Polemica sul web. A Venezia 4 caffè e 3 amari costano più di 100 euro

I gestori del locale si difendono: "Ai turisti viene dato il listino nel quale sono indicati tutti i prezzi, compreso il supplemento per la musica"

La polemica sul web è scoppiata e la foto dello scontrino, come un virus, gira in ogni angolo della rete. I caffè a Venezia sono salati. Non è una novità. Ma questa volta, complice la crisi, la ricevuta fiscale di una consumazione è diventata una notizia. Quattro caffè e tre amari, sorbiti in piazza San Marco con l'accompagnamento musicale di un'orchestra ingaggiata dal locale sono costati 100,80 euro. Il conto, pubblicato sulle pagine di Facebook, è diventata l'occasione, come scrivono i giornali locali, per una nuova polemica sui costi degli esercizi commerciali di Piazza San Marco.

Va precisato che a incidere sul prezzo totale è stata, in modo particolare, la voce "accompagnamento musicale", che ammontava da sola a 42 euro, e la "correzione" al caffè, costata 44,80 euro. I titolari del locale non si scompongono ma puntualizzano: "Ai turisti viene dato il listino nel quale sono indicati tutti i prezzi, compreso il supplemento per la musica". Insomma, uomo avvisato... 

Difende il locale anche Ernesto Pancin, segretario provinciale della Fipe, la federazione dei pubblici esercizi. "Se quei caffè e quegli amari i sette turisti romani li avessero presi cento metri più in là, fuori dalla piazza, avrebbero sicuramente pagato un prezzo diverso". E rincara: "Sono stufo di questi episodi che attaccano di continuo Venezia e i locali apparentemente da salasso. Mi sembra che siano persone che non sanno girare il mondo. Cosa pretendevano di pagare in un caffŠè che è il top sia nel servizio che nella qualità, seduti in Piazza San Marco e con l’orchestra che suona per loro? Se ne stia a casa certa gente. Lancio una provocazione: quel caffŠ per quanto mi riguarda - conclude - sarebbe dovuto costare almeno 20 euro per i costi che hanno le nostre aziende". 

Il conto è senza dubbio alto, in modo eccessivo. Ma i turisti, in una delle piazze più belle del mondo e in una città nota per i prezzi non popolari, sono stati quantomeno sprovveduti.

Commenti

paolodb

Lun, 19/08/2013 - 11:44

Il prezzo del caffè ci può stare, ma il supplemento musica? Chi suonava, la Filarmonica di Londra? Turisti sprovveduti ed esercenti ladri, ecco la verità.

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Lun, 19/08/2013 - 11:45

"Il conto è senza dubbio alto, probabilmente anche in modo eccessivo" = Ladroni!! e si offendono pure... Tutte le attività in Italia hanno dei costi di gestione esorbitanti, anche se non sono in S.Marco, non tutte taglieggiano i propri clienti! Ladroni !!

giosafat

Lun, 19/08/2013 - 11:50

Bravo Pancin, bel ragionamento...che faccio mio: invito tutti i turisti a restarsene a casa, se proprio non ce la fanno li consiglio di evitare Venezia, e se proprio non sanno resistere alla tentazione di evitare, almeno, il locale incriminato e di cui, per chissà quale malcelato pudore, non si vuole fare il nome. E complimenti alla Fipe per il magnifico segretario che si è scelta.

BeppeZak

Lun, 19/08/2013 - 11:51

Che ci vanno a fare a Venezia? € 100,80 e' un vero furto. Dovrebbero chiudere questi locali.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 19/08/2013 - 11:52

lo scontrino in questione e' stato tippato alle ore 11 di sera circa. chi ha una vaga dimestichezza con Piazza San Marco , alla sera , d'estate, sa bene che essa si trasforma in un piccolo teatro sinfonico dove si alternano professionisti che suonano arie d'opera. Qui non stiamo parlando del ''bar sport'' a san donato milanese o a rho dove un idraulico che si improvvisa musicista suona (pagato in ''nero'') ''azzurro'' di celentano. se vuoi entrare nel club devi essere pronto a pagare il conto. e secondo me, per dirla tutta, non e' nemmeno salato.

petra

Lun, 19/08/2013 - 11:53

Si sa da una vita che in Piazza S. Marco è così. Appena 20 metri piu' in là un caffè costa 1 euro. Basta spostarsi e rinunciare al salotto in un cafè del '500 con orchestra di musica classica dal vivo. Come faccio io, da sempre.

m.m.f

Lun, 19/08/2013 - 11:55

se c'è il listino prezzi esposto uno può solo stare zitto. a casa propria uno è libero di proporlo anche a 1000 euro un caffè -

no b.

Lun, 19/08/2013 - 12:09

poi ci lamentiamo che i turisti vanno all'estero. Il turismo è l'unica industria che in Italia può essere la gallina dalle uova d'oro. Peccato che ci sono i veneziani di mezzo

andrea da grosseto

Lun, 19/08/2013 - 12:16

Hanno pienamente ragione gli esercenti e il segretario della FIPE. A Piazza San Marco la sera con l'orchestra? Se vuoi spendere un euro a caffè vai da un'altra parte, chi se ne frega.

bluspray

Lun, 19/08/2013 - 12:19

Immagino che pagare un caffè circa sei volte il prezzo corrente e tre volte un amaro sia giustificato da ciò che il locale offre, in questo caso la musica, quindi perchè farla pagare nuovamente? Se avessero i ribinetti d' oro massiccio nelle toiletes farebbero pagare un extra? Orripilante la difesa d' ufficio.

Lu mazzica

Lun, 19/08/2013 - 12:25

Sig. Pancin, il turista non è un belin !!! Questi prezzi fanno pensare che i Veneziani sono villani !!?? N'est pas ?? Rgds., Lu mazzica

pagano2010

Lun, 19/08/2013 - 12:32

Commenti da bar dello sport di provincia, ma voi siete mai stati nelle gandi capitali in giro per il mondo? avete mai pranzato (una portata) a Londra su Regent Street? lo sapete che un piatto di trenette al pesto fresco (IL PIATTO è FATTO COME DIO COMANDA) vi costa 40 pounds minimo (circa 60 euro?)? è regant street non vale un sasso di piazza san marco. oltretutto lo scontrino è stato battuto quindi ci pagano le tasse. se uno vuole "sputtanare" I suoi soldi, nella legalità, può fare ciò che crede, sempre nel rispetto degli altri.

Triatec

Lun, 19/08/2013 - 12:33

Questa è un'ulteriore dimostrazione che l'euro è una fregatura. Chi mai avrebbe avuto IL CORAGGIO di chiedere 200mila lire per 4 caffè e due amari? Qualcuno dirà c'era la musica, 84mila lire????

e_che_76

Lun, 19/08/2013 - 12:41

Incomprensibile chi difende questi delinquenti che si spacciano per esercenti. Sapete che e' diritto del consumatore non pagare il conto? Soprattutto se il caffe' faceva schifo (anche se mai quanto il conto). Provate a non pagare il conto e chiamare la polizia, e' vostro diritto non un reato !!! Mentre lo e' truffare a questo modo chi prende un caffe'!

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Lun, 19/08/2013 - 12:42

quale realtà cerchi? quella vera? il mercante non conosce il valore del denaro! anzi, lo conosce tanto bene che ti offre pure il supplemento musica!

Ritratto di Nazario49

Nazario49

Lun, 19/08/2013 - 12:42

Io, d'inverno, in una giornata umida e fredda, al chiuso di un bar, sempre a Venezia, zero musica, solo rottura di palle di camerieri che litigavano in lingua locale fra loro, ho pagato due toast e 2 birre medie 52€. Stessa risposta: il menù è chiaro... Lei signore poteva consultarlo...

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 19/08/2013 - 12:43

E' un paese di ladri; il popolo più dei politici, ma tra tutti.....

