Emilia, trenta nuove scosseLa proposta della Severino: "Ricostruiamo con detenuti"

Crolla il campanile danneggiato di Novi. Gabrielli: "Individuati 2,5 miliardi di euro". Oggi lutto nazionale. Il ministro: "Per la ricostruzione usiamo i detenuti"

Un'altra, lunga, fortissima scossa. Una scossa di magnitudo 5.1 che ha fatto di nuovo tremare durante la notte l'Emilia, già fortemente provata. L'epicentro tra Concordia e Novi di Modena, il paese della torre simbolo del sisma, che questa notte è crollata, dopo che le precedenti scosse l'avevano pesantemente danneggiata (guarda le foto). Crolli anche a Castelmaggiore, nel bolognese, dove una casa colonica puntellata prima del terremoto ha ceduto.

La scossa di questa notte non ha causato vittime, né nuovi feriti. Alla scossa principale sono seguiti più di trenta eventi sismici, che sono durati fino a questa mattina: scosse si sono avvertite alle 8.55 (magnitudo 3.9), alle 9.04 (magnitudo 3.4) e alle 9.21 (magnitudo 3.2). 

A causa delle ulteriori scosse è stata decisa la chiusura delle scuole per lunedì e martedì a Modena. Gli istituti sono chiusi anche a Mantova, Maranello, Formigine e Sassuolo. Nelle zone più colpite era già stata decisa la fine anticipata dell'anno scolastico.

Aiuti dall'Unione Europea

Al microfono di Radio Rai, ha parlato oggi Franco Gabrielli, capo della protezione civile,sottolineando l'importanza di "salvaguardare le comunità colpite attraverso l'equilibrio tra gli interventi per le emergenze e la capacità del territorio di riappropriarsi dei propri spazi''. Gabrielli si è detto tranquillo sulle risorse stanziate: "Nel biennio sono stati individuati 2,5 miliardi di euro".

Aiuti dovrebbero arrivare anche dall'Unione Europea. Nella giornata di ieri il vicepresidente Antonio Tajani e il commissario alle Politiche regionali Johannes Hahn hanno visitato le zone terremotate e promesso 200 milioni dal fondo di solidarietà europeo, a cui si dovrebbero sommare altri 100 milioni dal fondo per lo sviluppo rurale. 500mila euro sono stati invece stanziati dal Vaticano.

Le nuove scosse di terremoto arrivano nel giorno del lutto nazionale (guarda il video), decretato per ricordare le diciassette vittime del sisma del 29 maggio. Oggi le bandiere rimarranno a mezz'asta su tutto il territorio nazionale e in molte città si terranno manifestazioni a ricordo, ma se da una parte c'è il compianto per i morti, dall'altra gli sfollati si preoccupano della situazione meteorologica, che porterà nella giornata di forti piogge.

Soccorsi resi difficili dalla pioggia

Parte dei terremotati che al momento si trovano all'interno delle tendopoli verranno spostati nelle palestre, dove sono stati recuperati ulteriori posti letto. L'emergenza meteo tiene in allerta anche gli uomini della Protezione Civile. E il commento di Gabrielli non lascia spazio a dubbi: "È una compagnia di cui avremmo fatto volentieri a meno". In mattinata anche i funerali di don Ivan Martini, il parroco morto nel crollo della sua chiesa a Rovereto.

"I detenuti collaborino alla ricostruzione"

Impiegare i carcerati nella ricostruzione dell'Emilia, per sistemare i danni causati dal sisma. L'idea arriva dal ministro della Giustizia Paola Severino. "In un momento come questo - sottolinea - penso che si potrebbe vedere anche parte della popolazione carceraria protagonista di un'esemplare ripresa". Visitando il carcere la Dozza a Bologna, il ministro poi ribadisce: "Uno dei detenuti ha fatto la proposta che ho fatto io stamattina".

No al deposito di gas in Emilia

Non si farà invece il deposito di gas che avrebbe dovuto essere stoccato in pozzi profondi a Rivara, nel Modenese. Il progetto dell'Erg era stato approvato dal Dipartimento di scienze geologiche dell’università di Catania. La Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale nel 2011 si era detto favorevole solo per la fase di accertamento sulla fattibilità dei programmi di stoccaggio. Ora dopo la delibera del presidente della regione Emilia Romagna Vasco Errani che negava l’autorizzazione alla realizzazione del sito, si aggiunge un no definitivo da parte del ministero dello Sviluppo Economico che ha avviato la procedura di rigetto del piano.

