Estate, i consigli per un'abbronzatura senza rischi

La fretta della tintarella potrebbe avere spiacevoli conseguenze soprattutto sugli anziani e i bambini

Olycom

Con l'arrivo dell'estate l'obiettivo di ben 3 italiani su 4 è la tintarella ma la fretta potrebbe avere delle spiacevoli conseguenze soprattutto sui soggetti più deboli: anziani e bambini. Secondo un'indagine della Coldiretti e dell'istituto Ixè la voglia di prendere il sole riguarda il 75 per cento delle persone ma bisogna fare attenzione.

Se il consiglio è quello di esporsi gradualmente al sole con al protezione di creme solari e di evitare le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara, l'alimentazione, sottolinea la Coldiretti, difende l'organismo dalle elevate temperature e aiuta anche a catturare i raggi del sole. Non è un caso, riferisce la Coldiretti, che i consumi di frutta e verdura hanno fatto un balzo record del 9,6 per cento nel primo quadrimestre del 2017.

I consigli della Coldiretti

La Coldiretti ha stilato un vero e proprio decalogo per evitare che il caldo e la voglia di abbronzatura si trasformino in un inferno: 1)Evitare di uscire di casa nelle ore più calde e comunque di proteggersi eventualmente con cappello, occhiali da sole e creme adeguate; 2)Vestire con abiti leggeri non aderenti preferibilmente di fibre naturali per assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della pelle; 3)Truccarsi in modo leggero e usare profumi di essenze naturali; 4)Mantenere fresca la casa con tapparelle e persiane chiuse, alle finestre esposte verso il sole. Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore piu fresche della giornata per consentire il ricambio dell'aria; 5)Fare bagni e docce con acqua tiepida frequenti o bagnarsi viso e braccia con acqua fresca; 6)Limitare l'attività fisica o lavorativa all'aperto soprattutto nelle ore più calde; 7)Quando si parcheggia la macchina non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, persone o animali nell'abitacolo e prima di riprenderla è necessario aprire i finestrini e gli sportelli; 8)Evitare di consumare cibi con sodio in eccesso per cui vanno banditi alimenti con curry, pepe, paprika e sale in abbondanza, ma anche salatini e piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina che favoriscono l'insonnia; 9)Bere frequentemente acqua ma anche - sostiene Coldiretti - -succhi, centrifugati e smoothies hanno un effetto positivo; 10)Consumare frutta e verdura che sono fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l'organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell'esposizione solare ma carote, radicchi, albicocche, meloni, pesche e ciliegie sono anche abbronzanti - conclude la Coldiretti - per il contenuto in vitamina A o caroteni che "catturano" i raggi solari.