La Fallaci ad una terrorista: "Un neonato è un nemico?"

Nel 1970 la giornalista intervistò l'attentatrice palestinese Rascida Abhedo: "Sembrava una monaca. O una guardia rossa di Mao Tse-tung"

Nel 1970 Oriana Fallaci incontrò Rascida Abhedo, "colei che il 21 febbraio 1969 aveva fatto esplodere due bombe al supermercato di Gerusalemme, causando una carneficina. Era colei che dieci giorni dopo aveva costruito un terzo ordigno per la cafeteria della Università Ebraica. Era colei che per tre mesi aveva mobilizzato l'intera polizia israeliana e provocato Dio sa quanti arresti, repressioni, tragedie".

Una ragazza di 23 anni che "sembrava una monaca. O una guardia rossa di Mao Tse-tung" e "nata a Gerusalemme, da due genitori piuttosto ricchi, piuttosto conformisti, e assai rassegnati. Non fecero mai nulla per difendere la Palestina e non fecero mai nulla per indurmi a combattere. Fuorché influenzarmi, senza saperlo, coi loro racconti del passato".

I genitori di Rascida le parlavano della loro vecchia casa, "al di là della linea di demarcazione, in territorio israeliano" e lei, dalla sua cameretta, riusciva ancora a vederla quella casa: "Prima di andare a letto la guardavo sempre, con ira, e a Natale guardavo gli arabi che si affollavano al posto di blocco per venire dai parenti profughi. Piangevano, perdevano i bambini, i fagotti. Erano brutti, senza orgoglio, e ti coglieva il bisogno di fare qualcosa".

Così, in Rascida nasce il desiderio di colpire Israele: "Avevo una carta di cittadinanza israeliana con cui potevo introdurmi in qualsiasi posto senza destare sospetto. (...) Avevano ucciso civili? Noi avremmo ucciso civili. Del resto nessun israeliano noi lo consideriamo un civile ma un militare e un membro della banda sionista".

E, davanti a queste affermazioni, la Fallaci pone la più tragica delle domande: "Anche se è un bambino, Rascida? Anche se è un neonato?". E così risponde l'attentatrice: "Questa domanda me la ponevo anch'io, quando mi addestravo con gli esplosivi. Non sono una criminale e ricordo un episodio che accadde proprio al supermarket, un giorno che andai in avanscoperta. C'erano due bambini. Molto piccoli, molto graziosi. Ebrei. Instintivamente mi chinai e li abbracciai. Ma stavo abbracciandoli quando mi tornarono in mente i nostri bambini uccisi nei villaggi, mitragliati per le strade, bruciati dal napalm. Quelli di cui loro dicono: bene se muore, non diventerà mai un fedayn. Così li respinsi e mi alzai. E mi ordinai: non farlo mai più Rascida, loro ammazzano i nostri bambini e tu ammazzerai i loro. (...) Quando la nostra vera rivoluzione avverrà, perché oggi non è che il principio, numerosi bambini morranno. Ma più i bambini morranno più sionisti comprenderanno che è giunto il momento di andarsene".

Commenti

bisesa dutt

Sab, 10/01/2015 - 11:42

siete destro cialtroni e vigliacchi traditori, ammirate una ex perché defunta comunista, siete così vigliacchi che non portate articoli libri e tesi di autori della destra gloriosa sociale e patriota, e anche ignoranti non conoscete nessun autore giornalista pensatore di destra.

Ritratto di vomitino

vomitino

Sab, 10/01/2015 - 12:01

non lo so, ma spero sia morta con immenso dolore questa emerita p.....a !!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 10/01/2015 - 12:23

ecco. e se invece di fare guerre e rivoluzioni, perchè gli arabi non si mettono a tavola e si accordano con israeliani o con gli europei? perchè gli islamici non possono convivere? la loro religione li impedisce. quando sono venuti a migliaia gli islamici in italia, hanno cominciato a bere alcolici e mangiare carne di maiale. che è successo? nxxla! continuano a vivere beatamente nel nostro sistema, e questo rode il cxxo agli immam ed agli islamici estremisti rimasti in casa loro.... ma noi se andiamo a fare i nostri comodi nei paesi come arabia saudita, come minimo ci avrebbero dato 50 frustate. noi agli islamici in italia li ringraziamo pure!!! colpa della sinistra che mette l'italia in una posizione da puttana....

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 10/01/2015 - 12:35

Povera Oriana, inascoltata e derisa. QUANTO AVEVI RAGIONE!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 10/01/2015 - 12:35

BISESA, COSA FUMI? IL GIORNALE ORA SAREBBE DIVENTATO DI SINISTRA? LEGGENDO QUELLI DESTRA COME TE FA VENIRE VOGLIA A QUELLI DI DESTRA COME ME DI DIVENTARE DI SINISTRA....è CHIARO IL CONCETTO?

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 10/01/2015 - 12:37

La Fallaci '''AVEBBE DOVUTO ESSERE AL POSTO DELLA Boldrini"""!!! NON AVREBBE INCANTATO TUTTI QUEI "MATUSA-BACUCCHI", CHE RAPRESENTANO IL PARLAMENTO, MA AVREBBE MESSO UN PÒ DI DISCIPLINA E UN PÒ PIÙ DI COLLABORAZIONE TRA I PARTITI!!!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Sab, 10/01/2015 - 12:37

AHIME' ANCHE I BIMBI CRESCONO...

cgf

Sab, 10/01/2015 - 12:41

bambini ne sono morti tanti, ma invece di andarsene sono cresciuti di numero, non solo, ne sono arrivati, e continuano ad arrivare, anche da fuori. Quello che principalmente è stato ottenuto è che sono sempre meno quelli di "loro" che ottengono il permesso di lavorare in Israele, dove si guadagna 10 volte tanto.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Sab, 10/01/2015 - 12:54

Questa non ve la lascio passare sinistronzi! Compratevi tutti un burqa e abituatevici, che tra poco vi tocca indossarlo d'obbligo; quanto ai 'poveri' bambini palestinesi ammazzati dai 'sionisti': se Hamas lancia gli attachi apposta da abitazioni civili per accusare poi Israele di infanticidio, al responsabilita' e' loro!!

roberto_m

Sab, 10/01/2015 - 13:54

ORIANA FALLACI : IMMENSA !!! PECCATO SE NE SIA ANDATA TANTO PRESTO. MI SAREBBE PIACIUTO CHE FOSSE RIMASTA QUI UN ALTRO PO' A CANTARGLIELE A TUTTI QUEI LOSCHI FIGURI CHE ANCORA DIFENDONO O PEGGIO ANCORA GIUSTIFICANO TUTTA QUESTA BARBARIE. ORA E SEMPRE VIVA ISRAELE.

tsentsavr

Sab, 10/01/2015 - 15:15

i musulmani diventeranno manodopera a basso costo, sono animali e da animali devono essere trattati, che li prendano per testare i farmaci che ora testano sui cani perchè loro valgono meno dei cani, esseri troppo superiori a questi ignoranti decelebrati.