Commenti

Stella

Lun, 04/06/2012 - 12:10

Ho letto che i terremoti si possono provocare con precisione di dove e di quando. Ormai per avere potere sulla gente sono capaci di tutto. Non è poi così inverosimile nè fantascientifico purtroppo perchè lo scienziato fisico Tesla ai primi del secolo scorso ne aveva provocati alcuni negli Stati Uniti tanto da rovinarsi la carriera e rimanere sotto il controllo dell'FBI fino alla sua morte, sospetta anche quella, quando sparirono tutti i suoi carteggi.

cholla

Lun, 04/06/2012 - 12:20

La cosa più importante in assoluto è che non ci siano più vittime , per il resto si può benissimo ricostruire . Una lezione invece,se si può considerare tale, è che bisogna capire che in tutta Italia le opere di notevole importanza storica non dureranno a lungo , se vogliamo quindi usufruire di tale rendita notevole per la nostra economia bisogna che qualcuno si dia da fare e finirla con le menate delle zone più o meno ad alto rischio e classificare il nostro paese tutto "zona rossa".

Stella

Lun, 04/06/2012 - 12:20

Il potere si detiene con la paura e la povertà. Cosa c'è di meglio della crisi finanziaria ed economica (costruita ad hoc) che viene da lontano e un terremoto (procurato ad hoc)? Ricetta criminale perfetta perchè non scappi nessuno! Sembra inverosimile ma sono convinta che le cose stanno così. Riusciremo mai a liberare l'umanità da questo potere criminale? Mi auguro di sì!Meditate! Come mai non viene mai un terremoto alla Casa Bianca oppure in Vaticano? Oppure un attacco kamikaze come l11 settembre? Meditate!

Massimo Bocci

Lun, 04/06/2012 - 13:06

Ho sentito, in TV rai 1 una specie di minuto per minuto del NULLA sul terremoto e sui rimedi per rimettere in piedi quelle popolazioni nel dibattito di un inconcludenza MORTALE e intervenuto un VERO indegno (temine maggiorativo) di un miracolato dell'astensionismo del centro destra rieletto a l'Aquila, un insulso incapace (come i suoi sodali di cricca) che in tre anni non è stato capace di nulla se non affossare e fare più d'anni del terremoto, un vero organizzatore dei girotondi sulle macerie.... (PARASSITA),...che si lamentava che ancora (soprattutto grazie alla sua insipienza) la ricostruzione del centro storico non fosse che agli inizi,.....preghino gli Aquilani che non torni mai una catastrofe come quella di tre anni fa, perché ora volutamente la catastrofe se la sono votata,....e ringrazino sempre San Silvio e il Bertolaso gli hanno costruito case antisismiche in sei mesi,.... e si ricordino nel Belice,L'Irpinia,ecc.,..i misfatti dei compagni di merende dell'Aquilano infingardo.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Lun, 04/06/2012 - 13:21

4 Giugno 2012:il trionfo dell'italica ipocrisia!! Dopo le libagioni della festa del 2 giugno dal Colle si proclama il lutto nazionale per le vittime del terremoto in Emilia Romagna!! Ma che schifo! Il modo ancor ci offende,perchè ,oltre a derubarci,offendono costantemente la ns.intelligenza(sempre per chi la ha!!)! Il sisma spaccherà questa Italia ipocrita e ne sorgerà una vera dal dolore dei cittadini!!

Ritratto di ADM

ADM

Lun, 04/06/2012 - 13:22

Terribile, anche oggi la vostra foto...con la campana in primo piano...e penso alla campana, quasi simbolo sacro, che sempre ha avuto profondi significati in una qualsiasi comunità! Segno di gioia e di dolori...felicità e morte...hanno scandito rintocchi ancestrali...ho scritto "quasi"...ma da sempre simbolo sacro, che scandiva anche...il ritorno dei contadini dai campi, la preghiera dell'alba...o, imminenti pericoli...Oggi, una campana, diviene solo e grande simbolo di sconfitta...di una lotta persa dell'uomo contro la natura...anche oltraggiata. Vicinissima a quella gente!

