Fascismo, la denuncia di Storace: "Arbitro sospeso per qualche post su Fb"

"Sanzione sportiva di stampo ideologico a Luca Battista. Non se ne era accorto neppure Emanuele Fiano". Lo scrive sul Giornale d'Italia Francesco Storace raccontando la vicenda di un arbitro sospeso per un anno dai campi di calcio "per qualche post sulla rete e una bandiera inesistente del Movimento Nazionale"

"Sanzione sportiva di stampo ideologico a Luca Battista. Non se ne era accorto neppure Emanuele Fiano". Lo scrive sul Giornale d'Italia Francesco Storace raccontando la vicenda di un arbitro sospeso per un anno dai campi di calcio "per qualche post sulla rete e una bandiera inesistente del Movimento Nazionale" con pena che, ironizza, "finirà il 25 luglio, ovviamente...". "La vicenda, sfuggita persino ad Emanuele Fiano, il deputato-segugio che annusa ogni odore di fascismo in giro sulla rete, capita a Luca Battista, arbitro effettivo della federazione gioco calcio - scrive Storace - Nel 2002, giovanissimo e spinto dalla curiosità, conobbe Erich Priebke e il giorno del suo compleanno di qualche anno fa, lo ricordò come capitano. Non di calcio, ma con il suo grado militare. Apriti cielo, gli zelanti cortigiani dell'associazione italiana arbitri (Aia, non a caso...) lo hanno deferito anche per aver postato la locandina del musical "Io ritorno a Camelot" assieme ad una bandiera del Movimento nazionale. Quando? Nel 2015, anche se il Movimento nazionale è nato due anni dopo... Accecati dall'odio avevano confuso il nostro movimento con l'associazione Progetto nazionale che a Verona, ad esempio, ha sostenuto Flavio Tosi. E chi glielo dice a Renzi che le riforme costituzionali sconfitte sono state sostenute da cotanto estremismo?".

Storaca poi sottolinea: "Luca Battista non può arbitrare fino all'anno prossimo, 25 luglio, manco a dirlo. Siamo venuti in possesso della "condanna" ed è tutto molto ridicolo: il 26 giugno è stato sospeso per tredici mesi, deve consegnare la tessera per il periodo in questione, ma anche continuare a pagare la quota associativa senza frequentare i terreni di gioco. La cosa più demenziale è l'atto d'accusa su Ritorno a Camelot. La rassegna si svolse in provincia di Treviso e qualcuno tentò di farla passare come un raduno neonazista. Nulla di tutto questo, la questura l'autorizzò regolarmente, e chi la definì in quella maniera si è beccato querele. Ora, però, arriva l'associazione degli arbitri a fare da giudice partigiano. Lui, Battista, non dice una parola; ma ne diremmo noi tantissime al suo posto all'indirizzo di chi tenta di stare al passo coi tempi che vedono certa politica primeggiare in antifascismo senza preoccuparsi dei problemi reali. Certo, che ci si mettessero anche gli arbitri non potevamo aspettarcelo. Anche loro scodelleranno emendamenti in Parlamento per inasprire le sanzioni per un braccio teso? Poi non vi lamentate se vi dicono cornuti...".

Commenti
Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 09/08/2017 - 10:05

Col fascismo al potere i dipendenti pubblici erano obbligati a indossare la camicia nera nel «sabato fascista», pena il licenziamento. Ma non i privati. Era reato fare pubblicamente propaganda anti fascista o in favore di ideologie politiche avversarie del fascismo, in pratica, quello che allora si chiamava socialismo o comunismo: odi mortali tra cugini primi. Qui non si può fare nemmeno l’arbitro, se si esprime, non nel capo da gioco, ma in un social le proprie idee politiche. Questo è il motivo per cui la graduatoria delle più brutali e assassine dittature del secolo breve per me è questa: «1a COMUNISMO, 2a NAZISMO, 3a FASCISMO (prima che si mettesse in mano a Hitler). Qui siamo all’antifascismo per mestiere della Boldrini.

donald2017

Mer, 09/08/2017 - 10:32

Questi comunisti sono veramente ridicoli,con tutti i danni che ha fatto il comunismo sono sempre a pontificare il nulla più assoluto

