Family Day: "In due milioni contro la rottamazione della famiglia"

Secondo gli organizzatori, due milioni di persone sono scese in piazza oggi contro il ddl Cirinnà. E ora la piazza del Circo Massimo lancia la sua sfida a Renzi: "Ci ricorderemo"

Vietato rottamare la famiglia. Questo è il grido del Circo Massimo. Una piazza di due milioni di persone, secondo quanto comunicano gli organizzatori a metà della manifestazione dal palco. Una piazza reattiva, che partecipa, che vuole dire la sua. Ci sono famiglie con bambini, tantissimi ragazzi. Ci sono sacerdoti, laici, rappresentanti di altre confessioni. Tutti sono scesi in piazza, come dicono loro stessi, a “manifestare per l’ovvio”. Che in questo caso è il diritto dei bambini ad avere una madre ed un padre.

È una piazza piena di messaggi indirizzati al presidente del consiglio Renzi. Dal titolo della manifestazione stessa agli striscioni presenti in piazza. In mezzo al Circo Massimo ce n’è uno in particolare che spicca. Mostra una frase con l’hashtag davanti: “Renzi ci ricorderemo”. L’hashtag, dice Mario Adinolfi dal palco, lo hanno messo perché al “mio amico Renzi piace parlare su Twitter". Il popolo del Circo Massimo vuole dire chiaramente al presidente del Consiglio che l’approvazione del ddl Cirinnà non rimarrà senza conseguenze politiche.

La piazza del Circo Massimo è una piazza che vuole pesare sulle decisioni del governo. Una piazza che vuole essere ascoltata. Lo dice chiaramente il presidente del comitato Difendiamo I nostri figli, Massimo Gandolfini, ai politici presenti in piazza: “Sarete voi ad essere la voce di questa gente in Parlamento”. Si rivolge ai tanti esponenti del centro-destra che sono intervenuti. Tra loro Giovanardi, Formigoni, Toti, Brunetta, Maroni, Fedriga, Gasparri, Giorgia Meloni, che al Family Day, tanto per essere in tema, ha pure annunciato di essere incinta. Alla manifestazione hanno aderito ufficialmente, inoltre, la Regione Lombradia, Veneto e Liguria, presenti sul palco con i rispettivi gonfaloni.

Non è una piazza “contro” quella del Family Day: lo ripetono chiaramente più volte, sia gli organizzatori che i manifestanti. La manifestazione, ripetono dal palco, è laica. I princìpi sono quelli sanciti dall’art.3 della Costituzione. A chi li accusa di essere razzisti rispondono: “Siamo in piazza contro le ideologie, non contro le persone”. A chi accusa l’Italia di essere un Paese oscurantista e fanalino di coda nel mondo per i diritti, la piazza risponde che il nostro è stato uno dei primi Paesi al mondo, nel XIX secolo a depenalizzare l’omosessualità, e che oggi è un Paese all’avanguardia perché non permette che vengano introdotte pratiche definite “barbare” come quella dell’utero in affitto, e vuole difendere il diritto dei bambini ad avere una mamma e un papà. L’Italia non è indietro, dicono dal palco: l’Italia è avanti anni luce e “oggi che è sotto i riflettori di tutto il mondo deve dare l’esempio al mondo intero”. “Coraggio Italia”, urlano per questo dal palco una famiglia di migranti africani.

La manifestazione, dice la scrittrice Costanza Miriano nel suo intervento, è stata completamente autofinanziata. Niente “vescovi piloti” e niente finanziamenti da Oltretevere, ma contributi di due, dieci o cento euro inviati via internet da chi ha deciso di mettersi in marcia. E sono stati davvero tantissimi, da tutta Italia. La maternità surrogata e la “sessualizzazione precoce dei bambini” gridano invece dal palco del Circo Massimo, queste sì che sono pratiche che muovono miliardi di dollari. Ed è questo il motivo principale per cui le lobby vogliono portarle avanti.

Sui megaschermi in piazza sono stati proiettati video di denuncia di questa pratica, accompagnati dai "vergogna" dei manifestanti. Ed è stato fatto anche un omaggio a Papa Francesco, che di recente, invece, aveva detto che “non bisogna fare confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unioni".

Alle sveglie di Monica Cirinnà, quindi, il Circo Massimo ha risposto con Nessun Dorma, cantata dal tenore Francesco Grollo. Con l’aria di Puccini la piazza del Family Day ha lanciato dunque la sua sfida a Renzi. La sfida di una parte di italiani che si sono svegliati e non sono disposti a scendere a compromessi sulla famiglia e sui diritti dei bambini.

Annunci
Commenti

giovanni951

Sab, 30/01/2016 - 19:58

come sempre, piano coi numeri.