AIbert1

Lun, 04/06/2012 - 13:35

@6 ADM. per chi suona la campana? toccati fratello

mo_ro

Lun, 04/06/2012 - 14:13

X Stella #1 Non so dove hai trovato l'informazione che Tesla provocava terremoti. Vedi : [url]http://en.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla[/url] L'unica informazione parla di Tesla come :inventor, physicist, mechanical engineer, electrical engineer, and futurist. Nessuna traccia di FBI e terremoti.......

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Lun, 04/06/2012 - 14:18

si alle assicurazioni contro terremoti,ma le deve stipulare solo lo stato e non deve lasciarle ai ladri se anche una buona parte di qeste aasicurazioni sono inmanicate con tanti politici. cosi lo stato incassa e in caso di bisogno ricostruisce le case con i nostri soldi.

Ritratto di vaipino

vaipino

Lun, 04/06/2012 - 14:18

Quello che non si dice del terremoto: non si dice che l'Emila Romagna è sempre stata e catalogata come zona sismica , magari non con i parametri della Campania ma comunque un certo fattore di rischio c'era , progettisti e imprese dovevano tenerne conto. Non si dice che i capannoni sono crollati perchè non erano stati costruiti secondo le normative ,non si dice che i cappannoni sono crollati in quanto le cooperative di costruzione hanno fatto il bello e cattivo tempo, vincevano appalti a prezzi stracciati e poi costruivano in maniera indecente, il tutto con la complicità di enti, comuni e regione. Sapete a chi sarà affidato il compito di ricostruire? alle stesse cooperative che hanno costruito i capannoni crollati. Questa è l'emilia Romagna! una terra di brava gente su cui parassitano i poteri impuniti e impunibili delle coop.

nickpaul

Lun, 04/06/2012 - 14:25

In Russia hanno trapanato fino a 12 Km sotto terra (record assoluto in Siberia). Solo perforando la terra in più punti a distanza di 10 Km l'uno dall'altro si evita i terremoti secondo i sismologi societici. In pratica si fa uscire i gas che sono la causa principale degli smottamenti del terreno (vedasi i vulcani).

Ritratto di libeccio

libeccio

Lun, 04/06/2012 - 14:34

@#4 Massimo Bocci.A l'Aquila ci sono ancora 20mila famiglie senza casa.Le case non le ha fatte Berlusconi.Ma NOI con i ns soldi!Mentre persone preposte dal governo Berlusconi(Bertolaso)ed altre ridevano per il terremoto!#1 Stella (348)Certo non credo che sia il problema in Italia,ma Nikola Tesla insegna.Vi consiglio di leggere "Terremoti - Progetto HAARP e Nikola Tesla"il progetto HAARP sono anni che viene stidiato dagli americani in una zona del Dakota se non erro,nord Dakota.Ovviamente il progetto fu rubato a Nikola Tesla pochi minuti dopo la sua morte.Come tutti i suoi progetti.Una minima parte fu resa alla famiglia.Ma il meglio dei progetti li prese FBI!

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Lun, 04/06/2012 - 14:30

dopo la proposta delle assicurazioni che deve stipularle proprio lo stato passo alla fase 2, quel malato terminale di napolitano non capisce nulla,non e' di pietro che non sa cosa dice ma proprio napolitano che non sa cosa fa e cosa dice, noi emiliani, io sopratutto condanno il 2 giugno "sobrio" e tutte le ******* di dice napolitano. non so quanto hanno speso per questa sobrieta ma quei soldi(anche 100 euro) pagati da noi sicuramente avrebbero fatto comodo,ma in sto paese non c'e' nessun politico che ragiona,esiste una mentalita' di spreco dai 7 ai 70 anni. io dico basta e bisogna cambiare radicalmente.

Bozzola Paola

Lun, 04/06/2012 - 14:37

Io mi auguro che chi ha tirato fuori certe balle sui terremoti provocati, lo abbia fatto per fare lo spiritoso fuori luogo. Una cretinata più cretinata non si poteva dire.In un momento così difficile venire fuori con simili str@@@@@e è da galera. Mette in testa alla gente che ha paura idee sballate. I terremoti purtroppo sono figli di madre natura, che forse si è rotta (in tutti i sensi).non siamo in Brasile con i riti vudù (non so come si scrive, ma il significato è quello).