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 09/08/2017 - 10:54

scommetto che la sboldrinessa ne sa qualcosa

Ritratto di Vinicious

Vinicious

Mer, 09/08/2017 - 10:54

Cosa c'è di Fascista nell'omaggiare Erich Priebke?

rodolfoc

Mer, 09/08/2017 - 11:23

A sinistra sono tutti malati mentali...

tonipier

Mer, 09/08/2017 - 11:25

"GLI STRUMENTI ADOTTATI DA VERA DITTATURA DEMOCRATICA"

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mer, 09/08/2017 - 13:11

Strano che Fiano e la vispa boldrina non si siano accorti di una minaccia così grave per le coscienze democratiche e antifasciste del Paese.......

ClocheHard

Mer, 09/08/2017 - 13:12

Hanno paura. Per loro e per i loro banchieri collusi. In molti hanno paura di dirlo,pubblicamente lo negano anche, ma moltissimi italiani vedono nelle politiche sociali del ventennio la possibile soluzione ai problemi del paese. Logico che si cerchi di censurare quanto piu' possibile il pensiero di chi vuole riportare la politica al controllo dell'economia scalzando l'economia che oggi controlla la politica. Ma non si rendono conto che cosi' facendo aumentano le simpatie della gente verso il neofascismo. Grazie,continuate cosi.

nerinaneri

Mer, 09/08/2017 - 13:31

...tempi duri per i camerata...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 09/08/2017 - 15:17

Quando sento Elkid, vantarsi di q.i. al di sopra di tutti, difendere, inneggiare e parteggiare per il democratico ciccio kim della Corea del Nord, e nessuno dice niente, impossibile contestare queste ed altre fesserie.

piazzapulita52

Mer, 09/08/2017 - 16:08

X nerinaneri. Ride bene chi ride per ultimo!!! Il D-day è alle porte!!!

baronemanfredri...

Mer, 09/08/2017 - 19:21

FASCISTA? CxxxxxxI SAPETE CHE IL TEDESCO, COME VENIVA CHIAMATO DAI VECCHI DI OGGI E GIOVANI D'ALLORA, IL GRANDE DE GASPERI? IL TEDESCO, EBBENE IL TEDESCO DOPO LA GUERRA HA NOMINATO COME CAPO DEI SERVIZI SEGRETI CHE DOVEVA DIFENDERE LA PERSONA DI DE GASPERI L'EX COMANDANTE DEI SERVIZI SEGRETI FASCISTI. ALLA DOMANDA PERCHE' UN EX FASCISTA, RISPOSE PERCHE' LUI CONOSCE TUTTO E TUTTI. PIU' O MENO QUESTA E' STATA LA RISPOSTA. SAPETE QUANTI FASCISTI SONO ISCRITTI ALL'EX PCI ORA PD ALLORA PSIUP POI PSDI E PSI? TANTISSIMI. CxxxxxxI STUDIATE L'ATTUALE STORIA ITALIANA. SAPETE QUANTI ISCRITTI AI SINDACATI E ALLA CGIL EX FASCISTI? UNA INTERA ARMATA CHE SONO RIUSCITI A SALIRE SUL CARRO DEI VINCITORI. CxxxxxxI

ziobeppe1951

Mer, 09/08/2017 - 19:26

nerinaneri...com'era il tiramisu di ccappai?

Cheyenne

Mer, 09/08/2017 - 19:46

W GLI ARBITRI FASCISTI ALMENO SONO ONESTI E NON COMPRATI DAI VARI MOGGI

dantino1951

Mer, 09/08/2017 - 20:09

solo ora, dopo tanti anni, capisco perchè le divise degli arbitri non sono più nere!

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 09/08/2017 - 21:07

nerinaneri...ahaha per i camerata ?? I tempi duri son per voi babbei sinistrati che state facendo il canto del cigno.. anche da queste cxxxxxe da caccia alle streghe si nota!!!ahahah

Ritratto di Lissa

Lissa

Mer, 09/08/2017 - 21:12

Mamma mia, quanti danni sta a fare la 180!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 10/08/2017 - 02:46

Cheyenne ma pensa alla tua squadra babbeo..

nerinaneri

Gio, 10/08/2017 - 08:30

cape code: tempi duri per i vecchi come te...