Gli esorcisti: "Satana è anche nella massoneria e in internet"

A Monreale si discute del Maligno, fino a sabato un convegno aiuta a capire come difendersi dalle insidie di sette, magia nera e massoneria

Esorcisti non si nasce, si diventa. "Il Figlio di Dio è apparso per distruggere le opere del diavolo e per ridurlo all’impotenza" è il tema dell'incontro di "formazione" degli esorcisti di Sicilia riunita a Monreale fino a sabato. Dopo una riflessione sulla Cura pastorale delle persone che pensano di essere vittime di un maleficio e una relazione su Scientology e satanismo, sono previste relazioni tra cui Gli aspetti occultistici presenti nella massoneria. Insomma, un convegno vero e proprio per imparare a difendersi da Satana che, in questi tempi moderni, si ritaglia nuovi approdi.

Ricondurre il gregge verso la retta via è l’obiettivo che la Chiesa si prefigge grazie all’aiuto e alla preparazione spirituale degli esorcisti per scongiurare e arginare quanto più possibile le forze del Male. E la nuova lotta contro il Demonio non si limita alle ormai note messe nere, sedute spiritiche e riti orientali, maghi e cartomanti, ma allarga i suoi confini anche contro massoni e fedeli di Ron Hubbard, lo scrittore-santone che costruì Scientology, un’organizzazione con lo status di religione riconosciuto solo in alcune aree, Australia e Stati Uniti.

"È roba che scotta. E quindi niente foto, niente nomi. Non sappiamo quali rischi corriamo. Meglio stare al sicuro", raccomanda Fra’ Benigno nell’oratorio del Centro Maria Immacolata al Corriere della Sera. E aggiunge commentando le pratiche esoteriche: "È stomachevole suggerita ai giovani per vendicarsi di un torto contro il direttore di reparto o contro la ragazza che ti ha fregato il fidanzato. Ecco una porta del male che, socchiusa, il diavolo poi apre entrando nella mente e nel cuore dei singoli. Tutti a rischio perché queste schifezze le vendono pure nei mercati e nei centri commerciali". Secondo gli esorcisti, il Demonio è anche in internet, sempre più terreno fertile per raggiri e pericolose credenze.

Commenti

Giorgio5819

Gio, 05/02/2015 - 15:02

Classico convegno di ciarlatani e squallidi imbroglioni.