Pravda-99

Lun, 04/06/2012 - 14:47

"DETENUTI PER RICOSTRUIRE" - Dopo una veloce verifica il PdL APPROVA l'iniziativa. Nessuno dei loro e' dentro attualmente.

Pravda-99

Lun, 04/06/2012 - 14:47

"DETENUTI PER RICOSTRUIRE" - Dopo una veloce verifica il PdL APPROVA l'iniziativa della Severino. Nessuno dei loro e' dentro attualmente.

Ritratto di libeccio

libeccio

Lun, 04/06/2012 - 14:57

#14 Bozzola Paola.Io ho solo risposto ad una specifica domanda.Se leggi bene il mio post ho escluso che il terremoto in Emilia sia dipeso da questi studi.Il fatto è che quasi nessuno ne parla di queste cose.Non ti arrabbiare con me.

Danielina11

Lun, 04/06/2012 - 15:06

Ho letto la faccenda del fracking, cioè delle trivellazioni... come mai nessuno ne parla?

linoalo1

Lun, 04/06/2012 - 15:31

e' un'idea che molti italiani condividono.Eccetto il Clero,i comunisti ed i paladini dei diritti umani!Questi vogliono che i carcerati,già condannati per delitti contro la persona,restino in carcere come se fosse un albergo.Vitto,alloggio e svaghi gratis.E la chiamano prigione?Bisognerebbe ripristinare 'i lavori forzati',direttamente proporzionali al reato commesso!Oggi,chi va ingalera,sa che dovrà vivere segregato per un certo periodo,ma sa anche che sarà una villeggiatura,magari con una vita migliore di quando era libero.Non dover lavorare,non dover preoccuparsi per le bollette,avere un letto,mangiare tutti i giorni:insomma'non avere problemi esistenziali'E allora mandiamoli tutti a lavorare,a costruire autostrade e ferrovie.A ricostruire le zone terremotate.Se facessimo un referendum in tal senso,sono sicuro che avrebbe una grande partecipazione.Lino.

Ritratto di pupillo

pupillo

Lun, 04/06/2012 - 15:25

LA SEVERINO DICE I DETENUTI AIUTINO NELLA RICOSTRUZIONE una domanda - a me non risulta che costei sia stata votata da qualche cittadino non so nemmeno chi è che cosa fa - so solamente della bella esternazione fatta dicendo che i detenuti debbono collaborare per la ricostruzione del dopo terremoto - ma io penso che era megli se avesse taciuto a meno che la sua frase sarebbe i8ncominciata in questo modo: ANDIAMO TUTTI A RICOSTRUIRE" non i detenuti vadano - chi è costei da questi ordini ? a nome di quale popolo da disposizioni ? chi la votata - da quale partito è stata eletta - dico solo questo: bocconiani non eletti ma nominati andate tutti a casa perchè più parlate e più danni fate andate a lavorare a 1.200 euro al mese allora si che capirete-.....

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 04/06/2012 - 15:29

#18 Danielina11 Probabilmente perchè è una caxxata.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 04/06/2012 - 15:36

Idee balorde per aiutare qualcuno alla fuga. Si facessero rientrare i militari impegnati all estero , ci risparmieremo morti li, e faremmo con loro cose utili qui, risparmiando soldi , che sarebbero da utilizzare meglio in Italia.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 04/06/2012 - 15:41

Naturalmente l'unica cosa che desiderano i detenuti è approfittare della situazione per evadere. Lo capirebbe anche un personaggio dei cartoni animati.

Dario40

Lun, 04/06/2012 - 16:06

per fortuna che il ministro Severino è un "tecnico" ! A me sembra piuttosto un marziano. Ma è al corrente che bisognerebbe prima di tutto afre e approvare una Legge ad hoc, poi stabilita la possibilità di far lavorare i detenuti e le relative regole, bisogna provvedere a trasportarli in loco alla mattina e poi riprenderli alla sera per riportarli in carcere a dormire. Non conosco la dislocazioni delle carceri in Emila, ma penso che non siano proprio a ll'angolo delle zone terremotate. Poi quanti agenti di custodia in più sarebbero necessari per vigilali durante il lavoro ? E' chiaro che la Severino ha parlato per dare aria alla bocca ! Si vergogni e si dimetta !!!!!!!!!!!!!!!!!

