Erri De Luca: "In galera pur di sabotare la Tav"

Lo scrittore rischia cinque anni per istigazione a delinquere ma non rinuncia a ribadire il suo pensiero: "La Tav va sabotata"

Erri De Luca non molla e rilancia. Lo scrittore caro alla sinistra torna a difendere i No Tav e si dice addirittura disposto a finire in galera pur di sabotare l'Alta velocità.

"Se mi condannano per istigazione alla violenza non farò ricorso in appello. Se dovrò farmi la galera per avere espresso una opinione, allora la farò", spiega De Luca. L'intera vicenda nasce a settembre, quando lo scrittore dichiarò, in un'intervista all'Huffington Post, che la Tav andava sabotata. Le sue parole suscitarono un vespaio di polemiche e la Procura di Torino aprì un fascicolo per istigazione a delinquere, reato punibile con una pena fino a cinque anni di reclusione.

Oggi, sempre parlando con l'Huffington Post, De Luca rivendica le proprie parole e torna a ribadire la propria opposizione, nettissima, alla realizzazione della ferrovia ad altà velocità: "Che la Tav debba essere sabotata perché inutile e nociva è un mio pensiero che continuerò a ripetere. Invece di "sabotata" potrei dire bloccata o impedita, quello è il concetto - spiega lo scrittore - Mi contestano il reato di istigazione alla violenza (istigazione a delinquere, ndr), ma è chiaro che mi processeranno per avere espresso una opinione."

De Luca afferma che i magistrati di Torino sono diventati "partigiani dell'opera" e "guardiani del cantiere", attuando una "repressione di massa" nei confronti di un intero movimento. Le parole più dolci le riserva invece per Papa Francesco: "Il suo arrivo è una buona notizia, e viste le condizioni della sinistra al governo direi che finalmente gli operai hanno trovato un santo a cui votarsi."

Commenti

ludovik

Gio, 24/04/2014 - 14:48

grande stima per de luca

Mario-64

Gio, 24/04/2014 - 14:51

La zucca dei no-tav e' gia' stata sabotata anni fa...

max.cerri.79

Gio, 24/04/2014 - 15:07

Le zucche sabotate sono quelle di chi non capisce che la tav è solo un inutile spreco di miliardi

aronne1956

Gio, 24/04/2014 - 15:20

Non c'entra nulla la disquisizione sulla utilità dell'opera. Se ognuno potesse liberamente andare a sabotare ciò che ritiene inutile, ben poche opere rimarrebbero in Italia. C'è a chi da noia il colosseo, a chi da noia la ferrovia che gli passa accanto a casa, chi non sopporta l'areoporto troppo vicino e via e via e via..... E allora ?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Gio, 24/04/2014 - 15:22

Ci sarebbe voluta la stessa determinazione di questo sabotatore per realizzare la rivoluzione liberale che é finita per manifesta vigliaccheria del Berluscone davanti al sistema poliziesco dello stato mafioso pappone sopra la pelle di chi lavora.

patty

Gio, 24/04/2014 - 15:23

E' un'opportunità di lavoro quindi sig. De Luca veda di non rompere i .... binari e si goda la pensione.

Perlina

Gio, 24/04/2014 - 15:26

Quanti pazzi scatenati ci sono in giro. Sia lui a sabotare non mandi avanti altri. E' uno di quelli che dice "Armiamoci e "PARTITE". Buffone.

Mario-64

Gio, 24/04/2014 - 15:27

max.cerri 79 ,beati voi che avete capito tutto... Se nel 1870 ,quando hanno costruito l'attuale tunnel ,avessero ragionato cosi' ,oggi valicheremmo le alpi a dorso di mulo.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 24/04/2014 - 15:35

Prima di dare il via ai T.A.V. devono far si che le ferrovie dello stato siano in regola dal sud al nord del paese. Se le linee ferroviarie, sono in regola e i treni puliti, probabilmente,molta gente lascerebbe l`AUTO nel garage e ci sarebbe meno inquinamento.

vince50

Gio, 24/04/2014 - 15:43

In ogni caso non andrà in galera,sa di essere al sicuro e protetto dai compagni.

