Esplosione alle porte di Milano: maxi rogo in una cartiera a Cologno Monzese

Esplosione e maxi-rogo in una cartiera a Cologno Monzese: crolla il tetto, si teme per l'amianto. Dodici famiglie evacuate, al lavoro dieci squadre di vigili del fuoco

Paura a Cologno Monzese, alle porte di Milano, dove intorno alle 7 di questa mattina un'esplosione ha causato un maxi-rogo all'interno di una cartiera in via Piemonte, non lontano dalla Tangenziale Est e dagli studi Mediaset.

Per domare l'incendio sono state impiegate ben dieci squadre dei vigili del fuoco (guarda il video). Nel capannone erano immagazzinate tonnellate di carta dalle quali si è sprigionata una colonna di fumo.

Non ci sono persone coinvolte nell'incidente, ma dodici famiglie delle due palazzine adiacenti sono state evacuate. La situazione ora è sotto controllo (guarda le foto), ma si teme il rischio amianto, materiale presente nel tetto dell'edificio che è crollato, come confermato anche dal nucleo specializzato Nbcr.

I primi rilievi parlano comunque di valori "nella norma" e gli strumenti non hanno rilevato contaminazioni ambientali.

Commenti

venco

Dom, 11/03/2018 - 13:22

L'amianto non prende fuoco.

Reziario

Dom, 11/03/2018 - 18:24

@Venco: ovvio che l'amianto non prende fuoco... ma il rischio in questi casi è causato dal danneggiamento meccanico delle lastre dovuto p es. ai crolli e agli interventi dei VVF. La rottura provoca la liberazione di fibre di amianto che si disperdono nell'aria. Mi occupo di valutazione rischi secondo DM 6/9/1994.