Dario40

Lun, 04/06/2012 - 16:00

se io fossi uno dei clienti della Severino, che le pagano parcelle da centinaia di migliaia di euro, vista questa sparata non ponderata, le toglierei subito il mandato.

ortensia

Lun, 04/06/2012 - 16:04

Le case coloniche ,come quella di Castelmaggiore, venivano costruite con pochissime fontamenta. Quasi tutte non avevano cantine,Sono tutte a rischio anche se sono state " ristrutturate",senza pero' il rispetto delle norme antisismiche. Qualcosa deve cambiare e in fretta qui in Italia. Il terremoto e' l'ultima goccia di una situazione sempre piu' esplosiva. Ci manca solo che errani dia un calcio al diritto di proprieta' e ci obblighi di dare le case sfitte agli sfrattati e poi siamo alla rivoluzione delle zappe. La gente vuole stare vicino alle proprie radici. Chi ci mandi Errani in casa,gli extracomunitari?

killkoms

Lun, 04/06/2012 - 16:10

#12libeccio,a sghignazzare è stato uno dei cialtroni della cricca che girava attorno al ministero dei lavori pubblici,e non solo quando c'erail centrodestra al governo!questa è calunnia!le cose se non le sai non le dire!il composto governatore dell'emilia è stato invece pizzicato a ridere durante una circostanza collegata al terremoto;perchè nessuno si scandalizza?

killkoms

Lun, 04/06/2012 - 16:12

#10vaipino,un agricoltore ha mostrato i suoi 2 capannoni in tv;quello più giovane, costruito da una ditta altoatesina,ha retto!

killkoms

Lun, 04/06/2012 - 16:09

il fracking,come la teoria delle scie degli aerei è un'altra delle tante manne per i complottisti!

bellatrix

Lun, 04/06/2012 - 16:17

si ok..insieme ai governanti e politici festaioli..che imparino cosa sia la fatica e la sofferenza.

killkoms

Lun, 04/06/2012 - 16:17

#5ennaz,non per difendere la parata,ma nel 1994,dopo l'alluvione del piemonte,i sindacati non vollero rinunciare allo sciopero contro il governo berlusconi!anzi,dopo aver affittato autobus anche in grecia e francia per portare più gente possibile a roma,fecero notare come i sindacalisti piemontesi fossero in 1^ fila!il colle si poteva almeno risparmiare l'ipocrita rinfresco con 1781 invitati!

cris1974

Lun, 04/06/2012 - 16:27

Veramente un governo di tecnici? Certo gli strateghi dell'armata brancaleone. Cara ministro ma si rende conto della diavoleria? Si ricordi: "il bel tacer non fu mai scritto".

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 04/06/2012 - 16:29

*** Purtroppo anche Ciccio Bacicco, fini in galera per un pasticcio. Ordunque, qualunque carcerato svolge un'attivita, che sia da scopino, portavitto, panettiere, lavandaio etc, ha diritto ad uno stipendio dal quale viene detratto qualcosa per "rimborsare" le vittime della criminalità, anche se non c'entri niente, una specie di SIAE. Si diventa automaticamente dipendenti del Ministero di Grazia e Giustizia". Ora io disoccupato, mi vien voglia di farmi carcerare a Modena per poi trovare lavoro. Non sò, dare uno schiaffo ad un vigile come faceva Alberto Sordi per farsi "Carcerare!"? P.S. Partecipo vivamente con il cuore, con rispetto e vero sentimento, quanto stanno vivendo di drammatico quelle brave e laboriose persone.*

Ritratto di thewall

thewall

Lun, 04/06/2012 - 16:35

Tutti i parlamentari devono andare a ricostruire! In parlamento sono inutili, vadano almeno là a fare qualcosa. Voterò grillo sperando che li mandi là

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Lun, 04/06/2012 - 16:44

*** Artigiani, falegnami, muratori, elettricisti, carpentieri, idraulici, etc. Siete in crisi? Fatevi carcerare in Emilia, risolverete tutti i Vs guai.*

pittariso

Lun, 04/06/2012 - 16:45

C'é o ci fa?