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 19/08/2013 - 12:46

Do' ragione a Mario Piccardi e non possiedo un bar e qggiyungo che spesso vedo nei dehors cinque o anche più persone che stanno lì per ore a chiaccherare avendo ordinato solo uno paio di tazzine di caffé. I dehors si pagano al comune e quello di Venezia non credo sia particolarmente generoso. I turisti sanno quanto costa ogni articolo e dovrebbero saper fare moltiplicazioni e addizioni quindi non possono lagnarsi.

JERICO73

Lun, 19/08/2013 - 12:55

Secondo me la vera notizia sarebbe un'altra. Non tanto gli sprovveduti viaggiatori che pensano di andare a bere un caffè seduti in piazza S. Marco e spendere come in un bar di una borgata di Roma. Ma il fatto che alle 11 di sera lo scontrino è il numero 262. Decisamente sospetto per un bar in piazza S. Marco e soprattutto di sabato. La lattaia sotto casa mia ne batte di sicuro di più. Che bella la nosta Italia....i tonti e i furbetti.

francesco_trez

Lun, 19/08/2013 - 12:59

Devono vergognarsi... se il problema è la comunicazione ai clienti, che si facciano dei corsi di comunicazione. Nessuno si aspetta un conto del genere ! Ladri.

Ritratto di ventavog

ventavog

Lun, 19/08/2013 - 13:05

clamoroso autogol del presidente FIPE; se i costi sono così elevati a S.Marco, ho ragione di temere che siano comunque esorbitanti (rispetto al resto d'Italia) alla Giudecca? Nel dubbio seguirò il consiglio di questo genitluomo e starò a casa (e come me rimarranno a casa i 7 milardi di Fantozzi che non possono permettersi un caffè a S.Marco... Benvenuti a Venezia, il deserto prossimo venturo!)

Ritratto di ventavog

ventavog

Lun, 19/08/2013 - 13:10

torno sulle dichiarazioni del presidente FIPE: se a S.Marco devi pagare la location e la musica, perchè non dovresti farlo per le Dolomiti o per la Costiera amalfitana? Stando a questa assurdità preparatevi a pagare 100 euro una pizza anche a S.Donato Milanese...

SAMMYDAVIS

Lun, 19/08/2013 - 13:13

...se non vogliono stare seduti a Piazza San Marco ed ammirare il paesaggio della Regina di oltre mille anni dell'Adriatico con arte del '500 e se non vogliono ascoltare i musicisti dal vivo basta che vadano 30 metri piu' in la' al caffe' all'angolo e si facciano il solito caffe' costo identico al resto dell'Italia, inoltre se non gli piace Vnezia e non volgliono pagare vadano pure a sedersi presso Malagrotta ad ammirare la bellezza ed i profumi della zona...il futuro di Roma.

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 19/08/2013 - 13:13

possono dare tutti i listini che vogliono ma restano dei LADRI

petra

Lun, 19/08/2013 - 13:26

ventavog. E che ragionamento è? "La musica" (classica) è composta da orchestrali diplomati al conservatorio, che vanno pagati. Inoltre ci sono solo due cafè in P.za S. Marco che hanno questi prezzi. Un po' piu' in là un caffè costa 1 euro. Chi conosce un minimo Venezia lo sa.

Ritratto di gammasan

gammasan

Lun, 19/08/2013 - 13:27

Ipotizzando che vengano serviti un centinaio di tavoli in una giornata, l'ammontare dei "supplementi musica" sarebbe all'incirca 4.200,00 Euro. Oltre alla filarmonica di Londra ci scappa anche qualche tenore di grido....

lv0017

Lun, 19/08/2013 - 13:27

Non credo affatto che i prezzi siano stati esposti: in tal caso, nessuno sano di mente si sarebbe fermato a consumare. Complimenti alla FIPE per la lungimiranza: comportandosi con i turisti in questo modo vergognoso, andranno dritti verso il fallimento! Forse non sanno che la Spagna ci ha superato come numero annuale di visitatori.

rokko

Lun, 19/08/2013 - 13:30

La storia che i prezzi sono sul listino è una difesa debole; sarebbe stata corretta solo se i sette avessero preso qualcosa di particolare. Il supplemento musica era nel listino ? Non credo.

rokko

Lun, 19/08/2013 - 13:33

Ognuno è libero di praticare le tariffe che crede, ma poi non ci si lamenti se a Venezia gli introiti da turismo (in termini di denaro) sono in costante calo ormai da anni.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 19/08/2013 - 13:38

Polemica strumentale e priva di senso: in tutto il mondo un niente infiocchettato, tirato a lucido e guarnito con i lustrini te lo fanno pagare quanto vogliono ed anche di più. Non amo Venezia, che ho visitato una sola volta e per un paio d'ore, ma lo stesso rischio si corre in tutte le città turistiche e non: quanto costa un caffè in piazza della Repubblica a Firenze od in qualche locale del Forte o Viareggio? All'Abetone ho pagato come un grande 3 euro per 50cc d'acqua: la prossima volta me la porterò così non avrò da lamentarmi. Saluti

franco@Trier -DE

Lun, 19/08/2013 - 13:42

quasi 50 mila lire 4 caffè espresso poco costa, perchè i turisti non sanno che l'Italia è in mano a dei ladroni? Dovrò avvisarli io in tempo prima di partire.

tanax

Lun, 19/08/2013 - 13:43

Avviso ai ladri d'appartamento!! Non andate a rubare a casa di Pancin, troverete altri ladri più ladri di voi, troppa concorrenza. E a voi non vi difenderà.

franco@Trier -DE

Lun, 19/08/2013 - 13:43

m.m.f. ragione da coglione, allora se i panettieri mettessero il pane a 50 euro al kilo tu lo compreresti?

Boccato

Lun, 19/08/2013 - 13:48

SONO ANDATO A VISITARE L'ITALIA A LUGLIO SCORSO . AL DI LA D'UNA TERRA (MENO VERONA, PULITA I SICURA, LIBERA PER ANDARE) INFESTATA DI NEGRI CHE VENDONO BORSE FALSIFICATE, ANCHIO E LA MIA SIGNORA SIAMO RUBATI (AL MENO FU QUESTA SENSAZIONE CHE ABIAMO AVUTO) DAL CAFE FLORIAN (DUE CAFE PIU UNO TE = 38 EURO!) LI IN PIAZZA SAN MARCO . VERAMENTE HA DETTO TUTTO UNO CAPO DI STAZIONE CHE HO TROVATO NELL MIO VIAGGIO CHE MI HA DETTO : "NOI ITALIANI NON ABBIANO VERGOGNA IN FACCIA! ALLO INVECE D'STENDERE UNO TAPETO PER VOI TURISTI CHE VENGONO DA NOI, GRAZIA A DIO , E METONO SOLDI IN QUESTO PAESE ROVINATO, VI FREGHIAMO!!!". SANTE PAROLE PER UNA BRUTA VERITA ! PROSSIME VACANZE...MIAMI !!

giottin

Lun, 19/08/2013 - 13:51

Ha 1000 ragioni il gestore del locale, c'era esposto il listino prezzi, ha emesso uno scontrino fiscale pagando quindi il dovuto all'erario e allora cosa vogliono questi romanancci? Il caffé prendetelo all'autogrill. Certa gente deve stare a casa sua. Alimortaccisua!

giottin

Lun, 19/08/2013 - 14:00

@@@JERICO 73. Ehi bimbo, guardi che se gli scontrini alle 11 di sera erano "solo" come dice lei 262 è perché gli altrettanti 262 hanno semplicemente letto il listino. Per me comunque 262 scontrini in un locale del genere, erano decisamente tanti!

franco@Trier -DE

Lun, 19/08/2013 - 14:03

Nazario 49 con quella faccia che hai ti credo ciao.