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Gio, 24/04/2014 - 15:50

Un altro farneticante ex di Lotta Continua. Essendo di sinistra, gli andrà liscia.

lino961

Gio, 24/04/2014 - 15:52

X Mario-64> Vede qui ce gente che non vuole questo non vuole quello ecc. però vuole viaggiare bene,vuole la corrente,vuole salvare l'ambiente ma vuole le strade che li portino dove vogliono in poco tempo,gli elettrodotti? Non si possono fare perchè portano inquinamento elettromagnetico però se rimangono senza luce si incazzano perchè le linee sono vecchie e magari stanno ore al cellulare incuranti dell'inquinamento elettromagnetico che gli uccide quei pochi neuroni che gli sono rimasti!

Ritratto di leopardi50

Anonimo (non verificato)

max.cerri.79

Gio, 24/04/2014 - 15:59

Mario64, il tunnel c'è, le alpi non ti serve valicarla a dorso di mulo, i calcoli sull'inutilità dell'opera e i costi e basta che andremo ad affrontare non li ho fatti sicuramente io. Hai fretta? Prendi l'aereo

paolonardi

Gio, 24/04/2014 - 16:01

E' probabile che gli abbiano sabotato il cervello da piccono. E' probabile, data la levatura intellettuale del soggetto, che fosse fra quelli che quranta anni fa dimostravano per richiedere ferrovie al posto delle autostrade.

gian paolo cardelli

Gio, 24/04/2014 - 16:08

Costui non conosce la differenza tra "esprimere un'opinione" ed "istigare a commettere reati"? e che razza di scrittore sarebbe quest'altro parassita?

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Gio, 24/04/2014 - 16:16

Ho grande stima per lo scrittore De Luca ma in questa circostanza penso che non è giusto quanto afferma. Il TAV è stata una scelta politica condivisa da vari governi di Cdx e Csx legittimamente insediati e, pertanto, è doveroso accettare le scelte. Personalmente non ho condiviso diverse scelte fatte dai governi sia di cdx che csx ma, essendo questi legittimamente eletti, ne devo accettare gli indirizzi. Semmai si proverà a modificarli quando se ne avranno le opportunità. Vorrei far notare che nella tratta Firenze-Bologna il TAV è già una realta e non mi sembra si siano creati i presupposti per una catastrofe ambientale o sia un'opera inutile. Se poi vogliamo considerare i costi esorbitanti non è di per se l'opera a costare troppo ma ciò è dovuto alla nostra conformazione orografica e all'antico male che ci affligge: la corruzione. A far lievitare inoltre i costi sono i ricatti delle amministrazioni locali che per dare l'assenso al passaggio sul loro territorio impongono la realizzazione di opere che nulla hanno a che fare con il TAV.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 24/04/2014 - 16:50

questo DE LUCA MI SEMBRA ASSOMIGLI A QUEL CORRIDORE DI MEZZA TACCA CHE SI CREDEVA UN CAMPIONE PER AVER VINTO DUE O TRE CORSE ED UN GIRO D'ITALIA; LUI CHE NON ERA NE' SCALATORE NE' PASSISTA E NE' TANTOMENO CRONOMETRISTA; SI E' SCOPERTO CHE ERA UN DOPATO, ALMENO SEMBRA CHE IN QUESTO SI ASSOMIGLINO UN PO' TUTTI I RECENTI CORRIDORI; NON VORREI CHE QUESTA MANIA DI PROTAGONISMO SIA UNA DOPATURA DELLA PROPRIA VTA SE CI FOSSE PIU' UMILTA' SI VIVREBBE MEGLIO E BENE. SHALOM P.S. STA TAV NON FINISCONO MAI DI COSTRUIRLA?

