gentiloni senza ....oni attende risposte e ride felice. Noi attendiamo fatti e non ridiamo affatto, noi ne abbiamo piene le tasche di essere presi per il c.lo da quel branco di parassiti che siede e bivacca e gozzovilgia in quel di Bruxelles. Se l'obbligo di salvare le vite in mare concerne tutti le regole della convenzione di Amburgo che ha stabilito le SAR dice che ogni paese rivierasco deve rispondere della sua area e dal momento che oltre il 90% delle "risorse" sono pescate nella SAR di Malta e Libia é laggiu' che devono esserte sbarcate e non sempre e solo nei nostri porti! Chiudere i nostri porti alle navi delle ong battenti altre bandiere é un nostro diritto ma per farlo valere ci vogliono gli ...oni che mancano tristemente a gentiloni!

MarcoTor

Gio, 29/06/2017 - 16:28

Devi smettere di andarteli a raccattare in Libia, non serve a niente che tu vada in giro a fare queste figure da pirla

sevgiovanni

Gio, 29/06/2017 - 16:28

Sono solo sceneggiate politiche quelle di Gentiloni che si arrabbia e di Juncker che tende la mano, così come sono finte quelle riunioni dell'eurogruppo che si protraggono per intere nottate per decidere ciò che è già stato imposto e deciso prima.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 29/06/2017 - 16:31

Possiamo stare tranquilli... il problema verrà affrontato in modo "inclusivo e globale", verranno studiate "nuove soluzioni per circostanze particolari" e poi non avevamo ancora capito che siamo "in una migliore posizione" (90°?). Epperò ci sarà un sostanziale aumento dell'assistenza finanziaria... che finirà nelle tasche di amministrazioni pubbliche, cooperative rosso-vaticane, delle onlus di Soros e di quelle del pci-pds-ds-pd. (3 di 4)

Nonlisopporto

Gio, 29/06/2017 - 16:32

altri finanziamenti UE per ingrassare i nostri politici

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 29/06/2017 - 16:33

In pratica ci dicono: non solo il macello ve lo tenete, ma vi forziamo anche a indebitarvi con la "troika" così, presto, al vostro confronto la Grecia sembrerà il Principato di Monaco. E noi continuiamo a non votare e/o a votare pd/m5s, ad accettare che lo "ius soli" si discuta prima della riforma elettorale e altre 1000 priorità, accettare che in parlamento ci siano "voti segreti" e non ci sia il "vincolo di mandato", che possano esistere 4 governi consecutivi non votati da nessuno, ecc... CI MERITIAMO TUTTO!!! (4 DI 4)

Fjr

Gio, 29/06/2017 - 16:34

La famosa Macroneconomia insegnata alla Sorbona

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 29/06/2017 - 16:38

Sempre le stesse fonti ammettono la cifra di 1MILIONE di sbarcati in Italia negli ultimi 16 anni; cifra che benevolmente, considerando numeri reali e immigrati non censiti allo sbarco, deve essere almeno raddoppiata. Ricordo inoltre che il picco (sempre "edulcorato") di 180mila nel 2014... 3 anni per dichiarare "EMERGENZA!". Sarebbe come gridare "al fuochino!" per l'incendio della propria casa un paio di giorni dopo che è scoppiato (con noi dentro, naturalmente). E giù discussioni (soprattutto "a livello politico"), generici "raddoppiare gli sforzi" (a chi? di chi? quando? come?), mostrare solidarietà. (2 di 4)

aitanhouse

Gio, 29/06/2017 - 16:50

domande sempre,risposte MAI, ci stanno trattando a modo della turchia; tusk dice: diamo soldi all'italia, vale a dire compriamo la loro dignità, infestiamo ancora di più le loro città,ma è essenziale che teniamo lontano dai nostri confini questa marea di invasori senza nome e senza futuro, attacchiamoci al ridicolo trattato di dublino,tanto i governanti italiani non hanno le palle per contrastarci e piegheranno la schiena come sempre aiutati da i compagni e dalla chiesa.

perseveranza

Gio, 29/06/2017 - 16:52

Cari giornalisti de IL GIORNALE, scusate ma siete patetici. E voi credete che "qualcosa si muova"? L'Italia ha spalancato le porte al mondo intero, ha VOLUTAMENTE E COSCIENTEMENTE accolto (e sta mantenendo) centinaia di migliaia di "migranti economici" e POCHI veri profughi. I responsabili sono quindi i governi italiani dal 2011 ad oggi, la sinistra tutta, la Chiesa cattolica e le sue organizzazioni e tutti i buonisti nostrani. Cosa volete che faccia l'Europa? L'Italia si é volutamente messa in queste condizioni e cio' che é peggio dimostra di non voler cambiare rotta, anzi, si fanno le marce pro-immigrazione (vedi Sala a Milano). Siamo un Paese di incoscienti senza cervello e finiremo come meritiamo.

Marcello.508

Gio, 29/06/2017 - 16:58

ilsaturato - Ha proprio ragione, specie nella chiosa: certe cose ce le meritiamo proprio perché il difetto tipico dell'italiano è quello dell'individualismo portato all'esasperazione. Questo certi personaggi "noti" lo sanno e fanno il porco comodo loro. Mi auguro che alla prossime politiche chi ha un minimo di granu salis si renda conto che non è il potere politico a dettar regole ma quei poteri sovrannazionali in odore di massoneria - sempre snobbati un po' dappertutto - che fanno i loro interessi tramnite loro "affiliati" anche in casa nostra: basta solo vedere l'affaire banche i cui cda vengono salvati con leggi "speciali" per rendersene conto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 29/06/2017 - 17:01

"qualcosa a Bruxelles si muove"...il braccino di Macron e degli altri leaders europei: piegato nel gesto dell'ombrello.

walter viva

Gio, 29/06/2017 - 17:07

Bella coppia: l'ectoplasma e il beone.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 29/06/2017 - 17:12

perseveranza: Non siamo, SONO BANDA BASSOTTI di incoscienti senza cervello. Noi l'invasione non abbiamo potuto che SUBIRLA accollandoci tutte le conseguenze. Come si poteva impedirlo?

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 29/06/2017 - 17:15

Recitano a soggetto sulla nostra pelle, il nostro futuro e la nostra sopravvivenza. Vanno spazzati via tutti!!!

nopolcorrect

Gio, 29/06/2017 - 17:18

Penoso e ridicolo. La solita Italietta che, come le puttane, ha sempre bisogno di chi l'aiuti e la protegga, attaccata alle gonne del Papa e della Merkel, alle code della giacca dello Zio Sam, ora in attesa della solita pacca sulle spalle di Juncker, incapace con questo governo dell'unica cosa da fare: i respingimenti.

ilbarzo

Gio, 29/06/2017 - 17:37

Gentiloni è tale e quale a Renzi : Sempre con quel ghigno sfenzante a presa di giro.Costui come tutti gli altri politici non hanno i probelmi che purtroppo assillano gli italiani.Costoro sono ben protetti fuori ed in casa,scorati,un ricco stipendio e nessuna vogliolina in corpo,perchè quel che ci va ci vuole:Solo per loro però!

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 29/06/2017 - 17:54

Secondo me ci dovremo tenere tutti i clandestini che arrivano e che arriveranno in cambio di quattro soldi che elemosinerà la UE.

swiller

Gio, 29/06/2017 - 21:03

Abbiamo dei governanti che sono dei pirla all'ennesima potenza degli incapaci al cubo mandiamoli a casa.