Stella

Lun, 04/06/2012 - 16:52

Per gli scettici: La scienza ufficiale dice che la placca africana "spinge" o "scorre" sulla faglia italiana per 1 mm. l'anno e questa è l'attività NATURALE la quale è continua e non fa danni di rilievo se non in secoli. Tutto il resto lo lascio alla vostra "fervida" immaginazione. Leggete e documentatevi un po' di più anche su Tesla, non vi farebbe male! Tuttavia pensatela come vi pare! Sono in pena quanto voi per quella povera gente terremotata e ne so qualche cosa dal momento che ero in Friuli durante il terremoto che è stato anche maggiore di questo, mi pare oltre il 7° grado.

pittariso

Lun, 04/06/2012 - 16:54

Questi ministri,come il loro capo,dicono cose che,anche al Bar, sarebbero valutate *******. E sarebbero "professori" di successo che guadagnano cifre al di fuori del normale. Ora capisco una volta di più perchè l'Italia va così male,alla faccia della meritocrazia.

pittariso

Lun, 04/06/2012 - 16:58

A questo punto sarei curioso di sapere come hanno fatto questi ministri a raggiungere le loro posizioni professionali o sociali:saranno mica delle "trote"? Penso di si perchè il livello che dimostrano è troppo basso il relazione alle posizioni ricoperte.

giardinodiviola

Lun, 04/06/2012 - 17:08

I detenuti, quelli che comunque già in qualche modo scontano, bè, sì, sono d'accordo. Ma insieme a loro e in prima fila, catena e palla al piede, i ladri a piede libero: politicanti e accoliti!!! Quanto ancora vesseranno e uccideranno la pazienza della gente?!

GiuliaG

Lun, 04/06/2012 - 17:11

Terremoti provocati? fracking? ma andate a scopare il mare invece di stare ad ascoltare simili baggianate. Sotto la Pianura Padana, sotto centinaia di migliaia di km di sedimenti che rendono invisibile quello che succede sotto, si scontrano due sistemi montuosi: gli Appennini che migrano verso Nord Est e le Alpi che migrano verso Sud. E' stato grazie alla mappatura accurata fatta dall'industria petrolifera che si sono individuate e studiate faglie. Nel 2005 il governo di allora, Berlusconi, rimise in moto, affidandoli al INGV, tutti gli studi sulla prevenzione sismica elaborando una nuova carta di pericolosità, incluso il massimo grado di pericolosità per l'area Padana che è quello avvenuto qui da me: 6° della scala R.

ronofri53

Lun, 04/06/2012 - 17:42

#41 GiuliaG: mi pare abbia le idee un pochino confuse. catene montuose che si scontrano ? centinania di miglia di km di sedimenti ?

ronofri53

Lun, 04/06/2012 - 17:48

non sono molto propenso a credere ai complotti, però non è che si possa non vedere le coincidenze: per 500 anni non è successo NULLA. Poi recentemente sono iniziate delle attività quantomeno controverse, il fracking, e di li a poco guarda che ti è successo. Probabilmente non c'entra nulla, ma a mio modesto parere, se qualcuno infila una siringona lunga 10 km nel terreno e poi ci fa scoppiare delle robe è certo che quantomeno comprometterà un equilibrio pre-esistente. che poi questo sia la main-cause non lo so, però...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 04/06/2012 - 17:57

Ho un'idea migliore : ricostruiamo con politici, politicanti, portaborse a cricca di contorno. Forse sono un ' po' troppi, potrebbero fare i turni.

bruna.amorosi

Lun, 04/06/2012 - 19:03

poi uno dice che sono polemica ma scusate io mi sarei aspettata che neanche gli si dicesse a quei politici kompagni andiamo lì GIA' dovrebbero esserci .invece? dove stà il PRODINO? FINI ,CASINI ,BERSANI E TUTTI GLI ALTRI ?anche perchè avendo una banca loro qualche aiuto concreto lo dovrebbero dare MA quandomai si sporcherebbero le manine . poi non sono abituati a lavorare lo abbiamo visto con le cariole su in ABRUZZO .

