Esplosione in una fabbrica di fuochi d'artificio nell'Aquilano: tre morti

Salta in aria l'azienda pirotecnica Paolelli a Tagliacozzo

La fabbrica di fuochi d'artificio esplosa a Tagliacozzo

Una serie di esplosioni si sono verificate questo pomeriggio all'interno di una fabbrica di fuochi d'artificio nell'Aquilano, l'azienda pirotecnica Paolelli di Tagliacozzo, in località San Donato, a circa sessanta chilometri dal capoluogo di provincia. Tre i morti. Altre tre persone, invece, sono state estratte vive tra le macerie. 

Alcuni testimoni hanno raccontato che la terra ha tremato per diversi chilometri a causa degli scoppi. "Siamo usciti dalla palestra ed è arrivata la terza esplosione violentissima che ci ha scaraventati a terra", ha detto una persona che si stava allenando a circa 500 metri di distanza. Inizialmente due gli scoppi, racconta Lele. "Siamo usciti dalla palestra ed è arrivata la terza esplosione violentissima che ci ha scaraventati a terra". Questa terza esplosione, ha riferito un altro testimone, un medico di base, Pietro Buzzelli, "ha creato un violento spostamento d’aria". 

Il fortissimo calore che si è sviluppato dopo le esplosioni ha provocato anche un incendio nel bosco adiacente alla fabbrica, con un fronte di oltre 500 metri. Sul posto sono intervenute le guardie forestali per spegnere il rogo e limitare i danni. 

Mappa