Cheyenne

Sab, 30/01/2016 - 19:58

non se ne può più dei sinistrati

laura bianchi

Sab, 30/01/2016 - 20:12

Grande ed immensa manifestazione:Evviva,la famiglia tradizionale con un papà e una mamma;come natura richiede e come è giusto che siaaaa!!

Guido_

Sab, 30/01/2016 - 20:21

Se in quello stesso spazio il concerto dei Rolling Stones ha riunito 70.000 persone, come è possibile che oggi ce ne stessero due milioni con oltretutto diverse zone visibilmente non occupate? Vabbè gonfiare le cifre, ma qui stiamo parlando di moltiplicarle per trenta!

cicero08

Sab, 30/01/2016 - 20:21

probabilmente è saltata la virgola dopo cinque zeri...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 30/01/2016 - 20:29

BALLE, BALLE, BALLE!!!!!!!!!!!!!! Guardate le foto del concerto dei Rolling Stones (73.000 partecipanti) al Circo Massimo e quelle del Family Day. Ci sono meno partecipanti a quest'ultima manifestazione. Guardate le foto dall'alto e lasciate stare le persone menzognere!!!!!!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 30/01/2016 - 20:37

Perché non fate un day contro l'uso della lingua tedesca in sud Tirolo?

amicomuffo

Sab, 30/01/2016 - 20:43

Ma se non andiamo a votare, o meglio se non ci fanno votare, quando mai Renzi si ricorderà di loro?

lorenzovan

Sab, 30/01/2016 - 20:45

belliiiiiiiiiiiiiii...gasparri e giovanardi....il nuovo che avanza...lololololol...ahi ahi che batosta alle prossime elezioni...sai in due i tre anni quanti vecchietti dell'esercito sanfedista tirano le cuoia...lololololol

lorenzovan

Sab, 30/01/2016 - 20:46

tra gasparri e giovanardi...chi fa la mamma e chi il papa´?

Totonno58

Sab, 30/01/2016 - 21:12

Si'sì, 2 milioni...ormai si danno i numeri in queste manifestazioni...comunque spero che Renzi raccolga questa sfida, piuttosto presuntuosella ed arrogante, "sia respinto totalmente il ddl Cirinnà", "ce ne ricorderemo", e risponda con un bel CHISSENEFREGA.

19gig50

Sab, 30/01/2016 - 21:15

e ora, cosa farà il gradasso? Ne terrà conto o continuerà a fare lo spaccone? Due milioni di persone hanno firmato la condanna di quel ddl del ca@@o!! La cirinnà ora si dimetta.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 30/01/2016 - 21:20

Non più di 50.000 in tutta Italia, compreso Giovanardi. Fallimento totale della famiglia troglodita da terzo mondo. Falliti

fisis

Sab, 30/01/2016 - 21:44

Mi sembra una piazza di bigotti - che indubbiamente in Italia sono molti - sottoposti al lavaggio del cervello del Vaticano.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 30/01/2016 - 21:51

Varda qui che roba!!!! E non é una manifestazione sindacale tutta ben oliata fino al sacchetto viveri e di conforto. E' cosa spontanea, con tante famiglie e non gretti energumeni vocianti e casinisti di professione; senza bandiere rosse , falci martello, belle ciao e rumenta affine.

DubitoErgoSum

Sab, 30/01/2016 - 21:57

Quello che i sostenitori del Family Day non sembrano capire della stepchild adoption (perché mi sembra sia questa la critica più pesante rivolta al ddl Cirinnà) è che non si tratta del grimaldello per spalancare la porta alla pratica dell'utero in affitto. Se due omosessuali vogliono un figlio, nulla vieta ad uno dei due di recarsi all'estero ed usufruire di tale pratica dove è considerata legale, indipendentemente dal fatto che poi l'Italia consenta al partner di adottarne il figlio o meno. Il ddl non cambia una virgola di una situazione che di fatto è già possibile, semplicemente riconosce al minore una tutela giuridica ulteriore, cioè quella di poter contare legalmente su due genitori invece che uno solo. Ergo, chi contesta la stepchild adoption di fatto va contro una maggiore tutela del bambino.

DubitoErgoSum

Sab, 30/01/2016 - 21:58

(2) Inoltre, noto che viene sempre portato l'esempio di coppie omosessuali composte da due uomini; mai si parla delle coppie omosessuali di due donne. Pensano sul serio questi signori e signore che vietando la stepchild adoption possano di fatto impedire che una delle due partners possa avere un figlio anche con una semplicissima fecondazione artificiale, e poi crescerlo insieme alla compagna? A me sembra che si voglia infilare la testa sotto la sabbia per non vedere la realtà, da bravi struzzi.

buri

Sab, 30/01/2016 - 21:59

chissà se a Renzi sono fischiate le orecchie, francamente credo di no no si ritiene imune di sbagli e tirerà avanti senza concedere niente

freevoice3

Sab, 30/01/2016 - 22:34

Renzi mi ricorderò. Questo e poco ma è sicuro. Non rintroduciamo il fasciocomunismo, obbedienza cieca al dittatore di turno.

pv

Sab, 30/01/2016 - 22:43

Guardate che dalle immagini , non c'erano piu' di 80.000 persone...

