Fallaci, finalmente una via: Firenze s'inchina a Oriana

Il sindaco Nardella annuncia: "Il 15 settembre presenteremo il nuovo piazzale Fallaci". Un riconoscimento postumo arrivato in ritardo

Ci sono voluti dieci anni, ma alla fine Oriana Fallaci ha ricevuto l'omaggio che meritava da parte della sua amatissima città natale, Firenze.

Il sindaco Dario Nardella ha infatti annunciato che un piazzale del capoluogo toscano sarà fnalmente dedicato alla giornalista e scrittrice, dopo anni di polemiche.

L'appuntamento è per il 15 settembre, quando ricorrerà il decimo anniversario della scomparsa della Fallaci: "È un pezzo di Firenze che rinasce - spiega il primo cittadino - Il giardino della Fortezza da Basso, il piazzale e anche la nuova fermata della tramvia che sorgerà in questo punto".

Si risana così almeno parzialmente una ferita profonda nel rapporto non sempre facile fra la scrittrice e la città: protagonista di primissimo piano del giornalismo italiano del Novecento, la Fallaci non sempre ricevette in vita gli omaggi che meritava.

Il Comune di Firenze, che lei stessa criticò apertamente in più occasioni, rifiutò sempre di conferirle il Fiorino d'Oro, massimo riconoscimento cittadino. Alla sua morte, il regista fiorentino Franco Zeffirelli ne depose uno sulla bara, in segno di riparazione a quello che giudicava un grave torto.

Ma la querelle sul riconoscimento postumo alla giornalista non ha interessato, negli anni, solo Firenze. Recentemente il Comune di Cremona, in Lombardia, ha bocciato la proposta di intitolarle una via a causa delle sue idee "troppo divisive". Due anni fa era stata la volta del Comune di Roma, che aveva bocciato la proposta di varare una nuova "via Oriana Fallaci" con i voti decisivi di Pd e Sel.

Oggi, per fortuna, almeno a Firenze hanno avuto il buonsenso di riconoscerne la grandezza. Meglio tardi che mai.

Commenti
Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 04/08/2016 - 18:30

sempre pagliacci quelli del pd e sel.....meglio una targa nella sala del senato in ricordo di un delinquente...meglio avere battisti in brasile... un assassino rosso....vero pidioti ??

cgf

Gio, 04/08/2016 - 18:30

x riscattarsi sul serio Firenze dovrebbe intitolare la dove verrà costruita la moschea e che serva da monito per tutti, fiorentini e non.

Anonimo (non verificato)

mutuo

Gio, 04/08/2016 - 18:53

Strano solitamente i rossi impiegano intorno ai 60 anni a trovare la soluzione giusta. Stanno notevolmente migliorando se per dedicare una Via alla Fallaci hanno impiegato appena 10 anni

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 04/08/2016 - 19:04

Anche Dante subì la stessa sorte; sempre post mortem. Shalòm. P.S. In questo momento particolare un ricordo affettuoso ad uno Scrittore veramente all'altezza di questo Nome; Giovanni Guareschi che ha subito persecuz

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Gio, 04/08/2016 - 19:18

Questa persona non merita un simile riconoscimento...

Vince71

Gio, 04/08/2016 - 21:26

I PDioti dovrebbero anche cominciare a capire ciò che la Fallaci ha sostenuto per anni e che oggi appare drammaticamente reale...ma forse è chiedere troppo. Comunque, conoscendo i soggetti, vien da dire "meglio tardi che mai"!

carmann

Gio, 04/08/2016 - 21:40

finalmente viene riconosciuta la grandezza di oriana anche da chi non solo l'ha denigrata per una vita intera, ma anche insultata beceramente(che pezzenti).cosa vuol dire che era una personalita' divisiva? erano unificanti forse lenin,marx,stalin e vari filosofi di cui non si conosce neanche un opera?