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 24/04/2014 - 16:57

entro pochissimi anni la Svizzera avra' completato Alptransit, un asse ferroviario ad alta velocita' lungo 157 km per la maggior parte sotterraneo. Parte di Alptransit e' il tunnel di Gottardo lungo 57 km circa che e' il piu' lungo al mondo. Questa opera di ingegneria permettera' di collegare il nord Italia con la Germania ed evitare cosi' l'attraversamento delle merci in trasito sulle autostrade Svizzere. La nuova ferrovia Torino Lione dovrebbe essere lunga 235 km di cui il tunnel contestato in Val di Susa potrebbe essere lungo circa 52km. la sua realizzazione alleggerira' notevolmente il traffico stradale. Quindi in entrambi I casi si avranno meno Tir sulle strade, migliroe viabilita' , piu' sicurezza , costi di trasporto minori e un abbassamento dell'inquinamento atmosferico. due progetti con finalita' simili.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 24/04/2014 - 17:02

De luca chi? Ci vada in galera...e buttino via la chiave. L'Italia non ha bisogno di individui come lui.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 24/04/2014 - 17:02

@gian paolo cardelli: è facilissimo sapere chi è DeLuca.. può benissimo non piacere, ma definirlo parassita, se leggesse la sua biografia si accorgerebbe che è molto sbagliato... ma tanto so già che non le interessa documentarsi...

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 24/04/2014 - 17:05

@ leopardi50 16.16 ....mentre non condivido il suo apprezzamento per De Luca (scrittore o graffitaro??) mi trovo pienamente d'accordo con il resto del suo post che trovo equilibrato e civile !!

macchiapam

Gio, 24/04/2014 - 17:06

Bene: vediamo ora se gli occhiuti PM provvederanno a imputare il personaggio per quello che merita.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 24/04/2014 - 17:08

x max.cerri.79: Ma la conosci la linea attuale? Scommetto che non ci sei mai passato. Io, invece si, da macchinista delle FS ogni tredici giorni mi facevo Milano-Modane, e ti assicuro che linee disastrate come quella non ne ho mai fatte. Eppure ho girato mezza Italia, alla guida dei treni. Ora sarà, forse un po' migliore, ma quando ci passavo io...meglio lasciare perdere. Tèe capìi...

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 24/04/2014 - 17:16

Gran brava persona questo ex di lotta continua, tante chiacchiere e fatti nessuno, tipico dei comunisti che si impalcano a insegnare al popolo il divino verbo, senza accorgersi che sono tutte stronzate.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 24/04/2014 - 17:32

Non vivo in val di Susa, ma ho vissuto 10 anni a Torino e conosco bene la zona,non credo che una linea ferroviaria possa sconvolgere più di tanto l'ambiente se paragonata alle migliaia di km che le lineee ferroviarie, costruite da più di cent'anni a questa parte, percorrono in lungo e in largo l'Italia superando ostacoli naturali e sfiorando le rive del mare con buona pace di tutti tranne che per questi guerrafondai con un unico marchio nella testa: No!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 24/04/2014 - 17:46

Ma ormai la storia della tav e' solo un problema ideologico della feccia sinistra che deve svegliarsi al mattino ed avere qualcosa o qualcuno da distruggere. Ovviamente ben protetta nelle stanze del potere politico e giudiziario.

Joe Larius

Gio, 24/04/2014 - 18:02

Provate ad immaginarvi: un imprenditore di Torino che ha una riunione d'affari a Parigi, prende il treno a Torino al mattino e ritorna a casa ala sera. La Svizzera non aveva percorsi specifici accelerati ma a fine anni 80 potevo partire da Losanna al mattino, arrivare a Parigi in tempo per il pranzo, portare a termine la mia riunione e tornare in serata a Losanna: TAV effettivo Lione>Parigi>Lione e normale Losanna>Lione>Losanna senza cambiare treno. Certo che la diligenza con i cavalli è tutt'altra cosa e,a parte gli escremeti equini, ha un romanticismo che i TAV non avranno mai, ma a fare lo stesso viaggio ad occhio e croce diciamo 2 settimane... e per favore non fatemi calcolare i costi.

Ritratto di tirso55

tirso55

Gio, 24/04/2014 - 18:08

In galera? A spaccare i massi con martello da geologo! Il compagno pronto mettere a rischio l'incolumità, quando non la vita, di chi si guadagna la pagnotta con fatica, viene osannato anche su questo giornale da scalmanati fancazzisti. Che schifo.

Mario-64

Gio, 24/04/2014 - 18:11

max.cerri.79 ,potrei trovare altrettanti calcoli sull'utilita' dell'opera e andremmo avanti fino a domani. Il discorso e' che quando quattro o cinque governi diversi ,l'Europa ,tutti i governatori del nord Italia ,tutti i sindaci delle maggiori citta' del nord decidono che una cosa si deve fare ,poi si fa'. Questa e' democrazia ,se passa il concetto che a far casino si puo' bloccare un'opera pubblica qui non si costruisce piu' nulla. Perche' sarai sempre vicino al giardino di qualcuno e questo giurera' che l'opera e' inutile...