Ritratto di Sniper

Sniper

Sab, 30/01/2016 - 22:46

Direi che l'essenza di questa kermesse, di cui peraltro condivido la motivazione originale, e` Giorgia Meloni, CATTOLICA, che annuncia al FAMILY Day di essere incinta, FUORI dal matrimonio. Auguri, ma siamo nel campo dell'ipocrisia. La credibilita` su certi temi, di certi personaggi che si vendono politicamente sulla base di certi valori ed etichette, ma poi razzolano male, e` proprio nulla. Sarebbe stato piu` adeguato "Hypocrisy day".

forbot

Sab, 30/01/2016 - 22:48

Due milioni ? e tutti gli altri che per vari motivi non hanno potuto raggiungere Roma e il Circo Massimo?

ziobeppe1951

Sab, 30/01/2016 - 22:59

Lorenzovan...fra te e totonto, chi fa la donna?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 30/01/2016 - 23:28

Su questo argomento ho gia postato la mia opinione e NON cambio idea. piuttosto mi e Vi domando una cosa (piccolo particolare) se i due GAY quando si UNISCONO hanno gia dei figli frutto di relazioni SBAGLIATE precedenti, visto che i figli ci sono gia chi decide di unirsi è gia consapevole di doversi fare carico del figlio. Mentre se i due UNITI (masci o femmine non importa) sono senza figli e poi uno dei due decide di averne e l'altro/a non li vuole QUE PASA??? Ai TRIBUNALI l'ardua sentenza!!! MAH!!!! Pax vobiscum.

Totonno58

Sab, 30/01/2016 - 23:28

19gig50...dai, facciamo 3 milioni!:)

Luigi Farinelli

Sab, 30/01/2016 - 23:44

Guido_ @ Andrea 626390: alla recente manifestazione pro-Cirinnà, 99 città hanno radunato nel complesso cinquantamila manifestanti, diventati poi "un milione" per i media di regime: il che significa moltiplicare per 20! Ma la sproporzione fra le due manifestazioni è evidentissima e la realtà dei fatti non è quella che fa comodo alla propaganda del pensiero unico. Ma potrete sempre consolarvi dicendo, al solito, che i manifestanti pro-family presenti al Circo Massimo erano solo degli omofobi oscurantisti!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 31/01/2016 - 00:09

Bisognerebbe che la destra la smetta una buona volta di imitare il miserabile provincialismo dei trinariciuti usando parole come Family Day. Per farsi belli gli stoltissimi rossi da anni hanno introdotto la moda cretina di usare la lingua inglese per confondere la grande massa di italiani sui problemi che li riguardano. CHIAMANO "STEPCHILD ADOPTION" L'ADOZIONE DI MINORI. GAY GLI OMOSESSUALI. WELFARE L'ASSISTENZA SOCIALE. BAIL IN LA CORREITÀ CON BANCHIERI TRUFFATORI. ECC.ECC. UN BEL SISTEMA PER INTORBIDARE LE ACQUE E CONSIDERARE LA GRANDE MASSA DEGLI ITALIANI INDEGNI DI USARE LA PROPRIA LINGUA PER CAPIRE COSA FANNO DEGLI ABUSIVI AL GOVERNO.

ernestorebolledo

Dom, 31/01/2016 - 02:38

la omosessuali con l'aborto sono il tacco di Akilles della Chiesa cattolica, un tema di interesse per gli agitatori mediatici no cattolici dei media/stampa, agitatori no cattolici che laborano per modificare i valori ereditati (la cultura/idiosincrasia) e controllare la mente umana..

Ritratto di pericle12

pericle12

Dom, 31/01/2016 - 02:50

hernando45 provi a rifurmulare, non si capisce il senso del suo messaggio, qualora ce ne fosse uno.

Duka

Dom, 31/01/2016 - 07:58

Questa è anche la risposta chiara al sig. "ABUSIVO" che occupa la presidenza del consiglio. L'Italia non ne può più delle sue balle e di avere alla guida di un governo un emerito IMBROGLIONE. questo solo sa fare raccontare balle e imbrogliare le carte. La germania lo ha ben capito infatti lo snobba da mesi.