enricosavorani

Lun, 19/08/2013 - 14:03

anche a salisburgo, dove sono stato diverse volte, ci sono bellissimi caffe con musica suonata da gente del mestiere, per 2 persone non ho mai pagato piu di 20 euro e non ho mai preso un banale caffè

enrysaviotti

Lun, 19/08/2013 - 14:06

..state scherzando spero..il caffe' preso al tavolo nella piu' infima pizzeria di un qualsiasi sobborgo viene fatto pagare almeno il doppio del prezzo di listino..e NON e' sicuramente il caffe' Lavena di piazza San Marco a Venezia. Gli esercenti sono stati onesti ( rilasciato scontrino fiscale..cosa di cui molti degli avventori qui ignorano l'esistenza). Personalmente alla mia quasi veneranda eta' posso dire di non aver mai avuto fregature di quel tipo, anche se ho preso il caffe' sia al Lavena che al Florian che al Savini da Gambrinuse al caffe' Greco..il caffe' lo prendo in piedi al banco..perche' come si dice " il buon Dio nella sua giustizia , inevitabilmente divide sempre gli imbecilli dai loro soldi"

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Lun, 19/08/2013 - 14:08

Da ciò si deduce che P.zza S.Marco sia il posto più fico di tutta Italia, non avendo, io che la nostra benodiata penisola l'ho girata in lungo e in largo, mai ricevuto un conto simile. Anzi un conto simile al rialzo mi è stato presentato proprio a Venezia all' Harry's bar (dove peraltro non ti fanno neanche entrare, ma ti tengono in una specie di ingresso per turisti rompicoglioni), ma quello era l'Harry's... Quella è S.Marco... quello è Rialto...LADRONI!!!! Il fatto poi che i soldi te li rubino anche a Londra o dove volete non mi sembra che giustifichi il ladrocinio. Secondo me i veneziani ne hanno piene le palle dei turisti e si vendicano in questo modo!!

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 14:10

x giottin Ribadisco che 262 in un'intero sabato sono un pò pochini soprattutto perchè nella numerazione sono inclusi anche quelli al "banco" che spero siano decisamente più contenuti. Per questo spero vivamente nella visita della GdF.

MARCO 34

Lun, 19/08/2013 - 14:15

Ho già trattato l'argomento in un altro commento sul prezzo pagato da alcuni turisti in un ristorante sempre a Venezia. In quell'occasione ho dato la stessa risposta che dò ora: prendere un caffè in piazza S. Marco, seduti a un tavolo è forse lo stesso che prenderlo al bar della bocciofila? Durante le mie recenti vacanze in Sardegna ho pagato, in una bancarella del mercatino settimanale, 2(due €) per un mazzetto di prezzemolo: Domando:il prezzo è giusto?

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 14:24

x enrysaviotti Anche io di solito le consumazioni le faccio al banco ma questo non vuole dire che è lecito tutto il resto. Dovrebbe essere il comune di Venezia a controllare che questo non avvenga, perchè poi chi ci rimette è comunque il turismo veneziano. A questo punto, visti i prezzi che il gestore applica il comune farebbe bene a chiedere almeno 10 volte di più come tassa di occupazione di suolo pubblico.

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 14:30

x Marco34 non è giusto pagare 2 euro pre un mazzetto di prezzemolo. Ma il punto è proprio questo: se non condanniamo questi comportamenti altri si sentiranno in diritto ad aumentare i prezzi a piacimento. E sarà il caos. Ora, se non ho visto per errore o per mancanza il prezzo al banco del mercato posso sempre non pagare restituendo la spesa, mentre in un bar ciò non è possibile. Quindi in questi posti questi comportamenti vanno condannati più di ogni altra parte.

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 19/08/2013 - 14:33

posso dire che non me ne può fregar de meno? se è vero che i prezzi sono esposti vale il detto ogni giorno nasce un cucco, tutto sta a cuccarlo. comunque il turismo è danneggiato più che dagli squallidi furbetti dalla tassa di soggiorno.

swiller

Lun, 19/08/2013 - 14:33

La definizione è solo una ladri.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Lun, 19/08/2013 - 14:34

Un consiglio ai turisti malintenzionati a frequentare Venezia: prima di partire consultate il sito TRIVAGO, troverete i prezzi migliori dove prendere un caffè...

francesco57

Lun, 19/08/2013 - 14:34

Se lo scontrino è regolare come sembra, il 68% dell'utile passerà direttamente allo stato oltre all'iva scorporata. Sinceramente non so chi ruba di più!

Ritratto di centocinque

centocinque

Lun, 19/08/2013 - 14:34

@ciccio treviri: sei il solito troll...

giottin

Lun, 19/08/2013 - 14:35

@@Roby62. Ed io ribadisco che gli altri ipotetici 262 hanno semplicemente letto il listino!!!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 19/08/2013 - 14:37

Speriamo si siano comprati 100.80 € di Preparato H

enrysaviotti

Lun, 19/08/2013 - 14:38

x gammasan..ma scusi..Lei..dove vive??..parla di 4200 euro e secondo Lei ci sta' la Filarmonica di Londra e magari qualche tenore di grido. La informo che le piu' scalcinate orchestre di liscio prendono per una serata dai 10.000 ai 20.000 euro o " si accontentano" dell'incasso..lasciando agli organizzatori i proventi del bar e delle consumazioni..

chiara 2

Lun, 19/08/2013 - 14:38

A parte il costo sicuramente esorbitante del supplemento, mi sorge spontanea una domanda: ma perchè si siedono consapevoli che stanno per spendere una determinata somma? Se è vero che sul menu presentato c'è scritto, io dico, ma di che vi lamentate?

giottin

Lun, 19/08/2013 - 14:42

@Roby62. Ah ecco bravo, secondo lei i turisti già se ne vanno perché i gestori applicano prezzi da strozzinaggio e poi propone al comune di decuplicare il prezzo dell'occupazione del suolo publico? Ma lo sa che lei è un genio!!! Provi ad informasi quanto sbroccano al Comune i dehors in piazza S. Marco.!!!

Boccato

Lun, 19/08/2013 - 14:43

I TURISTI CHE VISITANO ITALIA HANNO QUESTO 'FEELING' D'ESSERE SFOLATI...IO TORNO PERCHE SO DI DESTRA E AMO ITALIA, TERRA DEI MIEI ANTENATI MA LA VERITA É CHE I TURISTI NO NSON BENE TRATATI. MI DISPICACE DIRLO... (PS: UNO DI QUELLI LI A VENEZIA CHE PILOTANO LE GONDOLE MI HA INSULTATO PERCHE LO HO DETTO CHE 150 EURO ERA UNO PREZZO IMORALE)

Tany

Lun, 19/08/2013 - 14:47

Io ho pagato 2.50 euro per un caffè e 1 euro per un bicchiere d'acqua in un bar di Rialto gestito da cinesi piuttosto maleducati, Xixi. I caffè di Piazza S. Marco sono noti per i prezzi (comunque è sufficiente entrare per capire con chi si ha a che fare). Se entro da Armani non posso mervaigliarmi dei prezzi, vi pare? Questi pretendevano di stare seduti in Piazza, di sera, con l'orchestra e spendere dieci euro?

Fabius

Lun, 19/08/2013 - 14:48

Ecco il locale del quale si parla http://www.lavena.it/ Nel listino era indicato ogni voce. Anche il costo della musica. Prezzi esorbitanti? Può darsi, ma niente di surrettizio. Dare le cose per scontate è molte volte indice di superficialità e grossolaneria. Magari invitare i clienti a leggere bene il listino preliminarmente sarebbe stato opportuno, giusto per evitare contestazioni successive. Per questo sarei più propenso ad un concorso di colpa.

