Fa un incidente in auto con a bordo il figlio. Il papà è indagato per omicidio stradale

Era in auto con suo figlio quando ha tamponato una Volkswagen Polo davanti a loro. Il piccolo Tommaso è morto sul corpo, mentre il padre ha riportato alcuni traumi a seguito dell'incidente. Ora l'uomo è finito nel registro degli indagati

Fa un incidente in macchina con a bordo il figlio di 10 anni, il bimbo muore e lui finisce nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio stradale.

La dinamica del drammatico incidente avvenuto domenica alle 16 sull'A13 in direzione di Padova non lascia spazio a dubbi, ma soprattutto sono evidenti le cause della morte del piccolo Tommaso. Dopo aver letto l'informativa della polizia stradale, il sostituto procuratore Daniela Randolo non ha ritenuto necessario disporre l'autopsia sul corpicino del bimbo di dieci anni che ha perso la vita in un banale incidente stradale. Per il magistrato è sufficiente la ricognizione esterna sul cadavere.

Come scrive ilMessaggero, il padre della vittima è stato iscritto sul registro degli indagati con l'accusa di omicidio stradale. Il bimbo, infatti, era a bordo dell'auto con il padre quando la macchina ha tamponato quella davanti e il piccolo è stato sbalzato fuori dal mezzo perché non aveva la cintura. Il piccolo Tommaso è morto sul colpo per un grave trauma cranico.

"Tommaso, svegliati" - ha gridato il padre fino a che non aveva più voce. Ma per Tommaso non c'è stato niente da fare. Non appena sono arrivati i soccori, sul corpo del piccolo è stato calato un telo verde e il padre è stato sedato perché non voleva essere separato da quel corpicino inerme sbattuto sull'asfalto. L'uomo è stato poi ricoverato a causa di alcune fratture oltre che per un trauma alla fronte.