Per far paura ai clienti Burger King si trasveste da Mc Donald's

Continua la "guerra" tra i giganti del fast food. E ora ci si attende una risposta

È una "guerra" che va avanti da tempo, a suon di colpi di marketing, quella tra Burger King e Mc Donald's. Uno scontro molto bonario, ma pure importante dal punto di vista economico, tra i due titani della ristorazione fast food, che questa volta vede la catena di Miami segnare un punto a suo favore, mentre il pagliaccio Ronald sta a guardare.

In vista della festa di Halloween, Burger King ha giocato un tiro da maestro ai rivali, scegliendo di "mascherare" da Mc Donald's un suo ristorante nel Queens newyorchese. Grandi teli bianchi da fastama coprono la struttura del fast food locale, per un effetto spettrale.

Lo scherzo tuttavia non finisce qui, ma continua piuttosto con un cartello che ai clienti fa sapere: "Stiamo solo scherzando, facciamo ancora i nostri hamburger alla piastra", in una chiara stoccata alla concorrenza, che invece non lavora i suoi prodotti sulla griglia.

Quello di Burger King è soltanto l'ultimo capitolo di un romanzo pubblicitario che negli anni ha regalato ai fan del genere molte risate. A partire a quella volta - lo scorso anno - in cui proposero di unire le forze per creare un "McWhopper", mix tra i prodotti più noti delle due catene (Big Mac e Whopper), in occasione della Giornata mondiale per la pace.