Boccato

Lun, 19/08/2013 - 14:48

MA CISINO ANCHE DELLE BUONE COSE...A ROMA (HOTEL SAN MARCO) SIAMO TRATATI COME DUE NOBILI A PREZZO GIUSTO !LO SERVIZIO DI TAXI A ROMA É MIGLIORATO TROPPO...ADESSO , SONO DELLE AUTISTI GENTILE COME LA SIGNORA CHE MIA PORTATO IN HOTEL.QUANDO DALLA MIA PARTEZA VERSO FIZERENZA, HO DIMENTICATO LA BORSA CON TUTTO DENTRO (PORTA FOGLIO COM CENTINAIA DI EURO, PASSAPORTO, IDENTITA, ETC) ...LOCALIZATO ATRAVERSO IL RADIO, L'AUTISTA GIA ERA INCORSA VERSO L'HOTEL PER DEPOSITARE LA MIA BORSA. AVISATO DALLA OPERATORA CHE IO L'ASPETAVO IN STAZIONE TERMINE, MI HA PORTATO LI LE MIE COSE. L'HO PAGATO GENEROSAMENTE ED ENVIATO UNO ELOGIO ALLA PREFETURA DI ROMA ! MA DI TUTTEL LE CITTA CHE SIAMO ANDATI (PIU DI 45 GIORNI DI VIAGGIO) É STATA VERONA LA PIU ACOGLIENTE, PACIFICA E PULITA E A PREZZO GIUSTO ! ASSOLUTAMENTE LIBERA DI CERTI TIPI INDIGESTI CHE MOLESTANO AI TURISTI COME A FIRENZE O MILANO LI A CASTELLO SFORZA.

enrysaviotti

Lun, 19/08/2013 - 14:52

x Roby62...Allora vediamo ..io e un gruppo di altri 6 amici andiamo alle 21 in Piazza San Marco a Venezia..ci sediamo al tavolo di un locale storico e beviamo caffe' e amaro ascoltando musica..ci alziamo due ore dopo e chiediamo il conto 100,80 Euro!! che diviso per 7 fa' 14,40 €!!!! SCANDALO!!!una serata ci e' costata 14.40€!!! ( con 14.40€ non ci paga nemmeno una serata al cinema) ..veda Lei..

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 19/08/2013 - 15:02

Se prendevano dei panini, dovevano fare un mutuo ventennale?

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 15:09

x enrysaviotti e se chiedevano una coppa di gelato al posto del caffè quanto gli chiedevano? Per chiarire che non ce l'ho con Venezia, Milano, Firenze, Napoli o Catania vi dico che ho criticato anche il conto del bar Rosati a piazza del Popolo a Roma per lo stesso motivo. Poi posso essere d'accordo con Lei che è costato quasi come un film al cinema, ma converrà con me che pagare 6 euro un caffè è già abbastanza senza aggiungere anche il supplemento musica. O uno o l'altro.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 19/08/2013 - 15:11

A mio avviso queste sono tutte polemiche inutili. Tutti conoscono i prezzi che ci sono a Venezia, quindi.. a buon intenditor poche parole.

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 15:12

@@giottin. Ed io ribadisco che per quello che hanno consumato, considerando il posto, 70 euro era già ben pagato!!!

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 15:18

sempre x giottin che scrive "Provi ad informasi quanto sbroccano al Comune i dehors in piazza S. Marco.!!!" seguendo il suo ragionamento le posso dire: "Nessuno ha chiesto ai dehors di aprire in piazza S.Marco, potevano andare 500m. più in là come ha suggerito qualcuno in precedenza ai turisti". Vorrei vedere se sono in regola con tasse, contributi etc...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 19/08/2013 - 15:23

Regola uno : incular.si i turisti e sputtana.re tutto il settore.

enrysaviotti

Lun, 19/08/2013 - 15:37

x Roby62..quindi e' solo una questione di formulazione...a Lei non sta' bene il "supplemento musica"..il tutto per un conto da 14.40€. Bah..durante la discussione abbiamo stabilito che nel listino prezzi era segnato il supplemento ( e secondo me' loro furbescamente si sono limitati al caffe' e all'amaro senza lanciarsi piu' di tanto), abbiamo inoltre stabilito che potevano chiedere l'intervento dei vigili urbani per contestare il conto ( si chiama Polizia Annonaria e ci deve essere in ogni comune) ma NON l'hanno fatto segno o che sapevano di essere in torto o non sapevano i loro diritti . E qui dalle mie parti si dice ..se sei coglione stattene a casa tua ...Ritengo comunque la discussione sterile e testicolare..inutile proseguirla anche perche' immagini solo che quel bar mettesse a 1€ il caffe' ( con accompagnamento di musica..in piazza San Marco)..Lei il caffe' dove lo prende ? in stazione a Santa Lucia o in piazza San Marco con musica ecc ecc?.. ci pensi ed eviti polemiche inutili...Bye

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 15:57

x enrysaviotti e qui finisco non è solo una questione di formulazione. Le ripeto il caffè a 6 euro già contemplava il posto a sedere la musica etc.... senza bisogno del supplemento. Se sono polemiche inutili perchè continueranno a fare come gli pare siamo d'accordo tutti. Speriamo che questo minimo di pubblicità negativa possa far capire ai gestori che il turista non è un pollo da spennare ma colui che, con i suoi soldi, fa campare le attività commerciali.

pastello

Lun, 19/08/2013 - 16:10

Circa 15 euro a testa per godersi un caffè o altro con bella musica in una piazza che non ha eguali al mondo non deve scandalizzare. Dalle mie parti il biglietto d'ingresso alle varie feste estive con orchestra costa 10 euro. Orchestre? Quattro dopolavoristi che fanno un po' di casino. Che voglia che mi è venuta di andare a Venezia a prendermi un caffè.

aldomaddalena

Lun, 19/08/2013 - 16:13

"Era scritto sul menu" significa essere o in malafede o talmente ciechi da non capire che queste sono truffe basate proprio sul fatto che le voci extra le guardano in pochi. Infatti i prodotti avevano prezzi accettabili. Altra stronzata e'dire "chi conosce Venezia lo sa"...peccato che siano turisti.Molti danno ragione ai commercianti o perche'didonesti esso stessi o per far credere di non essere polli, quando invece lo sono. Sarebbe giustificato un prezzo anche triplo per un caffe', dato il luogo. Ma la fregatura e'sempre negli extra. P.s. Con 50 euro mi pago una serata all'Opera.

Holmert

Lun, 19/08/2013 - 16:14

Se uno va a sedersi a piazza San Marco a Venezia, per esempio al Florian, deve mettere in conto che una consumazione la deve pagare salata. Le sedie ed i tavolini sono sistemati nella piazza. Va da sé che il gestore del locale paga un Perù al comune, non credo che glieli assegnino gratis. C'è un'orchestrina che suona di almeno dieci elementi: pianoforte, violino, fisarmonica, clarinetto, flauto etc. che sono professori di musica, da pagare, mica suonano gratis. E tu se non sei uno sprovveduto ti devi aspettare una piccola batosta, specie se oltre al caffè ordini un amaro ed un aperitivo. Io due anni fa mi sedetti al Florian, era una bella giornata, c'era gente in ogni posto, dovetti aspettare. Mi piaceva ascoltare una giovane violinista bionda, che suonava arie classiche e non, accompagnata dagli altri strumentisti. Insomma uno di quei giorni che ti restano nella memoria e che ricordi per il suo fascino. Cosa avrei dovuto pagare, avendo preso due caffè, io e mia moglie? Non certo due o tre euro. Pagai invece 20 euro più o meno, ma ne valeva la pena. Se volevo un caffè ad un euro e 50 centesimi , c'erano tanti bar e baretti subito dopo piazza San Marco. Capii che il gestore per stare in quel posto e per pagare i musici ed i camerieri che ti servivano fuori dal bar, aveva delle spese non da poco da sostenere. Hai voglia a mettere sul web il conto, quando si va in giro bisogna sapere quello si fa. Diverso il caso di quei due diplomatici irlandesi che dopo avere pranzato in un ristorante ed avere preso una bottiglia di vino particolare, si videro presentare un conto di 600euro. Quella, sì una rapina. E questi sono i episodi che allontanano i turisti dall'Italia e poi ci lamentiamo.