Albi

Lun, 04/06/2012 - 19:49

Ottima idea quella di far lavorare i detenuti, che ci costano miliardi per vivere in carcere in condizioni incivili. Talmente ottima che, di certo, non verrà mai applicata.

WSINGSING

Lun, 04/06/2012 - 19:54

Proposta assurda. Primo perchè sarebbe come interpretare l'idea come una sorta di "lavori forzati". Poi perchè i detenuti in cuor loro, chissà cosa chiederebbero al Governo in cambio......poi, c'è da valutare la concreta possibilità che un detenuto si faccia male (diciamo in buona fede......) durante i lavori....idea irrisolvibile, da "non tecnico" (per non dire altro....) soprattutto se si pensa che la Severino è Avvocato. E non le sa queste cose?

MEFEL68

Lun, 04/06/2012 - 20:39

L'idea è buona, ma impraticabile. La cosa si potrebbe fare, solo col sistema dei lavori forzati. Palla al piede per evitare la fuga e la guardia carceraria che, con il fucile, controlla dall'alto delle macerie. Questo quadretto, anche se valido e utile per la società e per la rieducazione del detenuto, verrebbe osteggiato dai saccenti costituzionalisti, dalle associazioni per i diritti dei detenuti, e dalle associazioni morali e buoniste che verrebbero fuori come i funghi. Quindi, come al solito...tutto come prima.

peropix

Lun, 04/06/2012 - 20:53

Non abbiamo ancora sentito un "Tecnico" fare serie proposta circa la prevenzione. L'Italia subirà ancora migliaia di terremoti in avvenire e già troppi ne abbiamo visti. Non si è mai parlato di mettere in sicurezza in tutta Italia le scuole, gli uffici pubblici, le case private. Eppure con "pochi" soldi si potrebbe prepararci al prossimo inevitabile terremoto. Monti parla solo di soldi e crede che assicurandoci, se le assicurazioni accetteranno, ci salveremo. Solo con la prevenzione si puo' fare.

pinuccio48

Lun, 04/06/2012 - 21:19

Cosa aspettiamo?Che le scosse diminuiscano?Che il padre eterno ci aiuti?Quella è una zona produttiva italiana,Non necessitano posti statali come in sicilia per riprendersi!Il terremoto aquilano ha dato una dimostrazione di che potere ha lo stato!Il tanto criticato Berlusconi ,le case le ha ricostruite ed in tempi fantascientifici rispetto alla burocrazia statale ,che prima aspetta di incamerare i soldi della benzina per muoversi!Oggi in men che non si dica i capannoni verrebbero messi in sicurezza e ne verrebbero costruiti di nuovicon modalità sicure!Che palle andate raccontando,volete scaricare le responsabilità ad altri?La ripresa del territorio inizia dal lavoro!Tecnici delle palle,andate davanti ad una lavagna e con il gesso fate le iperbole!

pinuccio48

Lun, 04/06/2012 - 21:40

Vero!Ma fatelo subito!Senza se e senza ma!A scavare ed a portar via mattoni tutti i delinquenti e per 12 ore al giorno!Almeno imparano un mestire e quanto è sudato il lavoro!Altro che proteste per i 3mq,non dignitosi per pannella!Sia lui il primo a farli lavorare con il sudore!Pagliaccio!

pinuccio48

Lun, 04/06/2012 - 21:39

Quelli del 41 bis li mandiamo nei capannoni più pericolanti!Altro che tutto gli è dovuto!

corto lirazza

Lun, 04/06/2012 - 21:45

certamente utile usare i detenuti meno pericolosi, comincerei con i ladri e gli spacciatori di droga...

pinuccio48

Lun, 04/06/2012 - 21:54

In men che non si dica si potrebbe dare una vera mano al paese!Peccato però che quelli di oggi sul Piave non c'erano?E sicuramente daranno del fesso a chi allora era in trincea!Questo è il mondo giusto?Questo è l'aiuto reciproco?Questo è il segnale che viene anche da Nostro Signore?Oggi vedo un unico segnale sopratutto dalla chiesa,dateci l'otto per mille!Gesù ha moltiplicato i pani ed i pesci,oggi mi viene il dubbio sul rapporto!

