Etna, eruzione spettacolo Chiuso l'aeroporto

Continua l'attività stromboliana sull'Etna

Continua l'attività stromboliana sull'Etna, e sebbene il fenomeno coinvolga soltanto la parte sommitale del vulcano attivo più alto d'Europa la situazione ha un notevole impatto sui trasporti nella Sicilia sudorientale. Gli aeroporti di Catania e Comiso sono infatti chiusi dalle 18 di domenica e lunedì mattina non erano ancora tornati operativi. Lo ha deciso l'unità di crisi degli scali, che ha deliberato la chiusura degli spazi aerei per la presenza di cenere lavica emessa dal vulcano. Complessivamente sono 45 i voli interessati dalla chiusura dell’aeroporto di Catania. Ieri sera 8 sono stati dirottati sullo scalo di Palermo. Cancellati 14 voli in arrivo e 23 in partenza. Lo rende noto la Sac, la società che gestisce lo scalo internazionale di Fontanarossa.