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Lun, 19/08/2013 - 16:24

Non é in discussione il fatto: t'ho fatto vedere il listino, mo' non ti lamentare perché stata una tua libera scelta. E' in discussione il fatto che quei prezzi sono un furto legalizzato. Pancin la metta come vuole: é un furto e basta.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 19/08/2013 - 16:27

@ Holmert assolutamente d'accordo. Io amo il Florian e mi vien da dire che forse hanno i migliori orchestrali, senza togliere nulla agli altri gruppi. e' una esperienza meravigliosa, nel quadro della fantastica coreograzia della Piazza, sull sfondo la Basilica, ascoltare le note di musica classica e sorseggiare un bicchiere di Cognac.

pastello

Lun, 19/08/2013 - 16:30

Turisti romani? Non bastano i finanziamenti che il nord regala ogni anno alla loro città? Che pretendono, anche un contributo quando vengono a prendere un caffè da noi? Alla prossima visita portatevi un thermos.

dicoìo

Lun, 19/08/2013 - 16:30

I turisti romani potrebbero consolarsi prendendo il caffè in Piazza del Popolo: vedete http://www.ilgiornale.it/news/cronache/due-caff-e-unacqua-quasi-18-euro-grazie-conto-salato-roma-938402.html A parte questi episodi, l'Italia, anche come meta di turisti, sta scendendo sempre di più. Non ne facciamo una giusta, neppure per errore.

PaK8.8

Lun, 19/08/2013 - 16:35

Prendere un caffè in piazza S. Marco è da deficienti. E pure i Romani dovrebbero saperlo, coi caffè in Piazza Navona ai Tre Scalini - che non costano 100 euro, ma dieci si', ed è sempre un furto. Vuoi la Lamborghini? PAGALA. Io se voglio correre compro la Saab 9000 Turbo benzina usata che va uguale e costa duecento volte meno.

Roby62

Lun, 19/08/2013 - 16:41

x pastello eh no caro mio. Non cominciamo con il ... voi di Roma ladrona etc. I turisti sono turisti da qualunque parte vengano. Italiani, tedeschi, francesi, inglesi, polacchi etc... Non devono essere trattati male da qualunque paese arrivino ed in qualunque posto siano. Chiaro!!!

beppe19

Lun, 19/08/2013 - 16:57

...queste sono le situazione che a volte vengono strumentalizzate e a volte ci fanno sembrare "provinciali"... negli stati uniti, quando vai in un ristorante e c'e' musica dal vivo, paghi dai 10 ai 20 USD, solo per entrare...paghi questo importo all'ingresso, cash e senza ricevuta... 6 EUR non sono neanche 10 USD... mi chiedo se la musica era OK.. :-)

oxfordstreet

Lun, 19/08/2013 - 17:04

Non c'e' dubbio che "stare al mondo" di questi tempi vuol dire aspettarsi i ladri ad ogni metri di strada che percorri, a piedi come in macchina, in bici come in bus, in treno come in aereo. Se uno quindi sta attento evita di aiutare i ladri, quindi i turisti romani non possono lamentarsi del conto salato a meno che non dimostrino in qualche modo di non aver ricevuto il listino o di averlo ricevuto senza la specifica del supplemento musica. Premesso tutto cio' non nascondiamoci dietro ad un dito, la realta' e' che siamo un paese ridicolo per 100000000000 motivi, uno di questi e' che non capiamo quanta fortuna abbiamo ad avere le opere d'arte che abbiamo e, anziche' sfruttarle senza esagerare, esageriamo e freghiamo. Non sapendo che, prima o poi, i turisti se ne vanno o, se vengono, non consumano. E poi ci lamentiamo se non consumano. Rispetto dei clienti s'intende anche fare di tutto perche' chi si siede al tavolo prima di ordinare sia al corrente "DI TUTTO", senza sottorefugi o listini semi-completi. Per quanto riguarda Regent Street e i 60euro per le trenette sicuramente te le sei cercate perche' in quella via ci saranno 4-5 ristoranti di cui 2 soli italiani nei quali la pasta la mangio spesso anch'io e buona ma non certo a quei prezzi per cui o hai sbagliato via o hanno aperto un ristorante negli ultimi 3 mesi. Scherzi a parte i ladri ci sono dappertutto, da noi MOLTO MA MOLTO DI PIU?

Aristofane etneo

Lun, 19/08/2013 - 17:15

C’è caffè e caffè. Mettiamola così : ammesso che ve lo possiate permettere, quanto spendereste per un appartamentino che s'affaccia su Piazza S. Marco e quanto per un altro dietro Piazza S. Marco o vicino casa vostra? Due considerazioni: a- concordo con chi da per scontato l'esistenza del prezzario ben visibile; b- circa le "sole" 262 fatture emesse, spero la GdF o qualcuna delle numerose Polizie ci facciano una capatina "discreta ed efficace" e giacché ci sono la facciano ai numerosi venditori extracomunitari di articoli taroccati che infestano le calli e i ponti di Venezia.

MARCO 34

Lun, 19/08/2013 - 17:16

@@Roby62.Si dà il caso che il prezzemolo costasse 2 € in tutte le bancarelle e mi servisse, che fai? Le faccio presente, in oltre, che avendo vissuto per cinque anni a Venezia (dove sono nati anche due figli)ricordo che i prezzi erano molto più cari che nelle altre città italiane. Uno dei motivi credo sia da ricercare nei costi del trasporto che avviene via acqua con spese e tempi sicuramente superiori a quelli della terra ferma. Per curiosità voglio anche dire che, a quei tempi (primi anni '60) un caffè seduti al Quadri o al Florian costava £ 5000, ma nessuno apriva bocca. Forse perchè non c'era internet?

JERICO73

Lun, 19/08/2013 - 17:18

@@@@giottin Primo, come si permette di darmi del bimbo. Secondo, non è che ha a che fare con il gestore del locale? Terzo, so bene come si gestisce un locale e i suoi costi. Quindi con 260 scontrini al giorno un bar in piazza San Marco dopo una settimana chiude.

petra

Lun, 19/08/2013 - 17:19

Sentite. Questo stesso cafè è stato citato in giudizio e portato a Forum un paio di anni fa, per lo stesso motivo. Conclusione: il giudice ha dato ragione al cafè.

gorone

Lun, 19/08/2013 - 17:22

Neanche 15 € a testa per bere seduti ascoltando musica in uno dei posti più belli e famosi del mondo. Risparmiamo la nostra indignazione per cause più nobili! E impariamo a stare al mondo leggendo i listini.........

chiara 2

Lun, 19/08/2013 - 17:25

Roby62, secondo me, invece, il Suo discorso è meramente ideologico. Infatti se io vado in discoteca e prendo una consumazione non pago solo il bevuto ma anche l'intrattenimento (ma in questo caso nessuno si lamenta). Ci sono, poi, discoteche che prevedono l'entrata libera ma, anche in questo caso, il cliente ha facoltà di scelta e SE NE ASSUME LA RESPONSABILITA'

petra

Lun, 19/08/2013 - 17:27

Io non so proprio da dove vengono quelli che scrivono in questo forum. Partono sempore dal presupposto, scontato, che i locali dalle nostre parti non paghino le tasse, non rilascino lo scontrino. Io, nella mia cittadina (Friuli) vengo perfino rincorsa se non mi porto dietro lo scontrino, che a volte dimentico sul tavolo. Certo ci sarà anche quello che non lo fa, certamente. A me non capita mai comunque, già da molto molto tempo.

mnemone44

Lun, 19/08/2013 - 17:39

Vergognatevi!

pirosoft

Lun, 19/08/2013 - 18:04

volete il libero mercato? eccolo... questo è il liberismo, non mi aspettavo certe lamentele proprio qui. La libertà ce l'hanno gli esercenti. tu cliente hai la libertà di scegliere. ma solo se te lo puoi permettere. ecco l'asterisco come quello nascosto della pubblicità. è una fregatura per la gente normale, ma ancora vedo tanti con 600euro al mese convinti ragionare come Briatore, per gli interessi di briatore.

amecred

Lun, 19/08/2013 - 18:05

i miei complimenti al gestore del caffe' che ha fatto regolarmente lo scontrino. i turisti romani probabilmente non sono abituati a vedere la ricevuta fiscale.