Ritratto di pulicit

pulicit

Lun, 04/06/2012 - 21:56

Ma che bizzarre idee cara Sig.ra Severino. Dove prende i poliziotti per controllarli? Andate voi cari burocrati. Regards

pinuccio48

Lun, 04/06/2012 - 21:58

Sono convinto che se c'era il Berlusca,oggi si vedrebbero già dei capannoni nuovi per ridare linfa vitale in quelle zone!Anche fatti di legno lamellare ma tali da ridare lavoro alla gente!I politicanti attuali cercano di dare responsabilità ad altri per pararsi il ****!Se lo sciame sismico continuerà per un'anno?Questa è una regione produttiva e laboriosa,cosa aspettiamo?Oggi,parole.parole sempre parole,andate a fare in ****!

Ritratto di i1tmh

i1tmh

Lun, 04/06/2012 - 22:19

Ho lavorato in Germania, a volte vedevo pullman fermarsi in una strada dissestata, scendere due persone armate seguite da detenuti che si distribuivano secondo un piano prestabilito e cominciavano a lavorare ! In USA non lo ho visto ma mi dicevano che è una cosa normale, specialmente all'interno della prigione ma anche fuori, particolarmente su richiesta di vari enti.. Mi sono chiesto come mai in Italia non si ricorresse ad un lavoro che in questo caso derebbe respiro e speranza ai poveri terremotati. I carcerati hanno la sola limitazione della libertà, i doveri sono quelli di tutti i cittadini, anche quello di contribuire ai bisogni dello stato secondo le proprie capacità ! Avrebbero più possibilità di redenzione, facendo qualcosa di utile a popolazioni colpite da una forte disgrazia. Speriamo che questa proposta non cada nel nulla, come molte delle proposte intelligenti ma che non danno lucro ai politici ed ai "padroni nascosti". Sergio

dare 54

Lun, 04/06/2012 - 22:27

Eccellente idea! E magari li premieremo pure con un congruo sconto di pena, così alleggeriremo anche il problema del sovraffollamento delle carceri! A costo zero.

MARCO45

Lun, 04/06/2012 - 22:36

Non credo che i carcerati siano tutti muratori o collaboratori nel ramo dell'edilizia. Comunque sia vadano pure a dare una mano ma in libertà e non con qualcuno dietro con il fucile in mano per impedire che evadono.

vittoriomazzucato

Lun, 04/06/2012 - 22:45

Sono Luca. Con il terremoto de L'Aquila sono stati rinviati a giudizio certi tecnici della Protezione Civile perché non avvisarono le popolazioni che ci sarebbe stato il terremoto. Con il terremoto in Emilia-Romagna molto probabilmente saranno rinviate a giudizio le compagnie di trivellazioni perché cercando gas-petrolio avrebbero modificato la struttura del sottosuolo Emiliano-Romagnolo. Insomma per i pm c'è lavoro. Mi domando che genere di effetto producono le zanzare in Italia.................GRAZIE.

Ritratto di limick

limick

Lun, 04/06/2012 - 23:15

Ma si dai... l'importante e' mandare gli altri, e chissenefrega! Poi ci vorra' un poliziotto ogni detenuto (che pagheremo con l'accise sulla benzina... e pronti a liberare tutti i detenuti che avendo spostato 4 pietre saranno considerati recupaerati in pieno. Il ministro ha capito bene come prendere la palla al balzo... tecnicamente parlando non fa una piega, col portafoglio dei cittadini.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 05/06/2012 - 02:03

L'ennesima dimostrazione dell'incapacità di questi "tecnici" ce la dà la Severino. Non sa che l'Emilia è abitata da emiliani. Gente che ha bisogno soltanto delle sovvenzioni dello stato e del pagamento IMMEDIATO dei crediti delle aziende verso lo stato per risollevarsi. Le sparate propagandistiche della Severino servono solo a buttare fumo negli occhi ed a coprire la vergognosa insolvenza dello stato verso industrie che creano il benessere del nostro paese.

idleproc

Mar, 05/06/2012 - 08:23

Non avete capito bene sulla faccenda dei detenuti. E' il nuovo che avanza. Fra un pò tutti in galera o in un lagher e lavori forzati. Copiano dai cinesi. Pure l'espianto d'organi pro casta. Mica si sono proposti loro di imparare un lavoro.