angelovf

Gio, 04/08/2016 - 23:14

Era ora, era l'unica che aveva previsto questa sciagura, ma nessuno gli ha dato mai retta politica di mxxxa.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Gio, 04/08/2016 - 23:52

Meglio tardi che mai! Sei grande Fallaci!!!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 05/08/2016 - 00:13

E' il minimo che potevano fare. Dopo averla calpestata e derisa hanno capito la grandezza di questa signora.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 05/08/2016 - 00:15

Probabilmente si sono resi conto che stiamo vivendo precisamente ciò che descrisse la brava Oriana nei suoi libri sul pericolo islamico. Con la solita minchioneria ipocrita da comunisti, sempre attenti a perfezionare il travestimento da democratici, vogliono inglobare nel loro delirio sinistroide anche la nostra Oriana. Come fecero con Montanelli falsandone completamente il pensiero. I CIARLATANI ROSSI NON POSSONO FARE A MENO DI GALLEGGIARE SULLA PROPRIA IGNORANZA.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 05/08/2016 - 00:16

Per quanto riguarda invece Cremona: tamarri si nasce e non si diventa. Poi col passare degli anni diventano irrecuerabili.

Ritratto di Caprimulgo

Caprimulgo

Ven, 05/08/2016 - 06:54

Per leggge, si può intestare una via solo a una persona che sia deceduta da almeno 10 anni; per evidenti motivi di cautela. A meno che, si tratti di «caduti di guerra o per la causa nazionale». Altre considerazioni, sono forzature ideologiche inerenti più al campo della capziosa disinformazione, che della notizia.

Mauri44

Ven, 05/08/2016 - 08:00

x cgf io aggiungo in tutte le piazze dove ci sono moschei

timoty martin

Ven, 05/08/2016 - 08:17

Dopo critiche e polemiche finalmente il PD riconosce il valore della grandissima e lungimirante Oriana. Cercate di rileggere quanto ha scritto e se ne siete capaci, riflettete e diffidate dell'Islam. Gi orrori di oggi sono testimonianze di quanto aveva ragione LEI!

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Ven, 05/08/2016 - 08:34

Bravo,Adriano! Guareschi resterà nella sua grandezza e poesia mentre lo stesso, per fortuna, non si potrà dire di coloro che hanno cercato di cancellarlo. Paese avaro e ingrato con i propri figli migliori. Guareschi, Fallaci e altri. Quanto ai fiorentini, che dire? Hanno la rarissima capacità di farsi del male. Hanno condannato al rogo e all'esilio Dante, e questo dice tutto. Alteri, ignoranti,presuntuosi ed arroganti, come il pagliaccio che ci guida.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 05/08/2016 - 08:54

Penso sia più che decoroso ma i nostri eroi preferiscono intitolare aule a montecitorio ai lanciatori di estintori.E le caprette ti fanno ciao.

geronimo1

Ven, 05/08/2016 - 09:17

60 anni??? I kompagni ci mettono duecento anni per il revisionismo.... Le ossa dei denigrati e perseguitati devono essere non polvere, ma non esistere neanche piu'.... Quando il tempo ha reso innocue parole, scritti ed idee allora si possono intitolare piazze e vie..!!! Ma che grande generosita', kari kompagni...!!!! E che ridere quando Strasburgo annullera' tutto quello che e' stato sentenziato contro il Cavaliere: ma rigorosamente post mortem....... i kompagni ti seppelliscono in anticipo, si portano avanti con il lavoro....e' la tattica sovietica: prima crei il mostro, poi lo sbatti nel gulag in Siberia....

Ritratto di lucavelasco

lucavelasco

Ven, 05/08/2016 - 09:18

Omaggiatela quanto volete. E fate bene. Ma una strada a lei intitolata non ci sarà mai. Firenze è terra di trinariciuti.

Aleramo

Ven, 05/08/2016 - 10:17

Napoleone e Mussolini non hanno strade a loro intitolate, eppure nessuno li ha dimenticati. Anche Fallaci non ha certo bisogno di un piazzale per essere ricordata.