Gius1

Lun, 19/08/2013 - 18:07

franco@Trier -DE vedo con piacere che hai rimesso vicino al nome la Foto della TUA Madonna. Vorrei avvisarti che tu scrivi in un giornale ITALIANO.E tu di ITALIANO non possiedi piu´niente , sicuramente neanche il passaporto.Percio´prima di sparlare , o parli seriamente SENZA offendere gli ITALIANI oppure va a rompere i collioni nella tua residenza tedesca. Tu in questo girnale , scrivi solo cassate tutti i giorni

Gius1

Lun, 19/08/2013 - 18:08

franco@Trier -DE vedo con piacere che hai rimesso vicino al nome la Foto della TUA Madonna. Vorrei avvisarti che tu scrivi in un giornale ITALIANO.E tu di ITALIANO non possiedi piu´niente , sicuramente neanche il passaporto.Percio´prima di sparlare , o parli seriamente SENZA offendere gli ITALIANI oppure va a rompere i collioni nella tua residenza tedesca. Tu in questo girnale , scrivi solo cassate tutti i giorni

Gius1

Lun, 19/08/2013 - 18:09

franco@Trier -DE vedo con piacere che hai rimesso vicino al nome la Foto della TUA Madonna. Vorrei avvisarti che tu scrivi in un giornale ITALIANO.E tu di ITALIANO non possiedi piu´niente , sicuramente neanche il passaporto.Percio´prima di sparlare , o parli seriamente SENZA offendere gli ITALIANI oppure va a rompere i collioni nella tua residenza tedesca. Tu in questo giornale , scrivi solo cassate tutti i giorni

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 19/08/2013 - 18:30

Bisogna essere liberi di puntare il dito contro questi esercenti, che sono liberi di fare i prezzi che vogliono.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 19/08/2013 - 18:33

Ma cvibbio è un caffè d'ovo! Non guavdate la pubblicità?

Ritratto di g02827

g02827

Lun, 19/08/2013 - 19:06

solita demagogia da 4 soldi.........andate al dopolavoro lì il caffè lo potete pagare anche € 0,40......ma lo conoscete il caffè Lavena......crodo che quello scontrino è stato preso a terra da questi signori che l'hanno divulgato...non sono persone da frequentare il caffè Lavena.....sono da dopolavoro......

Ritratto di g02827

g02827

Lun, 19/08/2013 - 19:06

solita demagogia da 4 soldi.........andate al dopolavoro lì il caffè lo potete pagare anche € 0,40......ma lo conoscete il caffè Lavena......crodo che quello scontrino è stato preso a terra da questi signori che l'hanno divulgato...non sono persone da frequentare il caffè Lavena.....sono da dopolavoro......

Ritratto di g02827

g02827

Lun, 19/08/2013 - 19:13

...questi signori che hanno divulgato questo scontrino non si sono mai seduti al caffè.....l'hanno trovato a terra......credo proprio che le cose siano andate così.......

tonietto

Lun, 19/08/2013 - 19:15

minchia un jagemeister 10€?la bottiglia ne costa 12......

antes1

Lun, 19/08/2013 - 19:39

x enrysaviotti - Proprio ieri sera ho liquidato il compenso a una delle più rinomate orchestre di liscio romagnolo (7 elementi) che avevo ingaggiato per una festa popolare nella mia città: totale 1.800 euro più IVA. Ad aprile avevo organizzato un concerto per un quartetto d'archi composto da elementi diplomati al conservatorio e il loro cachet era stato di 800 euro. Le cifre che indica Lei sono quindi esagerate. Il vero problema è che ci troviamo di fronte a dei veri e propri ladri. Ma a sentire questo giornale ed i suoi lettori, le visite della Guardia di Finanza volte a smascherare i delinquenti, sono da evitare in quanto darebbero fastidio ai turisti. Mi pare chiaro invece che quello che fa male ai turisti è il comportamento di questi profittatori e non le ispezioni della Guardia di Finanza.

Seawolf1

Lun, 19/08/2013 - 20:02

supplemento per la musica? Nel senso che se la suonano se la cantano e se la ballano? Che la GdF li facesse ballare, allora.

ANTONIO CANE FASSETA

Lun, 19/08/2013 - 20:19

Antonio. Sopre Avviso non c´e inganno.In piazza San.MARCO I LOCALI ANNO TUTTI UN LISTINO PREZZI BENE ALLA VISTA E Y CAMERIERI( PER CERTO MOLTO PROFESSIONALI E GENTILI)ATTENDONO CON IL LISTINO IN MANO.....QUINDI....NON LAMENTARSI... A ROMA SI BISOGNA STARE ATTENTI SE NO... TI DANNO CERTE FREGATUREEEE.....SIGNORI TUTTO IL MONDO E PAESE

Tany

Lun, 19/08/2013 - 20:24

Per wilfredoc47 (e quelli che dicono "che ci andate a fare a Venezia" Al di là della polemica sul caffè Lavena, vorrei sapere come wilfredoc47 si permetta di affermare che non ama Venezia in cui è stato "una sola volta per due ore". Ma cosa ha capito lei di Venezia? Cosa non le è piaciuto? Il Canal Grande con i suoi meravigliosi palazzi che sembrano merletti, le calli che sbucano in campielli pittoreschi, i ponti affacciati sui canali, la poesia dei chiaroscuri veneziani, le chiese ricche di opere straordinarie, l'atmosfera magica e surreale? Come può esprimere un giudizio così superficiale? Una visita di due ore è un'offesa per qualsiasi città, per Venezia è un insulto. Siamo noi Veneziani - orgogliosi di essere figli della gloriosa Serenissima - a non volere i turisti mordi e fuggi come lei. Buona serata

ANTONIO CANE FASSETA

Lun, 19/08/2013 - 20:28

SOPRA AVVISO NON C´E INGANNO!I CAMERIERI IN PIAZZA SAN .MARCO SERVONO CON LISTINO IN MANO EI LISTINI SONO MOLTO CHIARI. LOGICAMENTE BISOGNA MANTENERSI INFORMATI.....SE NO...ANCHE A ROMA TI DANNO CERTE STANGATE...CHE...COME DEL RESTO : TUTTO IL MONDO E PAESE.... A.C.