Pat2008

Gio, 24/04/2014 - 18:15

ehh... il lupo perde il pelo... a questi non gli pare vero di menar le mani come quando erano giovani, meglio se con qualche pretesto ideologico "nobilitante". Hanno centocinquant'anni e sognano ancora la lotta armata e la rivoluzione che non sono riusciti a fare quando erano dei marmocchi esaltati. L'esempio vivente di come un bravo scrittore possa essere uno stupido integrale. Sempre separare la vita e l'arte, nella valutazione di un autore, altrimenti dovremmo buttare nel cesso Pascoli, D'Annunzio, Foscolo, Rousseau, Baudelaire... e la lista è lunga. Leggete i loro libri e non badate ai loro discorsi. Che poi questo sa benissimo di non andare in galera, con l'aria che tira oggi, se no anche lui sarebbe mooolto più prudente, garantito.

Ritratto di elio2

elio2

Gio, 24/04/2014 - 18:34

Caro bassfox, chiunque trae ispirazione dall'ideologia sinistra, vale meno di zero e questo da sempre, perché la sinistra ha dimostrato di non aver mai avuto nulla da insegnare a chicchessia, oltre a fallimenti su fallimenti, miseria generalizzata, corruzione e morte ovunque sia andata al potere.

Giorgio5819

Gio, 24/04/2014 - 18:38

Io saboterei le scrofe che producono comunisti. E' un'opinione.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 25/04/2014 - 01:26

Qui non si tratta di opinioni ma di istigazione al sabotaggio di un'opera decisa dallo Stato Italiano. Con il solito sistema della mistificazione, cara ai trinariciuti, si vuol far passare per opinione una vera e propria incitazione a delinquere. No caro scrittore dei miei stivali, non faccia il furbo. LEI VERRÀ PROCESSATO PER ISTIGAZIONE A DELINQUERE E NON PER LE SUE OPINIONI. La tecnica della mistificazione comunista ormai è nota e non incanta più nessuno. VA BENE SOLO PER GLI ALLOCCHI NIPOTINI DELLE BR.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 25/04/2014 - 01:44

Questo rivoluzionario imbolsito dovrebbe avere l'onestà di dire come stanno esattamente le cose in Val di Susa. LA NEGAZIONE DELL'UTILITÀ DELLA LINEA AD ALTA VELOCITÀ È UNA VILE FINZIONE. IN REALTÀ C'È SOLO IL VOLGARE INTERESSE DEI PROPRIETARI DI TERRENI CHE RIFIUTANO GLI ESPROPRI. Un'altro discorso è l'infame sfruttamento ideologico innestato ambiguamente in Val si Susa dai soliti malati di rivoluzione come questo scrittore trinariciuto che si atteggia a fare la vittima. HANNO SEMPRE BISOGNO DI FARE GLI OPPRESSI PER GIUSTIFICARE LE PROPRIE "RIVOLUZIONI".

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 25/04/2014 - 01:50

La linea ferroviaria ad alta velocità della Val di Susa sta facendo ritornare a galla i vecchi ciarlatani rivoluzionari che predicavano poco prima dell'avvento delle BR. NON HANNO IMPARATO NULLA DAGLI ANNI DI PIOMBO.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 25/04/2014 - 10:17

Che pirla...

angelomaria

Ven, 25/04/2014 - 19:34

che c'elo mettano!!risolto il problemae! Niente computer o telefonino foglietti uno a settimana e mezza matita!!!

angelomaria

Ven, 25/04/2014 - 19:40

e come molti in questo sito purtroppo si scopre un'ignoranza fulminante di gente che non sa'proprio cosa siain primis i rendiconti per un commercio che no ha sblocco per colpa di trasporti obsoleti solo lobotizzatti di sinistra che sonoriusciti diciamo organizzarsi con i lobotizzati esteri bisognerebbe einchiuderli tutti al cotolengo e invece guarda guarda nelle nostra italianuccia finiscono in parlamento!!!!