Entra di notte al Colosseo e lo scala: è allarme sicurezza

Uno youtuber è entrato di notte nel Colosseo. Ha filmato l'impresa e ha postato il video su web. Perché nessuno l'ha fermato?

È riuscito a entrare nel Colosseo di notte. Nessuno l'ha fermato. Ha eludeso del tutto le telecamere e gli uomini della sicurezza. E, come sfregio finale, ha filmato l'intera scalata (guarda il video). Il video, ripreso nelle ultime ore da numerosi siti di informazione, sta facendo il giro del web e lancia l'allarme sicurezza.

Autore dell'impresa, che risalirebbe ai mesi scorsi ma che solo negli ultimi giorni è stata rilanciata dalla stampa estera, vede protagonista uno youtuber tedesco, Flavius Vasily. Nel video Vasily mostra il percorso che ha fatto prima di arrivare all'anfiteatro romano più famoso del mondo, per poi scavalcare i cancelli e arrampicarsi, con l'aiuto di un complice, fino alla sommità dell'edificio.

Non appena è stato pubblicato, su Twitter è montata una polemica senza fine che chiama in causa le forze dell'ordine e la gestione della sicurezza. "Youtuber entra a #Colosseo e si riprende durante scalata. Zero vigilanza. E se al suo posto entrava qualcun altro con diverse intenzioni?", chiede un utente. "Un tedesco di notte scala il Colosseo: zero misure di sicurezza antiterrorismo. C'è qualcosa che non quadra", si legge in un altro tweet.

Commenti
Ritratto di Fradrys

Anonimo (non verificato)

babilonia

Lun, 01/08/2016 - 11:17

Il ministero dell'interno Angelino Alfano da diverso tempo non fa che sbandierare ai quattro venti che sono stati aumentati i controlli antiterrostici verso gli obiettivi sensibili. ALLA FACCIA!!!!!! Se il tedesco, autore della scalata del colosseo fosse stato un terrorista, e avesse voluto minarlo, a quest'ora il monumento conosciuto in tutto il mondo sarebbe stato solo briciole. Alfano, non è ora logico che qualcuno delle alte sfere politiche si dimetta? Con questa impresa si è visto (del resto si era intuito benissimo), che se ancora l'Italia non è stata coinvolta in attentati terroristici, non è perchè l'attenzione per evitare cioè da parte della forza pubblica è massima. Non è ancora accaduto (e spero che non accada mai), perchè questi assassini ancora non lo vogliono.