Leonardo6969

Lun, 19/08/2013 - 20:30

Circa 30 anni fa, con amici ci sedemmo in una saletta interna del Florian, tanta per intenderci quella in cui si sedeva regolarmente Hemingway, una cioccolata con panna mi costò 15.000 lire Sapevo il livello del locale ove ero entrato e lessi sulla lista i prezzi delle consumazioni Chi si stupisce di questi prezzi, provi a sedersi in locali di quel livello a Londra, Parigi o altre città di pari livello e poi si renderà conto che il conto pagato da questi idioti è più che normale in un posto del genere Il prezzo era regolarmente pubblicato, quindi di cosa si lamentano questi idioti e cosa avete da criticare voi che sputate sentenze, magari senza essere mai usciti dal giardino di casa vostra?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 19/08/2013 - 20:32

In Pza San Marco, due birre Nazionali ,seduto a tavolino, 54 €. Speriamo solo che questi caffè paghino le giuste tasse ; sono sempre pieni e travolgono I clienti con conti da paura ! Dovrebbero anche pagare una extra tassa perchè degradano pesantemente il nome e l'immagine del Paese.

giottin

Lun, 19/08/2013 - 20:38

@@@Roby 62. Ma che razza di discorsi fa??? Allora io le potrei rispondere dicendo che nessuno ha chiesto il suo parere su questa questione. Ma mi faccia il piacere!!!!

giottin

Lun, 19/08/2013 - 20:54

@@@@JERICO. Mi scuso per il bimbo, va bene? Ma per il resto, ripeto, il locale potrebbe chiudere se facesse pagare il caffè al tavolo 1 euro e cinquanta, invece con simili scontrini... ribadisco quello che le ho detto prima.

emigrante48

Lun, 19/08/2013 - 21:24

Per coloro che criticano i bar di Piazza S. Marco, vorrei invitarli a bere un caffé e un liquore, ascoltando buona musica, in un bar di Piccadilly Circus a Londra o sugli Champs Elisé a Parigi o sulla Avenida Paulista a S. Paulo o sulla Avenida Atlantica in Rio. Se non si vuole spendere, si sta a casa o si prende il caffé nel bar di quartiere!!!!!!!!!!!!!!!!

C.Piasenza

Lun, 19/08/2013 - 22:45

Vedo che una nutrita schiera di merlacchioni si scandalizza perché si sono pagati 14 euro a consumazione in uno dei più prestigiosi locali del mondo. Mi piacerebbe sapere quanti di loro buttano allegramente 20 o 30 euro , ogni settimana, per passare qualche ora in discoteca. Esemplare, fra i tanti , il commento di tonietto, vero paradigma di tutte le balordaggini scritte a questo proposito. ! Ma dove vive tutta questa gente ?

Ritratto di bergat

bergat

Lun, 19/08/2013 - 22:56

Mi capito' 40 anni fa, la prima volta che visitai Venezia con Mio fratello stanco dopo 3 ore di fotografie fatte di corsa, ci fermammo esausti, a piazza San Marco al bar Savini, se ben ricordo, a prendere 2 bibite seduti, e ci arrivò un conto allucinante per l'epoca. Ci guardammo in faccia io e mio fratello e avevamo solo 6000 lire. Il conto era circa il triplo. Chiamammo il cameriere e chiedemmo spiegazioni, e ci disse che lì c'era la musica, era piazza San Marco etc etc. Noi gli dicemmo: qui ci sono seimila lire se le stanno bene ok, altrimenti ce ne andiamo e non le diamo neanche una lira, poi provi pure a chiamare i viglili.

leo_polemico

Lun, 19/08/2013 - 22:56

per giosafat Lun, 19/08/2013 - 11:50 Come ho già spiegato un'altra volta per leggere lo scontrino fiscale completo della fotografia dell'articolo on-line basta cliccare sulla foto sotto al titolo: si aprirà una finestra con la foto completa dello scontrino dove si può leggere facilmente Caffè Lavena Srl, S.Marco 133/134 Venezia tel. 041.5224070. Ecco servito il nome del profittatore della buonafede o della faciloneria dei turisti. Certo che, se è vero che il costo aziendale di una tazzina di caffè è di venti centesimi, in questo modo si guadagna bene! E lo stesso discorso si può fare per grappa e amaro. In ogni caso, in qualsiasi locale, per NON farsi fregare è SEMPRE bene controllare il listino, anche se pagare il supplemento musica quando hai già pagato un caffè sei euro mi sembra semplicemente disonesto, considerato il probabile livello dei suonatori, certamente non da orchestra sinfonica. Altra considerzione 262 scontrini fiscali, compresi quelli delle consumazioni al banco, alle 11 di sera, cioè circa 18 all'ora, mi sembrano pochini: a quando una visita della Finanza?

Ritratto di bergat

bergat

Lun, 19/08/2013 - 23:09

Ma come fa il comune ad appoggiare un listino di tal genere? un caffe seduti in piazza san marco con musica a 2 euro è già ben pagato. Assurdo il comune che legalizza tali furti.

enrysaviotti

Lun, 19/08/2013 - 23:12

x aldomaddalena "P.s. Con 50 euro mi pago una serata all'Opera."...Lei sa' che 50 x 7 = 350? e sa' che 350>104,40?. La matematica non e' un'opinione..

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Lun, 19/08/2013 - 23:27

iO DICO SINCERAMENTE SE MI CAPITASSE UN CONTO SIMILE NON PAGHEREI DIREI CHE SE VOLGLIONO I SOLDI CHIAMINO UN AGENTE DELLA FINANZA PER DISCUTERE DEL PREZZO SE è GIUSTO, MA SAPPIAMO CHE I TURISTI SONO PIù CIVILI..

Cesare46

Lun, 19/08/2013 - 23:33

Per tutti quelli che contestano il conto, se questo "baretto" fosse vostro fareste pagare 1 euro il caffè ? ma per favoreeeee. Forse non siete a corrente delle spesucce per mantenere aperto questo "baretto" Una cosa solo, i prezzi si vedono se avete soldi da spendere entrate altrimenti andate al circolo cral, come faccioio che non posso spendere. che commenti da ebete che fate !

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Lun, 19/08/2013 - 23:59

Ma i prezzi non li hanno guardati per niente prima di ordinare? La verita' e' come sempre nel mezzo: sia scemi i turisti che ladri gli esercenti.

Tiz

Mar, 20/08/2013 - 00:26

Ladri. Anch'io ho pagato il supplemento musica che pensavo non fosse a pagamento. Inoltre i musicisti erano di basso livello. Uno prende un caffè e paga un'orchestra? Vergogna! Questa e' truffa.

Tiz

Mar, 20/08/2013 - 00:29

M.m.f. Ma allora perche' condanniamo gli usurai se uno puo' far pagare 1000 euro un caffè. Chi di voi controlla il prezzo del caffè prima di ordinarlo?

Tiz

Mar, 20/08/2013 - 00:39

A questo punto 100 euro o un milione per molti qui non cambia....basta che sia sul menu... Che gente strana

Totonno58

Mar, 20/08/2013 - 00:43

Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere...ho letto che nella classifica delle 10 spiagge più care del mondo 5 sono italiane..a parte la crisi mondiale, ci stiamo distruggendo da soli, da quando abbiamo giocato con l'euro come se equivalesse a mille lire!

taipee

Mar, 20/08/2013 - 00:55

Ma quali ladroni!Ma informatevi!!! A Venezia il numero di bar che fanno il caffè a 1,20 euro max 2-con servizio-è esorbitante.Ti pareva che questi dovevano andare a trovare quello di lusso?? Secondo me, volevano fare gli sboroni della serie "eccheccevò?e quanto costerà mai??" e poi quando hanno visto la mazzata hanno gridato allo scandalo.Tipico. Pensavano che tutti gli altri turisti che andavano a cercarsi bar nella calli e non in piazza fossero dei pezzentoni fessi?Se andate in un hotel a 5 stelle vi lamentate del conto?

wydma

Mar, 20/08/2013 - 03:49

Ho un locale a Cortina. Faccio pagare poco ( caffe' al banco 1,10-al tavolo 1,30), non evado. Risultato? fra un mese porto i libri in tribunale. Chi non ha i soldi STIA A CASA!

wydma

Mar, 20/08/2013 - 03:59

....ah....dimenticavo di aggiungere: i romani sono in assoluto i clienti che si fanno maggiormente riconoscere per straffottenza e maleducazione.Mi sorprende che parlino loro di disonesta' quando rubano da piu' di 2000 anni

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 20/08/2013 - 04:51

Per tutti gli indignati, provate a consumare qualsiasi cosa in posti rinomati o famosi. Solo per fare un nome il caffe' Greco a Roma, occorre fare un mutuo. Se non potete affrontare le spese state a casa, non ve lo ha ordinato il medico il caffe' a piazza San Marco.

