Emilia, la terra trema ancoraNuova scossa di 4.3 gradi

Otto nuovi eventi sismici. Epicentro tra le province di Mantova, Reggio Emilia e Modena. Non ci sono danni, né feriti tra la popolazione

Otto nuovi eventi sismici durante la notte. Una scossa di magnitudo 4.3 è stata registrata tra le province di Mantova, Reggio Emilia e Modena. L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), localizza l'epicentro del sisma a 10,8 chilometri di profondità, in un'area compresa tra il comune mantovano di Moglia, i comuni di Fabbrico, Reggiolo e Rolo, nel reggiano e quelli di Carpi e Novi, nel modenese.

Finora non risultano danni agli edifici, né feriti tra la popolazione, ma la nuova scossa i terremoto è stata avvertita distintamente, soprattutto nella provincia di Modena. Alla scossa più forte, di magnitudo 4.3, ne sono seguite altre di minore intensità: di 3 gradi (1:26), dai 2.1 ai 2.8 gradi della scala Richter fino a questa mattina. L'ultimo evento registrato alle 7:21.

La scossa di terremoto, secondo l'Ingv, sarebbe "chiaramente una replica", un evento atteso "nella sequenza cominciata il 20 maggio scorso e la cui area epicentrale si è estesa nella direzione Est-Ovest, con il terremoto del 29 maggio".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/06/2012 - 11:24

E Napolitano è andato allo stadio.

Il_Presidente

Mer, 13/06/2012 - 00:18

per Gianfranco: concordo. Si, proprio quel soggetto (non è il mio presidente) che scatta subito quando c'è da consolare zingari,clandestini ed extracomunitari. Vergogna.