Guido_

Dom, 31/01/2016 - 08:08

Scusate, se in quella piazza, stipate come uova (4 x m2), ci stanno 300 mila persone, come si fa ad affermare che erano due milioni? A vedere dai numerosi spazi vuoti e da un'ampia zona al fondo completamente vuota, si possono calcolare, ad essere molto generosi, non più di 60 mila partecipanti. Quindi si può parlare di un autentico flop e forse varrebbe la pena di scriverlo.

m.nanni

Dom, 31/01/2016 - 08:18

due milioni in piazza non sono una manifestazione di popolo, ma una insurrezione di popolo. per dire no a tutto il provvedimento e non contro gli spizzichi delle adozioni o dell'utero in affitto. gli spizzichi nascondono la paura di dire no alla proposta di legge caricata di contenuti simili alla famiglia tradizionale. Sicchè in Italia avremmo due tipi di famiglie. e chi ha spinto troppo come le varie Boldrini non vogliono l'approvazione per avere un argomento politico di sopravvivenza. il centrodestra e tutti gli oppositori della proposta di legge, devono proporre un referendum popolare poichè il governo Renzi con i lestofanti voltagabbana e il M5Stampelle possono approvarlo tranquillamente. Basterebbe ascoltare la dichiarazione di intenti di Bondi, il poeta di Berlusconi, per capire a che punto è arrivato il trasformismo intollerabile della politica italiana. Questa maggioranza, pur di non rischiare la poltrona, voterebbe anche per la stricnina al Paese. continua...

m.nanni

Dom, 31/01/2016 - 08:18

segue da comm prec. il referendum sottrarrebbe l’incombenza a questo governo arrivato dall’intrigo internazionale e nazionale del 2011; mentre darebbe voce alla stragrande maggioranza degli italiani strafottuta e persino insultata da un provvedimento che ha già gettato nel panico la società italiana. sbagliano anche a FI a giustificare le unioni civili; la Cirinnà introduce altro e che soltanto il Popolo Sovrano deve avere la potestà di decidere. non un governo abusivo e una democrazia sospesa! Ecco perché il referendum!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 31/01/2016 - 11:08

Ho la massima comprensione ed esprimo la mia solidarieta' ad imbecilli ignoranti come AndreaPugnetta che, essendo frutto di un parto anale, non si rendono conto dell'unico modo per contrastare il declino demografico dell'Italia..concentrare le poche risorse a disposizione per aiutare le famiglie composte da uomo e donna per indurle a procreare e sostenerle nel difficile compito di crescere i figli. Ma poi io mi chiedo che ne sa di concepimento e di famiglia uno che passa le giornate chiuso nel cesso di casa a smanettare su Youporn.., Pugnetta, prima di postare idiozie fatti un'analisi di coscienza e rendi conto del dei tuo contributo al calo demografico e ai danni che il tuo vizio causa alla societa'...W il Pugnace Puggnetta!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 31/01/2016 - 11:26

Il nuovo capo del Kompagno Totonno e' un Neodemocristiano che scimmiotta Silvio Berlusconi e che ha disintegrato la Ditta...Kompagno sei diventsto lo schiavo di Vanna Marchi...del re dei Cazzari...del socio del Duo Verdiniarfano..il bancarottiere toscano e il Segretario di Berlusconi..del Burattino nelle mani delle banche..Totonno Kompagno mi fai pena rinneghi i tuoi ideali (sbagliati) esattamente come hanno fatto Verdini e Alfano per leccarsi la mano al nuovo (&provvisorio) Padrone., fai pena..il Popolo italiano ha capito e spazzera' via il regime mediatico del Cazzaro e l'imponente fiction propagandistica che lo sostiene

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 31/01/2016 - 11:32

Luigipiso ma tu come fai a sapere che erano non piu' di 50 000..tu arrivi a contare fino a 10..un numero pari alle tue ditona rubate all'agricoltura....Lutammarro!!

maggie65

Dom, 31/01/2016 - 18:02

Perchè non parlare di quel don abbondio di bergoglio che non ha fatto sentire la sua presenza, anzi ha ostentatamente ignorato questa adunata storica ? Aveva paura di infastidire i suoi amici scalfari, pannella e benigni ?

evuggio

Dom, 31/01/2016 - 21:01

non mi sembra proprio la "piazza dei chierichetti" che con un indegna faziosità Gianluca Nicoletti qualche giorno fa in una trasmissione radiofonica dell'emittente Radio 24 (come può l'editore - Confindustria - permettere simili disonestà intellettuali?)contrapponeva alla piazza denominata con un termine decisamente più accattivante la "piazza dei colori" chiedendo poi ai radioascoltatori di schierarsi da una o dall'altra parte - come a dire sei un bigotto imbecillotto od un intelligente creativo? Un invito agli imprenditori a riflettere quando votano i loro rappresentanti!