Nadia Vouch

Mar, 20/08/2013 - 09:44

Trentatré anni fa: pagate a Venezia 12.000 lire per due bibite gassate, un bicchiere d'acqua e tre caffè espresso. Il locale è lo stesso, eravamo seduti distantissimi dall'orchestrina, che la musica nemmeno si udiva. Nessun listino prezzi, ma in compenso camerieri solertissimi nel precipitarsi ai tavoli più distanti dove, ci si sedeva stanchi e inconsapevoli di cotanto lusso (fino al conto finale). Ma Venezia non è la sola dove si rischia di pagare tanto. Sta sempre in noi prestare attenzione. Gli stranieri sono spesso più attenti degli italiani.

carlociofi

Mar, 20/08/2013 - 12:04

Trattandosi del Gran Caffè Lavena, uno dei più antichi ed eleganti caffè del mondo, hanno speso anche poco.

Nadia Vouch

Mar, 20/08/2013 - 13:25

Per @carlociofi e altri, che dicono che siccome qua e là, e c'è il lusso, e allora è giusto pagare, etc. etc. Occorre rendersi conto che anche nel campo del Lusso, non tutto è uguale. Se io desidero stare nel Lusso (L maiuscola), cercherò non un luogo dove in centinaia mi camminano avanti e indietro. Poi, c'è il lusso (l minuscola). Potremmo definirlo "lusso di massa"?

Ritratto di bergat

bergat

Mar, 20/08/2013 - 15:42

No quei prezzi anche se dichiarati e a listino, sono fuorilegge. Il comune la provincia la regione lo stato devono intervenire su operazioni di speculazione senza fine. E' chiaro poi che ci sono miliardari e gente truffata. Va bene il lusso ma già 2 euro a caffè è un lusso. Per 6gr di caffe dal costo di 5 centesimi, aggiungendo tutti i servizi possibili, non si può arrivare a quelle cifre. Non credo che i camerieri abbiano uno stipendio fisso di 10.000 euro al mese, o i suonatori abbiano avuto retribuzioni stellari. Molti di loro suonano per 6 ore per un totale di 20 euro in nero. GDF? GDF? dove sei? un controllo per questi sedicenti bar.

Edgardo65

Sab, 24/08/2013 - 11:41

PER TUTTI QUELLI CHE DANNO DEL LADRO AL LOCALE INCRIMINATO: io consiglio a quelli che vanno nella meravigliosa VENEZIA che esistono anche locali all'interno delle varie CALLE dove il caffè e gli amari costano molto meno, quindi senza fare tanta polemica e pagliacciate di questo genere se volete prendere il caffé e gli amari con tanto di musica in PIAZZA SAN MARCO A VENEZIA pagate quello che costa e state in silenzio perché i listini sono molto chiari. Pertanto invece che andare in giro e fare queste figure di m... state a casa vostra in cucina bevetevi il caffè IN PIEDI E PRENDETEVI L'AMARO SUL BALCONE così siete a posto avete risparmiato e restate nella vostra possibilità.

Edgardo65

Sab, 24/08/2013 - 12:34

consiglio a tutti quelli che vanno a Vernezia in PIAZZA SAN MARCO (una delle più belle piazze del MONDO) che all'interno delle CALLE il caffè e gli amari lo potete pagare molto molto meno; se invece volete gustare il sapore del caffè e degli amari nel salotto di PIAZZA SAN MARCO in locali che risalgono al 500 con tanto di musica suonata da professionisti che fanno uscire note di pezzi d'opera meravigliose PAGATE E STATE ZITTI i listini sono molto chiari. Altrimenti state a casa vostra andate al bar sport (senza offesa per il bar sport) bevetevi il caffè A 1 EURO e gli amar i2,5 EURO ascoltando l'idraulico che si improvvisa musicista e suona " AZZURRO " di celentano avete risparmiato restate nel vostro ambiente ed evitate figuracce. I VIZI SI PAGANO e per quanto mi riguarda il CAFFE' LAVENA di Piazza San Marco VENEZIA è un meraviglioso locale (io ci sono stato) e merita tutta la sua stima e rispetto. STATE A CASA COATTI

Edgardo65

Sab, 24/08/2013 - 22:14

mi rivolgo a tutti quelli che danno del ladrone al CAFFE' LAVENA; sedersi nel salotto di piazza san marco con professionisti che elargiscono note di opera costa i VIZI si pagano E SI STA ZITTI SENZA FARE FIGURACCE, altrimenti andate al BAR SPORT sotto casa vostra caffé 1 euro amaro 2,5 e con l'idraulico che canta azzurro" di Celentano, non meritate di andare IN UNA DELLE PIAZZE PIU' BELLE DEL MONDO vergognatevi....COATTI...

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 25/08/2013 - 18:19

FrancoTrier: prova ad andare al 20 UP in Hamburg e ti faranno un conto simile, poi vai via senza pagare, e ti troverai in un attimo al confine.......povero pirla, basta parlare male di qualcosa che sta in Italia.

Leonardo6969

Lun, 26/08/2013 - 08:18

@bluspray Immagino che pagare un caffè circa sei volte il prezzo corrente e tre volte un amaro sia giustificato da ciò che il locale offre, in questo caso la musica, quindi perchè farla pagare nuovamente? Se avessero i ribinetti d' oro massiccio nelle toiletes farebbero pagare un extra? Orripilante la difesa d' ufficio. Probabilmente sei uno di quelli invidiosi che vorrebbero ma non possono conosci i costi che hanno locali del genere? Il Florian per esempio, ha la miseria di circa 45 dipendenti in stagione invernale e 75 in stagione estiva Ti sei mai seduto al Florian e valutato quanto costano le porcellane in cui ti servono il caffè, il cucchiaino d'argento che pesa mezzo chilo, gli arredi che costano più della casa in cui vivi? Sei mai stato all'Harrys Bar di New York?.......probabilmente non sai neppuire cos'è Ricorda tu e gli altri che scrivono solo per invidia......che un bel tacer non fu mai scritto

Leonardo6969

Lun, 26/08/2013 - 08:29

stangetz............tu che usurpi il nome di un grande jazzista sai che il lavena ha 3 barman AIBES? conosci il costo di 3 barman AIBES in un locale del genere? informati e vedrai che tra stipendio e contributi, 3 persone del genere, costano complessivamente intorno ai 150.000 euro l'anno, se ti fai fare i conti da un consulente del lavoro vedrai che la cifra è in difetto

lorenzo464

Lun, 26/08/2013 - 11:53

hanno fatto regolare scontrino, il prezzo era regolarmente reso noto, non capisco dove sia lo scandalo, ha ragione Poncin

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 29/08/2013 - 10:43

@TANY 19.08.13: In ritardo rispondo: Non parlo di Venezia, città splendida al pari di Firenze o Roma, dove ho vissuto per lunghi periodi tanto per fare degli esempi, ma di come queste città accolgono i visitatori: tordi al passo o poco meglio. Sono cresciuto a Milano, città accogliente per definizione, ed attualmente vivo in piccolo paesino della Toscana dove respiro la stessa atmosfera libera che ho conosciuto, guarda caso, nei due anni trascorsi nella città che mi è rimasta nel cuore per la sua unicità, Londra. Niente a che vedere con le bellezze di Venezia, Firenze o Roma ma irraggiungibile per la sua vivibilità. Almeno Quarant'anni fa. Cordialmente.

leitz

Gio, 26/12/2013 - 15:53

Posso comprendere che Venezia è unica al mondo, ma non posso capire questi prezzi! Tutto ha un limite. Anche nella Basilica di San Marco è vietato scattare una foto, perchè sotto il portici le bancarelle vendono le cartoline.... A Notre Dame si può fotograre tutto e senza problemi.....Non lamemntiamoci se i turisti portano a casa il ricordo di essere stati spennati