Enac, trasporto aereo in crescita. In Italia sbancano le low cost

Rapporto e Bilancio sociale 2017 dell'Enac: per la prima volta i vettori low cost superano quelli tradizionali, mentre il trasporto aereo in Italia cresce del 6,2%

Il trasporto aereo italiano si conferma un trend in crescita, in linea con gli altri Paesi europei. È quanto emerso dalla presentazione del Rapporto e Bilancio sociale 2017 di Enac. Un’occasione, quella di stamattina all’Auditorium Parco della Musica di Roma, per celebrare anche i 20 anni di attività dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. Secondo il Rapporto e Bilancio sociale 2017 di Enac, nel 2017 sono transitati più di 174 milioni di passeggeri: un aumento del 6,2% rispetto al 2016. Per la prima volta la quota di mercato dei vettori low cost supera quella dei vettori tradizionali con il 50,9%.

Tra le compagnie aeree, Ryanair si conferma il primo vettore operante in Italia per numero di passeggeri, con oltre 36,2 milioni nel 2017. Seguono Alitalia (21,7 milioni) e EasyJet (16,5 milioni). L’ex compagnia di bandiera italiana è però in testa alla classifica per il traffico nazionale, relativo alle sole partenze, con 12,1 milioni di passeggeri. La compagnia irlandese Ryanair scivola al secondo posto con 11,1 milioni di passeggeri, seguita dai 2,8 milioni di EasyJet. Nella classifica dei primi vettori in Italia per il traffico internazionale, partenze e arrivi, Alitalia slitta però all’ultimo gradino del podio con 9,6 milioni di passeggeri. Al primo posto si riconferma Ryanair con oltre 25 milioni di passeggeri nel 2017, seguita da EasyJet e dai suoi 13,6 milioni.

Sebbene in calo del 1,8% rispetto al 2016, l’aeroporto di Roma Fiumicino è il primo aeroporto nazionale per numero di passeggeri (40.841.141 nel 2017). Al secondo posto della lista si attesta Malpensa. L’aeroporto milanese segna il 14,1% in più rispetto alla scorsa annata e vanta un numero di passeggeri pari a 22.037.241 nel 2017. Medaglia di bronzo all’aeroporto di Bergamo e ai suoi 12.230.942 di passeggeri: un aumento del 10,6% rispetto al 2016. Sulle future sfide del trasporto aereo è intervenuto il Presidente dell’Enac, Vito Riggio. Crescita del numero di passeggeri a livello internazionale, sicurezza, rispetto dell’ambiente e investimenti sono nell’agenda Enac dei prossimi anni.